TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI LUGLIO 2021

IN ITALIA SITUAZIONE CONTAGI
IN PEGGIORAMENTO, RT A 1.57

ZONA GIALLA, ANCHE LA SARDEGNA
POTREBBE ESSERE A RISCHIO

ECCO LE REGOLE DA RISPETTARE:
GREEN PASS, BAR E RISTORANTI

di Gesuino Lorrai
(31-7-2021) I parametri per i colori sono cambiati col provvedimento del 22 luglio, adesso è più difficile tornare alle restrizioni ma l'aumento dei contagi in Italia, complice la variante Delta che sta crescendo in maniera impressionante soprattutto tra i giovani, non esclude il cambio di colore da bianco a giallo per diverse regioni e tra quelle più a rischio ci sarebbero Lazio, Sicilia e Sardegna. Bisogna ricordare, secondo le disposizioni ministeriali, che si passa da bianco a giallo quando si verificano alcune condizioni: 1) L'incidenza settimanale dei contagi deve essere pari o superiore a 50 ogni 100 mila abitanti e il tasso di occupazione dei posti letto in area medica sia superiore al 15% e il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti con covid sia superiore al 10% 2) Quando si verifica un'incidenza pari o superiore a 150 casi per 100 mila abitanti. Secondo il monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di sanità (Iss) l'indice Rt a livello nazionale è balzato addirittura a 1.57, era a 1.26 una settimana prima, è aumentato anche l'incidenza settimanale gni 100 mila abitanti con la soglia di 58, era 41, il ricovero ospedaliero è a 1.46 al 20 luglio, mentre era 1.16 il 13 luglio. Seguendo i dati con il tasso di occupazione dei reparti covid le regioni Lazio, Sicilia e Sardegna (136 casi, 4,4% in area medica e 4,2% in terapia intensiva), quindi, potrebbero rischiare la zona gialla entro due settimane. Un brutto colpo soprattutto per la Sardegna, sicuramente più penalizzata a livello turistico rispetto alle altre regioni. Quali le regole per la zona gialla? Intanto c'è l'obbligo del green pass per entrare nei luoghi al chiuso. Bar e ristoranti: a pranzo e a cena consumo al tavolo esclusivamente all'aperto anche a cena. Le attività dei servizi di ristorazione, con consumo al tavolo, fino alle 18. Si torna con le mascherine in zona gialla, ma anche arancione e rossa (non erano obbligatorie all'aperto in zona bianca dal 28 giugno), esentati i bambini sotto i 6 anni e le persone con patologie riconosciute. Secondo le fac del decreto chi effettua l'attività sportiva non è obbligato a indossare la mascherina. Le discoteche sospendono ogni attività, mentre si può andare allo stadio, sempre in zona gialla, esclusivamente con posti preassegnati, rispettando le distanze e la capienza sarà regolamentata.

CORONAVIRUS IN ITALIA, 214
I MALATI IN RIANIMAZIONI

6.513 NUOVI POSITIVI SU 164.860
TAMPONI. POSITIVITA' 2,4%

IN SARDEGNA SONO 330 I NUOVI
CONTAGI, UNA VITTIMA. POSITIVITA' 10%


di Luca Berni
(31-7-2021) Calano i tamponi e scendono i casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre scendono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 6.513 i nuovi positivi su 264.860 tamponi contro i 6.619 su 247.486 tamponi processati del giorno prima. Cala anche il numero dei morti: 16, due in meno rispetto all'ultimo aggiornamento. I ricoverati sono 1.851, 39 in più rispetto al giorno precedente, mentre sono 214 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 13 in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Positività in lieve calo:2,4%, era al 2,67%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.350.028 casi (+6.513, erano +6.619), di cui 4.134.680 (+2.170) guariti o dimessi, mentre sono 128.063 (+16) i decessi. I positivi sono 87.285 (+4.323), mentre i ricoverati sono 1.851 (+39, erano +82) e 214 (+13) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 852.970 (+777, erano +678), Veneto 436.583 (+629), Campania 431.063 (+471), Emilia-Romagna 394.328 (+700), Piemonte 365.827 (+229), Liguria 105.328 (+156), Lazio 358.528 (+742). Sicilia 242.96 (+901, erano +724), Sardegna 62.051 (+330, erano +308; decessi 1502:+1, era +1). In Sardegna quindi aumentano i nuovi contagi, mentre stabile i decessi, un morto alla Assl di Carbonia,per un totale di 1.502 dall'inizio della pandemia. I tamponi processati sono 3.272, positività al 10%, i ricoverati sono 75 (+5), in isolamento sono 4.856 (+278), mentre sono 13 (+2) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono oltre 55 mila. (Foto dal web/Social) - Mappa -







IL PRESIDENTE E' STATO UNO DEI PRIMI
A RICEVERE LA NUOVA DOSE

ISRAELE DIVENTA IL PRIMO PAESE A
INOCULARE LA TERZA DOSE DI VACCINO
CONTRO LA VARIANTE DELTA

di Peter Moore
(30-7-2021) L'ex premier israeliano Benjamin Netanyahu ha fatto una grande battaglia per far approvare il provvedimento che autorizzava la terza dose del vaccino dicendo che non c'era tempo da perdere visto l'aumentare dei contagi a causa della variante Delta. Da venerdi 30 luglio, quindi, è realtà la terza dose del vaccino contro il coronavirus agli over 60, e Israele è diventato il primo paese ad iniziare a inoculare questa nuova dose. A farsi fotografare è stato per primo il presidente Isaac Herzog che ha ricevuto il nuovo vaccino e subito dopo si è detto orgoglioso che il suo Paese è stato il primo Paese ad approvare la terza dose. Questo nuovo provvedimento è stato necessario perchè i dati dei nuovi contagi erano preoccupanti. Secondo quanto riferisce il ministero della Salute israeliano nelle ultime 24 ore sono 2.140 i nuovi contagi ( è il quarto giorno consecutivo sopra i 2 mila contagi) e 4 decessi. Secondo quanto ha riferito il ministero sono stati 5.780.708 le persone che hanno ricevuto la prima dose.

CORONAVIRUS IN ITALIA, SONO PIU'
DI 200 I PAZIENTI IN RIANIMAZIONE

6.171 NUOVI POSITIVI SU 247.486
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,7%

IN SARDEGNA SONO 308 NUOVI CONTAGI,
UNA VITTIMA, SALGONO I RICOVERI

di Luca Berni
(30-7-2021) Aumentano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni)in Italia mentre diminuiscono, di poco, i decessi. Nelle 24 ore sono 6.619 nuovi positivi su 247.486 tamponi contro 6.171 su 224.790 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi: 18, erano 19. Positività scende al 2,7%, 0,1% in meno rispetto all'ultimo aggiornamento. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.343.519 casi (+6.619, erano +6.171), di cui 4.132.510 (+2.117, erano +1.825) guariti o dimessi, mentre sono 128.047 (+18, erano +19) i decessi. I positivi sono 82.962 (+4.478, erano +4.323), i ricoverati sono 1.812 (+82, erano +45), mentre sono 201 (+7, erano +11) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 852.193 (+678, erano +661), Veneto 435.954 (+1.046, erano +737), Campania 430.592 (+355), Emilia-Romagna 393.632 (+544), Piemonte 365.598 (+287), Liguria 105.172 (+122), Lazio 357.786 (+845). Sicilia 242.059 (+724, erano +719), Sardegna 61.721 (+308, erano +413; decessi 1.501: +1, erano +2). Diminuiscono di poco i nuovi positivi in Sardegna, mentre si registra un nuovo decesso per un totale di 1.501 dall'inizio della pandemia. Sono 70 (+9) i ricoverati, in isolamento 4.578 mentre sono 11 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Sono 55.561 i guariti o dimessi. Sul territorio: 193 nella Città metropolitana di Cagliari, 55 nel Sud Sardegna, 23 in provincia di Oristano, 16 in provincia di Nuoro e 21 in provincia di Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

METEO, ITALIA DIVISA IN
DUE NEL WEEKEND

ONDATA DI CALDO AL SUD CON PICCHI DI
45 GRADI, MENTRE AL NORD, LOMBARDIA E LIGURIA, GRADINATE E NUBIFRAGI


di Lello Leo Cortes
(29-7-2021) Caldo estremo al sud e una forte perturbazione con violenti temporali al nord. L'Italia nel weekend sarà divisa in due e la situazione, comunque, potrebbe non fare piacere. Gli esperti del meteo sono concordi nell'assegnare al sud del Paese, nei prossimi giorni, picchi anche di 45 gradi soprattutto in Sicilia. Bel tempo e molto caldo anche in Sardegna dove in queste ore stanno arrivando molti turisti per le classiche vacanze. Ci sarà caldo, ma non troppo, con valori massimi fino a 36 gradi, anche in Umbria, Lazio e Toscana. Mentre la stagione estiva è in pieno svolgimento al sud e nelle isole maggiori, al nord il meteo cambierà radicalmente a partire da sabato col fronte temporalesco proveniente dalla Francia. Gli esperti dicono che ci saranno eventi estremi con grandinate e nubifragi che potrebbero colpire, tra l'altro, Lombardia e Piemonte e nella giornata di domenica la Toscana e la Liguria.



CORONAVIRUS IN ITALIA, I NUOVI
CASI COME A META' OTTOBRE 2020

6.171 NUOVI POSITIVI SU 224.790
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,7%

IN SARDEGNA SALE ANCORA I NUOVI CONTAGI
(+413), 2 VITTIME. POSITIVITA' ALL'11%


di Luca Berni
(29-7-2021) Diminuiscono i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia. Salgono anche i morti. Nelle 24 ore sono 6.171 nuovi contagi su 224.790 tamponi molecolari e antigenici contro 5.696 su 248.472 tamponi processati del giorno prima. Salgono i ricoveri (+45), mentre il tasso di positività sale al 2,7%, era al 2,29%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.336.906 casi (+6.171, erano +5.696), di cui 4.130.393 (+1.825, erano +1.827) guariti o dimessi, mentre sono 128.029 (+19, erano +15) i decessi. I positivi sono 78.484 (+4.323, erano +3.851), i ricoverati sono 1.730 (+45, erano +74), mentre sono 194 (+11, erano -6) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 851.515 (+661, erano +720), Veneto 434.908 (+737, erano +544), Campania 430.237 (+380), Emilia-Romagna 393.093 (+493), Piemonte 365.311 (+282), Liguria 105.050 (+116), Lazio 356.941 (+780). Sicilia 241.335 ( +719, erano +627), Sardegna 61.413 (+413, erano +403; decessi 1.500: +2 decessi, il giorno prima nessun nuovo decesso). Aumentano ancora una volta i nuovi positivi, mentre si registrano due decessi per un totale di 1.500 morti dall'inizio della pandemia. I tamponi processati sono 1.495.689 (+3.736), positività all'11%, i ricoveri sono 61 (-8), in isolamento sono 4.320, mentre sono 11 (+2) i pazienti in terapia intensiva. Sul territorio: 222 nuovi casi nella Città metropolitana di Cagliari, 95 nel Sud Sardegna, 25 a Oristano, 10 a Nuoro e 61 a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -




CORONAVIRUS IN ITALIA, GIU' LE
TERAPIE INTENSIVE, SU I RICOVERI

5.696 NUOVI POSITIVI SU 248.472
TAMPONI. POSITIVITA' SALE AL 2,29%

IN SARDEGNA BOOM DI CONTAGI (+403),
ZERO VITTIME. POSITIVITA' 8,45%

di Luca Berni
(28-7-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre calano i decessi. Nelle ultime 24 ore sono 5.696 i nuovi positivi su 248.472 tamponi contro i 4.522 su 241.890 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei morti: 15 contro i 24 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 74.161, 3.851 in più rispetto al giorno precedente, mentre sono 1.827 i guariti o dimessi in più sempre rispetto al giorno precedente. Positività sale al 2,29%, era all'1,62%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.330.739 casi (+5.696, erano +4.522), di cui 4.128.568 (+1.827, erano +2.418), mentre sono 128.010 (+15, erano +24) i decessi. I positivi sono 74.161 (+3.851, erano +2.074), i ricoverati sono 1.685 (+74, erano +99), mentre sono 183 (-6, erano +7) i pazienti in terapia intensiva e non si registrano vittime in 12 regioni: Campania, Veneto, Piemonte, Liguria, Marche, Abruzzo, Umbria, Calabria, Basilicata, Molise, Valle d'Aosta e Sardegna ma anche le province di Trento e Bolzano. I dati di alcune regioni:Lombardia 850.854 ( +720, erano +641), Veneto 434.171 (+544), Campania 429.857 (+345), Emilia-Romagna 392.602 (+419), Piemonte 365.029 (+150), Liguria 104.934 (+144), Lazio 356.161 (+772). Sicilia 240.616 (+627, erano +436), Sardegna 61.000 (+403, erano +282; decessi 1.498: nessun nuovo decesso, il giorno precedente +1). Boom di nuovi contagi, quindi, in Sardegna mentre non si registra nessuna vittima per un totale di 1.498 dall'inizio della pandemia. I tamponi processati sono 4.770, i positivi sono 61 mila, i ricoverati 69(-1), in isolameto sono 3.968, i guariti sono 55.451, mentre sono 9 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Positività scesa all'8,45%, era al 9,5%. Sul territorio: 268 nel cagliaritano, 79 nel Sud Sardegna, 13 nell’Oristanese, 3 a Nuoro e 40 a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, RICOVERI
+99, TERAPIE INTENSIVE +7

4.522 NUOVI POSITIVI SU 241.890
TAMPONI. POSITIVITA' all'1,9%

IN SARDEGNA SONO 282 NUOVI CONTAGI,
UNA VITTIMA, POSITIVITA' 9,5%


di Luca Berni
(27-7-2021) Aumentano i tamponi e crescono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, salgono i decessi. Nelle 24 ore sono 4.522 i nuovi positivi su 241.890 tamponi contro 3.117 su 88.247 tamponi processati del giorno prima. Sale, di poco, il numero di decessi: 24 contro 22 dell'ultimo aggiornamento. I guariti sono 2.418, aumentano terapie intensive (+7) e ricoveri (+99). Positività cala all' 1,9% era al 3,5%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.325.046 casi (+4.522, erano +3.177), di cui 4.126.741 (+2.418, erano 1.114), mentre sono 127.995 (+24, erano +22). I positivi sono 70.310 (+2.074, erano +1.979), i ricoverati sono 1.611 (+99, erano +120), mentre sono 189 (+7, erano +4) i pazienti in terapie intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 850.134 (+641, erano +177), Veneto 433.627 (+804, erano +407), Campania 429.512 (+236), Emilia-Romagna 392.186 (+299), Piemonte 364.879 (+224), Liguria 104.790 (+139), Lazio 355.389 (+543). Sicilia 239.989 (+436, erano +457), Sardegna 60.597 (+282, erano +209; decessi 1.498: +1 decesso il giorno prima nessun nuovo decesso). In Sardegna quindi, aumentano i nuovi contagi, mentre si registra una vittima per un totale di 1.498 dall'inizio della pandemia. I tamponi processati sono 2.967, i ricoverati sono 70 (+6), in isolamento sono 3.638 (+222), mentre in terapia intensiva sono 9 (-1). Positività al 9,5%. Sul territorio: Cagliari 16.925, Sud Sardegna 5.368, Oristano 5.368, Nuoro 11.073 e Sassari 17.878 (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, SALGONO
I RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE

3.117 NUOVI POSITIVI SU 88.247
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,4%

IN SARDEGNA SONO 209 I NUOVI
CONTAGI, ZERO VITTIME, 11 RICOVERI


di Luca Berni
(26-7-2021) Diminuiscono i tamponi e scendono i nuovi casi di coronavirus (foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre aumentano i decessi. Nelle 24 ore sono 3.117 nuovi positivi su 88.247 tamponi contro 4.743 su 176.653. Aumenta il numero di decessi: 22 contro i 7 del giorno prima. Positività sale al 3,4%, era al 2,7%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.320.530 casi (+3.117, erano +4.743), di cui 4.124.323 (+1.114, erano +1.001) guariti o dimessi, mentre sono 127.971 decessi. I positivi sono 68.236 (+1.979, erano +3.734), i ricoverati sono 1.512 (+120, erano +52), mentre sono 182 (+4, erano +6) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 849.493 (+177, erano +461), Veneto 432.823 (+407), Campania 429.276 (+115), Emilia-Romagna 391.891 (+469), Piemonte 364.655 (+59), Liguria 104.651 (+63), Lazio 354.846 (+550). Sicilia 239.553 (+457, erano +568), Sardegna 60.315 (+209, erano +324; decessi 1.497: nessun nuovo decesso, il giorno prima +1). In Sardegna, quindi, diminuiscono i nuovi casi, mentre torna lo zero per i decessi per un totale di 1.497 dall'inizio della pandemia. I tamponi processati sono 1.301, positività oltre 16%, i ricoveri sono 64 (+11), in isolamento 3.416(+161), mentre sono 10, dato invariato, i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 37. (Foto dal web/Social) -
Mappa -




CORONAVIRUS IN ITALIA, AUMENTANO
TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

4.743 NUOVI POSITIVI SU 176.653
TAMPONI. POSITIVITA' 2,68%

IN SARDEGNA 324 NUOVI CONTAGI,
UNA VITTIMA. POSITIVITA' 14,7%


di Luca Berni
(25-7-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre salgono i morti. Nelle ultime 24 ore sono 4.743 i nuovi positivi su 176.653 tamponi contro i 5.140 su 258.929 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi: 7, erano 5 il giorno prima. I positivi sono 66.257, 3.734 in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.317.415 (+4.743, erano +5.140), di cui 4.123.209 guariti o dimessi, mentre sono 127.949 (+7, erano +5) i decessi. I positivi sono 66.257 (+3.734, erano +3.771). Positività sale a 2,68%, era a circa il 2%, i ricoverati sono 1.392, mentre sono 16 gli ingressi in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 849.316 (+461, erano +574 ), Veneto 432.416 (+507, erano +576), Campania 429.161 (+301), Emilia-Romagna 391.422 (+565), Piemonte364.596 (+97), Liguria 104.588 (+91), Lazio 354.296 (+660).Sicilia 239.096 (+ 568, erano +484), Sardegna 60.106 (+324, erano +285; decessi 1.497: +1, zero). In Sardegna quindi aumentano di molto i nuovi contagi, mentre si registra un nuovo decesso per un totale di 1.497 dall'inizio della pandemia. I tamponi processati sono 2.196, positività sale al 14,7%, era 8,4%. I ricoverati sono 53 (+1), in isolamento 3.255, mentre sono 10 (+1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono, in totale, 55.291 (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, AUMENTANO
I RICOVERI E LE TERAPIE INTENSIVE

5.140 NUOVI POSITIVI SU 258.929
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2%

IN SARDEGNA SONO 285 NUOVI CONTAGI,
ZERO VITTIME. POSITIVITA' 8,4%


di Luca Berni
(24-7-2021) Aumentano i tamponi e diminuiscono, di poco, i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre il numero dei morti calano di molto. Nelle 24 ore sono 5.140 nuovi positivi su 258.929 tamponi contro 5.143 su 237.635 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi: 5 contro i 17 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 62.523, 3.771 in più rispetto al giorno precedente mentre sono 1.362 i guariti o dimessi rispetto ai 1.239 del giorno precedente. Positività scende al 2%, era del 2,2%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.312.673 casi (+5.140, erano +5.143), di cui 4.122.208 sono i guariti o dimessi, mentre sono 127.942 (+5, erano +17) i decessi. I positivi sono 62.523 (+3.771, erano +3.886), di cui 61.011 in isolamento domiciliare, i ricoverati sono 1.340, mentre sono 172 (+17, erano -3) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia: 848.855 (+574, erano +691), Veneto: 431.909 (+576), Campania: 428.860 (+341), Emilia-Romagna: 390.857 (+468), Piemonte: 364.49 (+161), Liguria: 104.497 (+ 140), Lazio: 353.636 (+845). Sicilia: 238.528 (+626, erano +484), Sardegna: 59.782 (+285, erano +261; decessi 1.496: nessun nuovo decesso per il secondo giorno consecutivo). In Sardegna quindi aumentano ancora i nuovi positivi, mentre si registrano zero decessi per il secondo giorno consecutivo per un totale di 1.496 dall'inizio della pandemia. Positività sale all'8,4%, era al 3,8%. Salgono i ricoveri: 52 (+1), in isolamento sono 2.947, mentre sono 9 (+3) i pazienti in terapia. I guariti sono 55.278. Sul territorio: 42 provincia di Sassari, 7 provincia di Nuoro, 23 provincia di Oristano, 66 Sud Sardegna, 147 Cagliari metropolitana. (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA,
RALLENTA LA CRESCITA DEI CASI

5.143 NUOVI POSITIVI SU 237.635 TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,2%
IN SARDEGNA SONO 262 NUOVI CONTAGI, ZERO VITTIME. POSITIVITA' 3,8%

di Luca Berni
(23-7-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e salgono, anche, i decessi. Nelle 24 ore sono 5.143 i nuovi positivi su 237.635 tamponi contro 5.057 su 219.778 tamponi processati del giorno prima. Positività al 2,2% (-0,1%). Aumentano anche i decessi: 17, erano 15. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.307.535 casi (+5.143, erano +5.057), di cui 4.120.846 (+1.239, erano +1.483) guariti o dimessi, mentre sono 127.937 (+17, erano +15) i decessi. I positivi sono 58.752 (+3.886, erano +3.558), i ricoverati sono 1.304 (+70, erano +38), mentre sono 155 (-3, erano +12) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 848.281 (+691, erano +513), Veneto 431.333 (+669), Campania 428.519 (+261), Emilia-Romagna 390.389 (+474), Piemonte 364.338 (+140), Liguria 104.357 (+117). Sicilia 237.902 (+484, erano +520), Sardegna 59.497 (+261, erano +246; decessi 1.496: nessun nuovo decesso, era +1). Aumentano, quindi, in Sardegna i nuovi positivi mentre si registra nuovamente zero decessi per un totale di 1.496 dall'inizio della pandemia. Positività cala al 3,8%, era al 6,5%. I ricoverati sono 51 (-9 rispetto al giorno precedente), in isolamento sono 2.682, mentre sono 6 (2) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.262 (+27). (Foto dal web/Social) - Mappa -


APPROVATO IL DECRETO, IL GREEN PASS OBBLIGATORIO DAL 6 AGOSTO
CERTIFICAZIONE PER RISTORANTI
AL CHIUSO, SPETTACOLI, SPORT
LE REGOLE ANCHE PER BAR MA
SOLO AL TAVOLO, NON AL BANCONE


di Lello Leo Cortes
(22-7-2021) Approvato il decreto ed è subito green pass, anche se dal 6 agosto. Gli indecisi e quanti non lo hanno ancora fatto hanno la possibilità di farlo, i vaccini a disposizione ci sono. Le questioni principali che il provvedimento, approvato dal Consiglio dei ministri nel tardo pomeriggio del 22 luglio, sono l'obbligo ovunque vi siano assemblamenti, quindi eventi e stadio, mentre sarà necessaria una dose di vaccino per entrare nei locali al chiuso, come ristoranti. Queste disposizioni non si applicano ai bambini che hanno un'età inferiore ai 12 anni ma anche a chi non si può vaccinare e in questo caso sarà utile certificazione sanitaria. Il decreto non affronta i temi di lavoro, trasporto e scuola. Nel dettaglio il certificato verde covid sarà vincolante per spettacoli, sport, ma anche fiere, sagre, parchi di divertimento fino alla partecipazione a corcorsi. Le discoteche restano chiuse. Green pass, quindi, anche nei locali al chiuso e, se seduti, al tavolo. Anche per accedere a bar e ristoranti al chiuso seduti al tavolo non all'aperto (
foto di Augusto Maccioni) nè tantomeno al bancone. Per averlo bastano le seguenti regole: una sola dose e il tampone negativo e sarà richiesto in zona bianca, gialla, arancione e rossa a seconda dei servizi consentiti. Il decreto varrà dal 6 agosto ma entrerà in vigore dal 23 luglio per consentire la nuova attribuzione dei parametri delle regioni e in questo caso per la nuova classificazione varranno soprattutto le percentuali dei posti letto occupati e la soglia dell'occupazione delle terapie intensive. Lo stato d'emergenza sarà prorogato fino al 31 dicembre 2021.

CORONAVIRUS IN ITALIA, TORNANO
AD AUMENTARE I RICOVERATI

219.778 SONO I POSITIVI SU 4.259
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,4%

IN SARDEGNA SONO 246 I NUOVI CONTAGI,
UNA VITTIMA. POSITIVITA' AL 6,51%


di Luca Berni
(22-7-2021) Diminuiscono i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, calano i decessi. Sono 5.057 i nuovi positivi su 219.778 tamponi contro 4.259 su 235.097 tamponi processati del giorno prima. Calano i decessi: 15 contro i 21 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 54.866, 3.558 in più rispetto al giorno precedente, mentre sono 1.483 i guariti o dimessi in più rispetto al giorno precedente. Positività sale al 2,4%, era all'1,81%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.302.393 casi (+5.057, erano +4.259), di cui 4.119.607 (+1.483, erano +2.235) guariti o dimessi, mentre sono 127.920 (+15, erano +21) decessi. I positivi sono 54.866 (+3.558, erano +1.998), i ricoverati sono 1.234 (+38, erano +2), mentre sono 158 (dato invariato rispetto al giorno prima) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 847.590 (+513, erano +564), Veneto 430.664 (+819), Campania 428.258 (+352), Emilia-Romagna 389.916 (+447), Piemonte 364.198 (+155), Liguria 104.240 (+134), Lazio 351.937 (+792). Sicilia 237.418 (+520, erano +550), Sardegna 59.236 (+246, erano +274; decessi 1.496: +1 decesso, il giorno prima nessun nuovo decesso). In Sardegna, quindi, sono sempre alti i nuovi contagi, mentre si registra un decesso per un totale di 1.496 dall'inizio della pandemia. Positività sale al 6,51%, erano al 2,56%. I tamponi processati sono 1.461.067 (+3.774), i ricoveri sono 60 (+13), in isolamento sono 2.441, mentre sono 4 i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.235 (+7). Sul territorio: 16.123 (+132) nella Città Metropolitana di Cagliari, 9.099 (+51) nel Sud Sardegna, 5.273 (+20) a Oristano, 11.000 (+7) a Nuoro e 17.727 (+36) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, I POSITIVI
TORNANO SOPRA 50 MILA

4.259 NUOVI POSITIVI SU 235.097
TAMPONI. POSITIVITA' ALL'1,81%

IN SARDEGNA SONO 274 NUOVI CONTAGI,
ZERO VITTIME. POSITIVITA' 2,56%


di Luca Berni
(21-7-2021) Aumentano i tamponi e salgono i casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e sono aumentati anche i morti. Nelle 24 ore sono 4.259 nuovi positivi su 235.097 tamponi contro i 3.558 su 218.705 tamponi processati del giorno prima. I decessi sono aumentati: 21 contro i 10 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 51.308, 1.998 in più rispetto al giorno precedente, mentre sono 2.235 i guariti o dimessi in più dall'ultimo aggiornamento. Positività sale all'1,81%, era all'1,62%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.297.337 casi (+4.259, erano +3.558), di cui 4.118.124 (+2.235, erano +1.760) guariti o dimessi, mentre sono 127.905 (+21, erano +10) i decessi. I positivi sono 51.308 (+1.998, erano +1.785), i ricoverati sono 1.196 (+2, erano +6), mentre sono 158 (-7, erano +3) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 847.077 ( +564, erano +407), Veneto 429.845 (+457, erano +600), Campania 427.906 (+292), Emilia-Romagna 389.470 (+324), Piemonte 364.043 (+134), Liguria 104.106 (+110), Lazio 351.145 (+616). Sicilia 236.898 (+550, erano +552), Sardegna 58.990 (+274, erano +145; decessi 1.495: nessun nuovo decesso per il secondo giorno di fila ). In Sardegna, quindi, è boom di nuovi casi mentre non si registrano decessi per il secondo giorno consecutivo per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.495 unità. Positività scende al 2,56%, era al 4,65%. I tamponi processati sono 1.457.293 (+10.666), i ricoverati sono 47 (-11), in isolamento sono 2.216, mentre sono 4 (+1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.228 (+23). Sul territorio: 15.991 (+154) nella Città Metropolitana di Cagliari, 9.048 (+62) nel Sud Sardegna, 5.253 (+18) a Oristano, 10.993 (+3) a Nuoro e 17.691 (+37) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

FRANCIA, MANIFESTAZIONI IN TUTTO IL PAESE
CONTRO LE NUOVE MISURE SANITARIE

CRITICATO IL PRESIDENTE MACRON,
APPARSO VESTITO DA HITLER SUI MANIFESTI IN MOLTE PIAZZE


di Paolo Pailla
(20-7-2021) Le manifestazioni in piazza stanno diventano all'ordine del giorno anche se la situazione pandemica non suggerisce grandi cambiamenti in Francia. Sabato scorso, 17 luglio, c'è stata una grande prova di forza con manifestazioni contro le nuove misure sanitarie annunciate dal presidente Emmanuel Macron. I giornali francesi ne hanno contate 136 con una mobilitazione di quasi 100 mila persone in tutto il Paese. Si protesta, al grido "libertà, libertà", per il pass sanitario obbligatorio per entrare nei bar, al ristorante e negli eventi. Non c'è scampo. Se vuoi berti un caffè devi esibire il certificato verde, stessa cosa se vuoi andare al ristorante. Cose assurde, dicono, è contro la stessa libertà individuale. In prima fila anche Florian Philippot, noto esponente dei gilet gialli. Diversi cortei, non autorizzati, hanno creato disordini e tanta paura. C'è anche la protesta degli operatori sanitari che non intendono sottostare alla "dittatura sanitaria" del governo francese che "chiedono più tempo per vaccinarsi". La situazione pandemica nelle 24 ore è drammatica: quasi 18.200 nuovi casi, 6.900 pazienti ricoverati con un aumento della circolazione del "virus di 150% in una settimana". Il governo corre al riparo e per fronteggiare questa nuova ondata di variante Delta "c'è un'arma, la vacciazione". Si punta all'estensione della tessera sanitaria che sarà discusso tra mercoledi e giovedi 22 luglio con l'obiettivo di contenere l'epidemia e di portare più francesi a farsi vaccinare. Chi contesta le nuove misure sanitarie si è fatto sentire anche con numerosi manifesti in tante piazze: è raffigurato Macron truccato come Hitler (
foto dal web/Social) e indossa un bracciale che ricorda il partito fascista del Führer. Tanti i pannelli pubblicitari, oltre 350, prontamente condannati dalle forze politiche che danno il senso dell'instabilità sociale nella quale si sta trovando la Francia in un momento molto critico della diffusione anomala della variante Delta.



CORONAVIRUS IN ITALIA, AUMENTANO
RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE

3.558 NUOVI POSITIVI SU 218.705
TAMPONI. POSITIVITA' ALL'1,62%

IN SARDEGNA SONO 145, ZERO
VITTIME. POSITIVITA' AL 4,65%


di Luca Berni
(20-7-2021) Aumentando i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e salgono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 3.558 su 218.705 tamponi contro 2.072 su 89.089 tamponi processati del giorno prima. Salgono anche i morti: 10 contro 7 nell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 49.310, 1.785 in più rispetto al giorno prima, mentre sono 1.860 guariti o dimessi in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Positività scende all'1,62%, era al 2,32%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.293.083 casi (+3.558, erano +2.072), di cui 4.115.889 (+1.760, erano +651) guariti o dimessi, mentre sono 127.884 (+10, erano +7) decessi. I positivi sono 49.310 (+1.785, erano +1.412), i ricoverati sono 1.194 (+6, erano +52), mentre sono 165 (+3, erano +6) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 846.513 (+407, erano +208), Veneto 429.388 (+600), Campania 427.614 (+233), Emilia-Romagna 389.146 (+185), Piemonte 363.909 (+122), Liguria 103.996 (+76), Lazio 350.529 (+681). Sicilia 236.348 (+552, erano +300), Sardegna 58.716 (+145, erano +95; decessi 1.495: nessun nuovo decesso, era +1). In Sardegna, quindi, aumentano i nuovi contagi, mentre si registrano zero morti per un totale di 1.495 dall'inizio della pandemia. I tamponi sono, dall'inizio della pandemia, 1.446.627 (+3.112), positività sale del 4,65%, era del 2%. I ricoverati sono 58 (+1), in isolamento 1.955, mentre sono 3 (-1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.205 (+15). Sul territorio: 15.837 (+83) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.986 (+29) nel Sud Sardegna, 5.235 (+7) a Oristano, 10.990 (+4) a Nuoro e 17.654 (+22) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

IN ITALIA SUPERATA LA SOGLIA
DEL 50% DEI VACCINATI

GREEN PASS, IL GOVERNO
NON HA ANCORA DECISO

GIMBE:"SOLO PER I GRANDI
EVENTI COME STADIO E CONCERTI"


di Sonia Thery
(19-7-2021) Adesso a far paura è il green pass (
foto dal web/Social). Tutti sanno cos'è e perchè è utile, nonostante ciò l'Italia è divisa sull'adottarlo oppure no e la politica cerca una mediazione per dare un segnale forte a debellare la ripresa del covid versione variante Delta. Il governo italiano non ha ancora deciso, ma sicuramente non sarà sul modello francese che non ha molti stimoli perchè venga approvato. Numerose le proteste a Parigi come in tante altre città contro una decisione obbligatoria per accedere a bar, ristoranti e trasporti. Decisione francamente dura che limiterebbero di molto i movimenti dei cittadini che ancora non sono stati vaccinati. L'Italia non seguirà il metodo francese, molti esponenti della maggioranza lo hanno detto a chiare lettere e il riferimento è proprio all'obbligo vaccinale col quale, poi, si ottiene il green pass. Si ha infatti paura di dover esibile il certificato verde per accedere al ristorante, al bar e al supermercato ma non si hanno troppi problemi, è quello che emerge da diversi sondaggi, per i grandi eventi. Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa è favorevole ad una ipotesi di green pass graduale a seconda del quadro delle regioni, in base quindi alla situazione di gravità del covid. E' in pratica l'addio al lockdown che di per sè è cosa buona è giusta, con l'obiettivo di continuare a vaccinare la popolazione (oltre 2 milioni di persone over 60 devono essere ancora vaccinati), mettere in sicurezza le persone a rischio e puntare, in maniera graduale, a vaccinare i giovani, cioè quelle persone che attualmente sono più vulnerabili dalla variante Delta, perchè più attivi negli spostamenti e nelle aggregazioni. Al momento un italiano su due ha completato il ciclo delle due dosi, un dato che porta gli italiani immunizzati a 27.311.228, pari al 50,57% (il traguardo del piano Figliuolo è arrivare al 60-80% per metà ottobre). Torniamo al green pass, perchè il governo è pronto a vararlo. Secondo il presidente della fondazione di ricerca (Gimbe), il governo lo chiederà per i grandi eventi, cioè per entrare negli stadi, nei concerti. Rimane l'obbligo che potrebbe sfumare se la vaccinazione dovesse riprendere in maniera più massiccia soprattutto in estate quando la gente si sposta più volentieri e quindi è portata a essere più coperta dal punto di vista sanitario.



CORONAVIRUS IN ITALIA, RISALGONO
ANCORA RICOVERATI E MALATI GRAVI

2.072 NUOVI POSITIVI SU 89.089
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,32%

IN SARDEGNA: 95 NUOVI CONTAGI,
UNA VITTIMA. POSITIVITA' 2%

di Luca Berni
(19-7-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre salgono i decessi. Nelle 24 ore sono 2.072 i nuovi positivi su 89.089 tamponi contro i 3.127 su 165.269 tamponi processati del giorno prima. Sale il numro dei morti: 7 contro i 3 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 47.525, 1.412 in più rispetto al giorno precedente, mentre sono 651 i guariti o dimessi in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Positività sale al 2,32%, era all'1,89%. Complessivamete, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.289.528 casi (+2.072, erano +3.127), di cui 4.114.129 (+651, erano 501) guariti o dimessi, mentre sono 127.874 (+7, erano +3) decessi. I positivi sono 47.525 (+1.412, erano +2.622), i ricoverati sono 1.188 (+52, erano +25), mentre sono 162 (+6, erano -6) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 846.106 (+208, erano +369), Veneto 428.788 (+238), Campania 427.381 (+151), Emilia-Romagna 388.963 (+219), Piemonte 363.787 (+28), Liguria 103.920 (+38), Lazio 349.848 (+434). Sicilia 235.796 (+300, erano +404), Sardegna 58.571 (+95, erano +233; decessi: 1.495: +1 decesso, il giorno prima nessun nuovo decesso). In Sardegna, quindi, calano i nuovi casi, mentre si registra un caso di decesso per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.495. I tamponi processati sono 1.443.515 (+4.668). Positività scende al 2%, era al 9.19%. I ricoveri sono 57 (-3), in isolamento sono 1.825, mentre sono stabili (4) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.190 (+7). Sul territorio: 15.754 (+57) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.957 (+28) nel Sud Sardegna, 5.228 a Oristano, 10.986 (+1) a Nuoro e 17.632 (+9) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, CALANO LE TERAPIE
INTENSIVE E AUMENTANO I RICOVERI

3.127 NUOVI POSITIVI SU 165.269
TAMPONI. POSITIVITA' SALE ALL'1,9%

IN SARDEGNA SONO 233 NUOVI CONTAGI,
ZERO VITTIME. POSITIVITA' AL 9,19%


di Luca Berni
(18-7-2021) Diminuiscono di molto i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e scendono anche i decessi. Nelle ultime 24 ore sono 3.127 nuovi positivi su 165.269 tamponi contro 3.121 su 244.797 tamponi processati del giorno prima. Tasso di positività sale all' 1,9% era dell'1,3%. I positivi sono 46.113, 2.622 in aumento rispetto al giorno precedente, in isolamento sono 44.821 (+2.603). Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.287.458 casi (+3.127, erano +3.121), di cui 4.113.478 (+501, erano +2.328) guariti o dimessi, mentre sono 127.867 (+3, erano +13) i decessi. I positivi sono 46.113, +2.622 rispetto al giorno precedente, i ricoverati sono 1.136 (+25, erano +23), mentre sono 156 (-6, erano -1) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 845.898 (+369, erano +438), Veneto 428.550 (+379), Campania 427.230 (+244), Emilia-Romagna 388.745 (+266), Piemonte 363.759 (+77), Liguria 103.882 (+72), Lazio 349.414 (+471). Sicilia 235.496 (+404, erano +431), Sardegna 58.476 (+233, erano +190; decessi 1.494: nessun nuovo decesso per il terzo giorno consecutivo). In Sardegna, quindi, sono in aumento i nuovi casi, mentre si registrano zero decessi per il terzo giorno consecutivo. Positività balza al 9,19%, era al 4,63% . I tamponi processati sono 1.438.847 (+2.534), i ricoveri sono 60 (+4), in isolamento sono 1.735, mentre sono 4, dato invariato, i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.183 (+12). Sul territorio: 15.697 (+162) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.929 (+36) nel Sud Sardegna, 5.228 (+13) a Oristano, 10.985 (+2) a Nuoro e 17.623 (+20) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

DALLA PROSSIMA SETTIMANA IL GOVERNO VARERA' IL GREEN PASS ALL'ITALIANA
LE REGIONI BLINDANO I LORO TERRITORI. IN ARRIVO IN SARDEGNA ORDINANZA DI SOLINAS CON I TEST AGLI ARRIVI

di Lello Leo Cortes
(17-7-2021) Non c'è una decisione a livello governativo ma le regioni vanno in ordine sparso (
foto di Augusto Maccioni). Si è in attesa dell'ordinanza del green pass, che sicuramente non sarà sul modello francese, intanto però diverse regioni si stanno attivando per cercare di limitare la diffusione della variante Delta, che è presente più che mai e i numeri di questi giorni lo confermano ( in una sola giornata i contagi sono il doppio di una settimana fa). Ha iniziato la Sicilia adesso è il momento della Sardegna e presto della Campania e Emilia. Tutte in pratica si vogliono proteggere da chi torna dall'esterno, ma non sarebbe male qualche direttiva in più anche per il territorio interno. Al momento sono i ragazzi le persone più colpite, ed è a loro che le istituzioni si rivolgono perchè vengano rispettate le norme di sicurezza e qualche precauzione in più che non guasta in una vita sociale. La variante Delta non è da trascurare. Abbiamo trascorso un anno e mezzo con la variante alfa, quella inglese, e adesso arriva quella ex indiana che dicono più pericolosa della prima. I contagi ce lo dimostrano anche se, per fortuna, la vaccinazione va avanti speditamente. Dopo la Sicilia, anche la Sardegna vuole difendere il suo territorio. Il governatore Solinas blinda la sua terra con una ordinanza, che sarà emanata fra poche ore, che impone il tampone a chi arriva via porto o aeroporto. Osservati speciali i turisti provenienti da Spagna, Malta e Portogallo dove si sono verificati i casi più numerosi. Il problema adesso è se le misure intraprese dai governatori basteranno per arginare la variante Delta. Qualche sindaco ha anticipato il governo e ha attivato il green pass (Aprigliano), in altri comuni, come a Serrenti in Sardegna, c'è un picco di positivi (21) e viene ripristinato il coprifuoco. La situazione potrebbe diventare grave anche se è sotto controllo e le misure che il governo metterà in campo già dalla prossima settimana potrebbero essere utili per dare, si spera, una spallata alla variante Delta.


CORONAVIRUS IN ITALIA,
AUMENTANO I RICOVERI

3.121 NUOVI POSITIVI SU 244.797
TAMPONI. POSITIVITA' AL 1,3%

IN SARDEGNA SONO 190 NUOVI CONTAGI,
ZERO VITTIME. POSITIVITA' 4,63%


di Luca Berni
(17-7-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e salgono anche i decessi. Nelle ultime 24 ore sono 3.121 i nuovi positivi su 244.797 tamponi contro 2.899 su 205.602 tamponi processati del giorno prima. Salgono anche i decessi: 13 rispetto a 11 dell'ultimo aggiornamento. Positività scende all'1,3%, era all'1,4%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.284.332 casi (+3.121, erano +2.898), di cui 4.112.977 (+2.328, erano 1.070) guariti o dimessi, mentre sono 127.864 (+13, erano +11) decessi. I positivi sono 43.491 (+777, erano +1.814), i ricoverati sono 1.111 (+23, erano -1), mentre sono 162 (+1, erano +8) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 845.529 (+438, erano +399), Veneto 428.171 (+424, erano +425), Campania 426.986 (+238), Emilia-Romagna 388.479 (+207), Piemonte 363.682 (+55), Liguria 103.810 (+55). Sicilia 235.092 (+431, erano +386), Sardegna 58.243 (+190, erano +140; decessi 1.494: nessun nuovo decesso per il secondo giorno consecutivo). In Sardegna, quindi aumentano nuovamente i nuovi positivi, mentre si registrano zero decessi per il secondo giorno consecutivo. Positività sale al 4,63%, era al 3,36%. I tamponi processati sono 1.436.313 (4.100), i ricoveri sono 56 (+13), in isolamento sono 1.518, mentre sono 4 i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.171 (+11). Sul territorio: 15.535 (+104) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.893 (+51) nel Sud Sardegna, 5.215 (+2) a Oristano, 10.983 (+3) a Nuoro e 17.603 (+30) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

ANCORA UNA SETTIMANA DI
TREGUA IN ZONA BIANCA

DA LUNEDI 26 LUGLIO 5 REGIONI
RISCHIANO LA ZONA GIALLA

C'E' ANCHE LA SARDEGNA. "PER I
COLORI PESERANNO I RICOVERI"


di Danilo Perseu
(16-7-2021) Ancora una settimana di zona bianca poi da lunedi 26 luglio si cambia e l'Italia, che è passata da Rt 0,66 a 0,91) sarà nuovamente a colori. A rischio di zona gialla ci sono diverse regioni compresa la Sardegna (
foto di Augusto Maccioni). Le altre sono la Sicilia, il Veneto, il Lazio ( è allarme per 91 contagiati emersi in un pub dopo la partita europea Italia-Belgio) e la Campania, quasi sicuramente la lista sarà più lunga. Il governo si prende una settimana di tempo per le verifiche del caso e se, come dice il ministro della Salute Speranza, nel cambio di colore peserà di più il tasso di ospedalizzazione rispetto agli altri indicatori. Intanto, però, cresce in Italia l'indice Rt e l'incidenza, e questa nuova situazione si sta verificando grazie alla variante Delta del covid che sta sempre più preoccupando non solo nel nostro Paese. E mentre il governo dovrebbe, già dalla prossima settimana, adottare il green pass "alla maniera italiana", sicuramente non sul modello francese, con diverse ipotesi: da utilizzare durante gli eventi e allo stadio (si dovrebbe escludere al bar e al supermercato). Dalla settimana prossima, 26 luglio, potrebbero scattare il colore giallo per diverse regioni col ritorno delle restrizioni (bar e ristoranti potranno lavorare solo all'aperto). Vediamo la "classifica" dell'incidenza con le regioni a rischio: Sardegna e Sicilia hanno rispettivamente 33,2 e 31.8, poi il Veneto al 26.7, Lazio al 20 e la Campania al 21.7.



CORONAVIRUS IN ITALIA, TORNANO A
SALIRE I PAZIENTI IN TERAPIA INTENSIVA
2.898 NUOVI POSITIVI SU 205.602
TAMPONI. POSITIVITA' SALE DELL'1,4%
IN SARDEGNA 140 NUOVI CONTAGI,
ZERO
VITTIME. POSITIVITA' DEL 3,36%

di Luca Berni
(16-7-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia nel contempo crescono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 2.898 i nuovi positivi su 205.602, contro 2.455 su 190.922 tamponi processati del giorno prima. Positività sale dell'1,4% contro l'1,3% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.281.214 casi (+2.898, erano +2.455), di cui 4.110.649 (+1.070, erano +3.264) i guariti o dimessi, mentre sono 127.851 (+11, erano +9) i decessi. I positivi sono 42.714 (+1.814, erano -800), i ricoverati sono 1.088 (-1, erano -19), mentre sono 161 (+8, erano +2) i pazienti in terapia intensive. I dati di alcune regioni: Lombardia 845.091 (+399, erano +381), Veneto 427.747 (+425, erano +318), Campania 426.748 (+204), Emilia-Romagna 388.272 (+200), Piemonte 363.627+(115), Liguria 103.755 (+54), Lazio 348.443 (+443). Sicilia 234.661 (+386, erano +353), Sardegna 58.053 (+140, erano +112; decessi 1.494: zero vittime, erano +1). Aumentano in Sardegna, quindi, i nuovi positivi mentre non si registrano decessi per un un totale di 1.494 dall'inizio della pandemia. Positività sale al 3,36%, era all'1,99%. I tamponi processati sono 1.432.213 (+4.160), i ricoverati sono 43 (+1), in isolamento sono 1.353, mentre sono 3 i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.160 (+5). Sul territorio: 15.431 (+83) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.842 (+22) nel Sud Sardegna, 5.213 (+6) a Oristano, 10.980 (+4) a Nuoro e 17.573 (+25) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -



PIOGGE SENZA PRECEDENTI ANCHE IN BELGIO, FRANCIA E PAESI BASSI
IN GERMANIA INONDAZIONI E FRANE:
ALMENO 58 MORTI E 70 DISPERSI. SOTTO ACCUSA IL CAMBIAMENTO CLIMATICO


di Marco Giovine
(15-7-2021) Piogge senza precedenti nei Paesi Bassi, in Belgio e Francia. Danni catastrofici però in Germania dove almeno 58 persone sono morte e oltre 70 sono disperse. Le inondazioni (
foto dal web/Social) hanno lasciato una scena di distruzione nel paese della Merkel, soprattutto nella parte occidentale. Molte persone si sono salvate perchè, con la grande ondata delle piogge, sono saliti sui tetti delle case, persone che poi sono state portate in ospedale e in luoghi sicuri dai soccorritori in elicotteri. Grande impegno per le forze di protezione civile che sono intervenuti in modo massiccio per salvare più vite umane. Strade allagate, fiumi in piena, ponti crollati. Interi insediamenti sono stati evacuati, manca acqua potabile ed elettricità. Gli esperti tedeschi hanno detto che le piogge nelle ultime 24 ore sono state senza precedenti. Nella sola Renania-Palatinato sono stati confermati 28 decessi, ma ci sono anche persone scomparse. Una catastrofe mai vista, dicono le persone del luogo. I danni sono ingenti. Le immagini che vengono pubblicate sui social sono terrificanti: case distrutte, inondazioni, ponti crollati e auto che galleggiano. Inondazioni ma anche frane in una situazione generale che ha portato distruzione e morte. Sotto accusa il cambiamento climatico, ed è il ministro dell'ambiente Svenja Schulze che mette a fuoco l'accaduto: "Gli eventi mostrano con quale forza il cambiamento climatico può influenzare tutto ciò che ci circonda". Tutti dicono che bisogna fare di più per salvare il territorio, perchè l'entità distruttiva delle inondazioni è stata scioccante.

CORONAVIRUS IN ITALIA,
RISALGONO LE TERAPIA INTENSIVE

2.455 NUOVI POSITIVI SU 190.922
TAMPONI. POSITIVITA' SALE ALL'1,28%

IN SARDEGNA SONO 112 NUOVI CONTAGI,
UNA VITTIMA. POSITIVITA' 1,99%

di Luca Berni
(15-7-2021) Calano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre scendono i morti. Nelle 24 ore sono 2.455 i nuovi positivi su 190.922 tamponi contro i 2.153 su 210.599 tamponi processati del giorno prima. Calano i decessi: 9 contro i 23 del giorno precedente. I positivi sono 40.900, 800 in meno rispetto al giorno precedente, mentre sono 3.264 i guariti o dimessi in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Positività sale all'1,28%, era all'1,02%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.278.319 casi (+2.455, erano +2.153), di cui 4.109.579 (+3.264, erano +1.079) guariti o dimessi, mentre sono 127.840 (+9, erano +23) i decessi. I positivi sono 40.900 (-800, erano +1.051), i ricoverati sono 1.089 (-19, erano -20), mentre sono 153 (+2, erano -6) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 844.692 (+381, erano +420), Veneto 427.322 (+318, erano +261), Campania 426.544( +234), Emilia-Romagna 388.073 (+167), Piemonte 363.512 (+68), Liguria 103.701 (+31), Lazio 348.000 (+353). Sicilia 234.275 (+353, erano +288), Sardegna 57.913 (+112, erano +135; decessi 1.494: +1, era +1). In Sardegna, quindi, sono sempre alti i nuovi casi di coronavirus, mentre si registra un altro decesso per un totale di 1.494 dall'inizio della pandemia. Positività cala all'1,99%, era al 5,14%. I tamponi processati sono 1.428.053 casi (+5.620), i ricoverati 42(-6), in isolamento 1.219, mentre sono 3 (+2) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 55.155 (+1.528 in base all'ultimo aggiornamento di riallineamento dato). Sul territorio: 15.348 (+61) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.820 (+27) nel Sud Sardegna, 5.207 (+3) a Oristano, 10.976 (+1) a Nuoro e 17.548 (+20) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, IN CALO
RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE

2.153 I NUOVI POSITIVI SU 210.599
TAMPONI. POSITIVITA' ALL'1,02%

IN SARDEGNA 135 NUOVI CONTAGI,
UNA VITTIMA. POSITIVITA' 5,14%


di Luca Berni
(14-7-2021) Aumentano i tamponi e salgono di molto i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e salgono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 2.153 i nuovi positivi su 210.599 contro i 1.534 su 192.543 tamponi del giorno prima (i nuovi positivi è il più alto dato dallo scorso 9 giugno), mentre sono 23 i decessi contro i 20 dell'ultimo aggiornamento. Tasso positività sale all'1,02% contro lo 0,79% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.275.846 casi (+2.153, erano +1.534), di cui 4.106.315 (+1.079, erano +1.287) guariti o dimessi, mentre sono 127.831 vittime. I positivi sono 41.700 (+1.051 rispetto al giorno prima), i ricoverati sono 1.108 (-20, erano -21), mentre sono 151 (-6, erano -1) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 844.311 ( +420, erano +241), Veneto 427.004 (+261, erano +254), Campania 426.310 (+188, erano +136), Emilia-Romagna 387.906 (+117, erano +76), Piemonte 363.444 (+84, erano +53), Liguria 103.670 ( +40, erano +25), Lazio 347.647 (+208, erano +166). Sicilia 233.902 (+288, erano +174), Sardegna 57.801 (+135, erano +86; decessi 1.493: +1 decesso, il giorno prima zero morti per 10 giorni consecutivi- dal 4 luglio-). In Sardegna, quindi, aumentano di molto i nuovi contagi mentre si registra un solo decesso dopo 10 giorni con zero morti. Tasso di positività sale al 5,14%, era all'1,8%. I tamponi processati sono 1.422.433, dall'inizio della pandemia, con un incremento di 2.622 test rispetto al giorno precedente. I ricoveri sono 48 (+6), in isolamentosono 2.632, mentre sono 1 in terapia intensiva. Sul territorio: 15.287 (+70) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.793 (+42) nel Sud Sardegna, 5.204 (+10) a Oristano, 10.975 a Nuoro e 17.528 (+13) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

MOLTI HANNO SEGUITO LA FRANCIA, IPOTESI OBBLIGO VACCINALE ANCHE IN ITALIA?
PREOCCUPA LA VARIANTE DELTA: 4 REGIONI RISCHIANO LA ZONA GIALLA.
C'E' ANCHE LA SARDEGNA

di Lello Leo Cortes
(13-7-2021) Si parla nuovamente di green pass e questo certificato verde potrebbe diventare obbligatorio anche in Italia. In Francia Emmanuel Macron ha annunciato l'obbligo vaccinale per il personale sanitario (in Italia è stato introdotto diversi mesi fa) esteso anche per entrare al cinema, al Centro commerciale ma anche al ristorante e bar. Una novità che fa discutere ma che il presidente francese si è detto utile e necessaria per arginare la nuova diffusione della variante Delta che sta preoccupando parecchio soprattutto perchè sta mettendo a rischio l'immunità di gregge. Ricordiamo che per ottenere il green pass è necessario essere vaccinati, essere guariti dal virus e ottenere un tampone negativo (validità 48 ore). Con l'obbligo del certificato verde il presidente francese spera che in tempi rapidi buona parte della popolazione avrà uno strumento utile che metterà al riparo dalla ripresa dei contagi. In Italia non c'è l'obbligo del vaccino obbligatorio e non c'è quindi neanche il green pass su modello francese, anche se non è detto che il nostro Paese si adegui presto nel tentativo di dare una spallata anche alla variante Delta che si sta diffondendo parecchio nelle nostre regioni. Il quadro nazionale sta diventando preoccupante: la variante Delta ha raggiunto il 30% e viaggia, secondo alcune simulazioni programmate per agosto, verso il 70%. Con gli attuali parametri diverse regioni viaggiano in zona gialla: Sicilia (25 contagi settimanali ogni 100 mila abitanti), Campania (21) e Veneto (19). C'è anche la Sardegna (21) che ha superato l'Abruzzo (16) e Marche(14). Al momento non c'è alcuna necessità di un ritorno in zona gialla, ha dichiarato Sileri su Radio24 nella trasmissione "24 Mattina", il rischio non c'è perchè ci sono "numeri bassi e quindi nessuna restrizione".



CORONAVIRUS IN ITALIA, SCENDE
IL NUMERO DEI RICOVERATI

1.534 NUOVI POSITIVI SU 192.543
TAMPONI. POSITIVITA' ALLO 0,79%

IN SARDEGNA 86 NUOVI CONTAGI,
ANCORA ZERO VITTIME. POSITIVITA' 1,8%

di Luca Berni
(13-7-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre sale il numero dei morti. Nelle 24 ore sono 1.534 i nuovi positivi su 192.543 tamponi contro 888 su 73.571 tamponi processati del giorno prima. I decessi sono 20 contro i 13 dell'ultimo aggiornamenti. I positivi sono 40.649, 223 in più rispetto al giorno prima. Il tasso di positività cala allo 0,79% contro l'1,421% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.273.693 casi (+1.534, erano +888), di cui 4.105.236 (+1.287, erano +1.529) guariti o dimessi, mentre sono 127.808 (+20, erano +13) i decessi. I positivi sono 40.649 (+223, erano -655), i ricoverati sono 1.128 (-21, erano +15), mentre sono 157 (-1, erano -2) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 843.891: +241, erano +95), Veneto 426.743 (+254), Campania 426.122 (+136), Emilia-Romagna 387.789 (+76), Piemonte 363.360 (+53), Liguria 103.630 (+25), Lazio 347.439 (+166). Sicilia 233.614 (+174, erano +150), Sardegna 57.666 (+86, erano +51; decessi 1.492: nessun nuovo decesso per il decimo giorno consecutivo -dal 4 luglio-) In Sardegna, quindi aumentano, di molto, i nuovi contagi mentre si registrano ancora zero vittime per il decimo giorno consecutivo. I tamponi processati sono 1.419.811 (+4.793), tasso di positività cala all'1,8% contro il 5% del giorno prima. I ricoverati sono 42 (+3), in isolamento sono 2.520, menre sono 1(-1) in terapia intensiva. I guariti sono 53.611 (+9). Sul territorio: 15.217 (+43) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.751 (+20) nel Sud Sardegna, 5.194 (+8) a Oristano, 10.975 (+7) a Nuoro e 17.515 (+8) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

ITALIA CAMPIONE D'EUROPA,
VERGOGNA A WEMBLEY DEGLI INGLESI

AZZURRI IN GIRO SUL BUS SCOPERTO A ROMA, INCONTRI CON MATTARELLA E DRAGHI, "CI AVETE MESSO AL CENTRO DELL'EUROPA"

di Augusto Maccioni
(12-7-2021) La finale dell'Italia con l'Inghilterra è stata consegnata alla storia e noi, con i giocatori che hanno compiuto l'impresa, abbiamo scritto una pagina gloriosa della nostra vita. Pensare che dopo 53 anni la Coppa europea torna a Roma è una gioia nel cuore, ed è una emozione indescrivibile come memorabili sono stati i rigori segnati dai nostri azzurri e poi la grande coppa alzata fino al cielo, immagine di uno scenario molto bello dopo una partita portata al limite delle forze con quei 120 minuti di grande calcio e di grande passione. Abbiamo vinto, siamo i migliori, siamo i campioni d'Europa. Chissà quante volte abbiamo detto queste frasi subito dopo aver vinto. E chissà quante volte ancora quelle frasi continueranno a darci forza e sicurezza. L'Italia (
foto dal web/Social), la squadra azzurra, ha vinto e tutto adesso ci sembra facile e ci sentiamo più forti. Più tenaci del virus che continua a circolare e in queste ore ci fa meno paura, perchè è lo sport che ha vinto e noi siamo dentro una vittoria che continua ad essere alimentata dalla grande impresa dei nostri azzurri che non si sono mai piegati e non hanno mai abbassato la guardia. Abbiamo sfilato la coppa da sotto il naso all'Inghilterra, la favorita, la squadra che da settimane stava organizzando festeggiamenti ed è stata un'impresa memorabile, storica e di grande valenza. Niente di politico, non centra la Brexit ma forse il calcio raggruppa tante cose in un mix che ci fa vedere oltre, mentre l'orizzonte si sposta sempre di più nel cielo del mitico stadio Wembley. Gli azzurri hanno alzato la Coppa mentre gli inglesi si levavano le medaglie dal collo perchè non accettavano la sconfitta. Ed è una brutta lezione impartita dagli stessi giocatori ma anche dai tifosi che di sportività hanno ben poco per le cose che hanno fatto vedere, per le selvagge azioni compiute contro i tifosi italiani colpiti con calci, pugni e spintoni violenti. Questo non è calcio. Ancora: bandiere italiane calpestate ma anche l'inno di Mameli fischiato. Questa scarsa sportività si è tradotto in un vero e proprio vandalismo che non fa bene al mondo calcistico e alle nuove generazioni. Indignazione corre sui social più dell'odio diffuso da parte di un popolo, non tutto grazie a Dio, all'indirizzo dei giocatori che hanno sbagliato i rigori consentendo all'Inghilterra di perdere il titolo. E' il limite degli inglesi (non tutti), uno scarso fair play che ha appesantito ulteriormente la brutta figura del calcio e della popolazione inglese. I vincitori, gli azzurri, hanno soggiornato a Londra il tempo necessario e sono volati subito a Roma, sempre con la maglia della partita. Rientro memorabile e l'entusiasmo è salito subito alle stelle. Sono stati ricevuti dal presidente Mattarella, presente allo stadio a gioire per la vittoria, e subito dopo dal premier Draghi. E la festa è continuata per le vie di Roma e i tanti italiani hanno più volte fermato il pullman scoperto dove stavano i nostri azzurri. Grande gioia, grande felicità. Per la prima volta abbiamo visto il nostro presidente della Repubblica emozionarsi e gioire: "Vittoria meritata" ( aveva già esultato alzando le braccia in alto e con un sorriso timido al pareggio degli azzurri allo stadio), e il nostro presidente del Consiglio comportarsi da grande tifoso :"Ci avete messo al centro dell’Europa”. Siamo, quindi, i campioni europei, siamo i migliori e andiamo avanti convinti che nessuno ci fermerà. Per un giorno, forse anche per i successivi, tutto ci sembra cambiato ma attenzione, dietro l'angolo c'è sempre la pandemia con la variante Delta, i problemi politici, la pace tra Conte e Grillo e la situazione economica con i gravi problemi dell'occupazione e dei licenziamenti.



CORONAVIRUS IN ITALIA, CRESCE
IL NUMERO DEI RICOVERATI

888 NUOVI POSITIVI SU 73.571
TAMPONI. POSITIVITA' DELL'1,21%

IN SARDEGNA SONO 51 NUOVI CONTAGI
SU 1.017 TAMPONI. POSITIVITA' 5%


di Luca Berni
(12-7-2021) Crollano i tamponi e diminuiscono, di molto, i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia mentre salgono le vittime. Sono 888 nuovi positivi su 73.571 tamponi contro 1.391 su 143.332 tamponi processati del giorno prima. Positività sale dell'1,21% contro lo 0,97% dell'ultimo aggiornamento. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.272.163 casi (+888, erano +1.391), di cui 4.103.949 (+1.529, erano +1.318) guariti o dimessi, mentre sono 127.788 (+13, erano +7) vittime. I positivi sono 40.426 (-655 rispetto al giorno prima), i ricoverati sono 1.149 (+15, erano -13), mentre sono 158 (-2 rispetto al giorno prima) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 843.650 ( +95, erano +250), Veneto 426.489 (+76, erano +125), Campania 425.986 (+69), Emilia-Romagna 387.715 (+118), Piemonte 363.307 (+17), Liguria 103.605 (+9), Lazio 347.273 (+172). Sicilia 233.440 (+150, erano +183), Sardegna 57.580 (+51, erano +52; decessi 1.492: nessun nuovo decesso per il nono giorno consecutivo - dal 4 luglio-). In Sardegna fanno ancora paura i nuovi contagi, mentre per il nono giorno consecutivo non si registrano vittime per un totale di 1.492 dall'inizio della pandemia. Positività che sale al 5%, era al 2,92%. I tamponi processati sono 1.415.018 (+1.017), i ricoveri sono 39(+1), in isolamento sono 2.445, mentre sono 2 (+1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 53.602 (+7). Sul territorio: 15.174 (+39) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.731 (+5) nel Sud Sardegna, 5.186 a Oristano, 10.968 (+1) a Nuoro e 17.507 (+6) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -




L'ITALIA E' CAMPIONE D'EUROPA, IL TRIONFO DI TUTTI GLI AZZURRI
DELIRIO A WEMBLEY DOPO
I CALCI DAL DISCHETTO (4-3)

MANCINI IN LACRIME, ORA PUO'
PARTIRE LA GRANDE FESTA


di Franco Vecchiarecchi
(12-7-2021) Grazie Donnarumma, grazie Mancini, grazie Italia (
foto dal web/Social). Abbiamo vinto, una vittoria sofferta ma alla fine, ai rigori, abbiamo messo all'angolo la terribile Inghilterra. Questi azzurri meritano tutto il nostro ringraziamento per come hanno giocato, per come hanno reagito ma soprattutto per la determinazione con la quale hanno condotto la partita fino alla fine, cogliendo un obiettivo non facile ma voluto con grande impegno, volontà e cuore. Eppure la partita non era iniziata bene per gli azzurri. Pochi minuti di gioco e al 2' l'Inghilterra è in vantaggio con Shaw, un gol inaspettato, non previsto, una bella doccia fredda che i ragazzi italiani non si aspettavano. La botta è stata forte e gli azzurri hanno tardato parecchio per riprendersi. Giocavano come se non avessero nessuna motivazione, colpiti in un nervo scoperto come se quella rete dovesse durare fino alla fine. L'Italia di quest'anno, agli europei, ci ha abituato a soffrire, a riprendersi e a dare il meglio di sè. Al fischio del primo tempo l'Inghilterra era avanti di 1 a 0 e si chiudeva una fase molto delicata degli azzurri che non hanno avuto un attacco inconsistente. Nella seconda metà della gara le cose sono cambiate. L'Italia si riprende il campo, è in palla e non accetta il verdetto. Al 67' l'Italia pareggia con Bonucci che da due passi insacca. Tutto è rimesso in discussione. L'Italia c'è, in questa notte magica tutto è ancora possibile. Si va ai supplementari, ma è ancora 1-1. Ecco i rigori, come contro la Spagna. Batte l'Italia e si spera nella vittoria. Questa la sequenza: batte Berardi e gol (2-1), Kane segna (2-2), Bellotti si fa parare il tiro, Maguire gol (2-3),poi Bonucci (3-3), Rashford palo e fuori (3-3), Bernardeschi segna (4-3), Sancho parato (4-3), Jorginho per l'Italia si fa parare il tiro (sempre 4-3) e Saka sbaglia. Punteggio della vittoria, ai rigori, 4.3 una bella vittoria, una splendida conferma di questa Italia che non si è mai arresa e che ha concluso degnamente e con merito il torneo. Ha vinto ed è campione d'Europa. Grazie azzurri!!



CORONAVIRUS IN ITALIA, INVARIATO IL
DATO DEI RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA

1.391 SONO I NUOVI POSITIVI SU 143.332
TAMPONI. POSITIVITA' SALE ALLO 0,97%

IN SARDEGNA SONO 52 NUOVI CONTAGI,
ANCORA ZERO VITTIME, POSITIVITA' 2,92%


di Luca Berni
(11-7-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e scendono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 1.391 i nuovi positivi su 143.332 tamponi contro i 1.400 su 208.419 tamponi processati del giorno prima. Diminuisce il numero dei morti: 7 contro i 12 del giorno prima. Sale il tasso di positività: 0,97% contro lo 0,7% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono 4.271.276 (+1.391, erano +1.400) i casi, di cui 4.102.420 (+1.318, erano +1.763), mentre sono 127.775 (+7, erano +12) i decessi. I positivi sono 41.081 (+66 rispetto al giorno prima), i ricoverati sono 1.134 (-13 rispetto al giorno prima) mentre sono 161 i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 843.555 ( +250, erano +205), Veneto 426.413 (+125, erano +157), Campania 425.917 (+169, erano +210), Emilia-Romagna 387.597 (+93, erano +96), Piemonte 363.290 (+47, erano +33), Liguria 103.596 ( +26, erano +26), Lazio 347.101 (+164, erano +176). Sicilia : 233.290 (+183, erano +192), Sardegna 57.529 (+52, erano +43: decessi 1.492: nessun nuovo decesso per l'ottavo giorno consecutivo-dal 4 luglio -). Aumentano quindi in Sardegna i nuovi positivi mentre ancora zero morti per l'ottavo giorno consecutivo. I tamponi processati sono 1.414.001 (+1.775), positività sale al 2,92%, era all'1,27%. I ricoveri sono 38(+2), in isolamento 2.403, mentre sono sempre uno i pazienti in terapia intensiva. Sul territorio: 15.135 (+31) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.726 (+2) nel Sud Sardegna, 5.186 a Oristano, 10.967 a Nuoro e 17.501 (+19) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

UN'ALTRA NOTTE MAGICA A WEMBLEY PER VINCERE GLI EUROPEI (ORE 21,00)
ITALIA-INGHILTERRA, LA RABBIA DEGLI INGLESI E L'OTTIMISMO DEGLI ITALIANI

di Augusto Maccioni
(10-7-2021) Verso Italia-Inghilterra, la finale che dirà chi sarà la squadra più forte di questi europei. Sappiamo tutto sulle due compagini, il loro percorso, la loro forza ma nulla si sa su chi sarà a vincere il torneo. Gli inglesi sono i più spacconi perchè da tempo hanno detto di battere tutti fino alla finale e vincerla. A volte si è avuto l'impressione che la squadra di Southgate abbia fatto di tutto per vincere facile e ne abbiamo avuto constatazione contro la Danimarca e su tutto quel rigore regalato che ha messo all'angolo la compagine scandinava. Ai padroni di casa non gioveranno trappole e aiutini perchè è una finale con i fiocchi, una sfida all'ultimo sangue dove non è dato sapere chi perderà perchè entrambe le squadre giocheranno e lotteranno fino alla fine e non si risparmieranno colpi bassi (se necessario). Non sarà una partita facile e da subito sarà vivace e complicata. Questa finalissima di Wembley, dove l'urlo più forte sarà quello imposto dai fan inglesi (oltre mille gli italiani), mette di fronte due squadre completamente diverse. I padroni di casa è squadra compatta che vuole centrare l'obiettivo a tutti i costi: fa giocare, poi però apre spazi e crea occasioni in scenari frenetici, rapidi e incisivi. Dalla loro parte c'è il pubblico, rumoroso che vuole e pretende la vittoria della propria squadra. L'Italia (
foto dal web/Social) farà la sua parte e non mollerà mai. Con umiltà Mancini ha già vinto questi europei perchè ogni partita è stata una scommessa, un impegno preciso e ogni vittoria è stata conquistata grazie a un gruppo collaudato che aveva alla base gioco armonico, determinazione e tanta voglia di divertirsi. Mancini lo ha ripetuto anche nell'ultima conferenza stampa conscio del fatto che arrivare alla finale è stato faticoso. Per sdrammatizzare dice ai propri ragazzi di "divertirsi altri novanta minuti, perchè poi non ci sono altre partite" ma è evidente il clima teso per l'incontro. Il tecnico italiano sa benissimo che i giocatori inglesi sono forti e in panchina hanno giocatori bravissimi, ma gli italiani non staranno a guardare. La squadra inglese è stata studiata nei minimi particolari e per batterla serve una partita perfetta, una delle tante, quella decisiva, che spesso gli azzurri sanno fare. L'importante è non farsi travolgere dal loro gioco sapendo che "il calcio si gioca palla a terra e a volte vince il più piccolo". L'Italia non concederà molto spazio agli avversari e sarà compatta in difesa grazie al modulo più che collaudato con un Donnarumma esempio di grande sicurezza in porta. Si deciderà molto a centrocampo e gli azzurri sono bravi e concreti in fase offensiva. L'importante è imporre il gioco. La squadra di Mancini appare meno sotto pressione e più spensierata anche se avrà lo stadio contro ma Wembley è il nostro sogno e ci troverà pronti per vincere anche questa ultima partita. Forza azzurri! Viva l'Italia!



CORONAVIRUS IN ITALIA, PROSEGUE
IL CALO DELLE DEGENZE

1.400 NUOVI POSITIVI SU 208.419
TAMPONI. POSITIVITA' DELLO 0,67%

IN SARDEGNA SONO 43 I NUOVI CONTAGI,
ZERO VITTIME. POSITIVITA' DELL'1,27%


di Luca Berni
(10-7-2021) Aumentano i tamponi e crescono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre calano i morti. Nelle 24 ore sono 1.400 nuovi positivi su 208.419 tamponi contro 1.390 su 196.922 tamponi processati del giorno prima. Scende il numero dei decessi: 12 contro i 25 dell'ultimo aggiornamento. Tasso di positività scende allo 0,67%, era allo 0,7%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.100.739 (+1.400, erano +1.390), di cui 4.101.102 (+1.763, erano +1.434) guariti o dimessi, mentre sono 127.768 (+12, erano +25) i decessi. I positivi sono 41.015 (-381, erano -73), i ricoverati sono 1.147 (-20 rispetto al giorno precedente, mentre sono 161 (-8 rispetto all'ultimo aggiornamento) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 843.305 (+205, erano +230), Veneto 426.288 (+157, erano +106),Campania 425.748 (+210), Emilia-Romagna 387.504 (+96), Piemonte 363.243 (+33), Liguria 103.570 (+26), Lazio 346.937 (+176). Sicilia : 233.107 (+192, erano +201), Sardegna 57.477 (+43, erano +51; decessi: 1.492: nessun nuovo decesso per il settimo giorno consecutivo -dal 4 luglio- ). In Sardegna, quindi, calano i nuovi casi mentre si registrano zero decessi per il settimo giorno consecutivo. Positività cala dell'1,27%, era dell'1,67%. I tamponi processati sono 1.412.226 (+3.372), i ricoveri sono 36 (+3), in isolamento 2.361, mentre sono sempre uno in terapia intensiva. I guariti sono 53.587 (+12). Sul territorio: 15.104 (+25) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.724 (+7) nel Sud Sardegna, 5.186 (+5) a Oristano, 10.967 (+1) a Nuoro e 17.482 (+5) a Sassari (Foto dal web/Social)- Mappa -

IN ITALIA VARIANTE DELTA
DOMINANTE, EFFICACI TUTTI I VACCINI

QUASI 6 MILIONI DI OVER
60 SONO SCOPERTI

IN 11 REGIONI (ANCHE LA
SARDEGNA) E' GIA' ALLARME

di Paolo Pailla
(9-7-2021) Risalgono i casi di coronavirus anche in Italia. Per il momento i dati sono minimi e sono quelli che emergono dal monitoraggio settimanalle Iss- Ministero della Salute. Il valore dell'Rt, a livello nazionale, sale allo 0.66 rispetto allo 0.63 della settimana scorsa, un'incidenza che si porta a 11 ogni 100 mila abitanti rispetto ai 9 di una settimana prima. Sono, dicono gli esperti, le prime e deboli scosse da variante Delta (
foto dal web/Social)ed è già allarme in 11 regioni come Campania, Marche, Sicilia ma anche Sardegna. Il dato più significativo si sta verificando in Lombardia dove la progressione della ex indiana ha superato la variante Alpha (inglese). Statisticamente l'88% dei casi si riferiscono a contagiati non vaccinati. Secondo l'Istituto superiore di Sanità i contagi da variante Delta è coperta dai vaccini ( i 4 già approvati:AstraZeneca, Pfizer-BioNTech, Moderna e Johnson&Johnson) e i primi studi affermano l'efficacia per il ciclo completo quindi i vaccini in uso, autorizzati in Italia, sono protettivi anche contro la variante Delta. L'incidenza dell'ex indiana era del 22,7% (al 22 giugno) sul territorio nazionale e la ricerca della Fondazione Gimbe si dice preoccupata per gli oltre 5,7 milioni di over 60 che non hanno completato il ciclo vaccinale e non sono coperti. Preoccupano anche i giovani, che si muovono di più e quindi a far circolare il virus, molti dei quali non ancora vaccinati ai quali ci si rivolge perchè la variante Delta ha un livello di contagiosità maggiore, tra il 40-60%, rispetto a quella ex inglese (Alpha).


I FUNERALI DI RAFFAELLA CARRA'
NELLA BASILICA DELL'ARACOELI

DOPO LA BENEDIZIONE A SAN GIOVANNI
ROTONDO LE CENERI DI RAFFAELLA RIPOSERANNO A MONTE ARGENTARIO


di Sonia Thery
(9-7-2021) Lacrime e commozione di amici e ammiratori per i funerali della grande Raffaella Carrà (
foto dal web/Social). C'erano tutti nella basilica di Santa Maria all'Ara Coeli per l'ultimo saluto. Corone di fiori, molti gialli, quelli preferiti dalla regina della tv, e grande partecipazione per "un addio che pesa, un dolore che ci attanaglia", ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi. Nella luminosa basilica romana c'erano anche Sergio Japino, l'amico di una vita, Dario Franceschini (ministro Cultura) ma soprattutto tanta gente, mentre fuori dalla chiesta un maxi schermo per centinaia di fan. Molte persone di spettacolo e della tv si sono ritrovati per l'ultimo saluto. Il feretro è rimasto oltre 20 minuti sul sagrato perchè tanta gente voleva dare l'ultima carezza alla semplice bara con le spoglie dell'artista, le cui ceneri riposeranno a Monte Argentario. Prima però la salma sarà trasferita a San Giovanni Rotondo, nella chiesa di Padre Pio per una benedizione.



CORONAVIRUS IN ITALIA,
PROSEGUE IL CALO DELLE DEGENZE

1.390 NUOVI POSITIVI SU 196.922
TAMPONI. POSITIVITA' DELLO 0,7%

IN SARDEGNA 51 NUOVI CONTAGI, ZERO
VITTIME. POSITIVITA' DELL'1,67%


di Luca Berni
(9-7-2021) Aumentano i tamponi e calano, di poco, i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e salgono anche i decessi. Nelle ultime 24 ore sono 1.390 i nuovi positivi su 196.922 tamponi contrto i 1.394 su 174.852 tamponi processati del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono 4.268.491 casi (+1.390, erano 1.394), di cui 4.099.339 (+1.434, erano 1.749) guariti o dimessi, mentre sono 127.756 (+25, erano +13) i decessi. I positivi sono 41.396 (-73, erano -371), i ricoverati sono 1.167 (-30, erano -37), mentre sono 169 (-11, erano 0) i pazienti in terapia intensiva. Tasso di positività cala dello 0,7% contro lo 0,8% del giorno prima (sotto l'1% dal 15 giugno). I dati di alcune regioni: Lombardia 843.100 (+230, erano +215), Veneto 426.131 (+106, erano +149), Campania 425.538 (+226), Emilia-Romagna 387.410 (+99), Piemonte 363.210 (+40), Liguria 103.544 (+17), Lazio 346.761+(135), Sicilia 232.915 (+201, erano +219), Sardegna 57.434 (+51, erano +28; decessi 1.492: nessun nuovo decesso per il sesto giorno consecutivo- dal 4 luglio). In Sardegna, quindi, nuovi casi in aumento mentre ancora zero decessi per il sesto giorno consecutivo. Positività dell'1,67%, era dello 0,43%. I tamponi processati sono 1.408.854 (3.039), i ricoverati sono 33, in isolamento 2.333, mentre sono sempre uno in terapia intensiva.I guariti sono 53.575 (+23). Sul territorio: 15.079 (+28) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.717 (+7) nel Sud Sardegna, 5.181 (+7) a Oristano, 10.966 a Nuoro e 17.477 (+9) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

OGGI I FUNERALI DELLA
GRANDE RAFFAELLA CARRA'


di Sonia Thery
(8-7-2021) Oggi i funerali della mitica Raffaella Carrà (
foto dal web/Social), una star della televisione che ha diffuso allegria e spensieratezza ma anche speranza e gioia di vivere. La sua scomparsa, avvenuta il 5 luglio scorso a 78 anni a Roma, ha creato un vuoto nel mondo dello spettacolo e ci ha resi più tristi. Quel legame profondo che aveva col pubblico si è adesso spezzato e in tanti sono andati a trovarla per l'ultimo addio posizionandosi accanto alla camera ardente in Campidoglio (Sala Protomoteca). Il lungo addio è durato tre giorni e oggi la funzione funebri nella chiesa di Santa Maria in Ara Coeli in piazza del Campidoglio. Sergio Iapino, a lungo compagno e collaboratore della Carrà, ha chiesto a tutti i suoi fan, in Italia e nel mondo, di unirsi virtualmente per l'ultimo saluto alla grande Raffaella.

CORONAVIRUS IN ITALIA, CONTAGI
IN RISALITA E RICOVERI STABILI

1.394 NUOVI POSITIVI SU 174.852
TAMPONI. POSITIVITA' SALE ALLO 0,79%

IN SARDEGNA SONO 28 I NUOVI CONTAGI,
ZERO VITTIME. POSITIVITA' DELLO 0,43%


di Luca Berni
(8-7-2021) Diminuiscono i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e calano, di poco, i decessi. Nelle 24 ore sono 1.394 i nuovi positivi su 174.852 tamponi contro 1010 su 177.977 tamponi processati del giorno prima. Diminuiscono anche i morti: 13 contro i 14 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 41.469, 371 in meno del giorno prima mentre sono 1.749 i guariti o dimessi dell'ultimo aggiornamento. Tasso positività sale allo 0,79%, era allo 0,57%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.267.105 i casi (+1.394, erano 1.010), di cui 4.097.905 (+1.749, erano +1.735) i guariti o dimessi, mentre sono 127.731 (+13, erano +14) i decessi. I positivi sono 41.469 (-371, erano -739),i ricoverati sono 1.187 (-37, erano -37), mentre sono 180, numero invariato rispetto al giorno precedente, i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 842.870 (+215, erano +100), Veneto 426.025 (+149, erano +80), Campania 425.312 (+162), Emilia-Romagna 387.311 (+94), Piemonte 363.170 (+42), Liguria 103.527 ( +16), Lazio 346.626 (+112). Sicilia 232.714 (+219, erano +109), Sardegna 57.383 (+28, erano +25; decessi 1.492: nessun nuovo decesso per il quinto giorno consecutivo). In Sardegna, quindi, salgono, di poco, i nuovi contagi mentre si registrano zero decessi per il quinto giorno consecutivo. Positività cala dello 0,43%, era dello 0,93%. I tamponi processati, dall'inizio della pandemia, sono 1.405.815 con un incremento di +6.506 test rispetto al giorno prima, i ricoverati sono 33, in isolamento 2.305, mentre sempre uno in terapia intensiva. I guariti sono 53.552 (+15). Sul territorio: 15.051 (+15) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.710 (+6) nel Sud Sardegna, 5.174 (+1) a Oristano, 10.966 (+1) a Nuoro e 17.468 (+5) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

DONALD TRUMP NUOVAMENTE ALL'ATTACCO CONTRO FACEBOOK E TWITTER
L'EX PRESIDENTE ERA STATO SOSPESO
DAI SOCIAL DOPO L'ASSALTO DI SUOI GRUPPI AL CAMPIDOGLIO


di Peter Moore
(7-7-2021) Donald Trump (
foto dal web/Social) ancora all'assalto. Questa volta contro le grandi aziende tecnologiche Facebook, Google e Twitter per averlo oscurato dai loro social network. La decisione avvenne dopo la battaglia al Campidoglio da parte di diversi gruppi di suoi seguaci a gennaio ma anche, secondo i vertici di queste aziende, dopo le bufale che Trump avrebbe pubblicato sui brogli elettorali in Usa. L'ex presidente è sempre in prima linea per chiedere giustizia e rispetto, oltre a rilanciare i grandi temi del suo mandato presidenziale. Nel corso di una conferenza stampa nel New Jersey l'ex presidente ha comunicato di aver intrapreso un'azione legale contro i network per aver oscurato e represso la sua voce. C'è democrazia, ha detto, e la censura o le liste nere devono finire. Si è aperto negli Stati Uniti il "caso Trump" che non tarderà ad esplodere non tanto per l'eventuale incitamento o le bufale dell'ex presidente quanto per la libertà di espressione. In buona sostanza Trump ritiene che le piattaforme stiano violando il diritto di libertà ed espressione sancita dal Primo Emendamento della Costituzione. Staremo a vedere. Sta di fatto che le menzioni dell'ex presidente su, ad esempio, facebook e twitter sono crollati paurosamente toccando picchi anche di 95% (gennaio-giugno) e non vengono prese in considerazioni le comunicazioni alla stampa. Insomma l'ex presidente è stato messo all'angolo.




DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu