TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI OTTOBRE 2020

E' MORTO A 90 ANNI SEAN
CONNERY, IL LEGGENDARIO 007

" E' IL PIU' GRANDE JAMES
BOND DI SEMPRE "
BOCCIATI CRAIG, LAZENBY
E ROGER MOORE


di Lello Leo Cortes
(31-10-2020) E' morto serenamente, durante il sonno, Sean Connery (
foto dal web/Social) il grande James Bond della serie 007. Aveva 90 anni. E' stato l'agente segreto con licenza di uccidere per anni, la spia più conosciuta, apprezzata e corteggiata ed è, come ritengono tutti, il vero e unico 007, la vera e autentica spia con cui si identifica il personaggio più leggendario di Ian Fleming. Il romanziere lo aveva inventato nel 1953 dedicandogli una decina di libri e con l'entrata in scena di Connery la serie ha avuto una inaspettata fortuna e notorietà. Interpretando James Bond l'attore scozzese (Edimburgo 1930) entra di diritto nella leggenda e lascia alle spalle un personaggio che ha consolidato la sua carriera artistica ma si è anche servita della sua notorietà e bravura per altri grandi film che ha interpretato sempre con professionalità e con quel piglio inconfondibile che lo ha reso famoso nel mondo. Sean Connery ha dato l'immagine del personaggio in sette film impregnandola di quella classe scozzese e profondamente britannica sempre autentica e vera, e per questo motivo molto apprezzato. Negli anni è sempre ricorrente la domanda: chi è il miglior James Bond di tutti i tempi? La risposta è della rivista "Radio Times" che ha voluto aggiornare la classifica nel 2020. Secondo la rivista, su 14 mila partecipanti Sean Connery è stato scelto il migliore James Bond nei film: "Agente 007 contro Dr. No" (1962 ), "Dalla Russia con amore" (1963), "James Bond contro Goldfinger" (1964), "Operation Thunder" (1965), "You only live two" (1967) e "Diamonds for eternity" (1971) . Sarebbe tornato una settima volta nel 1983 per girare "Never Say Never Again" con Klaus Maria Brandauer , Kim Basinger e Max von Sydow. Al secondo posto Timothy Dalton, terzo Pierce Brosnan. Bocciati Craig, George Lazenby e Roger Moore.


CORONAVIRUS IN ITALIA, AUMENTANO I RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA (+97)
IN LOMBARDIA, CAMPANIA E PIEMONTE IL PIU' ALTO NUMERO DI CONTAGI
SARDEGNA, E' GIORNO TRAGICO:
13 DECESSI E 325 NUOVI CASI


di Luca Berni
(31-10-2020) Aumentano ancora i casi di coronavirus (foto dal web/Social) in Italia. Nelle ultime 24 ore si registrano 31.758 nuovi contagi con 2215.886 tamponi processati, nuovo record con 800 tamponi in più del giorno precedente. I pazienti in terapia intensiva aumentano di 97 unità per un totale di 1.843, i ricoverati 972. I diminuzione i guariti, 5.859 nelle ultime 24 ore per un totale di 289.426. E' ancora la Lombardia la regione con più contagi, più 8.919 seguono la Campania con 3.669, Piemonte 2.887 e Veneto 2.697. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 679.430 casi (+31.758, erano +31.084), di cui 289.426 guariti (+5.859, erano +4.285) e 38.618 morti (+297, erano +199). I positivi sono 351.386 (+25.600, erano +26.595), i ricoverati 17.966 (+972, erano +1.030) di cui sono 1.843 (+97, erano +95) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 195.744 (+8.919, erano +8.960), Emilia-Romagna 55.841** (+2.046, erano +1.763), Piemonte 70.636 (+2.887), Veneto 56.953 (+2.697), Liguria 28.608 (+1.068), Campania 55.740 (+3.669), Lazio 46.422 (+2.289). Sicilia 21.758 (+952, erano +984), Sardegna 9.431 (+325, erano +298). Ancora grandi numeri per la Sardegna che nelle ultime 24 ore registra 325 nuovi contagi, 220 rilevati attraverso attività di screening e 105 da sospetto diagnostico. Sale il numero delle vittime, 13 morti, un record, per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 227 unità. I tamponi processati sono 267.615 (+3.323), i ricoverati sono 349 (+26), in isolamento sono 5.667 mentre i pazienti in terapia intensiva sono 39 (-1). I guariti sono 3.099 (+68), più altri 50 guariti clinicamente. Sul territorio: 1.885 (+89) nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.509 (+43) nel Sud Sardegna, 846 (+70) a Oristano, 1.211(+3) a Nuoro e 3.980 (+120) a Sassari. (Foto dal web/Social)- Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 45.837.788 contagi nel mondo con 1.192.369 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid 19 con 9.079.125 casi (230.194 morti), seguono tra le altre nazioni: India 8.137.119 (121.641), Brasile 5.516.658 (159.477), Russia 1.606.267 (27.787), Francia 1.377.366 (36.605), Spagna 1.185.678 (35.878) Regno Unito 1.014.793 (46.645), Sud Africa 723.682 (19.276), Italia 679.430 (38.618). Altre nazioni: Germania 531.554 (10.483), Giappone 101.327 (1.769), Cina 91.339 (4.739).



ECCOLI FINALMENTE
I NOVELLI SARDI

TRA I PIU' APPREZZATI C'E' "CANTOS"DELLA CANTINA DI DOLIANOVA

(30-10-2020) Eccoli i Novelli Sardi 2020. Profumano di terra, sapori con particolare attenzione per la natura. Tra quelli più importanti non possiamo che citare il Novello "Cantos" della Cantina di Dolianova(Cagliari-Sardegna), di colore rubino, un vino che danza con dolcezza e maestosità nel bicchiere. Il colore brilla di primavera e racconta la freschezza e la giovinezza del vino novello che è felicità e festa. E' consigliato per antipasti di terra, primi piatti ed è molto importante soprattutto nella cucina sarda dove non manca il tradizionale maialetto, autentico protagonista nelle nostre tavole. E' adatto anche ad ogni pietanza con i funghi e le pizze. Ha un gusto che sa di tradizione, un profumo che modula il passato e il presente spumeggiando l'orgoglio di una regione. Il novello Cantos è realizzato in Sardegna seguendo procedimenti tradizionali ed è un vino che ci metterà allegria e gioia di vivere.


CORONAVIRUS IN ITALIA, ANCORA RECORD DI CONTAGI
31.084 POSITIVI IN PIU'. 199 MORTI.
LA LOMBARDIA LA PIU' COLPITA

SARDEGNA, UN'ALTRA GIORNATA NERA CON 298 NUOVI CASI, 7 DECESSI

di Luca Berni
(30-10-2020) Il coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia continua a correre, con un nuovo record. Nelle ultime 24 ore sono 31.084 con 215.085 tamponi, contro i quasi 27 mila nuovi positivi del giorno prima. Diminuiti i decessi, 199 contro i 217 del giorno prima. I dimessi/guariti sono 4.285, salgono i positivi con 325.786, 26.595 in più rispetto al giorno prima quando l'aumento era di 22.734 unità. Dei 199 morti in prima fila la Lombardia (48), Piemonte (23), Lazio e Veneto (17), Campania (15). E' sempre la Lombardia la regione più colpita con 8.969 casi seguita dalla Campania (3.186) e Veneto (3.012). Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, sono 647.674 casi (+31.084, erano +26.831) di cui 283.567 guariti (+4.285, erano +3.878), i morti 38.321 (+199 erano +217). I positivi sono 325.786 (+26.595, erano +22.734), i ricoverati sono 16.994 (+1.030). I dati di alcune regioni: Lombardia 186.825 (+8960, erano +7.339), Emilia-Romagna 53.797 (+1.763, erano +1.545), Piemonte 67.749 (+2.719), Veneto 54.256 (+3.012), Liguria 27.540 (+999), Campania 52.071 (+3.186), Lazio 44.133 (+2.246). Sicilia 20.806 (+984 erano +789), Sardegna 9.106 (+298, erano +282). Crescono i nuovi contagi in Sardegna e nelle ultime 24 ore si registrano 298 nuovi casi, 183 rilevati attraverso attività di screening e 115 da sospetto diagnostico. Altre 7 vittime e il totale è adesso di 214 unità. Mentre sono 264.292 tamponi (+3.198), sono 323 i ricoverati (+1), in isolamento sono 5,458, mentre crescono anche i pazienti in terapia intensiva a quota 40 (+1). I guariti sono 3.031 (+32), più altri 40 guariti clinicamente. Sul territorio: 1.796 (+51) nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.466 (+50) nel Sud Sardegna, 776 (+44) a Oristano, 1.208 (+61) a Nuoro e 3.860 (+92) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - mentre sono 45.304.036 i casi nel mondo con 1.184.565 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 8.982.804 casi (229.293 morti) seguono tra le altre nazioni: India 8.088.851 (121.090), Brasile 5.494.376 (158.969), Russia 1.588.433 (27.462), Francia 1.327.853 (36.058), Spagna 1.185.678 (35.878), Regno Unito 992.874 (46.319), Sud Africa 723.682 (19.230), Italia 647.674 (38.321) Germania 517.114 (10.390), Giappone 100.450 (1.756), Cina 91.306 (4.739).


ALTRO ATTENTATO IN FRANCIA
CON ALMENO 3 MORTI

RITORNA LA MASSIMA
ALLERTA TERRORISTICA

IL BOIA DI NIZZA ERA
SBARCATO A LAMPEDUSA

di Gennaro Andrea
(29-10-2020) In Francia non solo il lockdown ma anche il terrorismo. La situazione è drammatica su entrambi i fronti. La cronaca registra un fatto che ha scosso l'opinione pubblica non solo francese per il brutale attacco di un 21enne di origini tunisine Brahim A. che all'interno della basilica di Notre-Dame ha compiuto col coltello in mano un massacro , tre sarebbero i morti, compresa una donna che sarebbe stata decapitata, ma anche diversi feriti. Molti analisti ritengono che la Francia sia piombata nuovamente nel panico e l'attacco alla cattedrale di Nizza, nel giorno in cui i musulmani celebrano la nascita del profeta Maometto, rischia di aprire un altro capitolo di sangue dopo i tanti attacchi che la Francia ha dovuto subire in questi anni da parte di terroristi islamici. E' ancora viva la strage di Charlie Hebdo nel 2015 ma anche quella avvenuta all'interno delle chiese, oggi a Nizza e nel 2018 a Saint-Etienne-du- Rouvray quando venne sgozzato padre Jacques Hamel. In un momento delicato per la Francia, che si divide tra il confinamento generale (lockdown) e l'attrito ai massimi livelli con la Turchia di Erdogan che ha ingaggiato una sfida politica e non solo con Macron (
foto dal web/Social) e la sua Francia, il terrorismo sta nuovamente prendendo piede questa volta alimentata da Erdogan, il sultano che si sta sempre più proponendo come il leader del mondo musulmano e sfida la Francia mettendola sotto tiro. Le sue mire espansionistiche sono note, dal nord Africa ai mari che lambiscono la sovranità greca, e ogni azione verbale, violente e persuasive per il suo popolo, hanno conseguenze nefaste verso l'Europa e per molti versi contro la Francia, una sfida nel mondo radicale islamico. Un grosso problema non solo per Macron ma anche per l'Europa che deve ancora decidere se la Turchia debba entrare "veramente" in Europa. Il boia tuinisino è arrivato agli inizi di ottobre in Italia. Lo sbarco è avvenuto a Lampedusa, poi è stato trasferito in Puglia, identificato e prossimo ad un decreto di respingimento. Che non c'è mai stato perchè il tunisino ha fatto perdere le tracce. Eccolo a Nizza a compiere la strage. Il Centrodestra insorge. Per Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia è "una gravità inaudita ed esporrebbe la nostra Nazione al rischio di isolamento", per Salvini della Lega " se lo sbarco a Lampedusa viene confermato, chiediamo le dimissioni del Ministro dell'Interno Lamorgese", infine Mulè di Forza Italia che parla di un terrorista " che usa il nostro Paese come primo approdo per compiere gesti orribili come quello di Nizza".


CORONAVIRUS IN ITALIA, ANCORA
UN RECORD NELLE ULTIME 24 ORE

26.831 NUOVI CONTAGI, I MORTI
SONO 217 ( ERANO 205)

IN SARDEGNA 282 NUOVI CASI,
DI CUI 95 A SASSARI, 2 DECESSI


di Luca Berni
(29-10-2020) Coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia senza freni. Nelle 24 ore si sono registrati 26.831 nuovi casi con 201.452 tamponi contro 24.991 con 198.952 tamponi del giorno prima, salgono anche i decessi a quota 217, erano 205. I positivi sono 299.191, 22.734 in più rispetto al giorno prima quando l'aumento era di 20.367). mentre i dimessi/guariti in più sono 3.878. I decessi provengono, in modo particolare, dalla Lomabrdia (57), Piemonte (27), Campania (20) e dal Veneto (16). La Lombardia è sempre la regione con i dati più allarmanti con 7.339 nuovi positivi seguita dalla Campania (3.103), Piemonte (2.585) e Veneto (2.109). Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 616.595 casi (+26.831) di cui 279.282 guariti (+3.878, erano +3.416) e 38.122 morti (+217). I positivi sono, senza morti e guariti, 299.191 (+22.734) e i ricoverati 15.964 (+983, erano +1.026) di cui 1.651(+115, erano +125) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 177.865 (+7.339, erano +7.558), Emilia-Romagna 52.038 (+1.545, erano +1.212), Piemonte 65.030 (+2.585), Veneto 51.244 (+2.109), Liguria 26.541 (+1.018), Campania 48.885 (+3.103), Lazio 41.887 (+1.995). Sicilia 19.822 (+789, erano +708), Sardegna 8.808 (+282, erano +362). In diminuzione, ma è un dato ancora troppo alto, i casi di positività in Sardegna con 282 nuovi contagi, 180 rilevati attraverso attività di screening e 102 da sopetto diagnostico. Ancora 2 vittime per un totale di 207 unità, un uomo e una donna del nord Sardegna entrambi di 83 anni. A fronte di 260.726 tamponi (+3.460), 322 ricoverati (+24), in isolamento sono 5.205, mentre sono di 39 (+2) il numero dei pazienti in terapia intensiva. I pazienti guariti sono 2.999(+62), più altri 36 guariti clinicamente. Sul territorio: 1.745 (+69) nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.416 (+85) nel Sud Sardegna, 732 (+33) a Oristano, 1.147 a Nuoro e 3.768 (+95) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 44.708.172 casi nel mondo con 1.177.077 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 8.897.402 casi (228.324 morti), seguono tra le altre nazioni: India 8.040.203 (120.527), Brasile 5.468.270 (158.456), Russia 1.570.446 (27.111), Francia 1.327.852 (36.058), Spagna 1.160.083 (35.639), Regno Unito 968.449 (45.765), Sud Africa 719.714 (19.111), Italia 616.595 (38.122), Germania 497.491 (10.305). Altre nazioni: Giappone 99.674 (1.748), Cina 91.274 (4.739).

NUOVE RESTRIZIONI IN GERMANIA
PER SALVARE IL NATALE

LOCKDOWN LIGHT PER UN MESE:
CHIUDONO BAR E PALESTRE

RESTANO APERTE SCUOLE,
NEGOZI E ATTIVITA' ESSENZIALI

di Marina Sitzia
(28-10-2020) Tagliare drasticamente la crescita esponenziale dei contagi è stata in queste ultime settimane l'argomento più gettonato in Germania e alla fine il cancelliere tedesco Angela Merkel e i capi degli stati federali hanno deciso una drastica limitazione alla vita pubblica. Il provvedimento, che partirà dal 2 novembre, intereresserà bar, cinema,teatri, palestre e piscine che chiuderanno mentre i ristoranti potranno servire solo da asporto.Lasciano aperti negozi e scuole. Dopo la prima ondata, che non ha creato molti problemi, l'arrivo dell'ondata successiva è stata durissima e nelle ultime 24 ore si sono registrati quasi 15 mila casi positivi e 85 decessi, secondo i dati dell'Institute Robert Koch. Di fronte a questi numeri la decisione è stata unanime. Annullati tutti gli eventi pubblici anche quelli sportive. Il campionato prosegue ma solo a porte chiuse. Per le riunioni all'aperto il regolamento prevede un massimo di 10 persone mentre sono vietate le visite a parenti e famigliari se comportano viaggi. Gli aiuti economici alle imprese colpite dal lockdown sono consistenti e vanno fino a dieci miliardi di euro. In vigore, quindi un lockdown parziale della durata di 4 settimane con l'obiettivo di salvare il Natale in modo che famiglie e amici possano vedersi e celebrare quella festa in una situazione diversa, sicuramente più tranquilla e distensiva, almeno si spera. Secondo la Merkel (
foto dal web/Social) il 75% dei nuovi contagi non sa da dove provengono e spesso non è rintracciabile. La restrizione è simile a quella della primavera scorsa quando si raggiunsero picchi di poco più di 6 mila contagi giornalieri. Per contenere il virus la Germania chiude per un mese, un lasso di tempo nel quale la nazione sarà messa a dura prova e la Merkel è ottimista per la ripresa in tutti i settori.



CORONAVIRUS IN ITALIA, I RICOVERI IN
TERAPIA INTENSIVA AUMENTATI DI 125 UNITA'

E' RECORD CON QUASI 25 MILA CASI,
205 MORTI, AUMENTANO TAMPONI
IN SARDEGNA, GIORNATA TRISTE:
362 NUOVI CASI E 6 MORTI


di Luca Berni
(28-10-2020) Si passa da un record all'altro e il coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia fa sempre più paura. Nelle ultime 24 ore si registrano 24.991 con 198.952 tamponi contro 21.994 con 174.398 tamponi del giorno prima. I decessi sono 205 contro i 221 dell'ultimo aggiornamento, mentre i dimessi/guariti 3.416 in più e i positivi salgono ancora a quota 276.457, 20.367 in più rispetto al giorno precedente.Dei 205 morti da segnalare, tra l'altro, 47 dalla Lombardia, 19 da Lazio e Piemonte e 17 dalla Campania. La Lombardia rimane la regione più colpita con 7.558 casi, sguita da Piemonte (2.827) e Campania (2.427). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 589.766 casi (+24.991) di cui 275.404 i guariti (+3.416, erano +3.362), morti 37.905 (+205, erano +221). I positivi sono, senza guariti e morti, 276.457 (+21.367, erano +18.406), i ricoverati 14.981 (+1.026, erano +958) di cui 1.536 (+125, erano +127) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 170.526 (+7.558, erano +5.035), Emilia-Romagna 50.494 (+1.212), Piemonte 62.445 (+2.827), Veneto 49.135 (+2.143), Liguria 25.523 (+926), Campania 45.782 (+2.427), Lazio 39.892 (+1.963). Sicilia 19.033 (+708, erano +860), Sardegna 8.526 (+362, erano +174). (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 44.229.969 i casi nel mondo con 1.170.283 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 8.812.318 casi (227.109 morti), seguono, tra le altre nazioni: India 7.990.322 (120.010), Brasile 5.439.641 (157.946), Russia 1.553.028 (26.752), Francia 1.244.398 (35.584), Spagna 1.136.503 (35.466), Regno Unito 945.367 (45.765), Sud Africa 717.851 (19.053), Italia 589.766 (37.905), Germania 477.494 (10.218), Giappone 98.877 (1.731), Cina 91.224 (4.739).



ESPLODE LA TENSIONE A ROMA
MA ANCHE A NAPOLI E A MILANO

"IL DPCM DI CONTE STA METTENDO
IN GINOCCHIO L'ECONOMIA"

RECORD DI CONTAGI, RICCIARDI:
"SERVE ALTRO LOCKDOWN"

di Gigi Sartori
(27-10-2020) Gli italiani non ci stanno e vogliono recuperare il tempo che hanno trascorso in casa, senza uscire, senza la tradizionale passeggiata e senza gli incontri di amicizia e di buon vicinato. Una stretta epocale, decisa per un lockdown che doveva servire per mettere a freno l'epidemia che in Italia cavalcava in maniera esponenziale con numeri da capogiro. Tutta l'Italia, ed è un triste ricordo che ci porteremo per la vita, è stata diligentemente a casa rispettando regole, comportamenti e divieti. Poi è avvenuto quello che non doveva succedere, si è, come dire, concesso una deroga lunga, nel periodo estivo, che alla fine ci ha rovinato facendoci ripiombare nelle immagini di marzo e aprile. Adesso che l'epidemia torna a correre in tutta Italia, si cercano provvedimenti efficaci che, però, sono poco incisivi e il governo non riesce più a controllare la piazza che sta diventando sempre più insofferente soprattutto contro gli ultimi provvedimenti di Conte, l'ultimo dei quali, quello di chiudere bar e ristoranti alle 18 e tutta una serie di chiusure che penalizzano molti settori della vita produttiva italiana. Il governo, insomma, è a caccia del virus e lo vuole combattere e debellarlo mettendo sul lastrico l'economia. Secondo le tante persone che sono scese in piazza non si è puntato a provvedimenti mirati mentre ha bastonato a pioggia settori che non hanno colpe sull'innalzamento del virus. Bastava essere rispettosi delle regole e dei regolamenti, multare i locali che non rispettavano i divieti, come mascherine, distanziamenti e assembramenti, e il gioco era risolto. Nulla è stato fatto, ad esempio, sul trasporto pubblico dove non c'è distanziamento e c'è assembramento. E siccome non si vogliono risolvere i problemi evidenti, si sono cercate soluzioni alternative che mettono in ginocchio la parte buona della nostra economia. Il virus continua a correre e c'è chi, come il virologo Walter Ricciardi (
foto dal web/Social), chiede un lockdown totale come unica soluzione per far scendere in maniera drastica l'epidemia. Fare questo e subito, ha dichiarato il virologo a Radio Capital, per arrivare a Natale in pace e armonia. La curva è esponenziale, ha dichiarato, è l'unica cosa che si può fare è chiudere tutto, un lockdown a livello nazionale. Non penso che sia la soluzione e questo provvedimento non è praticabile. La gente è stanca di stare in casa, vuole uscire, condurre, fin che si può, una vita tranquilla non tornando al periodo pre-covid. E lo vuole fare rispettando le regole di base che tutti sappiamo per combattere il virus. Tutti uniti per una giusta causa. Se invece si prendono provvedimenti diversi che toccano e bloccano l'economia, allora ci saranno conseguenze come quelle che stanno avvenendo in questi giorni in diverse città italiane, a Napoli come a Roma, ma anche a Bologna, Milano e Torino. Tutti in piazza a manifestare e a dire basta a provvedimenti che potevano essere evitati. Manifestare in maniera pacifica senza violenza come è invece successo, ma questi fatti criminali fanno parte di quella gentaglia che deve essere isolata e denunciata.


CORONAVIRUS IN ITALIA,
ANCORA UN BALZO NEI CONTAGI

QUASI 22 MILA CASI IN PIU', I RICOVERATI SONO OLTRE 15 MILA
IN SARDEGNA RECORD DI
DECESSI (7), 174 NUOVI CASI


di Luca Berni
(27-10-2020) Sono ancora in aumento i casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia e i morti. Salgono anche i tamponi processati. I numeri registrano nelle ultime 24 ore 21.994 contagi con 174.398 tamponi contro i 17.012 con 124.686 tamponi. I morti sono in crescita: 221, erano 141. Salgono i positivi a quota 255.090, 18.406 in più rispetto al giorno precedente quando l'aumento era stato di 14.643 unità. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 564.778 casi (+21.994) di cui 271.988 guariti (+3.362, erano +2.423), morti 37.700 (+221, erano +141). I positivi sono, senza morti e guariti, 255.090 (+18.406, erano 14.443), i ricoverati 13.955 (+958, erano +991) di cui 1.411 (+127, erano +76) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 162.968 (+5.035, erano +3.570), Emilia-Romagna 49.285 (+1.413), Piemonte 59.618 (+2.458), Veneto 46.992 (+1.526), Liguria 24.597 (+1.127), Campania 43.355 (+2.761), Lazio 37.929 (+1.993). Sicilia 18.325 (+860, erano +568), Sardegna 8.164 (+174, erano +231). In diminuzione, quindi, in Sardegna il numero di nuovi casi a quota 174 unità, di cui 126 rilevati attraverso attività di screening e 48 da sospetto diagnostico. Ci sono anche 7 vittime, per un totale di 199, e in modo particolare : 4 decessi avvenuti il giorno prima e 3 nelle ultime 24 ore, tra questi la morte di Mariano Flore, 58 anni, uno degli storici volontari della Croce rossa di Oristano. A fronte di 253.445 tamponi processati (+2.544), sono 306 i ricoverati(+3), i casi positivi 2.883(+40), il numero dei pazienti in terapia sono 36 (+1) mentre le persone in isolamento sono 4.719. I guariti sono 2.883 (+40), più altri 21 guariti clinicamente. Sul territorio: 8.164 i positivi, 1.543 (+80) sono nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.279 (+33) nel Sud Sardegna, 666 (+11) a Oristano, 1.133 a Nuoro e 3.543 (+50) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 43.713.470 casi nel mondo con 1.162.512 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 8.755.581 casi (226.383 morti), seguono tra le altre nazioni: 7.946.429 (119.502), Brasile 5.409.854 (157.397), Russia 1.537.142 (26.409), Francia 1.242.923 (35.575), Spagna 1.116.738 (35.298), Regno Unito 920.661 (45.455), Sud Africa 716.759 (19.008), Italia 564.778 (37.700). Altre nazioni: Germania 462.642 (10.120), Giappone 98.146 (1.726), Cina 91.185 (4.739).



CORONAVIRUS IN ITALIA, AUMENTANO
I RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA

17.012 CONTAGI, 141 MORTI
CON 37 MILA TAMPONI IN MENO
IN SARDEGNA CRESCONO I
NUOVI CASI (231) E UN DECESSO

di Luca Berni
(26-10-2020) Diminuiscono i casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia e aumentano i decessi. Nelle ultime 24 ore si registrano 17.012 nuovi casi con 124.686 tamponi contro 21.273 con 161.880 tamponi processati il giorno prima. I decessi sono 141, erano 128, i guariti 2.423 e i positivi salgono ancora a quota 236.684, 14.643 in più rispetto al giorno precedente. Le regioni più colpite dei 141 morti: 17 dalla Lombardia, 16 dal Lazio e dalla Campania, 14 dal Piemonte e 13 da Toscana e Liguria. E' ancora la Lombardia la regione che ha avuto l'incremento maggiore dei casi (3.570), seguono la Toscana (2.171) e la Campania (1.981). Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 542.789 casi (+17.012) di cui 268.626 guariti (+2.423, erano +2.086) e 37.479 morti (+141). I positivi sono, senza guariti e morti, 236.684 (+14.443, erano 19.059) e i ricoverati 12.997 (+991, erano +719), di cui in terapia intensiva 1.284 (+76, erano +80). I dati di alcune regioni: Lombardia 157.933 (+3.570, erano +5.762), Emilia-Romagna 47.877 (+1.146), Piemonte 57.160 (+1.625), Veneto 45.466 (+1.129), Liguria 23.470 (+419), Campania 40.594 (+1.981), Lazio 35.936 (+1.698). Sicilia 17.465 (+568, erano +695), Sardegna 7.990 (+231, precedentemente +195). Salgono nuovamente i casi di coronavirus in Sardegna. Dopo il calo del giorno prima, il virus torna a correre fermandosi, nelle ultime 24 ore, a 231, di cui 156 rilevati attraverso attività di screening e 75 da sospetto diagnostico. Un decesso per un totale di 192. A fronte di 250.901 tamponi processati (+2.376), sono 303 i ricoverati (+4), in isolamento 4.584 e 35(+1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 2.843 (+64) sono i pazienti guariti, più altri 35 guariti clinicamente. Sul territorio: 1.463 (+45) nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.246 (+24) nel Sud Sardegna, 655 (+3) a Oristano, 1.133 (+32) a Nuoro e 3.493 (+127) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 43.363.298 casi nel mondo con 1.157.126 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 8.679.483 casi (225.495 morti), seguono tra le altre nazioni: India 7.909.959 (119.014), Brasile 5.394.128 (157.134), Russia 1.520.800 (26.092), Francia 1.208.924 (35.046), Spagna 1.098.320 (35.031), Regno Unito 897.737 (45.088), Sud Africa 715.868 (18.968), Italia 542.789 (37.479). Altre nazioni: Germania 449.454 (10.074), Giappone 97.503 (1.721), Cina 91.151 (4.739).


CORONAVIRUS IN ITALIA, CRESCONO
LE TERAPIE INTENSIVE (+80)

21.273 NUOVI CONTAGI E 128
MORTI CON 15 MILA TAMPONI IN MENO

IN SARDEGNA ALTRI 195 NUOVI
CASI, IN CRESCITA I DECESSI (7)

di Luca Berni
(25-10-2020) Situazione ancora in crescita, ed è un coronavirus (
foto dal web/Social) che non ci abbandona. Nelle ultime 24 ore sono 21.273 i nuovi casi con 161.880 tamponi contro i 19.644 con 177.669 tamponi registrati il giorno prima. Diminuiscono i decessi: sono 128 contro i 151 del giorno prima. Numeri ancora in salita in Lombardia (5.762), Campania (2.590) e Piemonte (2.287) mentre, per i decessi, dati importanti in Lombardia (25), Toscana (14) e Veneto (12). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 525.782 casi (+21.273) di cui 266.203 guariti (+2.086, erano +2.309) e 37.338 (+128, erano +151) morti. Il totale dei casi è di 525.782 e i ricoverati sono 12.006 (+719, erano +738) di cui in terapia intensiva sono 1.208 (+80, erano +79), I dati di alcune regioni: Lombardia 154.363 (+5.762, erano +4.956), Emilia-Romagna 46.734 (+1.192, erano +1.180), Piemonte 55.535 (+2.287, erano +1.548), Veneto 44.337 (+1.468), Liguria 23.051 (+657), Campania 38.613 (+2.590), Lazio 34.238 (+1.541). Sicilia 16.897 (+695), Sardegna 7.759 (+195, erano +329). Diminuiscono in Sardegna i nuovi casi ma aumentano i decessi. I numeri registrano 195 nuovi casi, 167 rilevati attraverso attività di screening e 28 da sospetto diagnosico. Sette nuovi decessi che salgono a 191 mentre sono 7.759 i casi di positività dall'inizio dell'emergenza. A fronte di 248.525 tamponi (+2.254), sono 299 le persone ricoverate (+12), in isolamento domiciliare 4.421 mentre diminuiscono i pazienti in terapia intensiva (34 (-2). I guariti sono 2.779 (+20), più alatri 35 guariti clinicamente. Sul territorio: 1.418 (+59) nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.222 (+32) nel Sud Sardegna , 652 (+19) a Oristano, 1.101 (+4) a Nuoro e 3.366 (+81) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 42.884.475 casi nel mondo con 1.152.314 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 8.626.537 casi (225.197 morti), seguono tra le altre nazioni: India 7.864.811 (118.534), Brasile 5.380.635 (156.903), Russia 1.503.652 (25.875), Francia 1.130.081 (34.673), Spagna 1.046.132 (34.752), Regno Unito 876.840 (44.986), Sud Africa 715.868 (18.968), Italia 525.782 (37.338). Altre nazioni: Germania 437.083 (10.044), Giappone 97.093 (1.716), Cina 91.131 (4.739).



IN ITALIA IL CORONAVIRUS HA RICOMINCIATO A CORRERE
AUMENTANO I NUOVI POSITIVI
(19.644) E I MORTI (151)

SARDEGNA, SEMPRE ALTI I
CONTAGI (329), 3 DECESSI

di Luca Berni
Aumentano i casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia e salgono anche i pazienti della terapia intensiva. I numeri in crescita , nelle 24 ore, registrano 19.644 nuovi contagi su 177.669 tamponi processati e 151 morti contro i 19.143 con 182.032 tamponi e 91 vittime del giorno precedente. Aumentano anche i positivi con un incremento di 17.180 per un totale di 203.182 unità. Le regioni più colpite sono la Lombardia (4.956), seguita da Veneto (1.729), Campania (1.718), Lazio (1.687), Piemonte (1.548) e Toscana (1.526). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 504.509 casi di cui 264.117 sono i guariti (+2.309, erano +2.352) e 37.210 morti (+151). I positivi sono 203.182 (+17.180, erano +16.700), i ricoverati sono 11.287 (+738, erano +855) di cui 1.128 (+79, erano +57) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 148.601 (+4.956, erano +4.916), Emilia-Romagna 45.542 (+1.180), Piemonte 53.248 (+1.548), Veneto 42.869 (+1.729), Liguria 22.394 (+1.035), Campania 36.023 (1.718), Lazio 32.697 (+1.687). Sicilia 16.202 (+886, erano +730), Sardegna 7.564 (+329, erano +349). In Sardegna, quindi, la curva, sempre preoccupante, è sempre oltre 300 nuovi casi in una situazione pandemica sempre difficile. Dei 329 nuovi contagi 221 sono rilevati attraverso attività di screening e 108 da sospetto diagnostico. Si registrano tre decessi, tutti della Città Metropolitana di Cagliari, per un totale di 184 in tutto. I tamponi processati sono 246.095 (+3.721), i ricoverati 287 (+12), in isolamento 4.263, mentre rimane invariato il numero dei pazienti (36) in terapia intensiva. Sul territorio: 1.359 (+50) nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.190 (+74) nel Sud Sardegna, 633 (+28) a Oristano, 1.097 (+56) a Nuoro e 3.285 (+121) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 42.395.907 i casi nel mondo con 1.146.596 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid 19 con 8.533.568 (224.407 morti) seguono tra le altre nazioni: India 7.814.682 (117.956), Brasile 5.353.656 (156.471), Russia 1.487.260 (25.647), Francia 1.084.659 (34.536), Spagna 1.046.132 (34.752), Regno Unito 875.041 (44.835), Sud Africa 712.412 (18.891). Altre nazioni: Italia 504.509 (37.210), Germania 426.598 (10.015), Giappone 96.599 (1.710), Cina 91.113 (4.739).

CORONAVIRUS IN ITALIA, BALZO
DELLE TERAPIE INTENSIVE

NELLE ULTIME 24 ORE BOOM DI
CONTAGI (19.143) E 91 MORTI

SARDEGNA, NUOVO RECORD: 349
NUOVI CASI E ZERO VITTIME


di Luca Berni
(23-10-2020) Ogni giorno è un nuovo record di coronavirus (foto dal web/Social) in Italia. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 19.143 con 182.032 tamponi e 91 decessi, erano 136. I casi maggiori in Lombardia (+4.916), in Campania (2.200), 2.000 in Piemonte, oltre 1.500 in Veneto, qusi 600 in Puglia. Dei 91 morti 12 provengono dalla Campania, 11 da Sicilia e Lazio, 10 dall'Emilia Romagna e 7 dalla Lombardia. Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 484.869 casi (+19.143, erano +16.079) di cui 261.808 sono guariti (+2.352, erano +2.082), i morti sono 37.059 (+91, erano +136). I positivi sono 186.002 (+16.700, erano +13.860) e i ricoverati sono 10.549 (+855, erano +637), di cui 1.049 (+57, erano +66) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 143.645 (+4.916, erano +4.125), Emilia-Romagna 44.365 (+888, erano +889), Piemonte 51.700 (+2.032), Veneto 41.140 (+1.550), Liguria 21.359 (+778), Campania 34.305 (+2.280), Lazio 31.010 (+1.389). Sicilia 15.316 (+730, erano +796), Sardegna 7.235 (+349, erano +243). In Sardegna, quindi, un altro record con 349 nuovi casi e gli argionamenti vanno sempre peggio. Dei nuovi positivi registrati, 241 rilevati attraverso attività di screening e 108 da sospetto diagnostico. Zero vittime per un totale, dall'inizio dell'epidemia, 181 in tutto. Mentre i tamponi processati sono 242.374 (+3.746), sono 275 i ricoverati (+11), in isolamento 3.975 e in terapia intensiva 36. I guariti sono 2.732 (+56), più altri 36 guariti clinicamente. Sul territorio: 1.309 (+86) nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.116 (+100) nel Sud Sardegna, 605 (+38) a Oristano, 1.4041 (+45) a Nuoro e 3.164 (+80) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 41.923.630 casi nel mondo con 1.140.010 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 8.445.242 casi (223.437), seguono tra le altre nazioni: India 7.761.312 (117.306), Brasile 5.323.630 (155.900), Russia 1.471.000 (25.353), Francia 1.084.023 (34.535), Spagna 1.046.132 (34.752), Regno Unito 833.996 (44.661), Sud Africa 710.515 (18.843), Italia 484.869 (37.059), Germania 417.086 (9.978). Altre nazioni: Giappone 95.868 (1.706), Cina 91.077 (4.739).



TRA SABATO 24 E DOMENICA 25 OTTOBRE SI CAMBIA,LANCETTE INDIETRO DI UN'ORA FINO AL 28 MARZO 2021
TORNA L'ORA SOLARE:ATTENTI
AI BAMBINI E ANZIANI

IL 2021 DECRETERA' O MENO
LA FINE DEL CAMBIO DELL'ORA?


di Laura Pirlo
( 23-10-2020) Con l'autunno torna l'ora solare e le lancette dell'orologio dovranno essere messe indietro di un'ora tra sabato e domenica(foto dal web/Social).Sessanta minuti in avanti o indietro che due volte all'anno ci sconvolgono,ci riempiono di ansia e a volte non ci fanno dormire.Passi per la bella stagione quando tutto è consentito perchè c'è più luce,le giornate si allungano e il tempo trascorre tra ferie e vacanze non-stop.Con l'autunno,invece, arriva la tristezza e le giornate sono più corte (e si dorme di più) poi ecco anche la mazzata dell'ora che si perde perchè le lancette dell'orologio devono essere spostate indietro di un'ora tra sabato 24 e domenica 25 ottobre fino all'ultimo weekend di marzo 2021 - domenica 28 marzo 2021-, quando ci sarà il ritorno dell'ora legale. C'è la proposta Ue per lo stop al cambio, se ne parla da diversi anni e questa situazione potrebbe terminare già col prossimo anno lasciando la scelta al singolo stato la libertà di adottare il sistema più idoneo e potrebbe sconvolgere, si fa per dire, radicalmente le nostre abitudini.Per il momento c'è il sistema di due cambi d'ora all'anno, un'abitudine che crea qualche problema. Gli esperti dicono che questo cambiamento,portando indietro le lancette dell'orologio indietro di un'ora per via dell'ora solare, potrebbe causare disturbi a livello psico-fisico ed effetti collaterali. I medici sentenziano: è tutto questione di serotonina. Quando siamo più esposti alla luce del sole, in pieno ora legale, siamo più contenti mentre con l'abbassamento sempre della serotonina, nel periodo dell'ora solare, ci sentiamo più tristi e maliconici. Questo succede all'inizio del "cambio" poi, dicono gli esperti, il corpo umano si adatta e tutto fila secondo i piani psico-fisici.



L'ULTIMO FACCIA A FACCIA
TRA TRUMP E BIDEN IN TV

DOPO GLI ATTACCHI PERSONALI DEL
PRIMO INCONTRO, I DUE CANDIDATI CAMBIANO STRATEGIA. CHI VINCERA'?


di Peter Moore
(22-10-2020) Se ne parlerà diffusamente nei prossimi giorni del secondo e ultimo dibattito tra Donald Trump e Joe Biden (
foto dal web/Social), candidati alla presidenza degli Stati Uniti. E' la campagna finale, in uno scenario molto sentito e agitato dal covid-19, prima dell'appuntamento alle urne del 3 novembre. Il dibattito inizierà alle 21 di venerdi, ora di Nashville (Tennessee) dove si terrà l'atteso confronto (in Italia saranno le ore 3,00 del mattino) e durerà 90 minuti. Tutto è pronto, ma questa volta ci saranno nuovi standard, come, ad esempio, il candidato non potrà interrompere l'avversario (il microfono del candidato che non sta parlando sarà spento). Trump dovrà rivedere la sua strategia per non cadere nella trappola dell'avversario. Durante il primo dibattito l'attuale presidente Usa ha avuto un atteggiamento di rabbia e questo non lo ha aiutato anzi gli ha fatto perdere posizioni nei sondaggi. I tranquilli ragionamenti dell'avversario, sempre nel primo incontro televisivo, ha messo Biden nelle condizioni di avanzare nei sondaggi rispetto a Trump il quale dovrà rivedere il suo atteggiamento anche se il presidente è sempre imprevedibile. Molti gli argomenti che si dovranno trattare come, ad esempio, la pandemia ma anche la sicurezza nazionale, le tensioni razziali e il cambiamento climatico. I due candidati si sono preparati puntando sui dettagli. Biden ha trascorso tre giorni confinato nella sua casa per dedicare tempo per la discussione, Trump, invece, punterà all'improvvisazione ragionando su temi che tirerà fuori il suo avversario. Chi vincerà l'incontro? I media americani sono già all'opera e il distacco tra i due è minimo.



CORONAVIRUS IN ITALIA:MILANO,
GENOVA, NAPOLI E ROMA FUORI CONTROLLO

16.079 CONTAGI IN PIU', 136 MORTI.
ECCO LA NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE
IN SARDEGNA ALTRO RECORD
DI CASI (243), UNA VITTIMA

di Luca Berni
(22-10-2020) Ancora un altro record di nuovi positivi da coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia. I numeri sono senza freni con 16.079 nuovi casi e 170.392 tamponi contro i 15.199 e 177.848 tamponi registrati il giorno precedente. I dimessi/guariti sono 2.078, i positivi salgono a 169.302, in pratica 13.860 in più rispetto all'ultimo aggiornamento quando l'aumento era di 12.703 unità. I decessi nelle 24 ore sono 136 contro i 127 del giorno prima e provengono, tra gli altri: 29 dalla Lombardia, 19 dal Veneto, 17 dalla Liguria, 16 dal Lazio e 11 dal Piemonte. La Lombardia guida ancora la classifica del covid con 4.125 casi, seguono il Piemonte con 1.550, Campania 1.541, Veneto 1.325 e Lazio con 1.251. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 465.726 casi (+16.079) di cui 259.456 guariti (+2.082, erano +2.369) e 36.968 (+136) morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 169.302 (+13.860), i ricoverati 9.694 (+637, erano +603) di cui 992 in terapia intensiva (+66). I dati di alcune regioni: Lombardia 138.729 (+4.125, erano +4.125), Emilia-Romagna 43.477 (+889), Piemonte 49.668 (+1.550), Veneto 39.590 (+1.325), Liguria 20.581 (+690), Campania 32.025 (+1.541), Lazio 29.621 (+1.251). Sicilia 14.586 (+796, erano +562), Sardegna 6.886 (+243, erano +167).
Torna l' autocertificazione in tutta Italia e servirà, per il momento in alcune regioni (Lombardia, Lazio, Campania, Liguria e Piemonte). Il Viminale nel suo sito l'ha diffuso per evitare multe per chi si sposta negli orari vietati. La scheda va compilata ogni volta e consegnata alle forze dell'ordine.
In Sardegna, quindi, un altro record di contagi dopo quello del 18 ottobre quando i nuovi casi furono 230. Il nuovo aggiornamento registrato, a quota 243 positivi, si riferiscono a 163 casi rilevati attraverso attività di screening e 80 da sospetto diagnostico. C'è anche un decesso per un totale di vittime di 181 in tutto. Mentre i tamponi processati sono 238.628 (+3.378), sono 264 i pazienti ricoverati (+28), in isolamento 3.693 mentre resta invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva fermo a 36 unità. I guariti sono 2.676 (+58), più altri 36 guariti clinicamente. Sul territorio: 1.223 (+82) nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.016 (+39) nel Sud Sardegna, 567 (+39) a Oristano, 996 (+19) a Nuoro, 3.084 (+64) a Sassari. (Foto dal web/Social)- Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 41.396.754 casi nel mondo con 1.133.699 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 8.354.300 contagi (222.416 morti), seguono tra le altre nazioni: India 7.706.946 (116.616), Brasile 5.298.772 (155.403), Russia 1.453.923 (25.072), Spagna 1.005.295 (34.366), Francia 1.000.369 (34.237), Regno Unito792.212 (44.248), Sud Africa 708.359 (18.741), Italia 465.726 (36.968). Altre nazioni: Germania 402.937 (9.921), Giappone 95.125 (1.697), Cina 91.055 (4.739).



RIESPLODONO I CONTAGI IN ITALIA, COPRIFUOCO IN LOMBARDIA E NEL LAZIO
TROPPI NUOVI CASI IN SARDEGNA,
E' UN TREND PREOCCUPANTE

IL PRESIDENTE SOLINAS :"PRONTI
A UN LOCKDOWN DI 15 GIORNI"


di Sonia Thery
(21-10-2020) Anche la Sardegna corre ai ripari. Dopo il coprifuoco della Lombardia e quello della regione Lazio, e varie altre ordinanze da parte di altri governatori, anche la Sardegna si appresta a dare un segnale forte per contenere il coronavirus che da qualche settimana sta montando progressivamente. E' un trend preoccupante che deve essere subito raffreddato e per farlo il presidente sardo Christian Solinas è pronto a chiudere per quindici giorni tutte le principali attività e i porti e gli aeroporti dell'isola. In pratica se il flusso pandemico continuerà ad avere numeri preoccupanti sarà necessario uno "stop and go". I dati in Sardegna sono lievitati dal 7 ottobre con 101 nuovi casi e da quella data in poi i contagi sono sempre andati oltre le 100 unità fino a toccare il record dei 230 del 18 e i 221 del 20 ottobre. Cifre che fanno paura e che fanno riflettere e che ci dicono che i vari divieti, le raccomandazioni e le precauzioni non stanno funzionando. E' necessario, quindi, fare di più e molti presidenti di regione, in pratica un pò in tutta Italia visto che l'epidemia ha avuto uno scatto allarmante al nord come al sud del nostro paese, in accordo col governo e con gli esperti, stanno adottando altra stretta per contenere il virus. Anche Solinas (
foto dal web/Social) è preoccupato e nella giornata nella quale si sono registrati 167 nuovi casi nelle ultime 24 ore, e 4 vittime, ha lanciato sia un nuovo appello "alla responsabilità dei cittadini” ma anche a un provvedimento drastico per " limitare la circolazione delle persone e, con esse, del virus" E' chiaro che l'impatto economico ne risentirà subito anche se Solinas appronterà subito, di conseguenza, una serie economiche per sostenere le perdite dovute allo "stop and go".


CORONAVIRUS IN ITALIA, NUOVO BALZO DEI CONTAGI CON NUOVO RECORD DI TAMPONI
15.199 POSITIVI, SALGONO I
RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA

IN SARDEGNA ALTRI 167
NUOVI CASI, 4 VITTIME


di Luca Berni
(21-10-2020) Ancora sempre peggio e i numeri sono altissimi sui nuovi positivi di coronavirus in Italia (
foto dal web/Social) che nelle 24 ore ammontano a 15.199 con 177.848 tamponi contro i 10.974 con 144.737 tamponi del giorno prima. I decessi sono 127, il giorno prima erano 89, e i positivi salgono ancora a quota 155.442, 12.703 in più rispetto all'ultimo aggiornamento quando l'aumento era di 8.736. Dei 127 morti 20 provengono dalla Lombardia, 16 dal Lazio, 14 dal Veneto, 13 dalla Toscana e 11 dalla Campania e dalla Sicilia. E' ancora la Lombardia la regione che vanta più contagiati con 4.125 positivi in piu, seguono, tra l'altro, Campania con 1.760, Veneto 1.422 e Lazio 1.219. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 449.648 casi (+15.199 erano +10.874) di cui 257.374 guariti (+2.369, erano +2.046) e 36.832 morti (+127, erano +89). I positivi sono, senza morti e guariti, 155.442 (+12.703 erano +8.736) e i ricoverati sono 9.057 (+603, erano +778) di cui 926 (+56) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni : Lombardia 134.604 (+4.125, erano +2.023), Emilia-Romagna 42.588 (+671), Piemonte 48.118 (+1.799), Veneto 38.265 (+1.422), Liguria 19.891 (+546), Campania 30.484 (+1.760), Lazio 28.370 (+1.219). Sicilia 13.790 (+562, erano +574), Sardegna 6.643 (+167, erano +221). Anche in Sardegna, quindi, il virus corre con 167 nuovi casi nelle ultime 24 ore di cui 127 rilevati attraverso attività di screening e 40 da sospetto diagnostico. Si registrano 4 nuovi decessi per un totale di 181 in tutto. Mentre sono 235.250 i tamponi processati (+2.223), sono 236 (+10) i ricoverati, le persone in isolamento sono 3.539 mentre sono 36(+2) il numero dei pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 2.618(+54), più altri 34 guariti clinicamente. Sul territorio: 1.141(+27) nella Città Metropolitana di Cagliari, 977 (+23) nel Sud Sardegna, 528 (+21) a Oristano, 977 (+23) a Nuoro e 3.020 (+73) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 40.932.220 i casi nel mondo con 1.126.789 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica Covid-19 con 8.282.666 casi (221.550 morti) seguono, tra le altre nazioni: India 7.651.107 (115.914), Brasile 5.273.954 (154.837), Russia 1.438.219 (24.786), Spagna 1.005.295 (34.366), Francia 999.744 (34.072), Regno Unito 792.194 (44.248), Sud Africa 706.304 (18.656), Italia 449.648 (36.832). Altre nazioni: Germania 391.058 (9.888), Giappone 94.511 (1.686), Cina 91.030 (4.739).



MOMENTI DI TENSIONE PER LA MISSIONE NASA SULL'ASTEROIDE BENNU
I CAMPIONI RACCOLTI SARANNO
PORTATI SULLA TERRA NEL 2033

L'OBIETTIVO E' INDAGARE SULLE
ORIGINI DEL SISTEMA SOLARE

di Lello Leo Cortes
Non sarà facile, sicuramente sarà complicato e il rischio è altissimo. Alle 00,14 del mattino di questo mercoledi 21 ottobre la sonda Osiris-Rex della Nasa toccherà Bennu (
foto dal web/Social), un asteroide di 492 metri di diametro, che si trova a circa 334 milioni di chilometri dalla Terra. Con la manovra "touch and go" (tocco fugace) si cercherà, a mezzo braccio robotico, di raccogliere campioni di regolite fino a due centimetri di dimensione. I motivi della raccolta, e della missione, è quello di portare avanti lo studio di un asteroide, che potrebbe colpire la nostra Terra nel prossimo secolo, per indagare sulle origini del sistema solare oltre a dare risposte sulle molecole precursori della vita ( ha la stessa datazione della nostra Terra e ha conservato le sue stesse origini) . L'incontro, per così dire, avrà le sue incognite e sicuramente è animato da una massima tensione perchè la sonda dovrà toccare la roccia,evitando collisioni con blocchi di pietre e salvaguardando un ambiente fragile. Molta attenzione quindi per la raccolta del campione perchè l'asteroide, tra l'altro, viaggia alla velocità di 50 km al secondo e ruota su se stesso. La sonda, poi, dovrà fare i conti anche dal vento solare e dal calore generato sulla superficie. Tutte le manovre da Terra sono state studiate e pianificate con due settimane di anticipo e inviate 24 ore prima della loro esecuzione perchè la distanza è enorme e per raggiungere Osiris.rex ci vogliono 18 minuti, tanto impiega la luce per raggiungere l'asteroide. E' necessario essere precisi anche se non è possibile utilizzare la navicella, e il braccio robotico, in tempo reale per i motivi evidenziati precedentemente. Se tutto andrà bene i campioni raccolti di Bennu raggiungeranno la Terra il 24 settembre 2023 a bordo di una capsula speciale che dovrebbe atterrare nel deserto dello Utah negli Stati Uniti. I campioni saranno subito presi in consegna e studiati dagli scienziati.



CORONAVIRUS IN ITALIA, QUATTRO REGIONI OLTRE MILLE CONTAGI
10.874 NUOVI POSITIVI, 870 IN
TERAPIA INTENSIVA E 89 MORTI

IN SARDEGNA ALTRA GIORNATA
NERA: 221 NUOVI CASI E 3 DECESSI

di Luca Berni
(20-10-2020) Si passa da un record all'altro e la situazione dei positivivi coronavirus (foto dal web/Social) in Italia è molto critica. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 10.874 con 144.737 tamponi contro i 9.338 e 98.862 tamponi del giorno prima. I decessi sono in aumentano: 80, il giorno prima erano stati 73. I dimessi/guariti sono 2.046 e i positivi salgono a 142.739, 8.736 in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Degli 89 morti, tra l'altro, 19 provengono dalla Lombardia, 13 dal Veneto, 12 dalla Campania e 10 dalla Sicilia. Incrementi di contagi in Lombardia (2.023), Piemonte (1.396) e Campania (1.312). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 434.449 casi (+10.874) di cui 255.005 guariti (+2.046, erano +1.498) e 36.705 morti (+89). I positivi sono, senza morti e guriti, 142.739 (+8.736, erano +7.766) e i ricoverati 8.454 (+778, erano +545), di cui 870 (+73, erano +47) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 130.479 (+2.023, erano +1.687), Emilia-Romagna 41.917 (+507), Piemonte 46.319 (+1.396), Veneto 36.843 (+490), Liguria 19.345 (+907), Campania 28.724 (+1.312), Lazio 27.151 (+1.224). Sicilia 13.228 (+574, erano +362), Sardegna 6.476 (+221, erano +159). Coronavirus senza freni in Sardegna, nelle 24 ore altri 221 nuovi casi, di cui 147 rilevati attraverso attività di screening e 74 da sospetto diagnostico. Altri 3 decessi. A fronte di 233.027 tamponi (+2.016), i ricoverati sono 226 (+16), le persone in isolamento 3.426 e 34 (+1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 2.564 (+31) più altri 49 guariti clinicamente. Sul territorio: 1114 (+70) nella Città Metropolitana di Cagliari, 954 (+58) nel Sud Sardegna, 507 (+21) a Oristano, 954 (+22) a Nuoro, 2.947 (+50) a Sassari. (
Foto dal web/Social) - Mappa-

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 40.514.091 i casi nel mondo con 1.120.003 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 8.224.396 casi (220.609 morti), seguono tra le altre nazioni: India 7.597.063 (115.197 ), Brasile 5.250.727 (154.176), Russia 1.422.775 (24.473), Spagna 988.322 (34.210), Francia 973.068 (33.909), Regno Unito 765.484 (44.057), Sud Africa 705.254 (18.492), Italia 434.449 (36.705). Altre nazioni: Germania 377.068 (9.846), Giappone 93.890 (1.679), Cina 91.006 ( 4.739).

CORONAVIRUS IN ITALIA, LOMBARDIA
IN TESTA, POI CAMPANIA E TOSCANA

9.338 NUOVI CONTAGI CON
POCHI TAMPONI, 73 MORTI

IN SARDEGNA E' SEMPRE ALLARME CON 159 NUOVI CASI E ZERO VITTIME

di Luca Berni
(19-10-2020) Continuano a correre i nuovi positivi di coronavirus in Italia (
foto dal web/Social). Nelle ultime 24 ore sono 9.338 ma con 98.862 tamponi contro 11.705 e 146.541 tamponi registrati il giorno prima. In aumento i decessi, a quota 73 contro 69 dell'ultimo aggiornamento. I dimessi/guariti sono 1.498 in più. Dei 73 morti 21 vengono dalla Campania, 12 dalla Toscana, 9 dal Lazio, 6 dalla Lombardia, 5 da Piemonte e Liguria e 4 dalla Puglia. Gli incrementi maggiori dei casi si sono verificati in Lombardia (2.975), Campania (1.376) e Lazio (1.198). Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 423.578 casi (+9.338) di cui 252.959 (+1.498) i guariti e 36.616 (+73) morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 134.003 (+7.766, erano +9.302), i ricoverati 7.676 (+545, erano +514) di cui 797 in terapia intensiva (+47, erano +45). I dati di alcune regioni: Lombardia 128.456 (+1.687, erano +2.975) , Emilia-Romagna 41.410 (+552), Piemonte 44.923 (+933), Veneto 36.353 (+502), Liguria 18.438 (+323), Campania 27.412 (+1.593), Lazio 25.927 (+939). Sicilia 12.654 (+362, erano +548), Sardegna 6.255 (+159, precedentemente +230). Scendono i contagi, quindi, in Sardegna ma è sempre allarme per una situazione che permane critica con 159 nuovi casi, di cui 116 rilevati attraverso attività screening e 43 da sospetto diagnostico. Non ci sono nuove vittime. Mentre i tamponi processati sono 2331.011 (+2.306), sono 210 i ricoverati (+2), le persone in isolamento sono 3.259 e 33 (+4) le persone in terapia intensiva. I guariti sono 2.533 (+45), più altri 46 guariti clinicamente. Sul territorio: 1o44 (+46) nella Città Metropolitana di Cagliari, 896 (+32) nel Sud Sardegna, 486 (+2) a Oristano, 932 (+23) a Nuoro e 2.897 (+56) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 40.186.016 casi nel mondo con 1.115.521 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 8.165.613 (219.891 morti), seguono tra le altre nazioni: India 7.550.273 (114.610), Brasile 5.235.344 (153.905), Russia 1.406.667 (24.205), Francia 951.849 (33.645), Spagna 974.449 (33.992), Regno Unito 744.120 (43.816). Altre nazioni: Sud Africa 703.793 (18.471), Italia 423.578 (36.616), Germania 373.135 (9.803), Giappone 93.408 (1.676), Cina 90.989 (1.676).



CORONAVIRUS IN ITALIA, RECORD IN
CAMPANIA E ALLARME TERAPIE INTENSIVE

11.705 NUOVI CONTAGI, 69
MORTI, 146.541 TAMPONI

SARDEGNA, ANCORA PEGGIO:
230 NUOVI CASI E 2 DECESSI


di Luca Berni
(18-10-2020) Salgono ancora i numeri di coronavirus (
foto dal web/Social). Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono 11.705, molto di più rispetto al giorno prima, a quota 10.925, ma con un minor numero di tamponi, 146.541 rispetto ai 165.837 dell'ultimo aggiornamento. Salgono anche i decessi, 69 nelle ultime 24 ore contro i 47 del giorno prima, i guariti sono 2.334 per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 251.461 mentre i contagiati in tutto sono oltre 414 mila. E' sempre la Lombardia la regione che registra il maggior incremento con 2.975, il giorno prima 2.664. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 414.241 casi (+11.705) di cui 251.461 (+2.334) guariti e 36.543 (+69) morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 126.237 (+9.302, erano +9.623) mentre i ricoverati sono 7.131 (+514, erano +439). I dati di alcune regioni:
Lombardia 126.769 (+2.975, erano +2.664), Emilia-Romagna 40.859 (+526, erano +641), Piemonte 43.990 (+1.123), Veneto 35.851 (+800), Liguria 18.115 (+370), Campania 25.819 (+1.376), Lazio 24.988 (+1.198). Sicilia 12.292 (+548, precedentemente +475), Sardegna 6.096 (+230, precedentemente +130). Ancora peggio in Sardegna dove i contagi sono aumentati in maniera anomala con 230 nuovi casi, di cui 113 rilevati attraverso attività di screening e 117 da sospetto diagnostio. Si registrano 2 morti, una nel nord Sardegna e una nella Città Metropolitana di Cagliari per un totale di 174 in tutto. I tamponi processati sono 228.705 (+1.911), i ricoverati sono 208 (+16), in isolamento sono 3.159 mentre sono 29 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone guarite sono 2.488 (+20) più altri 38 guariti clinicamente. Sul territorio: 998 (+70) nella Città Metropolitana di Cagliari, 864 (+55) nel Sud Sardegna, 484 (+32) a Oristano, 909 (+15) a Nuoro e 2.841 (+58) a Sassari. (
Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 39.803.562 casi nel mondo con 1.111.714 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 8.133.373 (219.556 morti) seguono tra le altre nazioni: India 7.494.551 (114.031), Brasile 5.224.362 (153.675), Russia 1.390.824 (24.039), Spagna 936.560 (33.775), Francia 876.342 (33.325), Regno Unito 725.292 (43.736), Sud Africa 702.131 (18.408), Italia 414.241 (36.543). Altre nazioni: Germania 366.404 (9.790), Giappone 93.098 (1.672), Cina 90.955 (4.739).



CORONAVIRUS IN ITALIA,
SECONDO GIORNO CON LA
SOGLIA DEI 10 MILA CONTAGI

10.925 NUOVI POSITIVI, 47 MORTI. ALLARME LOMBARDIA E CAMPANIA
IN SARDEGNA 130 NUOVI CASI
(51 A SASSARI) E UN DECESSO

di Luca Berni
(17-10-2020) Per il secondo giorno consecutivo l'aumento di positivi al coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia supera la soglia dei 10 mila casi. Negli ultimi 24 ore, infatti, i nuovi casi sono 10.925 col nuovo record di tamponi (165.837). Sono 47 le persone decedute, in buona sostanza i numeri crescono continuamente: 705 i ricoverati in terapia intensiva, erano 638) mentre i pazienti con sintomi salgono a 6.617, il giorno prima erano 6.178. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 402.536 casi (+10.925, erano +10.010) di cui 249.127 (+1.255, erano +1.908) guarite e 36.474 (+47, erano +55) morti. I positivi sono, senza morti e guariti, 116.935 (+9.623, erano +8.046), i ricoverati sono 6.617 (+439, erano +383). I dati di alcune regioni: Lombardia 123.794 (+2.664, erano +2.419), Emilia-Romagna 40.333 (+641), Piemonte 42.867 (+972), Veneto 35.051 (+774), Liguria 17.745 (+464), Campania 24.443 (+1.410), Lazio 23.790 (+994). Sicilia 11.744 (+475, erano +578), Sardegna 5.866 (+130, precedentemente +133). Stabile, quindi, l'andamento del coronavirus in Sardegna però è sempre alto. Nelle ultime 24 ore sono 130 nuovi casi, di cui 93 rilevati attraverso attività di screening e 37 da sospetto diagnostico. Un altro morto questa volta nel nord Sardegna per un totale complessivo, dall'inizio dell'epidemia, di 172 decessi. A fronte di 226.794 tamponi (+2.995) sono 192 (+5) i ricoverati, in isolamento 2.966 e 30 (+1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 2.468 (+36) più altri 38 guariti clinicamente. Sul territorio: 928 (+24) nella Città Metropolitana di Cagliari, 809 (+32) nel Sud Sardegna, 452 (+19) a Oristano, 894 (+4) a Nuoro e 2.783 (+51) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 39.461.816 i casi nel mondo con 1.106.454 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 8.069.856 (218.896 morti), seguono tra le altre nazioni: India 7.432.680 (112.998), Brasile 7.432.680 (153.214), Russia 5.200.300 (153.214), Spagna 1.376.020 (23.857), Francia 936.560 (33.775), Sud Africa 936.560 (33.775), Regno Unito 700.203 (18.370), Italia 402.536. Altre nazioni: Germania 359.802, Giappone 92.667, Cina 9.925.


CORONAVIRUS, DIFFICILE E
QUASI IMPOSSIBILE AVERE IL
VACCINO ENTRO IL 2020

"I PRIMI VACCINI ARRIVERANNO
NELLA PRIMAVERA DEL 2021"

OMS: VACCINAZIONE DI
MASSA SOLO NEL 2022

di Sonia Thery
(16-10-2020) Nel momento della crisi più profonda quando il coronavirus è all'apice della sua funzione, si fanno più pressanti le voci dell'arrivo del vaccino. In America si parla di novembre, in linea con le elezioni presidenziali americani, ma tutto fa pensare che il 2020 si chiuderà senza quelle dosi "magiche" che faranno spazzare via il flagello di questo periodo. Una cosa è certa: sarà molto difficile avere il vaccino entro l'anno. Se tutto va bene, dicono gli esperti, il coronavirus potrà essere spazzato via nella primavera del prossimo anno quando i vaccini, i candidati sono già 3 in fase avanzata di sperimentazione, saranno approvati dall'Agenzia europea per i medicinali. Lo ha detto Guido Rasi, direttore esecutivo dell'Agenzia a Sky, che ha mostrato ottimismo per la vaccinazione entro l'estate del 2021. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Snità (OMS) il vaccino (
foto dal web/Social) inizierà ad essere disponibile alle persone a rischio e nel 2022 si potrà iniziare la vaccinazione di massa. Si ricorda che al momento ci sono 35 vaccini sperimenali in fase di sperimentazione sull'uomo. Diversi si trovano nel tratto finale in quella fase,cioè, in cui i prototipi devono dimostrare sicurezza ed efficacia.



CORONAVIRUS IN ITALIA, BOOM DI CONTAGI IN LOMBRDIA E CAMPANIA
10.010 NUOVI POSITIVI E 55 MORTI. OLTRE 150 MILA TAMPONI
IN SARDEGNA, 133 NUOVI CASI (48 A SASSARI) E ALTRE 2 VITTIME

di Luca Berni
(16-10-2020) Coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia senza freni con 10.010 nuovi positivi a fronte di 150.377 tamponi contro 8.804 casi con 162.932 tamponi del giorno precedente. I decessi sono 55, rispetto al giorno prima che erano 83 unità. Con 1.908 dimessi/guariti in più mentre i positivi salgono a quota 107.312 contro 6.821 del giorno prima. Delle 55 vittime 10 provengono dalla Sicilia, 7 da Lombardia e Veneto, 6 dalla Liguria, 5 da Lazio e Puglia e 4 dal Piemonte. La Lombardia continua ad essere la regione più colpita con 2.461 nuovi casi, seguite dalla Campania con 1.261, il Piemonte con 821 e Lazio a 795. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 391.611 casi (+10.010) di cui 247.872 (+1.908) guariti e 36.427 (+55) morti. I positivi sono, senza morti e guariti, 107.312 (+8.046, erano +6.821), i ricoverati sono 6.178 (+382, erano +326) mentre i malati in terapia intensiva sono 638 (+52, erano +47). I casi di alcune regioni: Lombardia 121.130 (+2.419, erano +2.067), Emilia-Romagna 39.692 (+544, erano +453), Piemonte 41.895 (+821), Veneto 34.277 (+704), Liguria 17.281 (+585), Campania 23.033 (+1.261), Lazio 22.796 (+795). Sicilia 11.269 (+578, erano +399), Sardegna 5.736 (+133, precedentemente +186). In Sardegna, quindi, continua l'altalena dei contagi, nelle ultime 24 ore si registrano 133 nuovi casi, di cui 87 rilevati attraverso attività di screening e 46 da sospetto diagnostico. Registrate anche due nuovi decessi, nell'area del sud Sardegna, che portano il totale a 171 in tutto. I tamponi processati sono 223.779 (+2.450), i ricoverati sono 187 (+7), in isolamento sono 2.879 e le persone in terapia intensiva sono 29(+1). Le persone guarite sono 2.432 (+68) più altri 38 guariti clinicamente. Sul territorio: 904(+23) nella Città Metropolitana di Cagliari, 777 (+20) nel Sud Sardegna, 433 (+6) a Oristano, 890 (+36) a Nuoro e 2.732 (+48) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa , mentre sono 39.068.667 casi nel mondo con 1.100.364 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica covid-19 con 7.997.969 (218.266 morti) seguono tra le altre nazioni: India 7.370.468 (112.161), Brasile 5.169.386 (152.460), Russia 1.361.317 (23.580), Spagna 936.560 (33.775), Francia 851.101 (33.146), Sud Africa 698.184 (18.309), Regno Unito 692.103 (43.519), Italia 391.611 (36.427). Altre nazioni: Germania 355.984 (9.748), Giappone 92.044 (1.664), Cina 90.912 (4.739).



CORONAVIRUS IN ITALIA, ANCORA CONTAGI DA RECORD
8.804 NUOVI POSITIVI,
ERANO 7.332, E 83 MORTI
IN SARDEGNA ALTRO BOOM CON
186 NUOVI CASI E UN DECESSO

di Luca Berni
(15-10-2020) Senza freni, in Italia il coronavirus (foto dal web/Social), va avanti in maniera preoccupante. Nelle 24 ore i nuovi positivi registrati salgono a 8.804 con 162.932 tamponi contro i 7.332 con 152.196 tamponi del giorno prima. Boom di decessi (83) rispetto al giorno prima che erano 43. I guariti/dimessi sono 1.899 in più, i positivi salgono a 99.266, 6821 in più rispetto al giorno prima quando l'aumento era di 5.252 unità. Degli 83 morti 26 provengono dalla Lombardia, 11 dal Veneto, 9 dalla Campania e 7 dal Lazio, Puglia e Sicilia. Le regioni più colpite sono sempre la Lombardia con 2.067 casi, la Campania con 1.127 e il Piemonte con 1.033 contagi. Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 381.602 casi (+8.804) di cui 245.964 guariti (+1.899) e 36.372 morti (+83, erano +43). I positivi sono, senza morti e guariti, 99.266 (+6821, precedentemente +5.252), i ricoverati 5.796 (+326, erano +394) di cui 586 (+47, erano +25) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 118.711 (+2.067, erano +1.844), Emilia-Romagna 39.148 (+453), Piemonte 41.074 (+1.033), Veneto 33.573 (+600), Liguria 16.696 (+432), Campania 21.772 (+1.127), Lazio 22.001 (+594). Sicilia 10.691 (+399, precedentemente +366), Sardegna 5.603 (+186, il giorno prima +122). Ancora boom di contagi, quindi, in Sardegna con 186 nuovi casi, di cui 104 rilevati attraverso attività di screening e 82 da sospetto diagnostico. Un nuovo decesso nella provincia del Sud Sardegna per un totale di morti che sale a quota 169. Mentre sono 221.349 i tamponi processati (+2.382), i pazienti ricoverati sono 180(+8), in isolamento 2.816 e il numero dei pazienti in terapia intensiva sono 28 (+2). I pazienti guariti sono 2.364 (+93) più altri 46 guariti clinicamente. Sul territorio: 881 (+30) nella Città Metropolitana di Cagliari, 757 (+71) nel Sud Sardegna, 427 (+17) a Oristano, 854 (+33) a Nuoro e 2.684 (+35) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (foto dal web/Social) -
mappa -, mentre sono 38.701.030 casi nel mondo con 1.094.381 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 7.948.755 (217.374), seguono tra le altre nazioni: India 7.307.097 (111.266), Brasile 5.140.863 (151.747), Russia 1.346.380 (23.350), Spagna 921.374 (33.553), Francia 850.997 (33.146), 696.414 (18.151), Regno Unito 676.455 (43.383), Italia 381.602 (36.372). Altre nazioni: Germania 345.762 (9.726), Giappone 91.402 (1.649), Cina 90.881 (4.739).


IL SAHARA NON E' PIU' ARIDO
E SABBIOSO, UNA RICERCA
RIVELA CHE INVECE CI SONO
MILIONI DI ALBERI SOLITARI


di Lello Leo Cortes
(14-10-2020) Abbiamo sempre avuto l'immagine del Sahara o del Sahel ma anche della savana privi di foreste. E' sempre stato così, pensando a questi territori dove c'è solo sabbia e senza vegetazione. Uno studio pubblicato su
Nature ribalta la nostra visione e ci dice che stiamo sbagliando: in questi territori ci sono alberi (foto dal web/Social), milioni di alberi che prima non si vedevano. E' una scoperta gradita e allo stesso tempo straordinaria. Questa nuova realtà è data dalla rivelazione di immagini satellitari ad altissima risoluzione, perfezionate ulteriormente grazie a un sistema di intelligenza artificiale che alla fine ci dice che in queste parti dell'Africa c'è molto più verde di quanto si credesse in precedenza. Precedentemente questi vasti territori venivano esaminati e studiati dai satelliti che però non avevano una risoluzione adeguata e quindi molti particolari non venivano messi a fuoco. Grazie a nuove tecnologie, vedi quelle utilizzate per uso militare, sdoganate per l'occorenza, si è scoperto un mondo, per così dire,diverso pieno di alberi. La ricerca di Nature è preziosa e puntuale.


CORONAVIRUS IN ITALIA, MAI COSI' TANTI IN UN SOLO GIORNO
7.332 CONTAGI, ERANO 5.901, 43
MORTI E 400 RICOVERI IN 24 H

IN SARDEGNA FLESSIONE DEI
CASI (122) E ZERO VITTIME

di Luca Berni
(14-10-2020) Record di nuovi positivi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia mentre continuano a salire il numero dei decessi. Si registrano nelle ultime 24 ore 7.332 casi con 152.196 tamponi contro i 5.901 contagi e 112.544 tamponi del giorno prima. In aumento anche i morti: 43 contro i 41 del giorno prima. E' record per quanato riguarda i nuovi casi, mai così tanti in un solo giorno. Dei 43 decessi ben 17 provengono dalla Lombardia, 5 dal Lazio, 4 dal Piemonte ed Emilia Romagna. E' sempre la Lombardia a guidare la classifica del covid-19 tra le regioni italiane con 1.844 nuovi positivi, poi la Campania (818), Veneto (657) e Lazio (543). In aumento anche i malati in terapia intensiva : nelle ultime 24 ore sono 539 contro i 514 del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti,372.799 casi (+7.332) di cui 244.065 guariti (+2.037, il giorno prima +1.428) e 36.289 (+43) morti. I positivi sono 92.445 (+5.252, erano +4.429) mentre i ricoverati sono 5.470 (+394) di cui 539 in terapia intensiva (+25). I dati di alcune regioni:Lombardia 116.644 (+1.844, erano +1.080), Emilia-Romagna 38.695 (+339, erano +341), Piemonte 40.041 (+499), Veneto 32.973 (+657), Liguria 16.264 (+362), Campania 20.645 (+818), Lazio 21.407 (+543). Sicilia 10.292 (+366, erano +334), Sardegna 5.417 (+122, precedentemente +157). In Sardegna, quindi, il coronavirus è in lieve flessione ma sempre preoccupante. Nelle ultime 24 ore si registrano 122 nuovi casi, 104 rilevati attraverso attività di screening e 18 da sospetto diagnostico. Mentre sono 218.661 tamponi (+2.158), 172 i ricoverati (+8), in isolamento 2.728, e il numero dei pazienti in terapia intensiva sono 26. Zero vittime. I guariti sono 2.271 (+91) più altri 52 guariti clinicamente. Sul territorio: 851 (+19) nella Città Metropolitana di Cagliari, 686 (+18) nel Sud Sardegna, 410 a Oristano, 821 (+33) a Nuoro e 2.649 (+52) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 38.317.777 i casi nel mondo con 1.088.704 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 7.883.392 (216.323 morti), seguono tra le altre nazioni: 7.239.389 (110.586), Brasile 5.113.628 (150.998), Russia 1.332.824 (23.069), Spagna 908.056 (33.413), Francia 820.017 (33.056), Sud Africa 694.537 (18.028). Altre nazioni: Regno Unito 657.455 (43.245), Italia 372.799 (36.289), Germania 339.756 (9.695), Cina 90.858 (4.739), Giappone 90.694 (1.646).


SARANNO ATTUATI IN OLANDA DUE PROVVEDIMENTI SCIOCCANTI
PRESTO LEGGE L'EUTANASIA PER
BAMBINI IN CONDIZIONI CRITICHE

C'E' ANCHE IL FINE VITA PER GLI
OVER 75ENNI, STANCHI DI VIVERE


di Carla Peis
(13-10-2020) Faranno discutere due provvedimenti che il governo olandese sta approvando. Uno riguarda l'eutanasia (
foto dal web/Social) nei bambini tra uno e dodici anni in condizioni critiche, l'altro sempre l'eutanasia degli over 75enni sani. I quattro partiti della coalizione olandese hanno raggiunto un accordo per legalizzare il fine vita nei bambini in condizioni critiche a seguito di una proposta dei pediatri olandesi. La legge contribuirà a porre fine a quei bambini malati terminali che affrontano sofferenze insopportabili e che non sono state sufficienti le cure palliative per alleviare il dolore. Giovedi prossimo si discuterà in Parlamento la parte medico-etiche del problema. L'eutanasia dei bambini, "per una morte dignitosa", è stata espressa favorevolmente dai pediatri che intendono legalizzarla per non affrontare conseguenze legali se dovessero prendere la decisione di accelerare la morte del bambino. Una proposta-choc portata avanti anche dai genitori che non indendono far soffrire ulteriormente i loro figli ormai senza speranza. Altro problema, questa volta, ancora più scioccante, è l'eutanasia negli anziani sani over 75enni. Ci sarebbero molti in lista d'attesa, persone "arrivate" nella scala sociale ed economica e non intendono rimanere in vita perchè ritengono di aver vissuto abbastanza.



CORONAVIRUS, TORNANO AD
IMPENNARSI I CONTAGI IN ITALIA

5.901 NUOVI POSITIVI, IN
AUMENTO I RICOVERATI

IN SARDEGNA BOOM DI
CASI (157), 2 DECESSI

di Luca Berni
(13-10-2020) Riprendono a far paura i numeri dei casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia che da 4.619 salgono a 5.901 con 112.544 tamponi, in aumento rispetto al giorno prima quando vennero processati 85.442 tamponi. Salgono anche i decessi: nelle ultime 24 ore sono morti 41 persone contro i 39 del giorno prima. I decessi provengono, in modo particolare dal Veneto (7), dalla Campania e dalla Lombardia (6). La Lombardia è la regione che si conferma la più colpita con 1.080 casi, subito dopo la Campania (635), il Piemonte (585) e il Lazio (579). Nessuna regione a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 365.467 casi (+5901) di cui 242.028 (+1.428, erano +891) i guariti e 36.246 morti (+41). I positivi, senza morti e guariti, sono 87.193 (+4.429, erano +3.689) e i ricoverati 5.076 (+255, erano +302) di cui 514 in terapia intensiva (+62, erano +32). I dati di alcune regioni: Lombardia 114.800 (+1.080, erano +696), Emilia-Romagna 38.356 (+341), Piemonte 39.542 (+585), Veneto 32.316 (+485), Liguria 15.902 (+447), Campania 19.827 (+635), Lazio 20.864 (+579). Sicilia 9.926 (+334, erano +298), Sardegna 5.295 (+157, il giorno prima +129). In Sardegna, quindi, il coronavirus continua a correre. Numero record di 157 nuovi casi, di cui 120 rilevati attraverso attività di screening e 37 da sospetto diagnostico, e 2 decessi nel nord Sardegna. A fronte di 216.503 tamponi (+2.466), dall'inizio dell'epidemia, 164 (+7) sono i ricoverati e 26 (+3) sono i pazienti in terapia intensiva, mentre in isolamento sono 2.710. I guariti sono 2.180 (+114) più altri 47 guariti clinicamente. Sul territorio: 832 (+38) nella Cittù Metropolitana di Cagliari, 668 (+36) nel Sud Sardegna, 410 (+11) a Oristano, 788 (+36) a Nuoro e 2.597 (+36) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - mentre sono 37.955.113 i contagi nel mondo con 1.082.928 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 7.829.476 casi (215.476 morti), seguono tra le altre nazioni: India 7.175.880 (109.855), Brasile 5.103.408 (150.689), Russia 1.318.783 (22.834), Spagna 896.086 (33.204), Francia 797.426 (32.961), Sud Africa 693.359 (17.863). Altre nazioni: Regno Unito 637.707 (43.108), Italia 365.467 (36.246), Germania 334.011 (9.655), Cina 90.838 (4.739), Giappone 90.153 (1.635).


CORONAVIRUS, HA FATTO DISCUTERE LA
FRASE DI SPERANZA: "USEREMO LE
SEGNALAZIONI"PER LE FESTE IN FAMIGLIA
LE NUOVE REGOLE: STOP ALLE GITE SCOLASTICE,MOVIDA E SPORT CON GLI AMICI
ATTENZIONE: CENE A CASA
SOLO CON 6 PERSONE


di Gigi Sartori
In attesa del Dpcm (Decreto del presidente del consiglio), si fanno ragionamenti più disparati per capire quale sarà la stretta che Conte varerà contro l'impennata dei contagi da coronavirus. Sono settimane di boom di casi, dal nord al sud, dalla Lombardia alla Sicilia e con la Sardegna per niente covid-free. La situazione è critica e i contagi, in aumento, hanno convinto il governo a intervenire prima di arrivare al pieno preoccupante. Meglio intervenire subito che dare ancora suggerimenti blandi che alla fine nessuno applica. Meglio, quindi, un altro decreto con sanzioni e divieti per regolarizzare il più possibile questo andamento in crescita. C'è già qualche anticipazione come la stretta su movida, calcetto e feste private ma anche quarantena a 10 giorni e incentivi per lo smart working. Le nuove linee guida stabiliscono che la quarantena scende a 10 giorni e per i positivi serve un solo tampone, risultato negativo, per essere dichiarato guarito. C'è poi la stretta per bar e ristoranti con chiusura, in un primo momento alle 24, alle ore 23 e questo per non creare molta preoccupazione dal punto di vista dell'impatto economico. Preoccupa invece l'ipotesi di vietare la sosta davanti ai locali dopo le 21 al fine di evitare assembramenti. Altro divieto riguarda il calcetto, basket e altri sport di contatto a livello amatoriale. Aumenta lo smart working, anche per la Pa, che sarà portato al 70-75% fino a tutta la durata dello stato di emergenza (31 gennaio 2021). A prima vista non sembra il Dpcm Conte (
foto dal web/Social) agile, non sarà un secondo lockdown escluso con forza da Di Maio, anche se ha tutte le caratteristiche di "costringere" gli italiani a rispettare con rigore le regole di sempre come mascherina, evitare assembramenti, distanziamenti e il lavaggio delle mani. Si è andato oltre entrando nelle famiglie, vietando festicciole e imponendo il numero delle persone in casa. Siamo tutti sorvegliati, osservati ma anche pedinati. Giusto o sbagliato una cosa è certa: alla fine è peggio del lockdown. L'infelice frase del ministro Speranza, che i media hanno riportato con stizza, che avrebbe detto, a proposito delle famiglie, di far segnalare le feste da spioni la dice lunga su quanto lo stato è diffidente nei confronti dei cittadini, i quali saranno osservati per il loro comportamento dai vicini di casa e attenzione: cene a casa solo con 6 persone. Una sorta di polizia popolare pronta a segnalare alle forze dell'ordine anomalie, una cosa bruttissima che rompe con forza quel rapporto di solidarietà vicinale che è sempre esistita, più o meno, tra famiglie.



CORONAVIRUS IN ITALIA, IN CALO I
CONTAGI MA CON 20 MILA TAMPONI IN MENO

I POSITIVI SOPRA GLI 82 MILA,
IMPENNATA DI MORTI

IN SARDEGNA 129 NUOVI CASI,
58 A SASSARI,UNA VITTIMA


di Luca Berni
Calano i nuovi contagi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia ma con tamponi in meno. Si registrano nelle 24 ore 4.619 nuovi casi, erano 5.456) ma con 20 mila tamponi in meno mentre c'è un'impennata nei decessi (39) rispetto al giorno precedente (26). I tamponi eseguiti sono 85.442 contro i 104.658 dell'ultimo aggiornamento. Salgono di 3.689 i i positivi ripartiti tra i ricoverati (4.821;+ 302), in terapia intensiva (453; +32) e in isolamento a casa (7.491). Le regioni con gli incrementi maggiori: Lombardia (696), Campania (662) e Toscana (466). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 359.569 casi (+4619) di cui 240.600 (+891) i guariti e 36.205 (+39) i morti. I positivi sono, senza morto e guriti, 82.764 (+3.689) e i ricoverati 4.821 (+302, erano +183), di cui 452 in terapia intensiva (+32, erano +30). I dati di alcune regioni: Lombardia 113.720 (+696, erano +1.o32), Emilia-Romagna 38.018 (+337), Piemonte 38.957 (+454), Veneto 31.831 (+328), Liguria 15.455 (+186), Campania 19.192 (+662), Lazio 20.285 (+395). Sicilia 9.592 (+298, erano +297), Sardegna 5.138 (+129, erano +143). In Sardegna, quindi, la situazione è molto triste con altri 129 nuovi contagi, di cui 105 rilevati attraverso attività di screening e 24 da sospetto diagnostico. Si registra anche una vittima nel Sud Sardegna per un totale complessivo, dall'inizio dell'epidemia, di 166 in tutto. Sono 214.037 i tamponi processati (+1.578), i ricoverati sono 157 (+17), 23 (+1) in terapia intensiva, mentre in isolamento sono 2.679. I guariti sono 2.066 (+41)più altri 47 guariti clinicamente. Sul territorio: 794 (+9) nella Città Metropolitana di Cagliari, 632 (+13) nel Sud Sardegna, 399 a Oristano, 752 (+49) a Nuoro e 2.561 (+58) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa-, mentre sono 37.614.668 casi nel mondo con 1.078.274 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 7.781.980 (214.925), seguono tra le altre nazioni: India 7.120.538 (109.150), Brasile 5.094.979 (150.488), Russia 1.305.093 (22.594), Spagna 888.968 (33.124), Francia 775.600 (32.702), Sud Africa 692.471 (17.780). Altre nazioni: Regno Unito 620.420 (42.965), Italia 359.569 (36.205), Germania 329.537 (9.629), Cina 90.823 (4.739), Giappone 89.652 (1.631).


CORONAVIRUS IN ITALIA, TAMPONI IN CALO, SALGONO LE TERAPIE INTENSIVE
5.456 NUOVI CASI E 26 MORTI.
BOOM IN LOMBARDIA (1.032)

IN SARDEGNA ALTRO PICCO:
143 NUOVI CASI, 4 DECESSI

di Luca Berni
(11-10-2020) Il coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia fa ancora paura e la seconda ondata Covid-19 sta mettendo a dura prova non solo gli ospedali ma i tanti italiani a volte disorientati dalle ordinanze e dai divieti. Nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 5.458 casi, il giorno prima erano stati 5.724, a fronte di 104.658 tamponi, in meno rispetto al giorno precedente (130 mila). I decessi sono stati 26, precedentemente 29. le regioni più colpite sono : Lombardia (1.032), Campania (633) e Toscana (517). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 354.950 casi (+5.456) di cui 239.709 (+1.184, erano +976) i guariti e 36.166 (+26) i morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 79.075 (+4.246, l'ultimo aggiornamento +4.719), mentre i ricoverati sono 4.519(+183, erano +250) di cui 420 in terapia intensiva (+30, erano +3). I dati di alcune regioni: Lombardia 113.024 (+1.032, erano +1.140), Emilia-Romagna 37.681 (+384, erano +383), Piemonte 38.503 (+409), Veneto 31.503 (+438), Liguria 15.269 (+386), Campania 18.530 (+633), Lazio 19.890 (+371). Sicilia 9.294 (+297, erano +285), Sardegna 5.009 (+143, il giorno prima +124). Continuano a crescere in Sardegna, quindi, i casi di coronavirus. Nelle ultime 24 ore si registrano 143 nuovi contagi, 119 rilevati attraverso attività di screening e 24 da sospetto diagnostico. Ci sono anche 4 morti: 2 nella Città Metropolitana di Cagliari, 1 in Gallura e 1 donna nel Sud Sardegna per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 165. A fronte di 212.459 tamponi eseguiti (+1.752), 140 sono i ricoverati, in isolamento 2.610 e 22 in terapia intensiva (-3). I guariti sono 2.025 (+14) più altri 47 guariti clinicamente. Sul territorio: 785 (+22) nella Città Metropolitana di Cagliari, 619 (+42) nel Sud Sardegna, 399 (+9) a Oristano, 703 a Nuoro e 2.503 (+70) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 37.300.677 i casi nel mondo con 1.074.412 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 7.745.951 casi (214.641 morti), seguono tra le altre nazioni: India 7.053.806 (108.334), Brasile 5.082.637 (150.198), Russia 1.291.687 (22.471), Spagna 861.112 (32.929), Francia 732.434 (32.601), Sud Africa 690.896 (17.673). Altre nazioni: 606.446 (42.915), Italia 354.950 (36.166), Germania 326.276 (9.621), Giappone 89.385 (1.627).




ANNULLATO IL SECONDO
DIBATTITO TRA TRUMP E BIDEN

SHOW DEL PRESIDENTE ALLA
CASA BIANCA: "STO BENE"

SONDAGGIO GALLUP:TUTTI CON TRUMP,
MENO CON OBAMA E BUSH


di Peter Moore
(10-10-2020) Non ci sarà il secondo faccia a faccia tra Donald Trump e Joe Biden (
foto dal web/Social). Ufficialmente perchè i candidati hanno impegni per due manifestazioni nella stessa notte anche se in molti sostengono che l'attuale presidente non è pronto per il dibattito a causa del coronavirus che, dice Trump, ha superato brillantemente: " sto bene e sono pronto per ogni sfida". La Commissione che organizza i dibattiti aveva proposto un dibattito virtuale, stante appunto la situaizone del presidente, e Trump ha rifiutato facendosi vedere senza mascherina e dicendo che non ha sintomi della malattia. Il rivale Biden non vuole alimentare polemiche e per il momento chiude la partita "disertando" l'impegno preferendo altri appuntamenti elettorali. Annullato il dibattito di giovedi a Miami resta il previsto altro impegno del 22 ottobre a Nashville. E' la prima volta, nella storia delle elezioni americane soprattutto dal 1960 quando si tennero gli scontri tra Nixon e John Kennedy, che un dibattito viene cancellato. Il primo incontro tra Trump e il candidato Joe Biden si è tenuto il 29 settembre con le regole imposte dal covid-19: niente strette di mano e entrambi a debita distanza. A 30 giorni dalle elezioni l'ultimo sondaggio Gallup ha rilevato che una netta maggioranza degli elettori, circa il 56%, crede di stare meglio ora rispetto a quattro anni fa. E i dati premiano Trump: quasi la metà degli elettori si è dichiarato d'accordo sulle posizioni dell'attuale presidente rispetto allo sfidante democratico Biden. Un altro sondaggio, quello della Five ThirtyEight, registra il vantaggio medio del candidato democratico su Trump che è in crescita dall'inizio di ottobre: da 8 punti percentuali è passato a circa 9,5 punti percentuali. E c'è anche il sondaggio della media ponderata secondo il quale Biden è in vantaggio per il 51.9% contro Trump al 42,2%.


CORONAVIRUS IN ITALIA, I
NUOVI CONTAGI SALGONO
ANCORA, ALTRI 20 RICOVERI

5.724 NUOVI POSITIVI E 29
MORTI CON 133 MILA TAMPONI

IN SARDEGNA IL BOOM NON SI FERMA: 124 NUOVI CASI, ZERO VITTIME

di Luca Berni
(10-10-2020) Ancora una giornata nera per l'Italia a causa della crescita dei casi di coronavirus (
foto dal web/Social), dove si registrano 5.724 nuovi positivi, erano 5.372 il giorno prima, mentre i morti sono 29, il giorno prima 28. Aumentano anche i tamponi, nuovo record con 133.084 eseguiti contro i 129.471 dell'ultimo aggioramento. E' la Lombardia la regione che guida la classifica del covid-19 con 1.140, la Campania con 664. Le persone in isolamento domiciliare salgono di ben 4.466 arrivando adesso a 7.103, mentre i positivi arrivano a 74.829 con un aumento di 4.719. I dimessi / guariti sono 238.525, aumentando di ben 976 unità. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 349.494 casi ( +5.724) di cui 238.525 guariti (+976) e 36.111 morti (+29). I positivi, senza morti e guariti, sono 74.829 (+4.719), i ricoverati 4.336 (+250) di cui 390 in terapia intensiva (+3, erano +29). I dati di alcune regioni: Lombardia 111.992 (+1.140, il giorno prima +983), Emilia-Romagna 37.297 (+383), Piemonte 38.094 (+499), Veneto 31.065 (+561), Liguria 14.883 (+213), Campania (+664), Lazio 19.519 (+384). Sicilia 8.997 (+285, il giorno prima +233), Sardegna 4.866 (+124, il giorno prima +134). In Sardegna, quindi, il coronavirus è stabile ma continua a far paura per i 124 nuovi casi, di cui 96 rilevati attraverso attività di screening e 28 da sospetto diagnostico. Mentre sono stati eseguiti 210.707 tamponi (+1,619), si registrano 140 pazienti ricoverati (+7), in isolamento domiciliare 2.506 e 25 (+2) pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 2.011 (+22), più altri 23 guariti clinicamente. Sul territorio: 763 (+19) nella Città Metropolitana di Cagliari, 577 (+54) nel Sud Sardegna, 390 (+22) a Oristano, 703 a Nuoro e 2.433 (+29) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 36.978.455 i casi nel mondo con 1.069.469,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 7.689.358 (214.004), seguono tra le altre nazioni: India 6.979.423 (107.416), Brasile 5.055.888 (149.639), Russia 1.278.245 (22.331), Spagna 861.112 (32.929), Francia 732.434 (32.601), Sud Africa 688.352 (17.547), Italia 349.494 (36.140), Germania 321.802 (9.609), Giappone 88.948 (1.626).


ZONE ROSSE E CHIUSURE, C'E'
IL RISCHIO DI UN NUOVO LOCKDAWN

LA SARDEGNA ENTRA NELLA
LISTA ROSSA DELLA SVIZZERA

" SITUAZIONE INCOMPRENSIBILE", INTERVENGA IL GOVERNO

di Luigi Petrelli
(9-10-2020) In Sardegna i casi sono nuovamente in salita e si teme il peggio a ottobre. Ogni giorno c'è un nuovo picco e la Svizzera ci mette subito nella lista nera. La Sardegna, insomma, è considerata area ad alto rischio e ci tengono a distanza. In effetti il contagio fa paura e sta aumentando giorno per giorno e le prossime settimane si dovranno compiere salti mortali per contenere la salita del coronavirus. Il presidente sardo Christian Solinas sta valutando la situazione e ha già chiesto il rinvio del concorso per i docenti precari in programma dal 22 ottobre al 16 novembre in Campania e nel Lazio. Le ragioni sono chiari: troppi rischi sanitari per gli insegnanti dell'isola, circa 3 mila, che dovranno affrontare lunghi spostamenti e spesso in condizioni che potrebbero non rispettare le norme in sicurezza. Tutto sta diventando più difficile e c'è il rischio di chiusure con l'incubo lockdown. La Svizzera corre ai ripari dopo aver registrato, nelle ultime 24 ore, 1.487 nuovi casi e 3 decessi e compila la lista nera delle regioni italiane con obbligo quarantena. Dal 12 ottobre chi entrerà in Svizzera dalla Campania, Veneto e Liguria dovrà mettersi in quarantena. E' stata inserita anche la Sardegna soprattutto per i dati allarmanti di questi ultimi giorni. E' chiara la situazione in generale del coronavirus in Europa anche se non pensavamo mai che la Svizzera operasse la quarantena nei confronti di alcune regioni italiane e in modo particolare della Sardegna dove i dati rimangono nella media, sono numeri importanti ma gestibili. Ci sono già le reazioni come quelle del governatore del Veneto Luca Zaia che non capisce il provvedimento e chiede " i dati epidemiologici della Svizzera, quanti tamponi fa ogni giorno, su quale percentuale di cittadini e quanti sono i positivi. Magari veniamo anche a conoscenza di una situazione che oggi non si conosce".(
Foto dal web/Social)


CORONAVIRUS IN ITALIA,
CONTINUANO A CRESCERE I CONTAGI

5.372, ERANO 4.458, E 28
MORTI. MALE LA LOMBARDIA

IN SARDEGNA ALTRO BOOM CON
134 NUOVI CASI, ZERO VITTIME


di Luca Berni
(9-10-2020) Continuano a crescere i contagi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia. Nelle ultime 24 ore si registrano 5.372 nuovi casi, il giorno prima erano stati 4.458, con 28 morti, erano 22 nell'ultimo aggiornamento. Balzo in avanti ella Lombardia che registra 769 contagi, la Campania 769, Veneto 595 e Toscana 483. Sono aumentati i pazienti in terapia intensiva di altre 29 unità per un totale di 387, crescono anche i ricoverati (161) portandosi a 4.086. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 343.770 casi (+5.372), di cui 237.549 guariti (+1.186) e 36.111 morti (+28). I positivi, senza morti e guariti, sono 70.110 (+4.158), mentre i ricoverati sono 4.086 (+161, erano +143), di cui 387 in terapia intensiva (+29, erano +21). I tamponi eseguiti sono stati 129.471 (+1.373), erano 128.098 ( nuovo record assoluto). I dati di alcune regioni: Lombardia 110.852 (+983, erano +683), Emilia-Romagna 36.914 (+276), Piemonte 37.595 (+401), Veneto 30.504 (+595), Liguria 14.670 (+196), Campania 17.233 (+769), Lazio 19.135 (+387). Sicilia 8.712 (+233, erano +259), Sardegna 4.742 (+134, erano +127). In Sardegna, quindi, aumentano i casi che sono a quota 134 rispetto al giorno precedente che era +127. Dei 134 nuovi contagi 116 sono stati rilevati attraverso attività di screening e 18 da sospetto diagnostico. Invariato il numero delle vittime (161). A fronte di 209.088 tamponi (+2.555), i ricoverati sono 133 (+4), in isolamento 2.413 e i pazienti in terapia intensiva sono 23 (+4). Le persone guarite sono 1.989 (+37), più altri 23 guariti clinicamente. Sul territorio: 744 (+38) nella Città Metropolitana di Cagliari, 523 (+13( nel Sud Sardegna, 368 (+11) a Oristano, 703 (+26) a Nuoro e 2.404 (+46) a Sassari. (Foto dal wweb/Social)- Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social), mappa, mentre sono 36.669.238 casi nel mondo con 1.063.863 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 7.635.052 (213.158 morti), seguono tra le altre nazioni: India 6.906.151 (106.490), Brasile 5.028.444 (148.957), Russia 1.265.572 (22.137), Spagna 861.112 (32.929), Francia 732.043 (32.601), Sud Africa 686.891 (17.408), Regno Unito 578.384 (42.769). Altre nazioni: 343.770 (36.111), Germania 320.067 (9.599), Giappone 88.276 (1.623).



SOLO QUESTA SETTIMANA MARTE
SARA' PIU' VICINA ALLA TERRA

GUARDIAMO IL CIELO A EST, NUVOLE PERMETTENDO, IL PIANETA SARA' PIU' BRILLANTE E IL FENOMENO NON SI RIPETERA' FINO AL 2035

di Paolo Pellegrini
(8-10-2020) Questa settimana, se volete, guardate verso il cielo perchè va in scena un fenomeno astronomico che non si ripeterà fino al 2035. Il protagonista è il pianeta Marte (
foto dal web/Social)che solitamente dista dalla Terra circa 225 milioni di chilometri, una distanza incredibilmente grande, ma che ai nostri occhi, senza dover ricorrere al binocolo o a telescopi, solo in questa settimana, diventerà più luminosa perchè si troverà alla minor distanza dalla Terra, cioè a 62 milioni di chilometri. Come si sa Terra e Marte viaggiano attorno al Sole in orbitre ellettiche e ogni 780 giorni, più o meno ogni due anni, i due pianeti si allineano e si avvicinano, ma non sempre hanno la stessa distanza. Nel 2003 Marte si era avvicinato fino a 55,76 milioni di chilometri alla Terra ed è la minore distanza, dicono gli esperti, in 60 mila anni. E' un record e bisognerà attendere il 2287 perchè i due pianeti si trovino nuovamente "vicini" a una distanza ancora inferiore e pari a 55,69 milioni di chilometri da noi. Per vedere Marte guardiamo nella notte il cielo a est e puntiamo su un punto luminoso, una luce rossastra che non lampeggia. E' visibile tutta la notte e il suo punto più alto è intorno a mezzanotte. Non aspettiamoci di vedere Marte grande quanto la Luna, è un punto luminoso nel cielo ed è uno spettacolo vederlo.



CORONAVIRUS IN ITALIA, BOOM
DI CONTAGI IN CAMPANIA (757)

4.458 NUOVI POSITIVI
CON 128 MILA TAMPONI

IN SARDEGNA ALTRO RECORD
CON 127 NUOVI CASI, UN DECESSO


di Luca Berni
(8-10-2020) Un'altra impennata di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia. I nuovi positivi registrati sono 4.458 con 128.098 tamponi contro i 3.687 e i 125.314 tamponi del giorno prima. Diminuiscono i decessi, sono 22 contro i 31 dell'ultimo aggiornamento. Incremento di contagi e boom di casi in Campania con 757 nuovi positivi, a seguire la Lombardia con 683 e il Veneto con 491. Dei 22 decessi 6 arrivano dal Veneto, 6 dal Lazio, 3 dalla Sicilia, 1 dalla Campania, 1 dalla Lombardia, 1 dall'Emilia Romagna, 1 dalla Puglia, 1 dall'Abruzzo, 1 dalla Sardegna e 1 dall'Umbia. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 338.398 casi (+4.458) di cui 236.363 (+1.060, precedentemente +1.204) guariti e 36.083 (+22) morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 65.952 (+3.376, erano +2.442), e i ricoverati 3.925 (+143, erano +157) ci cui 358 in terapia intensiva(+21, erano +18). I dati di alcune regioni: Lombardia 109.869 (+683, erano +520), Emilia-Romagna 36.638 (+184), Piemonte 37.194 (+336), Veneto 29.909 (+491), Liguria 14.474 (+152), Campania 16.464 (+757), Lazio 18.748 (+359). Sicilia 8.479 (+259, precedentemente +213), Sardegna 4.608 (+127, erano +101). In Sardegna, quindi, è stato registrato il boom con 127 nuovi casi, di cui 102 rilevati attraverso attività di screening e 25 da sospetto diagnostico. Cì+ anche un decesso nella Città Metropolitana di Cagliari e pertanto le vittime, in tutto, sono 161. Sono stati eseguiti 206.533 tamponi (+2.103), 129 i ricoverati (+1), in isolamento 2.322 mentre resta invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva, 19 in tutto. I guariti sono 1.952 (+45), più altri 25 guariti clinicamente. Sul territorio: 706 (+22) nella Città Metropolitana di Cagliari, 510 (+11) nel Sud Sardegna, 357 (+11) a Oristano, 677 (+1) a Nuoro e 2.358 (+82) a Sassari.



DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu