TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI SETTEMBRE 2020

NUOVO STUDIO SULLO SCIOGLIMENTO
DEI GHIACCIAI IN ANTARTIDE
LA SIMULAZIONE DEGLI SCIENZIATI
PORTEREBBE A MINACCIARE CITTA'
COME LONDRA, TOKYO E NEW YORK


di Peter Moore
(23-9-2020) Il futuro, e la loro sopravvivenza, di molte città potrebbe arrivare dal mare. Città più famose come Tokyo, New York, Amburgo e Londra potrebbero sparire o potrebbero essere duramente colpite con un innalzamento dei mari di sei metri. La simulazione è della prestigiosa rivista Nature che ha creato una proiezione del progressivo scioglimento dei ghiacci in Antartide che ultimamente sta indicando un processo lento ma inesorabile della situazione con l'impatto dei cambiamenti climatici. I ricercatori del Potsdam Institute for Climate Impact Research, della Columbia University di New York e della Potsdam University, hanno spiegato le conclusioni del loro lavoro affermando che l'innalzamento dei mari è cruciale per il futuro di molte città. L'Antartide (
foto dal web/Social), spiegano, contiene più della metà dell'acqua dolce della Terra ed è imbrigliata in una vasta calotta di ghiaccio spessa oltre 5 chilometri. A causa delle emissioni umane di gas serra, dicono gli autori dello studio, la vasta distesa bianca del Polo Sud perde massa, diventa instabile e con il suo livello di acqua enorme potrebbe fare molti danni. Con 2 gradi di riscaldamento lo scioglimento della calotta di ghiaccio andrebbe nell'oceano consentendo un innalzamento di 2,5 metri dei mari; a 4 gradi l'innalzamento sarà di 6 metri e a 6 gradi sarà di quasi 12 metri. Tanta acqua nell'oceano, una volta che il ghiaccio è sciolto, avrà uno scenario catastrofico. I ghiacci così sciolti non tornerebbero al suo stato iniziale, potrebbero tornare solo seguendo meccanismi pre-industriali, e il loro viaggio porterebbe all'innalzamento dei mari in misura tale che grandi città, come Londra ma anche New York o Amburgo tra le più famose, potrebbero sparire o essere duramente colpite.


CORONAVIRUS IN ITALIA, TERAPIE INTENSIVE A QUOTA 244
CRESCONO CONTAGI (+1.640)
E MORTI (+20)
IN SARDEGNA ALTRI 49
NUOVI CASI E 2 DECESSI

di Luca Berni
(23-9-2020) Aumentano ancora una volta i nuovi casi di coronavirus(foto dal web/Social) in Italia a fronte di record di tamponi. Nelle 24 ore sono stati registrati 1.640 casi con 103.696 tamponi, il giorno prima,rispettivamente, erano 1.392 e 87.303. I morti sono 20, precedentemente erano 14: 3 da Lazio e Sicilia, 2 Veneto, Puglia, Abruzzo, Sardegna e Liguria, 1 da Umbria, Emilia Romagna, Piemonte e Toscana. Gli incrementi maggiori di casi si sono registrati in Campania(248), Lombardia(196) e Lazio(195). Nessuna regione a contagio zero.Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 302.537 casi (+1.640) di cui 220.665(+995, erano +967) i guariti e 35.758 i morti(+20). I positivi sono, senza morti e guariti, 46.114 e i ricoverati 2.658(+54, erano +129) di cui 244 in terapia intensiva(+5, erano +7). I dati di alcune regioni:
Lombardia 105.226 (+196, erano +182), Emilia-Romagna 34.612 (+101, erano +56), Piemonte 34.575 (+95), Veneto 26.154 (+150), Liguria 12.769 (+108), Campania 10.907 (+248), Lazio 14.975 (+195). Sicilia 6.234 (+89, erano +108), Sardegna 3.405 (+49, il giorno prima +53). In Sardegna, quindi, altri 49 casi, di cui 32 attraverso attività di screening e 17 da sospetto diagnostico. Due i decessi: una a Nuoro, ma residente a Sassari, deceduta il 21 settembre e inserita oggi negli aggiornamenti e l'altro ricoverato a Cagliari ma residente nel Sud Sardegna morto oggi. In tutto i decessi sono 145. A fronte di 175.829 tamponi(+2.169), sono 100 i ricoverati (+4), in isolamento 1.624 , mentre rimane invariato il numero in terapia intensiva(21). I pazienti guariti sono 1.508(+25) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 550(+14) nella Città Metropolitana di Cagliari, 336(+3) nel Sud Sardegna, 242(+4) a Oristano, 374(+14) a Nuoro e 1.902(+14) a Sassari. (
Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale(
foto dal web/Social) - mappa - mentre sono 31.687.807 i casi nel mondo con 972.568 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 6.907.109 casi, seguono tra le alte nazioni: India 5.646.010, Brasile 4.591.364, Russia 1.117.487, Spagna 682.267. Altre nazioni: Sud Africa 663.282, Francia 507.151, Francia 507.151, Regno Unito 412.240, Italia 302.537, Germania 279.003.


CORONAVIRUS IN ITALIA,
SUPERATI I 300 MILA CONTAGI

AUMENTANO I NUOVI
POSITIVI(1.392), 14 I MORTI

IN SARDEGNA 53 NUOVI
CASI, ZERO VITTIME

di Luca Berni
(22-9-2020) I nuovi positivi di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia sono 1.392 a fronte di 87.303 tamponi contro i 1.350 casi e 55.862 tamponi del giorno precedente. I decessi sono 14, contro i 17 del giorno prima: 4 vengono dal Lazip, 3 dal Veneto, 2 dalla Lombardia, 1 da Emilia Romagna, Liguria, Puglia, Sicilia e Piemonte. Boom di contagi nel Lazio (238) seguito da Lombardia(182) e Campania(156). Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono 300.897 i casi (+1.392) di cui 219.670 i guariti (+967) e 35.738 i deceduti(+14). I positivi, senza morti e guariti, sono 45.489(+410, erano +981), i ricoverati 2.604(+129, erano +110), di cui 239 in terapia intensiva(+7, erano +10). I dati di alcune regioni: Lombardia 105.030 (+182, erano +90), Emilia-Romagna 34.511 (+56), Piemonte 34.480 (+84), Veneto 26.004 (+119), Liguria 12.661 (+105), Campania 10.659 (+156), Lazio 14.780 (+238, precedentemente +198). Sicilia 6.145 (+108, precedentemente +75), Sardegna 3.356 (+53, il giorno prima +64). In Sardegna, quindi altri 53 nuovi casi, di cui 31 attraverso attività di screening e 22 da sospetto diagnostico. I decessi, dall'inizio dell'epidemia, sono 143, rimasto invariato anche se si segnala la morte di una donna a Benetutti(SS). Sono stati eseguiti 173.660 tamponi(+2-183), i ricoverati sono 96, in isolamento 1.606 e i pazienti in terapia intensiva sono 21(+1). I pazienti guariti sono 1.483(+44), più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 536(+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 333(+8) nel Sud Sardegna, 238(+7) a Oristano, 360(+22) a Nuoro e 1.889(+11) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 31.389.682 i casi nel mondo,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.872.925 contagi, seguono tra le altre nazioni: India 5.562.663, India 5.562663, Brasile 4.668.040, Russia 1.111.040, Spagna 682.267. Altre nazioni: Sud Africa 661.936 (15.992), Francia 496.974, Regno Unito 406.053, Italia 300.897, Germania 277.412.


REFERENDUM, VINCE IL "SI" COL 70%
DEI VOTI (AFFLUENZA 53,84%)

REGIONALI, E' PAREGGIO :
TRIONFO DI ZAIA E DI TOTI

SALVINI INCASSA LO STOP IN
TOSCANA E ATTACCA IL M5S


di Beniamino Mori
(21-9-2020) Confermato la vittoria del SI per il Referendum mentre per le Regionali è pareggio tra il centrosinistra e il centrodestra. Il voto in questa due giorni, domenica e lunedi 21 settembre, ha cementificato i pronostici della vigilia sul taglio dei parlamentari con quasi il 70 % su un'affluenza definitiva al voto pari al 53,84%. Esultano Di Mario(M5S), ma anche Zingaretti(PD) oltre la sponda opposta Lega e FdI che anche loro si erano proclamati per il SI. Giornata per il referendum senza problemi visto il risultato ampio e di Maio, che si è speso parecchio per arrivare al taglio dei parlamentari, parla di "risultato storico. Torniamo ad avere un parlamento normale, con 346 poltrone e privilegi in meno" e su Fb aggiunge:"Senza il M5S tutto questo non sarebbe mai successo". Soddisfatto anche Zingaretti, della stessa cordata governativa, che incalza: " Con la vittoria del SI si apre ora una stagione di riforme: lo vogliamo e con gli alleati faremo di tutto perché vada avanti spedita". Lega all'attacco: "Il popolo sovrano ha scelto, ora la logica conseguenza sarebbe che si sciogliessero le Camere per sperimentare finalmente l'efficienza conquistata con la riforma". Se era chiaro e senza problemi la vittoria del SI per il referendum, sulle Regionali la partita era un tantino in salita soprattutto perchè il Centrosinistra e il Centrodestra puntavano ad essere più rappresentativi in più regioni. In bilico fino alla fine c'era Puglia e Toscana che poi sono sono andati al centrosinistra, mentre c'è stato un plebiscito per Zaia in Veneto, Toti in Liguria e Acquaroli nelle Marche tutti espressione del Centrodestra. Risultato finale: 3 regioni al Centrosinistra e 3 regioni al Centrodestra mentre la Valle d'Aosta non esprimeva direttamente un presidente. Gli altri governatori del centrosinitra sono De Luca in Campania, Emiliano in Puglia e Giani in Toscana. Prime parole del leader della Lega Salvini: "Peccato per la Toscana, ma abbiamo ottenuto risultati impensabili" e attacca il M5S e Renzi:"Gli italiani li hanno depennati".(
foto dal web/Social Zaia e Toti)


CORONAVIRUS IN ITALIA, CALANO I NUOVI POSITIVI MA CON 30 MILA TAMPONI IN MENO
1.350 NUOVI CONTAGI, 17
MORTI. BOOM IN CAMPANIA

IN SARDEGNA ALTRI 64
NUOVI CASI E 2 VITTIME


di Luca Berni
(21-9-2020) Calo di nuovi casi di coronavirus(
foto dl web/Social) in Italia con la diminuzione del numero di tamponi effettuati, 55.862 con circa 28 mila in meno rispetto al giorno prima. I nuovi contagi sono 1.350 contro i 1.587, in flessione (-237) rispetto al giorno precedente mente sono in leggero aumento i decessi, arrivati a 17 nelle ultime 24 ore, erano 15. La Campania è l'unica regione che supera i 200 casi(+243), seguita dal Lazio(+198). Nessuna regione a zero contagi. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 299.506 casi (+1.350) di cui 218.703 (+352) guariti e 35.724 (+17) morti. I positivi, senza guariti e morti, sono 45.079(+981) e 2.476 ricoverati(+110, precedentemente -15) di cui 232 in terapia intensiva(+10, erano +7). I dati di alcune regioni: Lombardia 104.848 (+90, erano +211), Piemonte 34.396 (+57), Emilia-Romagna 34.456 (+116), Veneto 25.885 (+103), Liguria 12.556 (+64), Campania 10.503 (+243, erano +171), Lazio 14.542 (+198, precedentemente +165). Sicilia 6.037 (+75, erano +116), Sardegna 3.303 (+64, erano +72). Ancora una giornata nera per la Sardegna con altro picco a 64 nuovi casi, di cui 53 attraverso attività di screening e 11 da sospetto diagnostico, e 2 nuove vittime per un totale, dall'inizio dell'epidemia, a 143. Sono stati eseguiti 171.477 tamponi)+1.082), 98 i ricoverati(+2), in isolamento 1.596 mentre sono 20(+2) i pazienti in terapia intensiva. I pazienti guariti sono 1.439(+13) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 531(+17) nella Città Metropolitana di Cagliari, 325(+5) nel Sud Sardegna, 231 a Oristano, 338(+28) a Nuoro, 1.878(+14) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 31.120.980 i casi nel mondo con 961.656 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 6.826.549 (199.660 morti) seguono tra le altre nazioni: India 5.487.580, Brasile 4.544.629, Russia 1.105.048, Sud Africa 661.211 (15.953), Spagna 640.040. Altre nazioni: Francia 496.851, Regno Unito 671.468, Italia 299.506, Germania 275.397.


CORONAVIRUS IN ITALIA, IN
CALO I PAZIENTI RICOVERATI

1.587 I NUOVI CONTAGI, IN
TESTA LOMBARDIA E VENETO

IN SARDEGNA NUOVO PICCO CON
72 NUOVI CASI, ZERO VITTIME


di Luca Berni
(20-9-2020) Scendono i casi di coronavirus (foto dal web/Social) a 1.587, erano 1.638, e calano anche le vittime passate a 15 contro i 24 del giorno prima. Calano anche i tamponi, 83.428, mentre aumentano le persone ricoverate in terapia intensiva passate a 222, +7 rispetto al giorno prima. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti,298.156(+1.587) di cui 218.351 guariti(+635) e 35.707 morti (+15). I positivi, senza morti e guariti, sono 44.098 e i ricoverati sono 2.365(-15, precedentemente -7). I dati di alcune regioni: Lombardia 104.758 (+211, il giorno prima +243), Piemonte 34.339 (+98), Emilia-Romagna 34.340 (+115), Veneto 25.782 (+173), Liguria 12.492 (+85), Campania 10.260 (+171), Lazio 14.344 (+165). Sicilia 5.962 (+116, precedentemente +98), Sardegna 3.239 (+72, il giorno prima +59). In Sardegna, quindi, altro picco con 72 nuovi casi di cui 53 attraverso attività di screening e 19 da sospetto diagnostico. Invariato il numero delle vittime bloccato a 141 anche se ci sarebbe una vittima di covid a Seui. I tamponi eseguiti sono 170.395(+1.276), 96 i ricoverati(+5), in isolamento 1.551. Invariato il numero dei pazienti(18) in terapia intensiva. I pazienti guariti sono 1.426(+2) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 514(+6) nella Città Metropolitana di Cagliari, 320(+3) nel Sud Sardegna, 231(+29) a Oristano, 310(+9) a Nuoro e 1.864(+25) a Sassari. (Foto dal web7Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 30.859.069 i casi nel mondo con 958.314 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.784.688 casi (199.418 morti), seguono tra le altre nazioni: India 5.400.619 (86.752), Brasile 4.528.240 (136.532), Russia 1.098.958 (19.349), Sud Africa 659.656 (15.940), Spagna 640.040 (30.495). Altre nazioni: Francia 467.614 (31.257), Regno Unito 396.744 (41.866), Italia 298.156 (35.707), Germania 273.965 (9.390).




REFERENDUM, REGIONALI,
COMUNALI E SUPPLETIVE

REFERENDUM, SI O NO AL
TAGLIO DEI PARLAMENTARI

SETTE REGIONI AL VOTO,
OCCHIO ALLA TOSCANA


di Gigi Sartori
(19-9-2020) E' il giorno del referendum. ma anche delle regionali e comunali in molte città, e gli italiani sono chiamati ad esprimersi su tagliare o no il numero dei parlamentari. Le ragioni del NO e quelli del SI daranno il termometro del futuro della nostra democrazia che dovrà ancora essere perfezionata con tanti altri adempimenti. Ecco quesito che gli elettori troveranno nella scheda: "Approvate il testo della legge costituzionale concernente 'Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari', approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale – n.240 del 12 ottobre 2019?" La risposta deve essere secca col segno su: SI o NO. Le votazioni si svolgeranno domenica 20 e lunedi 21 settembre fino alle ore 15. Gli articoli in discussione, confermare o bocciare, sono 56,57 e 59 della Costituzione che prevede la riduzione dell'attuale numero da 945 a 600, cioè 400 deputati su 630 e 200 senatori su 315. I senatori a vita non si toccano ma si riducono fino ad un massimo di 5. La diminuzione riguarderà anche i parlamentari all'estero, i deputati scendono a 8 su 12 attuali e i senatori a 4 su 6. Da notare che il referendum è confermativo cioè è valido anche se non si raggiungerà il 50% dei votanti. Quello di domenica e di lunedi è un election day(
foto dal web/Social) che accorpa diverse elezioni, oltre al referendum, quelle regionali, amministrative e suppletive. Non solo il referendum ma anche le regionali. I partiti, in queste ultime settimane, si sono spesi parecchio per le scelte dei loro candidati in Toscana, Puglia, Marche, Campania, Veneto, Liguria e in Valle d'Aosta. Elezione diretta del governatore nelle sei regioni a statuto ordinario con la vittoria del candidato che avrà avuto più voti, anche uno in più degli altri. In Toscana invece è possibile il ballottagio e il candidato governatore vince solo se ottiene più del 40% dei voti altrimenti i primi due candidati vanno al ballottaggio il 4-5 ottobre. Molto si guarda sulla Toscana da sempre regione "rossa". Se ci fosse un ribaltone le ripercussioni potrebbero essere pesanti per l'alleanza governativa Pd-5S. Giorgia Meloni è ottimista: "Il centrodestra unito e compatto può farcela". Berlusconi va oltre e dice che la coalizione del centrodestra " vincerà in tutta Italia e lunedi festeggeremo nelle Marche, in Campania, in Veneto, ovunque". Secca la replica di Zingaretti: "Combattiamo per fermare la destra".



CORONAVIRUS IN ITALIA, BOOM
DI MORTI (24). MAI COSI'
TANTI DA LUGLIO

1.638 NUOVI CONTAGI, OLTRE
103 MILA I TAMPONI

IN SARDEGNA ALTRI 59 NUOVI
CASI, NESSUNA VITTIMA


di Luca Berni
(19-9-2020) Boom di morti, 24 in un giorno, erano 10, mentre sono 1.638 i nuovi casi di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia, in calo rispetto ai 1.907 registrati il giorno prima. Il dato dei decessi è allarmante e non si registrava dal 7 luglio quando le vittime erano state 30. In lieve aumento i tamponi: ne sono stati processati 103.223. In Lombardia l'incremento maggiore dei morti (+9). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 296.569 casi (+1.638) di cui 217.716 i guariti (+909, erano +853), i morti 35.692(+24). I positivi, senza morti e guariti, sono 43.161, i ricoverati 2.380(-7, erano +39), di cui 215 in terapia intensiva(+7, erano -4). I dati di alcune regioni: Lombardia 104.547 (+243, precedentemente +224), Piemonte 34.241 (+74), Emilia-Romagna 34.225 (+133), Veneto 25.609 (+186), Liguria 12.407 (+78), Campania 10.089 (+149), Lazio 14.179 (+197). Sicilia 5.846 (+98, erano +179), Sardegna 3.167 (+59, precedentemente +66). In Sardegna, quindi, altri 59 nuovi casi, di cui 52 attraverso attività di screening e 7 da sospetto diagnostico. Invariato il numero delle vittime che rimane bloccato a 141. Eseguiti 169.119 tamponi(+2.396), i ricoverati sono 91, i pazienti in terapia intensiva sono 18(+1), in isolamento 1.486. I pazienti guariti sono 1.424(+31) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 508(+4) nella Città Metropolitana di Cagliari, 317(+9) nel Sud Sardegna, 202(+7) a Oristano, 301(+12) a Nuoro, 1.839(+27) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

C:\Users\macci\Desktop\virus-situazione-italia-19-9-2020.jpg
Error File Open Error

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 30.579.108 i casi nel mondo con 953.482 morti,
C:\Users\macci\Desktop\virus-situazione-mondo- 19-9-2020.jpg
Error File Open Error

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.745.190 (198.921 morti) seguono tra le altre nazioni: India 5.308.014 (85.619), Brasile 4.495.183 (135.793), Russia 1.092.915 (19.270), Sud Africa 657.627 (15.857), Spagna 640.040 (30.495). Altre nazioni: Francia 467.519 (31.257), Regno Unito 388.420 (41.848), Italia 296.569 (35.692), Germania 272.779 (9.388).


ARRIVA L'AUTUNNO E SI MOLTIPLICANO LE RACCOMANDAZIONE DEI MEDICI
INFLUENZA E CORONAVIRUS,
QUALI DIFFERENZE ?

di Antonio De Castro
Con l'arrivo dell'autunno si moltiplicano gli inviti dei medici a individuare l'influenza dal coronavirus. Non è cosa semplice anzi è una faccenda complicata soprattutto se le persone dovessero prendere alla leggera i sintomi. Per molti versi si tratta di sapere se, ad esempio, mal di gola, tosse e mal di testa appartengono alla semplice influenza o al coronavirus. Secondo gli esperti il coronavirus è correlato a picchi febbrili fin dall'inizio del quadro clinico, insieme a stanchezza e tosse, includendo difficoltà respiratorie ma anche a perdita totale dell'olfatto o alla perdita parziale o totale del gusto. L'influenza è più correlato a congestione nasale, starnuti e mal di gola e difficilmente è correlato a stanchezza o a febbre con durata del quadro clinico più breve. Questa differenza è più chiara sulla carta che in pratica. Per avere più chiarezza e confermare la diagnosi è spesso necessario un test di screening. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) i sintomi più comuni dell'influenza(
foto dal web/Social) e il covid-19 sono,tra l'altro, febbre o sensazione di febbre / brividi, gola infiammata, mal di testa, naso chiuso o muco nasale, tosse. La differenza con l'influenza, può esserci sui cambiamenti o perdita dell'olfatto o del gusto. Con l'influenza i sintomi appaiono da 1 a 4 giorni dopo essere infettati mentre per il coronavirus i sintomi possono manifestarsi dopo 5 giorni, ma anche entro 2 giorni dall'infezione, e fino a 14 giorni dopo.



CORONAVIRUS IN ITALIA, CALANO I MALATI IN TERAPIA INTENSIVA
1.907 CONTAGI IN PIU',
CON MENO TAMPONI

IN SARDEGNA ALTRI 66
NUOVI CASI E UNA VITTIMA


di Luca Berni
(18-9-2020) Diminuiscono i tamponi (99.839 contro i 101.773 del giorno prima) e aumenta il numero di casi di coronavirus(foto dal web/Social). I dati: 1907 contagi contro i 1.585 e 10 decessi, erano 13 il giorno prima: 2 provengono da Lombardia, Veneto e Puglia, 1 da Emilia Romagna, Sicilia, Abruzzo e Sardegna. Gli incrementi maggiori dei contagi si sono avuti in Lombardia(224), Campania(208) e nel Lazio(193). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 294.932 i casi (+1.907) di cui 216.807(+853) guariti e 35.668 morti (+10). I positivi, senza morti e guariti, sono 42.457(+1.044) e i ricoverati 2.387(+39, precedentemente +63) di cui 208 in terapia intensiva(-4, erano +5). I dati di alcune regioni: Lombardia 104.304 (+224, erano +281), Emilia-Romagna 34.093 (+121), Piemonte 34.167 (+127), Veneto 25.423 (+176), Liguria 12.329 (+158), Campania 9.940 (+208), Lazio 13.982 (+193). Sicilia 5.748 (+179, precedentemente +96), Sardegna 3.108 (+66, precedentemente +51). In Sardegna, quindi, altri 66 nuovi casi, 51 registrati attraverso attività di screening e 15 da sospetto diagnostico. C'è una nuova vittima in provincia di Sassari ( asintomatica, risultata positiva in seguito al tampone in ospedale) per un totale di 141. Eseguiti 166.723 tamponi(+1.938), 89 pazienti ricoverati(+5), invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva(17), in isolamento 1.461. I guariti sono 1.393(+12) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 504(+9) nella Città Metropolitana di Cagliari, 308(+10) nel Sud Sardegna, 195(+8) a Oristano, 289(+8) a Nuoro e 1.812(+31) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 30.255.091 i casi nel mondo con 947.500 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 6.694.434 casi (198.055 morti), seguono tra le altre nazioni: India 5.214.677 (84.372), Brasile 4.455.386 (134.935), Russia 1.086.955 (19.128), Sud Africa 655.572 (15.772), Spagna 640.040 (30.495). Altre nazioni: Francia 467.314 (31.257), Regno Unito 388.412 (41.821), Italia 294.932 (35.668), Germania 270.639 (9.386).



CORONAVIRUS IN ITALIA,
13 DECESSI NELLE 24 ORE

1.585 CASI IN PIU' CON
101 MILA TAMPONI
IN SARDEGNA ALTRI 51
CONTAGI E NESSUNA VITTIMA

di Luca Berni
(17-9-2020) Salgono i decessi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia (13 contro i 12 del giorno prima e con 101.773 tamponi rispetto ai 100.607 sempre del giorno prima) e aumentano anche i contagi che sono 1.585 contro i 1.452 del giorno prima. Dei 13 morti, 3 provengono dalla Liguria e dalla Campania, 2 dal Lazio, 1 da Lombardia, Emilia Romagna, Puglia, Umbria e Toscana. La regione che ha avuto un incremento dei casi è la Campania(186) seguita da Lazio(165), Lombardia e Veneto(159). Nessuna regione a zero contagio. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 293.025 i casi (+1.585) di cui 215.954 i guariti (+689) e 35.658 i morti(+13). I positivi, senza morti e guariti, sono 41.413(+881), i ricoverati 2.348(+63) di cui 212 in terapia intensiva(+5, precedentemente +6). I dati di alcune regioni: Lombardia 104.080 (+281, precedentemente +159), Emilia-Romagna 33.972 (+110), Piemonte 34.040 (+70), Veneto 25.247 (+109), Liguria 12.171 (+40), Campania 9.732 (+195), Lazio 13.789 (+181). Sicilia 5.569 (+96, il giorno prima +90), Sardegna 3.042 (+51, il giorno prima +27), In Sardegna, quindi, altri 51 casi, di cui 44 attraverso attività di screening e 7 da sospetto diagnostico. Invaritato il numero delle vittime rimaste a quota 140. Sono stati eseguiti 164.785 tamponi(+1.949), 84 i ricoverati, 1.413 sono i pazienti in isolamento, invariato il numero dei pazienti(17) in terapia intensiva. I pazienti guariti sono 1.381(+17) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 495(+6) nella Città Metropolitana di Cagliari, 298(+1) nel Sud Sardegna, 187(+11) a Oristano, 281(+12) a Nuoro e 1.781(+21) a Sassari). (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 29.960.718 i casi nel mondo con 942.631 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.649.458 contagi (197.223 morti) seguono tra le altre nazioni: India: 5.118.253 (83.198), Brasile 4.419.083 (134.106), Russia 1.081.152 (18.996), Sud Africa 653.444 (15.705), Spagna 625.651 (30.405). Altre nazioni: Francia 443.869 (31.056), Regno Unito 384.075 (41.794), Italia 293.025 (35.658), Germania 268.918(9.376).


L'OMS RACCOMANDA IL VACCINO
CONTRO L'INFLUENZA PER EVITARE RICOVERI

"A NOVEMBRE 2020 LE PRIME
DOSI ANTI-COVID ALL'ITALIA"

BUONE SPERANZE PER IL PRIMO
VACCINO IRBM-OXFORD-ASTRAZENECA

di Carla Peis
(16-9-2020) Dopo lo stop di appena 2 giorni per la comparsa di un effetto indesiderato in uno dei volontari, l'AstraZenega ha ripreso i test del vaccino Oxford in Gran Bretagna con nuovo slancio e con grande determinazione per rispettare gli impegni tecnico-sanitari. L'italiana Irbm di Pomezia, che ha collaborato attivamente con l'Institute della Oxford University per il prototipo di vaccino, è ottimista e il suo presidente Piero di Lorenzo ha affermato che "se non si verificheranno criticità e la sperimentazione proseguirà come previsto, la tempistica sarà rispettata". In pratica per l'Italia saranno pronti i primi 2-3 milioni di dosi del vaccino anti-covid(
foto dal web/Social), della Oxford-Irbm-AstraZeneca, entro la fine di novembre. In attesa dell'arrivo del vaccino gli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) hanno raccomandato di vaccinarsi contro l'influenza per evitare ulteriori ricoveri.


CORONAVIRUS IN ITALIA, MAI
TANTI POSITIVI DA GIUGNO

1.452 CONTAGI, CRESCONO
ANCHE I MORTI (12)

IN SARDEGNA 27 NUOVI
CASI E ZERO VITTIME


di Luca Berni
(16-9-2020) Salgono i casi di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia e crescono i decessi a fronte di 100.607 tamponi, erano 80.517. I numeri: i contagi nelle 24 ore sono 1.452, erano 1.229 a fronte di 80.517 test, i morti 12, erano 9: 5 nel Veneto, 3 dalla Sicilia, 2 dalla Lombardia, 1 da Liguria e Puglia. Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, sono 291.442 (+1.452) di cui 215.265 guariti (+620), 35.645 morti (+12). I positivi sono 40.532(+820), i ricoverati sono 2.285(+63, il giorno prima +100), di cui 207 in terapia intensiva(+6, precedentemente +4). I dati in alcune regioni: Lombardia 103.799 (+159, precedentemente +176), Emilia-Romagna 33.862 (+106), Piemonte 33.970 (+117), Veneto 25.138 (+159), Liguria 12.131 (+73), Campania 9.537 (+186), Toscana 13.304 (+90), Lazio 13.608 (+165). Sicilia 5.473 (+90, precedentemente +77), Sardegna 2.991 (+27, il giorno prima +36). In Sardegna, quindi, altri 27 nuovi casi, 20 rilevati attraverso attività di screening e 7 da sospetto diagnostico, invariato il numero dei decessi complessivamente 140. I tamponi sono 162.836 (+1.818), 88 i ricoverati, in isolamento 1.373, in terapia intensiva 17(-1). I guariti 1.364(+4) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 489(+1) nella Città Metropolitana di Cagliari, 297(+2) nel Sud Sardegna, 176(+5) a Oristano, 269(+7) a Nuoro, 1.760(+12) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 29.656.504 casi nel mondo con 936.905 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.616.458 (196.436 morti), seguono tra le altre nazioni: India 5.020.359 (82.066), Brasile 4.382.263 (133.119), Russia 1.075.485 (18.853), Sud Africa 651.521 (15.641), Spagna 614.360 (30.243). Altre nazioni: 443.869 (31.056), Regno Unito 380.667 (41.773), Italia 291.442 (35.645), Germania 266.815 (9.373).


IL CORONAVIRUS E' SEMPRE PIU' PERICOLOSO
IN EUROPA E NEL RESTO DEL MONDO

UNO STUDIO PREVEDE CHE IL COVID-19
FINIRA' PER DIVENTARE UN VIRUS STAGIONALE


di Lello Leo Cortes
(15-9-2020) C'è ancora, fa meno paura e riusciamo a gestirlo. E' il covid-19 che continua a tenere banco in Italia e che diventa sempre più pericoloso in altre nazioni europee mentre si sta diffondendo in maniera esponenziale in altre parti del mondo, in modo particolare negli Stati Uniti. Ci sono diversi studi sul coronavirus, sulla sua struttura e sulla sua pericolosità, ma fanno più notizia i tanti progetti per arrivare al vaccino che non si sa quando si potrà utilizzare e se si potrà utilizzare prima quello russo o quello spagnolo, a meno che non si aspetta quello italiano dello Spallanzani già a buon punto perchè è iniziato ad agosto la sperimentazione sull'uomo per arrivare a fine anno a una buona notizia. Intanto però il virus è tra noi e resterà ancora per molto tempo fino a quando non si raggiungerà l'immunità di gregge. Secondo uno studio pubblicato su Frontiers in Public Health ci potrebbero essere molteplici ondate di covid-19 e per convivere col virus dobbiamo imparare a seguire le migliori misure di prevenzione che sono sempre quelle dell'uso di mascherine, distanziamento fisico e l'igiene delle mani. Ma attenzione perchè una volta ottenuta l'immunità di gregge con vaccini, e diminuzione dei casi, il coronavirus(
foto dal web/Social) non sparirà del tutto e si ripresenterà secondo ritmi stagionali. Conviviamo con i virus ma riusciamo a combatterli come quelli emersi di recente come NL63 e HKU1 che seguono lo stesso schema circolatorio dell'influenza. Secondo uno degli autori dello studio " è molto probabile che il covid-19 finirà per diventare stagionale, come altri coronavirus".



CORONAVIRUS IN ITALIA, 9 MORTI, TERAPIE INTENSIVE SOPRA 200
1.229 NUOVI CONTAGI CON
80 MILA TAMPONI

IN SARDEGNA ALTRI 36 NUOVI CASI, NESSUNA VITTIMA

di Luca Berni
(15-9-2020) Aumentano i casi di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia con 80.517 tamponi, precedetemente su 45.309 test i contagi erano 1.008, diminuiscono i decessi, 9 contro i 14 del giorno precedente. I morti registrati provengono 2 dalla Lombardia, 2 dal Veneto, 2 dal Lazio, 1 dall'Emilia Romagna, 1 dalla Toscana e 1 dalla Puglia. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 289.990 (+1.229) di cui 214.645(+695) i guariti e 35.633 morti(+9). I positivi sono, senza morti e guariti, 39.712(+525) e i ricoverati 2.222(+100, precedentemente +80) di cui 201 in terapia intensiva(+4, il giorno prima +10). I dati di alcune regioni: Lombardia 103.640 (+176, precedentemente +125), Emilia-Romagna 33.756 (+125), Piemonte 33.853 (+39), Veneto 24.979 (+115), Liguria 12.058 (+141), Campania 9.351 (+136), Lazio 13.443 (+139). Sicilia 5.383 (+77, il giorno prima +65), Sardegna 2.964 (+36, precedentemente +54). In Sardegna, quindi, altri 36 nuovi contagi, di cui 33 rilevati attraverso attività di screening e 3 da sospetto diagnostico, invariato il numero delle vittime per un totale di 140. Eseguiti 161.018 tamponi(+1.616), 86(+1) i ricoverati, 18(+2) i pazienti in terapia intensiva, 1.353 persone in isolamento domiciliare. I pazienti guariti sono 1.360(+19), più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 488(+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 295 nel Sud Sardegna, 171(+1) a Oristano, 262(+8) a Nuoro e 1.748(+22) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa-

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 29.365.289 con 930.311 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.570.889 casi (195.386 morti), seguono tra le altre nazioni: India 4.930.236 (80.776), Brasile 4.345.610 (132.006), Russia 1.069.873 (18.723), Sud Africa 650.749 (15.499), Spagna 603.167 (30.004). Altre nazioni: Francia 433.722 (31.007), Regno Unito 376.668 (41.753), Italia 289.990 (35.633), Germania 265.014 (9.367).




C'E' VITA SU VENERE? UNO STUDIO RILEVA POSSIBILI SEGNI DI VITA
TROVATA LA "FOSFINA", LA MOLECOLA CHE POTREBBE GENERARE QUESTA IPOTESI
IL PIANETA NON E' STATA SEMPRE INOSPITALE, 3 MILIARDI DI ANNI FA
ERA SIMILE ALLA TERRA


di Paolo Pailla
(14-9-2020) La domanda è sempre la stessa: c'è vita su Venere? Un team di oltre 20 scienziati europei e americani hanno pubblicato su
Nature uno studio che potrebbe aprire nuovamente il grande tema della vita sul pianeta. La notizia è straordinaria soprattutto perchè da decenni avevamo evitato di approfondire l'argomento perchè si pensava che non c'era nessuna speranza di trovare la vita. Adesso, con questo studio, si sono riaccese le speranze anche se è preliminare e non ci sono certezze. Gli autori sono ottimisti e rilevano, comunque, che ci sono prove anche se, dicono altri scienziati, non sufficienti per arrivare alle conclusioni dello studio. Venere ha una composizione rocciosa e le sue dimensioni sono quasi identiche alla Terra. La sua atmosfera è fatta di gas tossici che generano un riscaldamento pari a 470 gradi di temperatura sulla superficie, abbastanza da sciogliere il piombo. A 50 chilometri dalla superficie, la temperatura è di poco superiore ai 20 gradi e la pressione è molto simile a quella della Terra. E nella sua atmosfera gli scienziati hanno rilevato la presenza di "fosfina", che sulla Terra è prodotta dai microbi,che è un derivato sporco e tossico del fosforo, ed è usato, tra l'altro, anche come insetticida. La quantità di fosfina su Venere è 10 mila volte superiore a quella che potrebbe essere prodotta con metodi non biologici e questo fatto può essere dovuta, dicono gli scienziati che hanno firmato lo studio, solo alla presenza della vita su Venere. Venere non è mai stata così infernale e inospitale come appare oggi e con una atmosfera velenosa composta principalmente da anidride carbonica e azoto. Miliardi di anni fa era Venere, e non la Terra, ad avere un clima temperato, mari e fiumi e cieli azzurri e la vita potrebbe essersi sviluppata per almeno 3 mila milioni di anni. Tutto è cambiato con le mutevoli condizioni del sole che portò Venere ad aumentare le temperature, a far evaporare l'acqua e a renderla "infernale". Siamo agli inzi e la rilevazione della fosfina potrà dare un nuovo impulso alle missioni esplorative di Venere per avere notizie più rispondenti alla realtà e a fugare dubbi e polemiche.



CORONAVIRUS IN ITALIA, SALGONO ANCORA LE TERAPIE INTENSIVA
MILLE NUOVI CONTAGI MA
SOLO 45 MILA TAMPONI

IN SARDEGNA ALTRI 55 NUOVI
CASI, NESSUNA VITTIMA


di Luca Berni
(14-9-2020) Ancora mille nuovi casi di coronavirus(foto dal web/Social) in Italia, ma solo 45 mila tamponi. Salgono ancora le terapie intensive. I numeri: i nuovi positivi sono 1008, il giorno precedente erano 1.458, rispettivamente con 45.309 tamponi contro i 72.143. Aumentano anche i decessi: nelle 24 ore sono 14, erano 7: 3 provengono dalla Liguria, 2 dalla Lombardia, 2 dal Veneto, 2 dalla Puglia, 2 dalla Sicilia, 1 dalla Toscana, 1 dalla Campania e 1 dall'Abruzzo. La regione col maggior numero di casi è il Lazio (181) seguita dall'Emilia Romagna (127) e dalla Lombardia(125). Preoccupante anche il dato delle terapie intensive che passa da 187 a 197 posti occupati nelle 24 ore. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 288.761 casi (+1.008) di ci 213.950 guariti(+316) e 35.624 morti(+14). I positivi sono 39.187(+678) e i ricoverati sono 2.122(+80, erano +91) di cui 197 in terapia intensiva(+10, erano +5). I dati di alcune regioni: Lombardia 103.464 (+125, precedentemente +265), Emilia-Romagna 33.631 (+127), Piemonte 33.814 (+61), Veneto 24.864 (+55), Liguria 11.917 (+65), Campania 9.215 (+90), Lazio 13.304 (+181). Sicilia 5.306 (+65, erano +61), Sardegna 2.928 (+54, precedentemente +33). In Sardegna, quindi, aumentano i casi a 55 di cui 46 rilevati attraverso attività di screening e 8 da sospetto diagnostico. Nessuna vittima e il numero complessivo rimane blocato a 140. A fronte di 159.402 tamponi(+1.322) i positivi sono 2.928, i ricoverati (+5), 16(+2) in terapia intensiva. In isolamento 1.339. I guariti sono 1.341(+18) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 483(+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 295(+7) nel sud Sardegna, 170 (+20) a Oristano, 254(+4) a Nuoro e 1.726(+18) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa-, mentre sono 29.075.608 i casi nel mondo con 925.284 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.531.437 (194.238 morti) seguono tra le altre nazioni: India 4.846.427(79.722), Brasile 4.330.455 (131.625), Russia 1.064.438 (18.573), Sud Africa 649.793(15.447). Altre nazioni: Spagna 593.730 (29.848), Francia 425.648 (30.958), Italia 288.761 (35.624), Germania 262.899 (9.356).




SCUOLA, SI RIPARTE IN
13 REGIONI ITALIANE

TRA DIFFICOLTA E DISAGI ECCO
LE REGOLE DA RISPETTARE

LA CAMPANELLA SUONERA' IL 22
IN SARDEGNA E IL 24 IN CAMPANIA


di Sonia Thery
(13-9-2020) Finalmente studenti in aula(
foto dal web/Social) il 14 settembre e l'apertura dell'anno scolastico segna il rientro dei giovani in tredici regioni. Dopo mesi di lezioni online e dopo la pausa estiva, si tenta di far ripartire la scuola e di dare normalità a un comparto che ha mostrato diverse criticità in un periodo nel quale non tutto ha filato nel modo giusto durante la didattica digitale da casa. Studenti contenti anche se un sondaggio riferisce che non tutti andranno a scuola. Le regole ci sono e sono sempre le stesse: mascherine, distanziamenti, pulizia delle mani. L'orario d'ingresso varia da classe a classe e da scuola a scuola. Ci sono quelle scuole che hanno l'ingresso alle 7,45 e comunque non oltre le ore 9,30-10. Prima regola: la misurazione della febbre. In diversi Stati la misurazione avviene sul posto, a scuola ma in Italia si è preferito rilevarla a casa anche se al momento il governo è impegnato in una contesa con la regione Piemonte che invece ha imposto la misurazione della febbre a scuola. La mascherina è obbligatoria dai 6 anni in su: all'ingresso e negli spostamenti. Nel banco si può toglierla a meno che non ci sia il distanziamento. Gli insegnanti la tolgono quando sono in cattedra altrimenti, quando non c'è la distanza prevista, sono obbligati a metterla. Ufficialmente le mascherine dovrebbero essere consegnate dalle scuole. Molti studenti sono sui banchi già da lunedi scorso in Alto Adige e adesso, dal 14 settembre, la campanella suonerà per gli studenti del Lazio, Liguria, Emilia Romagna, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Umbria, Toscana, Sicilia, Valle d'Aosta, Veneto e Trentino. Il 16 settebre in classe gli alunni del Friuli Venezia Giulia, il 22 settembre la riapertura in Sardegna e il 24 settembre scuole aperte in Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria e Puglia. La prossima settimana a pochi giorni dall'apertura, molti istituti scelti saranno sede di seggio elettorale per il referendum sul taglio dei parlamentari.


CORONAVIRUS IN ITALIA, NESSUNA REGIONE SENZA NUOVI POSITIVI
1.458 NUOVI CONTAGI, MA CON
20 MILA TAMPONI IN MENO

IN SARDEGNA 33 NUOVI
CASI, NESSUNA VITTIMA


di Luca Berni
(13-9-2020) Lieve calo nei contagi di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia. Sono 1.458 i nuovi casi ma con circa 20 mila tamponi in meno rispetto al giorno prima (72.143 contro 92.706). Sette sono invece le vittime nelle 24 ore e nessuna regione senza nuovi casi. In Lombardia l'incremento maggiore di contagi con 265 nuovi casi mentre aumentano i decessi, 3 mentre nessuno era stato registrato il giorno prima. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 287.753(+1.458), di cui 213.634(+443) sono le persone guarite e 35.610(+7, precedentemente +6) sono i morti. I positivi sono, senza morti e guariti, 38.509(+1.006) e i ricoverati sono 2.042(+91), di cui 187 in terapia intensiva(+5, precedentemente +7). I dati di alcune regioni: Lombardia 103.339 (+265, precedentemente +269), Emilia-Romagna 33.504 (+143), Piemonte 33.753 (+82), Veneto 24.809 (+142), Liguria 11.852 (+78), Campania 9.125 (+122), Lazio 13.123 (+143). Sicilia 5.180 (+44, precedentemente +44), Sardegna 2.874 (+33, precedentemente +51). In Sardegna, quindi, altri 33 nuovi casi di cui 21 attraverso attività di screening e 12 da sospetto diagnostico. Resta invariato il numero delle vittime bloccate a 140. I tamponi eseguiti sono 158.080(+1.252), i ricoverati sono 80(+18), le persone in isolamento domiciliare sono 1.310 e invariato il numero dei pazienti(14) in terapia intensiva. I guariti sono 1.323(+8) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 478(+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 288 nel Sud Sardegna, 150 a Oristano, 250(+8) a Nuoro e 1.708(+20) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa , mentre sono 28.819.579 i casi nel mondo con 921.156 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 6.496.159 (193.843 morti), seguono tra le altre nazioni: India 4.754.356 (78.586), Brasile 4.315.687 (131.210), Russia 1.059.024 (18.517), Sud Africa 648.214 (15.427), Spagna 566.326 (29.747). Altre nazioni: Francia 402.893 (30.903), Regno Unito 370.928 (41.717), Italia 287.753 (35.610), Germania 261.737 (9.354).


NUOVA ORDINANZA SOLINAS,
IN SARDEGNA SOLO SE
SI E' NEGATIVI AL COVID

IL MINISTRO BOCCIA APRE
UN'ISTRUTTORIA SULLA
SUA LEGITTIMITA
'

di Paolo Pailla
(12-9-2020) La Sardegna non è più covid free da luglio e questa situazione crea problemi e tanti disagi. Complice la stagione estiva, nell'isola è esploso il coronavirus e i casi tra agosto e settembre minacciano altri picchi. Per questo motivo, e per arginare il peggio, sull'isola da lunedi 14 settembre potrà sbarcare solo chi è negativo al coronavirus e, comunque, sarà sempre obbligatorio indossare la mascherina anche all'aperto. La nuova restrizione è contenuta nella nuova ordinanza del governatore sardo Christian Solinas(
foto dal web/Social) che chiede di presentare un certificato di negatività al virus agli imbarchi, di navi e aerei, o autocertificare risultati negativi. I passeggeri privi di certificazione, saranno sottoposti al tampone in Sardegna, e comunque saranno obbligati a restare in isolamento domiciliare in attesa dei risultati. Nell'ordinanza è obbligatorio l'uso delle mascherine anche all'aperto nei casi non sia possibile rispettare la distanza di un metro. Critico il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia che, intervenendo alla Festa dell'Unità a Modena, ha aperto "una istruttoria" sull'ordinanza di Solinas e ha sottolineato che " non esiste nessun passaporto, è incostituzionale dire che uno si può muovere solo se è sano, oltre al fatto che non serve a niente se è per il Covid".



CORONAVIRUS IN ITALIA, AUMENTANO I RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA
DIMINUISCONO I CONTAGI
CON MENO TAMPONI

IN SARDEGNA ALTRI 51
NUOVI CASI E UNA VITTIMA


di Luca Berni
(12-9-2020) Diminuiscono i casi di coronavirus(foto dal web/Social) a 1.501, erano 1.616, aumentano anche i ricoveri in terapia intensiva a 182, precedentemente 7 pazienti in più. Nessuna regione a zero contagi. I decessi sono 6, in diminuzione rispetto al giorno precedente (10). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 286.297 (+1.501) di cui 213.191(+759) i guariti e 35.603(+6) i morti. I positivi sono 37.503(+736) e i ricoverati sono 1.951(+102) di cui 182 in terapia intensiva(+7). In diminuzione anche i tamponi passati da 98.880 del giorno prima a 92.706. I dati di alcune regioni:Lombardia 103.074 (+369, precedentemente +257), Emilia-Romagna 33.363 (+138), Piemonte 33.671 (+93), Veneto 24.667 (+38), Liguria 11.662 (+112), Campania 9.003 (+103), Lazio 12.980 (+155). Sicilia 5.180 (+44, precedentemente +104), Sardegna 2.841 (+51, il giorno prima +65). In Sardegna, quindi, altri 51 nuovi casi di cui 30 da attività di screening e 21 da sospetto diagnostico. Si registra una nuova vittima a Sassari per un totale dei decessi, dall'inizio dell'epidemia, a 140. A fronte di 156.828(+1.964), sono 62 i ricoverati(+1), 1.303 in isolamento domiciliare e 14(+2) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone guarite sono 1.315(+8) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 473(7) nella Città Metropolitana di Cagliari, 288(+6) nel Sud Sardegna, 150(+7) a Oristano, 242(+5) a Nuoro e 1.688(+26) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 28.551.911 casi nel mondo con 916.715 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 6.457.140 (193.320 morti), seguono tra le altre nazioni: India 4.659.984 (77.472), Brasile 4.282.164 (130.396), Russia 1.053.663 (18.426), Sud Africa 646.398 (15.378), Spagna 566.326 (29.747). Altre nazioni: Francia 402.783 (30.902) Regno Unito 367.590 (41.712), Italia 286.297 (35.603), Germania 260.817).


GLI USA CELEBRANO IL 19° ANNIVERSARIO DELL'11 SETTEMBRE
IL PIANO TERRIBILE DI BIN
LADEN CON DIECI AEREI

ISIS:" E' STATA UNA DATA CRUCIALE NELLA STORIA ISLAMICA"

di Lea Dixon
(11-9-2020) Un attacco senza precedenti contro gli Stati Uniti, un atto che nonostante siano trascorsi 19 anni, è ancora vivo negli Usa ma anche in tutto il mondo perchè segna un momento cruciale dell'ascesa dei terroristi di al-Qaeda ma anche la risposta senza sconti contro chi aveva attentato alla democrazia in termini globali. Quei 4 aerei passeggeri diretti in California erano stati dirottati da 19 terroristi di al-Qaeda e due di questi si sono schiantati contro le torri nord e sud. E' il giorno nel quale gli americani si sono fermati per onorare i ricordare la vicenda e i tanti morti. L'attacco alle torri gemelle(
foto dal web/Social), un atto terroristico più mortale nella storia dell'umanità, è costato tanti morti, complessivamente 2.977 e il ferimento di altre 25 mila persone. L'11 settembre 2001 ha cambiato la storia per sempre e anche quest'anno, quando imperversa il coronavirus, le celebrazioni hanno segnato momenti di grande commozione. Il presidente in carica Trump e lo sfidante Joe Biden, nello stesso giorno ma in luoghi diversi ma entrambi carichi dello storico attentato, hanno ricordato quei terribili giorni e la risposta tenace degli Usa contro i responsabili. Trump, in piena campagna elettorale in vista delle presidenziali a fine anno, ha detto che l'America " non smetterà mai di perseguire i terroristi che minacciano il nostro popolo" e ha citato le uccisioni del leader dell'Isis Abu Bakr al-Baghdadi ma ha evitato di parlare dell'eliminazione di Osama Bin Laden del periodo dell'amministrazione Obama. A distanza di 19 anni, per la prima volta, l'Isis ha pubblicato una dichiarazione per l'anniversario sul quotidiano Naba celebrando la giornata come un momento cruciale nella storia islamica contemporanea. Il gruppo, anche se le sue forze si sono indebolite dopo che gli Usa hanno respinto l'Isis in tutto il Medio Oriente, costituisce sempre una minaccia e sta utilizzando la pandemia come strumento per "diffonderlo ai miscredenti nei paesi occidentali".



CORONAVIRUS IN ITALIA,
LOMBARDIA ANCORA IN TESTA

1.616 CASI E 10 MORTI, CRESCONO I MALATI IN TERAPIA INTENSIVA
IN SARDEGNA 65 NUOVI CASI, ERANO 63, INVARIATO IL NUMERO DEI DECESSI

di Luca Berni
(11-9-2020) Aumentano i nuovi positivi di coronavirus (foto dal web/Social) in Italia a 1.616, a fronte di 98.880 tamponi, contro i 1.597 con 94.186 del giorno precedente. Stabili i morti, dei 10 decessi 4 provengono dalla Lombardia, 3 dal Veneto e 1 da Toscana, Lazio e Campania. Nessuna regione a contagio zero. Per i contagi gli incrementi maggiori si sono verificati in Lombardia (245), Campania(180) e nel Lazio (147). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 284.796 casi( +1.616) di cui 212.432 (+547) guariti e35.597 morti(+10, precedentemente +10). I positivi sono, senza guariti e morti, 36.767(+1.059), i ricoverati 1.849(+13) di cui 175 in terapia intensiva(+11, precedentemente +14). I dati di alcune regioni: Lombardia 102.805 (+257, precedentemente +245), Emilia-Romagna 33.225 (+152), Veneto 24.529 (+173), Piemonte 33.578 (+57), Liguria 11.662 (+82), Campania 8.900 (+140), Lazio 12.825 (+148, precedentemente +163). Sicilia 5.136 (+104, precedentemente +106), Sardegna 2.790 (+65, precedentemente +63). In Sardegna, quindi, altri 65 nuovi casi per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 2.790 positività al covid-19, di cui 46 da attività di screening e 19 da sospetto diagnostico. Invariato il numero delle vittime (139). A fronte di 154.864 tamponi(+2.215) i ricoverati sono 61(+4), in isolamento 1.264, invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva(12). I guariti sono 1.307(+14) più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 466(+6) nella Città Metropolitana di Cagliari, 282(+10) nel Sud Sardegna, 143 (+21) a Oristano, 237(+9) a Nuoro e 1.662(+19) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 28.257.406 casi nel mondo con 911.282 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.419.545 (192.616 morti) seguono tra le altre nazioni: India 4.562.414 (76.271), Russia 1.048.257 (18.309), Sud Africa 644.438 (15.265), Spagna 566.326(15.265). Altre nazioni: Francia 401.794 (30.899), Regno Unito 364.085 (41.703), Italia 284.796 (35.597), Germania 259.609 (9.348).


PICCOLO CICLONE SU CAGLIARI,
TANTA ACQUA IN POCHISSIMO TEMPO

SCENARIO DA BRIVIDI: STRADE ALLAGATE, CANTINE PIENE D'ACQUA, DIVERSI PAESI NEL CAOS
ANCHE OGGI ALLERTA ARANCIONE, ATTENZIONE: FORSE SI REPLICA

di Marina Sitzia
(10-9-2020) Il nubifragio su Cagliari e nell'hinterland ha avuto effetti devastanti. Un piccolo ciclone sul Mediterraneo che ruota da ovest verso est ha colpito in modo particolare la Sardegna. Tanta acqua in pochissimo tempo e lo scenario è da brividi con strade allagate, cantine piene d'acqua, negozi fradici, viabilità in tilt e macchine bloccate in mezzo alla carreggiata. E' stata una giornata che si ricorderà perchè il bilancio è pesante e i centralini di Vigili del fuoco e delle forze di polizia sono stati tempestate di chiamate per interventi. Ci sono anche diversi alberi caduti e uno, in viale Monastir, ha colpito due auto. Paura e ansia per una bomba d'acqua annunciata e che molto probabilmente si ripeterà nella mattinata di venerdi 11 settembre, soprattutto nella parte orientale dell'isola, mentre nel pomeriggio, dice il meteo, la pioggia, anche di forte intensità, si sposterà su tutta la Sardegna. Forti disagi per il maltempo vengono segnalate in tutta la Sardegna. Prolungata l'allerta meteo arancione. A Cagliari si sono registrati 60,6 millimetri d'acqua, contro i 38 di settembre 2019, ma non stanno meglio i comuni di Capoterra(60,6 millimetri), Sant'Anna Arresi(63,8) e a Carbonia 64,8 millimetri contro i 43 del settembre scorso. Le zone più colpite sono anche Quartu S.Elena e Pirri(
foto dal web/Social) dove i filmati su Fb rilevano veri fiumi d'acqua nelle strade. Per ben due volte Cagliari è stata colpita dalla furia del nubifragio con lampi, fulmini e vento fortissimo: nella mattinata un violento acquazzone con conseguente disagio e allagamenti, poi nel pomeriggio la città è stata nuovamente colpita da un'altra tempesta di proporzioni più violente. Nella centrale via Dante, vicino al mercato di San Benedetto, l'asfalto si è sollevato in alcuni punti e lungo la Statale 195, vicino a Capoterra, dove in passato si ricordano altre alluvioni con vittime e danni ingenti, il rio San Girolamo è tracimato in diversi punti creando paura e molti disagi.

CORONAVIRUS IN ITALIA, SALGONO ANCORA I MALATI GRAVI
1.597 POSITIVI, MA CON
MENO TAMPONI, 10 MORTI

IN SARDEGNA 63 NUOVI
CASI E UNA VITTIMA


di Luca Berni
(10-9-2020) Più casi di coronavirus(foto dal web/Social) in Italia ma con meno tamponi, salgono ancora i malati gravi. Nel dettaglio i nuovi positivi sono 1.597 con 94.186 tamponi, il giorno precedente erano 1.434 con 95.990 test, 10 i morti rispetto ai 14 del giorno prima: 3 dalla Puglia, 1 dalla Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Marche e Sardegna. Incrementi di casi in Lombardia(245). Campania(180), Lazio(163), Veneto 147. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 183.180 casi(+1.597) di cui 211.885(+613) i guariti e 35.587 i morti(+10). I positivi, senza guariti e morti, sono 35.708(+974) e i ricoverati 1.836(+58) di cui 164 in terapia intensiva(+14). I dati di alcune regioni: Lombardia 102.548 (+245 precedentemente +218), Emilia-Romagna 33.073 (+110), Veneto 24.356 (+147), Piemonte 33.521 (+74), Liguria 11.580 (+114), Campania 8.760 (+180), Lazio 12.677 (+163). Sicilia 5.032 (+106, precedentemente +77), Sardegna 2.725 (+63, precedentemente +47). In Sardegna, quindi, si sono registrati 63 nuovi casi, di cui 49 da attività di screening e 14 da sospetto diagnostico. I morti, dall'inizio dell'epidemia sono 139 col decesso di un 72enne di Guasila non registrato ieri. A fronte di 152.649 tamponi(+1.971), i ricoverati sono 57(+6), in isolamento domiciliare 1.217, invariati i pazienti in terapia intensiva, 12 in tutto. I guariti sono 1.293(è8( più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio: 460(+6) nella Città Metropolitana di Cagliari, 272(+11) nel Sud Sardegna, 122(+2) a Oristano, 228(+13) a Nuoro= 1.643(+31) a Sassari. (Foto dal web/Social)- Mappa

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 27.933.388 casi nel mondo con 905.181 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.373.349 contagi (il Centro Johns Hopkins University non ha comunicato i decessi),seguono tra le altre nazioni: India 4.465.863, Brasile 4.197.889, Russia 1.042.836, Sud Africa 643.431. Altre nazioni: Spagna 543.379,Francia 383.293, Regno Unito 360.533, Italia 283.180, Germania 267.925.



VACCINO OXFORD COVID, L'OMS
RITIENE CHE LE DOSI SARANNO
DISPONIBILI NON PRIMA DEL 2022
DOPO LO STOP SI ACCELERA PER
L'APPROVAZIONE A FINE ANNO

L'ITER NON CAMBIA, E' SOLO
UNA PAUSA E SI VA AVANTI

di Carlo Imbesi
(9-9-2020) Battuta d'arresto della sperimentazione del vaccino Oxford Covid e il castello di speranza inizia a vacillare dopo aver rilevato " una malattia potenzialmente inspiegabile" in uno dei volontari che aveva ricevuto il farmaco. Il vaccino sperimentale, dell'Università insieme ad AstraZeneca, ha avuto una sospensione e questo imprevisto stop allungherà i tempi anche se un portavoce di AstraZeneca assicura che quello che è successo è "un'azione di ruotine ogni volta che si osserva una malattia potenzialmente inspiegabile". E' chiaro che si cercherà di capire questa interruzione dell'iter prima di proseguire sulla sperimentazione. AstraZeneca e Oxford stavano conducendo le prove finali del loro vaccino non solo nel Regno Unito ma anche in Brasile e Sud Africa e si stavano rivolgendo agli Stati Uniti per reclutare volontari. Secondo il New York Times la persona colpita appartiene allo studio britannico ed ha la mielite trasversa, un disturbo neurologico raro causato dall'infiammazione del midollo spinale ed è anche associato a infezioni virali ed altre cause. Secondo la BBC la sperimentazione del vaccino(
foto dal web/Social) di Oxford sono iniziate ad aprile ed è la seconda volta che sono state interrotte. In pochi giorni, dicono gli esperti, la situazione dovrà tornare alla normalità e la sperimentazione potrebbe ripartire. Secondo Oxford il primo studio ha avuto risultati promettenti con più di mille volontari sani nel Regno Unito e i dati sono stati pubblicati a luglio sulla rivista medica The Lancet. Al mondo ci sono almeno 179 vaccini sperimentali contro il coronavirus e 35 sono in fase avanzata sull'uomo. Questa corsa al vaccino preoccupa l'Organizzazione mondiale della sanità che ritiene che ci sia troppo ottimismo sulla sperimentazione. "Molte persone vedono il vaccino come una formula magica- ha detto Soumya Swaminathan - che arriverà a gennaio e risolverà i problemi del mondo. Non funzionerà così" e ha detto che il vaccino non sarà disponibile per la maggior parte della popolazione fino al 2022 dopo un lungo processo che comprende, tra le altre fasi, valutazione, approvazione, produzione e spedizione delle dosi.

CORONAVIRUS IN ITALIA, SALGONO ANCORA LE TERAPIE INTENSIVE
1.434 NUOVI POSITIVI E
14 MORTI NELLE 24 ORE

IN SARDEGNA 47 NUOVI CASI
E 2 VITTIME, 138 IN TUTTO


di Luca Berni
(9-9-2020) I numeri di coronavirus (foto dal web/Social) in Italia sono in aumento rispetto al giorno precedente e salgono anche le vittime passate da 10, del giorno prima, a 14, di cui 3 dalla Lombardia e dal Veneto, 2 dall'Emilia Romagna e dalla Toscana e 1 da Liguria e Campania. Solo la Val d'Aosta a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 281.583 casi(+1.434) di cui 211.272 guariti(+471) e 35.577 morti(+14). I positivi, senza morti e guariti, sono 34.734(+945) e i ricoverati sono 1.778(+18) di cui 150 in terapia intensiva(+7, precedentemente +1). In aumento i tamponi passati da 92.403 del giorno prima a 95.990(+3.587). I dati di alcune regioni: Lombardia 102.303 (+218, precedentemente +271), Emilia-Romagna 32.963 (+110), Veneto 24.209 (+91), Piemonte 33.447 (+112), Liguria 11.466 (+51), Campania 8.580 (+203), Lazio 12.514 (+175). Sicilia 4.926 (+77, precedentemente +84), Sardegna 2.662 (+47, precedentemente +51). In Sardegna, quindi, i nuovi casi accertati sono 47, di cui 36 da attività di screening e 11 da sospetto diagnostico. Le vittime sono due per un totale di 138. I morti si riferiscono a ieri mentre viene registrato un altro decesso che sarà comunicato dall'Unità nella giornata di domani. A fronte di 150.678 tamponi(+1.308) si registrano 51 ricoveri(+3), 12(+2) in terapia intensiva e 51(+3) i ricoverati. Le persone in isolamento sono 1.170. I guariti sono 1.285(+5) più altri 6 guariti clinicamente. Sul territorio: 454(+7) nella Città Metropolitana di Cagliari, 261(+3) nel Sud Sardegna, 120 a Oristano, 215(+10) a Nuoro e 1.612(+27) a Sassari. (Foto dal web/Social)- Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 27.628.190 i casi nel mondo e 898.757 i morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.334.158 casi seguono tra le altre nazioni (il Centro Johns Hopkins University non ha comunicato i decessi):India 4.370.128, Brasile 4.162.073, Russia 1.037.526, Sud Africa 640.441. Altre nazioni: Spagna 534.513, Francia 373.788, Regno Unito 357.593, Italia 281.583, Germania 255.972.



SONDAGGIO NEGLI STATI UNITI: UN BAMBINO SU SETTE VA A SCUOLA
NUOVA ONDATA DI CORONAVIRUS IN
EUROPA, LE SCUOLE IN SVEZIA SONO CHIUSE

PREOCCUPAZIONE NEL REGNO UNITO, IL SISTEMA SANITARIO NON E' ALL'ALTEZZA

di Peter Moore
(8-9-2020) Un sondaggio tra i genitori negli Stati Uniti da parte del New York Times rivela che un bambino su sette frequenta la scuola e in Svezia le scuole secondarie superiori hanno chiuso. Il motivo di questo nuovo trend è il coronavirus che sta conoscendo una nuova ondata forse, dicono gli esperti, superiore ai mesi di marzo e aprile. In Europa la situazione coronavirus è in aumento e i campanelli d'allarme si stanno verificando in modo particolare in Spagna, Francia e Germania ma anche nel Regno Unito dove il fine settimana si sono verificati 3 mila nuovi casi nelle 24 ore e in molte scuole, in Inghilterra e Galles, si sono aperti nuovi focolari. I contagi sono superiori rispetto a marzo perchè allora i test venivano eseguiti solo sulle persone ricoverate mentre adesso vengono tamponate anche le persone fuori dagli ospedali e nei loro contatti.Il sistema sanitario inglese non è all'altezza della situazione e ci sono dei problemi anche nella Scozia dove si stanno moltiplicando le richieste di test per bambini e giovani in questo periodo di apertura delle scuole. I test, naturalmente, aumenteranno in un periodo nel quale ci saranno i sintomi del virus invernale, simile al covid, e questa situazione non migliorerà l'andamento generale. Molta attenzione agli eventi, a quei "raduni", a livello movida, che possono scatenare rapidamente l'infezione da sedare identificando i contatti per eventuali restrizioni locali. Anche nel Regno Unito non si ha nessuna intenzione di riproporre un altro blocco nazionale anche perchè gli scienziati sono moderatamente ottimisti in attesa che la sperimentazione di diversi vaccini aprano alla speranza. E molti, soprattutto in Inghilterra, sperano di tornare alla normalità pre-covid dopo il vaccino.

CORONAVIRUS IN ITALIA, NESSUNA REGIONE HA REGISTRATO ZERO CONTAGI
1.370 POSITIVI E 10 MORTI NELLE ULTIME 24 ORE CON 92 MILA TAMPONI
IN SARDEGNA 51 CASI E 2 DECESSI
(MA SARANNO REGISTRATI DOMANI)


di Luca Berni
(8-9-2020) Aumentano i tamponi effettuati per coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia, quasi il doppio rispetto al giorno precedente, e di conseguenza salgono i casi a 1.370, il giorno prima erano 1.108. Nessuna regione ha registrato zero contagi. Lombardia (271) e Campania(249) gli incrementi maggiori di nuovi positivi. Sale di una unità il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva, 143 in tutto. Complessivamente, con morti e guariti, sono, dall'inizio dell'epidemia, 280.153 i casi registrati(+1.370) di cui 210.801 guariti(+563) e 35.563 (+10, precedentemente 10) i morti. I positivi, senza guariti e morti, sono 33.789(+796) e i ricoverati 1.760(+41) di cui 143 in terapia intensiva(+1, precedentemente +9). I dati di alcune regioni: Lombardia 102.085 (+271, precedentemente +109), Emilia-Romagna 32.854 (+94), Veneto 24.118 (+105), Piemonte 33.335 (+42), Liguria 11.415 (+64), Campania 8.377 (+249), Lazio 12.339 (+129). Sicilia 4.849 (+84, precedentemente +49), Sardegna 2.615 (+51, il giorno prima +59). In Sardegna, quindi, altri 51 nuovi casi, di cui 46 da attività di screening e 5 da sospetto diagnostico per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 2.615 contagi e nessuna vittima per un totale di 136 anche se si sono registrati due nuovi decessi, a Sassari, che saranno conteggiati domani. A fronte di 149.370 tamponi(+1.352) i ricoverati sono 48(+2), invariato il numero dei pazienti (10) in terapia intensiva mentre in isolamento sono 1.135. I guariti sono 1.280 più altri 6 guariti clinicamente. Sul territorio: 447(+2) nella Città Metropolitana di Cagliari, 258(+6) nel Sud Sardegna, 120(+1) a Oristano, 205(+6) a Nuoro e 1.585(+36) a Sassari. ( Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa , mentre sono 27.392.203 i casi nel mondo con 897.713 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 6.312.341 contagi (189.366 morti, seguono tra le altre nazioni: India 4.280.422 (72.775), Brasile 4.147.794 (126.960), Russia 1.032.354 (17.939), Sud Africa 639.362 (15.004), Spagna 525.549 (29.516) . Altre nazioni: Francia 373.718 (30.770), Italia 280.153 (35.563), Germania 254.767 (9.336).



EMERGENZA COVID-19, SI ATTENDE
UN NUOVO DECRETO DEL GOVERNO

SARDEGNA, PRESTO NUOVE RESTRIZIONI PER COMBATTERE IL VIRUS
SOLINAS PUNTA MOLTO SULLA RESPONSABILITA' DEI SINGOLI

di Carla Peis
(7-9-2020) La situazione coronavirus in Italia sta conoscenza una seconda ondata anche se tutti gli esperti dicono che è cosa fisiologica con conseguenze più tranquille rispetto al passato. Anche la Sardegna viaggia sui picchi conseguenti al turismo, soprattutto di importazione e di ritorno, e questo fatto ha in qualche modo danneggiato l'isola ritenuta focolaio del virus dai grandi giornali nazionali. I numeri preoccupano, sia a livello nazionale che in Sardegna, e il governo sta valutando aggiustamenti per rendere ancora in sicurezza gli italiani. Si è quindi in attesa del decreto perchè in base al provvedimento nazionale il governatore sardo Christian Solinas(
foto dal web/Social) metterà in chiaro un'ordinanza per il contenimento dei contagi che in questi ultimi giorni sta conoscendo diversi picchi soprattutto nel sassarese. E' una fase di transizione, fa sapere Solinas, che ha bisogno di una risposta adeguata all'andamento della curva epidemiologica. Una precauzione in più che gioverà a tutti per cercare di evitare il contagio. E' logico prevedere che ci saranno più raccomandazioni sull'uso della mascherina e sui distanziamenti e si punterà molto sulla responsabilità dei singoli e il buon senso della collettività. Mantenere una condotta seria e responsabile compatibile sull'emergenza è doverosa e necessaria per il bene di tutti.


CORONAVIRUS IN ITALIA, TERAPIE INTENSIVE ANCORA IN RISALITA
1.108 POSITIVI IN PIU' CON 20 MILA TAMPONI IN MENO, 12 DECESSI
IN SARDEGNA 59 NUOVI CASI, INVARIATO IL NUMERO DELLE VITTIME

di Luca Berni
(7-9-2020) Calano i contagi da coronavirus(foto dal web/Social) in Italia a fronte di meno tamponi effettuati. I nuovi casi sono 1.108, il giorno precedente erano 1.297, con 52.553 tamponi, il giorno prima erano 76.856. I decessi sono invece aumentati a 12,precedentemente erano 8, la metà provengono dalla Lombardia(6), 2 dalla Puglia, 2 dalla Liguria, 1 dal Piemonte e 1 dalla Toscana. La regione che ha avuto un maggiore incremento di casi è la Campania con 218 nuovi positivi seguita dal Lazio con 159. La Lombardia registra 109 contagi. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 278.784 casi (+1.108) di cui 210.238(223 i guariti e 35.553(+12) i morti. I positivi sono, senza morti e guariti, 32.993(+915) e i ricoverati 1.719(+36) di cui 142 in terapia intensiva(+9, precedentemente +12). I dati di alcune regioni: Lombardia 101.814 (+109, precedentemente +198), Emilia-Romagna 32.760 (+132), Veneto 24.013 (+69), Piemonte 33.293 (+37), Liguria 11.351 (+59), Campania 8.128 (+218), Lazio 12.210 (+159). Sicilia 4.765 (+49, precedentemente +37), Sardegna 2.564 (+59, precedentemente +19). In Sardegna, quindi, sono stati registrati 59 nuovi contagi di cui 48 da attività di screening e 11 da sospetto diagnostico. Invariato il numero delle vittime, bloccate a 136. A fronte di 148.018 tamponi(+1.155), si registrano 46 ricoverati(+1), 10(+2) i pazienti in terapia intensiva,1.086 in isolamento domiciliare. I guariti sono 1.280(+1) e altri 6 guariti clinicamente. Sul territorio: 445(+10) nella Città Metropolitana di Cagliari, 252 nel Sud Sardegna, 119(+16) a Oristano, 199(+14) a Nuoro e 1.549(+19) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre si registrano 27.168.960 casi nel mondo e 889.682 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.296.629 (189.095 morto), seguono tra le altre nazioni: India 4.204.613 (71.642), Brasile 4.137.521 (126.650), Russia 1.027.334 (17.818), Sud Africa 638.517 (14.889). Altre nazioni: Spagna 525.549 (29.516), Francia 367.095 (30.732), Regno Unito 352.448 (41.643), Italia 278.784 (35.553), Germania 253.269 (9.331).



CORONAVIRUS IN ITALIA, CALANO I NUOVI
POSITIVI CON 30 MILA TAMPONI IN MENO
SALGONO LE TERAPIA INTENSIVE,
SONO 133 (+12), 8 I MORTI

IN SARDEGNA 19 NUOVI CASI,
INVARIATO IL NUMERO DELLE VITTIME


di Luca Berni
(6-9-2020) Calano i nuovi positivi da coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia con 1.297 casi, il giorno prima erano 1.695, ma con 30.802 tamponi in meno rispetto all'ultimo aggiornamento. In aumento, dopo le buone notizie del giorno precedente, i pazienti in terapia intensiva che nelle ultime 24 ore sono stati 133, 12 in più rispetto al giorno prima. In crescita anche i ricoverati e le persone in isolamento. Otto invece i morti( 3 dalla Lombardia, 2 dalla Liguria, 1 dal Lazio, 1 dalla Puglia e 1 dall'Emilia Romagna), il giorno prima erano 13. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 277.634 casi (+1.297) di cui 210.015 guariti(+405) e 35.541(+8) morti. I positivi sono, senza morti e guariti, 32.078(+884), i ricoverati sono 1.683(+76) di cui 133 in terapia intensiva (+12). I dati di alcune regioni: Lombardia 101.705 (+198, precedentemente +388), Emilia-Romagna 32.628 (+124), Veneto 23.944 (+179), Piemonte 33.256 (+56), Liguria 11.292 (+111), Campania 7.868 (+100), Lazio 12.051 (+122). Sicilia 4.716 (+37, precedentemente +114), Sardegna 2.505 (+19, precedentemente +65). In Sardegna, quindi, c'è stato un calo vertiginoso dei casi con 19 nuovi contagi, 15 da attività di screening e 4 da sospetto diagnostico. Invariato il numero delle vittime per un totale di 13. Eseguiti 146.863 tamponi (+1.175, il giorno prima erano +2.395), 45 i ricoverati(+1), stabile il numero dei pazienti in terapia intensiva (8), 1.032 le persone in isolamento domiciliare. I guariti sono 1.279(+4), più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 435(+1) nella Città Metropolitana di Cagliari, 252 nel Sud Sardegna, 103(+1) a Oristano, 185(+2) a Nuoro e 1.530(+15) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 26.938.794 casi nel mondo e 880.624 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica Covid-19 con 6.262.989 casi (188.711 morti), seguono tra le altre nazioni: 4.123.000 (126.203), India 4.113.811 (70.626), Russia 1.022.228 (17.768), Sud Africa 636.884 (14.779), Spagna 498.989 (29.418). Altre nazioni: Regno Unito 349.505 (41.640), Francia 347.268 (30.730), Italia 277.634 (35.541), Germania 251.352 (9.330).

CORONAVIRUS IN ITALIA, DUE
REGIONI A ZERO CONTAGI

NUOVI POSITIVI IN
CALO (1.695), MA 16 MORTI

IN SARDEGNA ALTRO PICCO:
65 NUOVI CASI, UN DECESSO


di Luca Berni
(5-9-2020) I nuovi casi di coronavirus(foto dal web/Social) in Italia sono 1.695, in leggero calo rispetto al giorno precedente, mentre c'è il numero più alto delle ultime settimane per le vittime, 16 in tutto nelle ultime 24 ore. La Lombardia risulta la regione che ha il numero più alto di incremento contagi con +388, mentre la Valle d'Aosta e Molise registrano zero positivi. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 276.338 casi(+1.695) di cui 209.610(+583) i guariti e 35.534(+16) i morti. A fronte di 107.658( 6 mila in meno rispetto al giorno precedente), i positivi, senza morti e guariti, sono 31.194(+1.095) e i ricoverati 1.607(+102, precedentemente +68), di cui 121 in terapia intensiva (+1, precedentemente +11). I dati di alcune regioni: Lombardia 101.507 (+388, precedentemente +337), Emilia-Romagna 32.505 (+134), Veneto 23.765 (+188), Piemonte 33.200 (+54), Liguria 11.181 (+95), Campania 7.768 (+119), Lazio 11.929 (+158). Sicilia 4.679 (+114, precedentemente +78), Sardegna 2.486 (+65, precedentemente +66). In Sardegna, quindi, continua il picco dei casi con 65 nuovi contagi, di cui 53 da attività di screening e 12 da sospetto diagnostico. C'è anche un decesso, una donna di 91 anni a Sassari, che porta il numero dei morti, dall'inizio dell'epidemia, a 136. I tamponi eseguiti sono 145.688(+2.395), i ricoverati 44(+3), 8(+2) i pazienti in terapia intensiva e le persone in isolamento domiciliari 1.018. Le persone guarite sono 1.275(+3), più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 434(+3) nella Città Metropolitana di Cagliari, 252(+1) nel Sud Sardegna, 102(+14) a Oristano, 183(+2) a Nuoro e 1.515(+45) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 26.683.612 i casi nel mondo con 875.943 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.217.082 (188.034 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 4.091.801 (125.502), India 4.023.179 (69.561), Russia 1.017.131 (17.707), Sud Africa 635.078 (14.678), Spagna 498.989 (29.418). Altre nazioni: Francia 347.267 (30.730), Regno Unito 346.506 (41.638), Italia 276.338 (35.534), Germania 250.846 (9.329).


CRESCONO ANCORA I CONTAGI IN EUROPA, LA CURVA E' IN AUMENTO
PICCO DI CASI IN SPAGNA E IN FRANCIA. MACRON INIZIA A RICHIUDERE LE SCUOLE

di Sonia Thery
(4-9-2020) Il coronavirus avanza in tutta Europa e in modo particolare in Francia e in Spagna. E proprio in queste due nazioni si sono registrati un boom di casi: 9 mila contagi nelle ultime 24 ore in Francia e in Spagna l'incremento è di 4.503 nuovi casi nelle ultime 24 ore contro i 3.607 di giovedi. Sono cifre da record. In Francia il tasso di positività è salito al 4,5%, era del 4,3% mercoledi e 4,4% giovedi, ed è una progressione che fa paura. Una situazione sotto controllo anche se nella nazione di Macron sono state chiuse 22 delle 62 mila scuole a causa del coronavirus. Nella classifica ristretta del covid-19 l'Italia, rispetto a queste due nazioni, è al terzo posto con 1.733 nuovi casi e 11 morti nelle ultime 24 ore, rispetto alla Francia con 8.975 casi registrati e alla Spagna già vicina al mezzo milione(498.989) mentre i decessi sono 29.418 sempre dall'inizio dell'epidemia. Solo negli ultimi sette giorni, sempre nella penisola iberica, sono morte 256 persone di cui 94 solo a Madrid. Intanto la portavoce dell'Oms Margaret Harris, nel corso del briefing del venerdi a Ginevra, ha detto che "non ci aspettiamo di vedere una vaccinazione diffusa fino alla metà del prossimo anno".


CORONAVIRUS IN ITALIA,
RECORD DI TAMPONI, 11 MORTI

1.733 CASI IN PIU', INCREMENTO
NELLE 24 ORE IN LOMBARDIA (337)

IN SARDEGNA SALGONO I NUOVI
POSITIVI(66), NESSUNA VITTIMA


di Luca Berni
(4-9-2020) Aumentano ancora una volta i nuovi contagi di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia a 1.733 contro i 1.397 del giorno prima a fronte di 113.085 tamponi, il giorno prima erano 92.790. Undici i decessi, il giorno prima erano 10, mentre i positivi salgono ancora a quota 30.099(+1.184). I decessi vengono dalla Lombardia(6), Veneto(3), 1 da Piemonte e Campania. Gli incrementi maggiori dei casi registrati si sono verificati: Lombardia(337), Veneto(273), Lazio e Campania(171). Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, senza morti e guariti, 274.644 casi(+1.733) di cui 209.027(+537) i guariti e 35.518(+11) i morti. I positivi sono, senza morti e guariti, 30.099(+1.184), i ricoverati 1.607(+102, precedentemente +68), di cui 121 in terapia intensiva(+1, precedentemente +11). I dati di alcune regioni: Lombardia 101.119 (+337, precedentemente +228), Emilia-Romagna 32.371 (+126), Veneto 23.577 (+273), Piemonte 33.146 (+82), Liguria 11.086 (+47), Campania 7.649 (+171), Lazio 11.771 (+171). Sicilia 4.565 (+78, precedentemente +54), Sardegna 2.421 (+66, precedentemente +39). In Sardegna, quindi, salgono i casi di coronavirus a 66, di cui 60 da attività di screening e 6 da sospetto diagnostico per un totale, dall'inizio dell'epidemia, a 2.421 mentre rimane invariato il numero delle vittime bloccato a 135. I tamponi eseguiti sono 143.293(+2.252), 6 il numero dei pazienti in terapia intensiva(invariato), 963 le persone in isolamento domiciliare. I guariti sono 1.272(+2), più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 431(+8) nella Città Metropolitana di Cagliari, 251(+8) nel Sud Sardegna, 88(+9) a Oristano, 181(+5) a Nuoro e 1.470(+36) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 26.398.466 casi nel mondo con 870.477 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 6.173.562 (187.052 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 4.041.638 (124.614), India 3.936.747 (68.472), Russia 1.011.987 (17.598), Sud Africa 633.015 (14.563), Spagna 498.989 (29.418). Altre nazioni: Francia 347.195 (30.730), Regno Unito 344.655 (41.626), Italia 274.644 (35.518), Germania 249.593 (9.327).


CORONAVIRUS IN ITALIA, BALZO RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA
1.397 NUOVI POSITIVI CON 10
MILA TAMPONI IN MENO

IN SARDEGNA 39 NUOVI CASI,
INVARIATO IL NUMERO DEI DECESSI


di Luca Berni
(3-9-2020) Aumentano ancora i contagi di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia a 1.397 con 9.790 tamponi contro i 1.326 e 102.952 test del giorno prima. Salgono anche i decessi passati a 10 rispetto ai 6 del giorno precedente. Dei decessi 3 vengono dalla Puglia, 1 da Lombardia, Piemonte, Toscana, Lazio, Liguria, Marche e Sicilia. Incrementi maggiori del covid-19 in Lombardia(228), Campania(193) e Lazio(154). Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 272.912 i casi (+1.397) di cui 208.490 (+289) i guariti e 35.507(+10) i morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 28.915(+1.098), i ricoverati 1.505(+68, precedentemente +57) di cui 120 in terapia intensiva (+11, precedentemente +2). I dati di alcune regioni: Lombardia 100.782 (+228, precedentemente +237), Emilia-Romagna 32.246 (+118), Veneto 23.304 (+115), Piemonte 33.064 (+75), Liguria 11.039 (+22), Campania 7.478 (+193). Sicilia 4.487 (+54, precedentemente +83), Sardegna 2.355 (+39, il giorno prima +73). In Sardegna, quindi, calano i casi accertati pari a 39, di cui 32 da attività di screening e 7 da sospetto diagnostico. Invariato il numero delle vittime, bloccate a 135. I tamponi eseguiti, dall'inizio dell'epidemia, sono 141.041(+1.768), 35 i ricoverati(+3), 6 in terapia intensiva(+1) e le persone in isolamento domiciliare sono 905. I pazienti guariti sono 1.270(+2) più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 423(+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 243(+10) nel Sud Sardegna, 79(+3) a Oristano, 176(+11) a Nuoro e 1.434(+10) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale(
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 26.102.099 casi nel mondo con 864.415 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica Covid-19 con 6.125.916 casi (186.185 morti) seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.997.865 (123.780), India 3.853.406 (67.376), Russia 1.006.923 (17.479), Sud Africa 630.595 (14.389), Spagna 488.513 (29.234). Altre nazioni: Regno Unito 342.684 (41.615), Francia 338.217 (30.712), Italia 272.912 (35.507), Germania 248.267 (9.322).



CORONAVIRUS IN ITALIA, 102 MILA
TAMPONI, I POSITIVI SONO QUASI 28 MILA

RISALGONO I CONTAGI, 1.326
NELLE ULTIME 24 ORE
IN SARDEGNA ALTRA GIORNATA
NERA: 73 NUOVI CASI E UN MORTO

di Luca Berni
(2-9-2020) Aumentano i nuovi positivi di coronavirus(
foto dal web/Social) a 1.326 con 102.959 tamponi, rispetto al giorno precedete che registrava 978 casi con 81.050 test. In calo i decessi passati da 8 a 6 che si sono verificati in Lombardia(2), Piemonte(1),Veneto(1) , Friuli(1) e Sardegna(1). Aumentano i numeri anche in terapia intensiva(+2) per un totale di 109 malati. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 271.515 casi(+1.326) di cui 208.201 (+257) i guariti e 35.497 i morti(+6). I positivi, senza morti e guariti, sono 27.817 e i ricoverati 1.437(+57) di cui 109 in terapia intensiva(+2). I dati di alcune regioni: Lombardia 100.554 (+237, precedentemente +242), Emilia-Romagna 32.128 (+107), Veneto 23.189 (+163), Piemonte 32.989 (+66), Liguria 11.017 (+47), Lazio 11.446 (+130). Sicilia 4.433 (+83, precedentemente +33), Sardegna 2.316 (+73, precedentemente +50). In Sardegna, quindi, salgono a 73 i nuovi positivi per un toale di 2.316 casi dall'inizio dell'epidemia, mentre c'è una vittima a Sassari, un pensionato di 78 anni con altre gravi patologie, per un totale di 134 in tutto. I nuovi positivi si riferiscono: 65 da attività di screening e 8 da sospetto diagnostico. I tamponi complessivi sono 139.273(+1.907), i ricoverati in ospedale 32(+1), in isolamento 872 e i pazienti in terapia sono 5. I guariti 1.268 più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: $18(+12) nella Città Metropolitana di Cagliari, 233(+1) nel Sud Sardegna, 76(+9) a Oristano, 165(+5) a Nuoro e 1.424(+46) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 25.836.032 i casi nel mondo con 858.436 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con6.088.187 (184.914 morti) seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.950.931 (122.596), India 3.769.523 (66.333), Russia 1.001.965 (17.365), Sud Africa 628.259 (14.263), Spagna 479.554 (29.194). Altre nazioni: Regno Unito 340.928 (41.602), Francia 330.985 (30.691), Italia 271.515 (35.497), Germania 247.278 (9.321).


LA SANITA' SARDA RITORNA
ALLE 8 VECCHIE ASL
SODDISFAZIONE DEL GOVERNATORE CHRISTIAN SOLINAS
L'OSPEDALE MICROCITEMICO
PASSA ALLA ASL 8


di Gigi Sartori
(1-9-2020) Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato la riforma della sanità con l'addio alla Asl unica ripristinando le 8 vecchie aziende sanitarie locali con personalità giuridica: Sassari 1, Gallura 2, Nuoro 3, Ogliastra 4, Oristano 5, Medio Campidano 6, Sulvis 7, Cagliari 8. La maggioranza di centrodestra a guida del sardista Christian Solinas ha messo la parola fine all'Ats(Azienda per la tutela della salute) e al suo posto è stata attivata l'Ares(Azienda regionale della salute) con, tra l'altro, una serie di funzioni come la centralità degli acquisti e la gestione e selezione del personale. Gli altri enti sono l'Arnas(Azienda di rilievo nazionale ed alta specializzasione Brotzu), le aziende ospedaliere universitarie di Cagliari e Sassari (Aou), l'Azienda regionale dell'emergenza e urgenza della Sardegna (Areus). La legge è passata con 36 voti favorevoli, 18 contrari e uno astenuto. La riforma prevede, tra l'altro, l'uscita dell'ospedale Microcitemico dal Brotzu per confluire nella Asl 8 di Cagliari mentre l'Oncologico dovrebbe, in futuro, separarsi dal Brotzu per essere annesso all'Azienda ospedaliera universitaria di Cagliari. Precedentemente la riforma prevedeva il passaggio sia dell'Oncologico che del Microcitemico alla Asl 8 Cagliari. C'è soddisfazione per questa riforma che "avvicina sensibilmente al cittadino e ai territori l'erogazione di tutte le prestazioni socio-sanitarie". Per il governatore Solinas(
foto dal web/Social) questa è la prima di tre riforme che modificheranno la sanità " le altre due riguarderanno la medicina del territorio e la rete ospedaliera". Per Michele Pais, presidente del Consiglio regionale, " è una giornata storica. Dobbiamo essere orgogliosi del risultato raggiunto in Aula per una riforma attesa da anni, fortemente voluta dal Presidente Christian Solinas e dall'assessore Mario Nieddu".

CORONAVIRUS IN ITALIA, MENO POSITIVI MA CON 22 MILA TAMPONI IN PIU'
AUMENTANO I MORTI (8), TERAPIE INTENSIVE SOPRA 100
IN SARDEGNA 50 NUOVI CASI, ALTRI PAZIENTI IN TERAPIA INTENSIVA

di Luca Berni
(1-9-2020) Diminuiscono i casi di coronavirus(foto dal web/Social) in Italia a fronte di un numero di test superiore. I dati dicono che nelle 24 ore si sono registrati 978 contagi, contro i 996 del giorno prima, con 81.050 tamponi rispetto ai 58.518 del giorno prima mentre salgono a 8 i decessi, erano 6 nell'ultimo aggiornamento. Le regioni che hanno avuto un incremento di covid-19 sono Lombardia(242), Lazio(125) e Campania(102). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 270.189 i casi (+978) di cui 207.944(+291) i guariti e 35.491(+8) i morti. I positivi sono 26.754(+676) e i ricoverati 1.380(+92) di cui 107 in terapia intensiva(+13). I dati di alcune regioni: Lombardia 100.317 (+242, precedentemente +135), Emilia-Romagna 32.021 (+99), Veneto 23.026 (+97), Piemonte 32.923 (+42), Liguria 10.970 (+19), Campania 7.168 (+102), Lazio 11.316 (+125). Sicilia 4.350 (+33, precedentemente +26), Sardegna 2.243 (+50, precedentemente +79). In Sardegna, quindi, un'altra giornata nera con 50 nuovi casi, di cui 44 rilevati da screening di contatti positivi accertati e 6 da sospetto diagnostico. Le vittime rimangono bloccate a 134. A fronte di 137.366 tamponi(+1.749), sono 31 le persone ricoverate(+3), 800 in isolamento domiciliare e 6 pazienti (+2) in terapia intensiva. I pazienti guariti sono 1.268(+2), più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 406(+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 232(+4) nel Sud Sardegna, 67(+1) a Oristano, 160(+15) a Nuoro e 1.378(+25) a Sassari.(Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre i contagi sono 25.540.888 nel mondo con 852.109 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.045.064 casi (183.870 morti) seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.908.272 (121.381), India 3.691.166 (65.288), Russia 997.072 (17.250), Sud Africa 627.041 (14.149), Spagna 470.973 (29.152). Altre nazioni: Regno Unito 339.380 (41.592), Francia 323.968 (30.666), Turchia 271.705 (6.417), Italia 270.189 (35.491), Germania 245.754 (9.307).


DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu