TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI GIUGNO 2021

LONDRA RINVIA DI UN MESE LA RIAPERTURA
A CAUSA DEL RIMBALZO CONTAGI

IN CILE, CON PIU' VACCINATI AL
MONDO, TORNA IL LOCKDOWN

8 MILIONI DI ABITANTI A CASA,
NEGOZI E ATTIVITA' CHIUSI

di Lello Leo Cortes
(12-6-2021) E' successo per la Gran Bretagna e sta succedendo per il Cile (
foto dal web/Social). Si tratta di due Paesi che stavano uscendo dal tunnel del coronavirus grazie ad una vaccinazione a tappeto. Nel Regno Unito diverse settimane fa si era arrivati a progettare l'allentamento delle misure anti Covid indicando anche la data del 21 giugno per la riapertura generale e "liberi tutti", purtroppo, però, nuovi casi di contagi da coronavirus stanno aumentando a causa soprattutto della diffusione della variante Delta, la ex variante indiana, a un ritmo preoccupante tanto che presto dovrebbe arrivare il picco. Secondo i media britannici il premier Johnson è intenzionato a far slittare ogni riapertura pensando a nuovi lockdown. In Cile è stato annunciato il lockdown nella capitale Santiago (5 milioni di abitanti) perchè sono in aumento i casi di coronavirus. Il 45% della popolazione è stata completamente vaccinata e un'ulteriore 13/15% ha ricevuto la prima dose. Sono più a rischio chi deve ancora ricevere la seconda dose,mentre i posti in terapia intensiva sono esauriti. Nel giro di un giorno sia Santiago che altri 7 municipi nelle regioni, tra gli altri, di El Maule e Los Lagos entreranno in lockdown. Si calcola che l'inasprimento totale interesserà oltre 8 milioni di abitanti. Al momento i vaccini utilizzati sono Sinovac (5 milioni),Pfizer (4,6 milioni) e AstraZeneca (700 mila). Stante l'emergenza il governo cileno ha autorizzato il vaccino Johnson&Johnson. La situazione è precipitata sia per la circolazione della "variante brasiliana" ma anche perchè il governo ha rimosso le restrizioni che avevano dato buoni risultati per le misure imposte tra marzo e novembre 2020. Queste libertà concesse alla popolazione hanno contribuito alla diffusione del virus creando un aumento del coronavirus quando doveva essere sotto controllo. Il governo cileno, nel periodo estivo (inverno in Italia), aveva riaperto tutto o quasi per contribuire a rilanciare l'economia del Paese. La popolazione ha approfittato della libertà evitando le regole anti covid e tutte le misure precauzionali, lasciandosi andare stanchi del periodo nel quale erano in lockdown.




CORONAVIRUS IN ITALIA, I GUARITI
O DIMESSI SONO 3.954.097 (+4.500)

SONO 1.723 NUOVI POSITIVI SU 212.966
TAMPONI. POSITIVITA' DELLO 0,8%

IN SARDEGNA SONO 20 NUOVI CONTAGI,
ZERO DECESSI. POSITIVITA' DELLO 0,56%


di Luca Berni
(12-6-2021) Calano i tamponi e scendono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia. Diminuiscono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 1.723 i nuovi positivi su 212.966 tamponi contro i 1.901 su 217.510 tamponi processati del giorno prima. Tasso di positività scende dello 0,8% rispetto allo 0,9% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.243.482 casi (+1.723, erano +1.901) , sono 3.954.097 (+4.500, erano +5.893) i guariti o dimessi. mentre sono 126.976 (+52, erano +69) i decessi. I positivi sono 162.409 (+2.830 in meno rispetto al giorno precedente), i ricoverati sono 3.655 (-221, erano -277), mentre sono 574 (-23, erano -29) i malati in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 839.218 (+255, erano +270), Veneto 424.528 (+67, erano +77), Campania 422.392 (+187, erano +199), Emilia-Romagna 385.561 (+105, erano +139), Piemonte: 366.115 (+90, erano +126), Liguria 103.041 (+21, erano +10), Lazio 344.280 (+164, erano +169). Sicilia 229.157 (+263, erano +273), Sardegna 56.997 (+20, erano +21; decessi 1.483: nessun nuovo decesso, erano +2). In Sardegna i nuovi contagi, quindi, rimangono pressoché invariati, mentre non ci sono altre vittime per un totale di 1.483 dall'inizio della pandemia. Tasso di positività dello 0,56%. I tamponi processati sono 1.337.986 (+3.725), i ricoverati sono 82 (+2), in terapia intensiva i pazienti sono stabili (5). I guariti sono complessivamente 43.443 (+22). Sul territorio: 14.921 (+5) nella Città Metropolitana di Calgiari, 8.667 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.947 (+3) a Nuoro e 17.287 (+12) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University sono 175.363.380 i casi nel mondo, i morti sono 3.786.968. Gli Stati Uniti sono i più colpiti con 33.450.121 casi, (599.498 morti), seguono, tra le altre nazioni: India 29.359.155 (367.081), Brasile 17.296.118 (484.235), Francia 5.795.487 (110.506), Turchia 5.319.359 (48.593), Russia 5.133.938 (123.961), Regno Unito 4.566.895 (128.148), Italia 4.241.760 (126.924). Altre nazioni: Germania 3.722.066 (89.822), Giappone 774.237 (13.991), Cina 103.323 (4.846).


GRANDE ESORDIO EUROPEO
TURCHIA - ITALIA 0-3
GLI AZZURRI DOMINANO
E DIVERTONO


di Franco Vecchiarecchi
(11-6-2021) Si voleva un'Italia coraggiosa, determinata e vincente (
foto dal web/Social) e all'Olimpico, in apertura degli Europei di calcio, si è visto di più ed è stato uno spettacolo di grandi emozioni. Contro la Turchia i ragazzi di Mancini hanno stravinto la prima sfida e con un perentorio 0-3 hanno ridimensionato gli avversari che, per la verità, erano partiti con altri propositi. Alla fine è risultata una Turchia modesta e mai pericolosa. Il risultato poteva essere più vistoso considerando anche il rigore non concesso. Un'Italia, quindi, bella, orgogliosa e soprattutto molto propositiva. Bravi tutti. Le reti: autogol di Demiral, poi Immobile e Insigne.


REGNO UNITO, CONTINUA L'AUMENTO DEI CASI CORONAVIRUS LEGATI ALLA VARIANTE DELTA
I CASI RISALGONO AL LIVELLO
PIU' ALTO DA FEBBRAIO

OLTRE IL 90% DEI NUOVI
CONTAGI DOVUTI ALL'EX INDIANA

di Peter Moore
(11-6-2021) Il 21 giugno dovrebbe essere una data importante per la Gran Bretagna ma molto probabilmente non ci sarà quel "liberi tutti" programmato dalle autorità. Il motivo purtroppo è il continuo aumento dei casi coronavirus legati alla variante Delta (ex variante indiana), una condizione non prevista che sta preoccupando parecchio e che potrebbe posticipare le misure meno restrittive del contagio. La variante, scoperta per la prima volta in India, si pensa che si diffonda più facilmente e che sia più resistente ai vaccini. Nell'ultima settimana sembrerebbe che oltre 90% del casi sia riconducibile al B.1.617.2, la variante Delta più disposta a diffondersi rispetto alla variante Alpha, B.1.1.7, più resistente ai vaccini covid dopo una sola dose associato a un maggior rischio di ospedalizzazione. Mentre nel Regno Unito il 90% dei nuovi casi si riferisce alla variante Delta, in Inghilterra il dato potrebbe raggiungere anche il 96%. Secondo quanto ha riportato il the Guardian online, è importante la vaccinazione che riduce il rischio di malattie gravi ma non lo elimina. E riporta i dati significativi: da febbraio al 7 giugno ci sono stati 33.206 casi Delta in Inghilterra. Negli individui non vaccinati erano 19.573, nelle persone vaccinate erano 1.785 mentre erano 7.559 tra coloro che avevano ricevuto una vaccinazione. Le preoccupazioni esistono ma gli esperti sono convinti che non bisogna abbassare la guardia ricordando sempre di vaccinarsi, possibilmente lavorare da casa e aver cura di mani,viso,spazio e aria fresca.


CORONAVIRUS IN ITALIA, CONTINUA IL
CALO DELLE OSPEDALIZZAZIONI

1.901 I NUOVI POSITIVI SU 217.610
TAMPONI. POSITIVITA' ALLO 0,9%

IN SARDEGNA SONO 21 I NUOVI CONTAGI,
ALTRE 2 VITTIME. POSITIVITA' 0,6%

di Luca Berni
(11-6-2021) Aumentano i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (foto di
Augusto Maccioni) in Italia, calano anche i decessi. Nelle ultime 24 ore sono 1.901 i nuovi positivi su 217.610 tamponi contro i 2.079 su 205.335 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi: 69 contro 88 dell'ultimo aggiornamento. Stabile il tasso di positività: 0,9% rispetto al giorno prima che era dell'1%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.241.760 casi (1.901, erano +2.079), di cui 3.949.597 (+5.893, erano +7.616) guariti o dimessi, mentre sono 126.924 (+69, erano +88) i decessi. I positivi sono 165.239 (-4.070, erano -5.626), i ricoverati sono 3.876 (-277, erano -229), mentre sono 597 (-29, erano -35) i malati in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 838.963 (+270, erano +352), Veneto 424.461 (+77, erano +88), Campania 422.205 (+199), Emilia-Romagna 385.457 (+139), Liguria 103.020 (+10), Lazio 344.116 (+169). Sicilia 228.894 (+273, erano +284), Sardegna 56.977 (+21, erano +19; decessi 1.483: +2, il giorno prima zero morti). In Sardegna aumentano di poco i nuovi casi mentre sono 2 i decessi per un totale di 1.483 unità dall'inizio della pandemia. Positività allo 0,62%. I tamponi processati sono 1.334.261 (+3.340), i ricoverati sono 83(-4), in isolamento sono 11.985, mentre è stabile il numero dei pazient (5) in terapia intensiva. I guariti sono 43.421 (+79). Sul territorio: 14.916 (+3) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.667 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.944 (+10) a Nuoro e 17.275 (+8) a Sassari ( dal web/Social) - Mappa -



ASTRAZENECA ANCORA NEL MIRINO, MORTA LA 18ENNE COLPITA DA TROMBOSI
TORNA LA DIFFIDENZA NEI CONFRONTI DEL FARMACO DI OXFORD
CAMILLA CANEPA AVEVA PARTECIPATO
AD UN OPEN DAY A GENOVA


di Danilo Perseu
(10-6-2021) E' morta la 18enne ligure Camilla Canepa (foto dal web/Social), un lutto che ha fatto rumore e ha creato altre polemiche soprattutto perchè si è saputo che era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio nell'open day per gli over 18. La cronaca dice che la ragazza era stata ricoverata domenica al San Martino di Genova dopo una trombosi. Non è un caso isolato e sicuramente non sarà l'ultimo. Altri diranno, tutto da accertare, che Camilla aveva altri problemi ma sicuramente non tali da stroncarle la vita. Ancora una volta AstraZeneca nel mirino, come altre volte, per morti sospette. Tutte riconducibili al vaccino? La gente ha paura, adesso come allora, e non vogliono avere nulla a che fare con queste dosi, altri minimizzano anche se le polemiche non si placano. Diverse regioni hanno sospeso le vaccinazioni di AstraZeneca anche se gli esperti ritengono che il vaccino di Oxford è importante nella campagna vaccinale in Italia. Ci sono molti punti oscuri sul vaccino e sulla sua opportunità di somministrarlo ai giovani mentre in passato si era detto che il vaccino AstraZeneca andava bene dai 60 anni in sù. Non c'è chiarezza e non c'è nessuna comunicazione chiara e univoca. Da più parti si riferisce di un caos che non attiene per niente alla trasparenza e alla chiarezza. Un'altra donna di 34 anni, sempre ricoverata al San Martino di Genova, è in gravi condizioni e altre ancora, sempre donne, hanno problemi dopo essere stati vaccinati col farmaco Oxford. Sarà un caso, ma la realtà crea paura e questa psicosi non aiuta la campagna vaccinale. Se poi lo dice il virologo Fabrizio Pregliasco, intervistato da LaPresse, che, riferita alla morte di Camilla, "è molto presumibile che si tratti del vaccino...", allora le preoccupazioni aumentano soprattutto anche per le dichiarazioni del sottosegretario alla Salute Sileri ( trasmissione ‘L’Italia s’è desta’, su Radio Cusano Campus ) che, sempre a proposito di AstraZeneca ha detto che "sotto i 30 anni non dovrebbe essere usato, soprattutto alle donne sotto i 50 anni non lo consiglierei". Tutti insomma sono d'accordo, ma non si fa nulla per dare una linea precisa da utilizzare.

CORONAVIRUS IN ITALIA, IN DUE MESI CROLLANO I RICOVERI E LE TERAPIE INTENSIVE
SONO 2.079 NUOVI POSITIVI SU 205.335
TAMPONI. POSITIVITA' DELL'1,01%

IN SARDEGNA SONO 19 NUOVI CONTAGI,
NESSUNA VITTIMA. POSITIVITA' DELLO 0,48%

di Luca Berni
(10-6-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia. Sale il numero dei decessi. Nelle 24 ore sono 2.079 nuovi positivi su 205.335 tamponi, contro i 2.199 su 218.738 tamponi. Sale il numero dei decessi: 88 contro i 77 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 169.309, 5.626 in meno rispetto al giorno precedente, mentre sono 7.616 sono i guariti o dimessi in più rispetto alle 24 ore precedenti. Tasso positività sale all'1,01%, era dell'1%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.239.868 casi (+2.079, erano +2.199), sono 3.943.704 (+7.616, erano +8.912) guariti o dimessi, mentre sono 126.855 (+88, erano +77) i decessi. I positivi sono 169.309 (-5.626, erano -6.791), i ricoverati sono 4.153 (-229, erano -303), mentre sono 626 (-35, erano -27) i malati in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 838.693 (+352, erano +322), Veneto 424.384 (+88, erano +126), Campania 422.006 (+209), Emilia-Romagna 385.321 (+145), Piemonte 361.871 (+137), Liguria 103.010 (+28), Lazio 343.947 (+194). Sicilia 228.621 (+284, erano +320), Sardegna 56.956 (+19, erano +37; decessi 1.481: nessun nuovo decesso, erano +2). In Sardegna, quindi, calano i nuovi casi, mentre si registrano zero decessi per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.481. Il tasso di positività scende dello 0,48%, era dello 0,5%. I tamponi processati sono 1.330.921 (+3.932), i ricoverati sono 87 (-7), in isolamento sono 12.041, mentre sono 5 (-1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono complessivamente 43.342(+90). Sul territorio: 14.913 (+10) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.667 (+2) nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.934 (+3) a Nuoro e 17.267 (+4) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale, secondo i dati diffusi dalla
Johns Hopkins University sono 33.422.193 (598.546 morti) negli Stati Uniti, poi India: 29.183.121 (359.676), Brasile: 17.122.877 (479.515), Francia: 5.791.600 (110.432), Turchia: 5.313.098 (48.524), Russia: 5108.217 (128.131), Italia: 4.239.868 (126.855). Giappone: 770.357 (13.871), Cina: 103.263 (4.846) (Foto dal web/Social).




GREEN PASS, VIAGGI SENZA
DIVIETI IN EUROPA DAL 1 LUGLIO

PERCHE' E' IMPORTANTE E
COSA C'E' DA SAPERE

"IN ITALIA SARA' PRONTO
IN POCHISSIMI GIORNI"

di Luigi Petrelli
(9-6-2021) Dal 1 luglio l'Europa avrà ail suo "green pass". Se ne parlava da tempo e finalmente c'è stato il via libera, da parte della sessione plenaria del Parlamento Europeo, al Certificato digitale Eu Covid, un lasciapassare per i turisti europei che potranno muoversi senza restrizioni nel grande spazio comunitario. Per poter avere questo certificato gratuito è necessario trovarsi in una delle seguenti condizioni: 1) essere vaccinati, 2) aver superato il coronavirus e 3) aver fatto un test diagnostico (
foto di Augusto Maccioni) nelle ore precedenti il viaggio. Sarà rilasciato dalle autorità nazionale e sarà disponibile in due formati: digitale o cartaceo con un codice QR. E' chiaro che i vari governi nazionali potranno reintrodurre le restrizioni in caso di emergenza. Non tutti aspettano la data del 1 luglio: una dozzina di paesi stanno già consegnando i certificati europei ai loro cittadini vaccinati e molti altri lo faranno nei prossimi giorni per evitare un "big bang" a luglio evitando così problemi tecnici che sicuramente ci saranno quando si arriverà alla data indicata. Il "green pass" non è un passaporto nè un documento di viaggio ma un certificato che esenterà dall'obbligo di rispettare le quarantene o eseguire test all'arrivo a destinazione. Anche chi è in possesso della certificazione deve continuare a indossare le mascherine ma anche: distanziamento fisico e lavarsi le mani. In termini concreti: come ottenere il certificato? 1) Per i vaccinati il green pass sarà rilasciato, digitale o cartaceo, dalla struttura che ha effettuato la vaccinazione; 2) per i guariti Covid, la certificazione sarà rilasciata dalla struttura dove è avvenuto il ricovero, per i non ricoverati dai medici di medicina generali o di libera scelta. 3) Per i tamponi negativi, il certificato verde sarà rilasciato dal laboratorio pubblico o privato, dalla farmacia in cui si è effettuato il test (molecolare o antigenico). Quanto dura il green pass? Nove mesi per il ciclo vaccinale, in caso di guarigione la validità è di sei mesi mentre per il tampone negativo la durata è delle 24 ore. In Italia il sistema che si collegherà alla piattaforma comunitaria sarà operativa in due app: Io e Immuni. Nel primo caso si accederà con lo Spid, nel secondo con un pass. Come si è detto il certificato verde è gratuito, ma non il tampone e in questo caso l'Europa ha chiesto un intervento degli Stati membri per rendere accessibile il suo costo. In Italia il green pass sarà pronto in pochissimi giorni.


CORONAVIRUS IN ITALIA, SCENDONO ANCORA POSITIVI E RICOVERI
SONO 2.199 I NUOVI POSITIVI SU 218.738
TAMPONI. POSITIVITA' DELL'1%

IN SARDEGNA SONO 37 I NUOVI CONTAGI,
ALTRE 2 VITTIME. POSITIVITA' 0,95%


di Luca Berni
(9-6-2021) Calano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre scendono i decessi. Nelle 24 ore sono 2.199 i nuovi positivi su 218.738 tamponi contro i 1.896 su 220.917 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi: 77 contro i 102 del giorno prima. I positivi sono 174.935, 6.791 in meno rispetto all'ultimo aggiornamento, mentre i guariti o dimessi sono 8.912 in più rispetto al giorno prima. Tasso di positività sale all'1%, era allo 0,85. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.237.790 casi (+2.199, erano +1.896), di cui 3.936.088 (+8.912, erano +8.519), guariti o dimessi, mentre sono 126.767 (+77, erano +102) i decessi. I positivi sono 174.935 (-6.791, erano -6.727), i ricoverati sono 4.382 (-303, erano -225), mentre sono 661(-27, erano -71) i malati in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia838.341 (+322, erano +291), Veneto 424.296 (+126), Campania 421.797 (+257), Emilia-Romagna 385.176 (+107), Piemonte 361.734 (+137), Liguria 102.982 (+20), Lazio 343.753 (+179). Sicilia 228.337 (+320, erano +337), Sardegna 56.937 (+37, erano +14; decessi 1.481: +2, erano+3). Sale, di molto, il numero dei nuovi contagi, mentre scendono i decessi:2 per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.481. Sale il tasso di positività dello 0,95%, era dello 0,5%. I tamponi processati sono complessivamente 1.326.989 (+3.868), i ricoverati sono 94 (-6), in isolamento sono 12.104, mentre è invariato (6) il numero dei pazienti in terapia intensiva. I guariti sono in totale 43.252 (+109). Sul territorio: 14.903 (+13) sono nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.665 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.931 (+5) a Nuoro e 17.263 (+19) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa


GIOVEDI LA SARDEGNA SARA'
ZONA VERDE D'EUROPA

LA CERTIFICAZIONE EUROPEA SARA' UN PUNTO DI FORZA PER IL TURISTA CHE VISITERA' L'ISOLA

di Sonia Thery
(8-6-2021) Giovedi si saprà se la Sardegna entrerà a far parte della ristretta cerchia delle zone verdi d'Europa. La nuova condizione arriverà dopo che l'isola è da oltre una settimana in zona bianca soprattutto perchè i nuovi contagi diminuiscono, il numero dei decessi rimangono stabili e la vaccinazione sta andando forte ( a settembre ci sarà molto probabilmente l'immunità di gregge). Quindi la Sardegna(
foto di Augusto Maccioni Domus de Maria, spiaggia di Chia), dopo essere stata la prima zona bianca d'Italia, sarà quasi certamente la seconda zona verde nel Paese, dopo il Molise, e la nona in tutta Europa. Il significato è grandissimo soprattutto dal punto di vista turistico e in questo periodo di vacanze l'isola ne ha veramente bisogno. Pensare che il turista possa essere aiutato a scegliere una zona rispetto ad un'altra è molto importante soprattutto se alla scelta, legata ai criteri propri della zona e per la sicurezza per il controllo e la prevenzione del coronavirus , sarà determinata anche dalla storia, dalla cultura e dalle tradizioni della regione. Tutte qualità che la Sardegna ha e che da sempre sono punti di riferimento di grande interesse per i turisti. E sarà ancora una volta un riconoscimento alla terra ma anche alla sua popolazione laboriosa che ha dovuto attraversare momenti difficili durante i quali ha sofferto nel corso della pandemia ma che ha saputo darsi una dignità per rialzarsi e ripartire con l'aiuto di tutti.



CORONAVIRUS IN ITALIA, SEMPRE IN CALO RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE
1.896 NUOVI POSITIVI SU 220.917 TAMPONI.
PER LA PRIMA VOLTA POSITIVITA' 0,9%

IN SARDEGNA SONO 14 I NUOVI CONTAGI,
ALTRE 3 VITTIME. POSITIVITA' ALLO 0,59%

di Luca Berni
(8-6-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (foto dal web/Social) in Italia. Aumentano anche i decessi. Nelle ultime 24 ore sono 1.896 nuovi positivi su 220.917 tamponi contro i 1.273 su 84.567 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi: 102 contro i 65 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 181.726, 6.727 in meno rispetto al giorno precedente, mentre sono 8.519 sono i guariti o dimessi del giorno prima. Diminuisce il tasso di positività: 0,85% rispetto all'1,5% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.235.592 casi (+1.896, erano +1.273), di cui 3.927.176 (+8.619, erano +5.024) guariti o dimessi, mentre sono 126.690 (+102, erano +65) i decessi. I positivi sono 181.726 (-6.727, erano -3.819), i ricoverati 4.685 (-225, erano -53), mentre sono 688 (-71, erano -15) i malati in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 838.019 (+291, erano +142), Veneto 424.170(+130, erano +38), Campania 421.540 (+251), Emilia-Romagna 385.070 (+99), Piemonte 361.597 (+96), Liguria 102.962 (+21), Lazio 343.574 (+139). Sicilia 228.017 (+337, erano +156), Sardegna 56.900 (+14, erano +9; decessi 1.479: +3, erano +3). In Sardegna, quindi, aumenta il numero dei nuovi positivi, mentre è invariato il numero dei decessi: 3 per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.479. Tasso di positività allo 0,59%. I tamponi processati sono 1.323.121 (+2.337), i ricoverati sono 100 (-5), in isolamento sono 12.169, mentre sono 6 (-1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono complessivamente 43.142 (+155). Sul territorio: 14.890 (+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.665 (+6) nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.926 (+2) a Nuoro e 17.244 (+1) a Sassari (Foto dal web/Social) -
Mappa -

SARDEGNA ZONA BIANCA CON
DOCCIA FREDDA AD ARITZO

TORNA IL LOCKDOWN NEL
PICCOLO PAESE NUORESE

40 NUOVI CONTAGI, SUL WEB:
"TURISTI SENZA CONTROLLO"

di Carla Peis
(7-6-2021) Un anno fa la Sardegna registrava zero contagi e nessuna vittima. L'isola era zona felice, anche se con l'estate la situazione si è aggravata con nuovi positivi e morti tanto da diventare un "caso Sardegna", con polemiche per lo scoppio di tanti focolai. Attualmente l'isola si trova in zona bianca e i contagi del 7 giugno hanno numeri da zona verde Ue, con un tasso di positività dello 0,03%. La Sardegna, quindi, si sta avviando ad essere covid-free anche se c'è da registrare un'anomalia con l'allarme nel Comune di Aritzo (
foto dal web/Social) dove ci sono stati 40 nuovi casi di coronavirus. Restano pertanto chiusi bar, ristoranti, pizzerie ma anche mercati, chiese e scuole. Tutto è bloccato, tranne alimentari, tabaccherie e farmacie. Una situazione assurda che non è piaciuta al mondo del web che si chiede il motivo di questo lockdown. L'impennata dei contagi ha messo sotto pressione i circa 1.300 abitanti che adesso si stanno sottoponendo ai test. Sul web si parla di un incontrollato arrivo di turisti non vaccinati e senza certificazione negativa. Un passo falso per una realtà paesana dove il turismo è una bella boccata d'ossigeno per l'economia del posto. Con l'arrivo dei contagi il Commissario straaordinario Antonio Monni è stato costretto ha firmare un'ordinanza con la chiusura di tutte le attività almeno fino al 15 giugno.




CORONAVIRUS IN ITALIA, I TAMPONI
SONO MENO DI 85 MILA

1.273 NUOVI POSITIVI SU 84.567
TAMPONI PROCESSATI. POSITIVITA' 1,5%

IN SARDEGNA 9 NUOVI CONTAGI, ALTRE
3 VITTIME. POSITIVITA' 0,3%


di Luca Berni
(7-6-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (foto di
Augusto Maccioni) in Italia, mentre sale il numero dei decessi. Nelle 24 ore sono 1.273 i nuovi positivi su 84.567 tamponi contro 2.275 su 149.958 tamponi processati del giorno prima. Salgono i morti: 65 contro 51 del giorno prima.I positivi sono 188.453, 3.819 in meno rispetto all'ultimo aggiornamento, mentre i guariti o dimessi sono 5.024 in più rispetto al giorno prima. Cala di poco il tasso di positività: 1,5%, era dell'1,51%. E' la Campania la regione più colpita con 177 nuovi casi, poi il Lazio con 170 e la Toscana con 160. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.233.698 casi (+1.273, erano +2.275), di cui 3.918.657 (+5.024, erano +6.573) guariti o dimessi, mentre sono 126.588 (+65, erano +51) decessi. I positivi sono 188.453 (+3.819 in meno rispetto al giorno prima), mentre i ricoverati sono 4.910 (53 in meno rispetto all'ultimo aggiornamento) e 759 (-15, erano -20) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 837.728 (+142, erano +359), Veneto 424.040 (+ 38, erano +80), Campania 421.289 (+177), Emilia-Romagna 384.973 (+ 155), Piemonte 361.501 (+100), Liguria 102.941 (+7), Lazio 343.435 (+170). Sicilia 227.680 (+156, erano +275), Sardegna 56.886+(9, erano +31). Drastica riduzione del numero dei contagiati, mentre salgono i decessi: 3, rispetto a 1 dell'ultimo aggiornamento, per un totale complessivo di 1.476. Cala il tasso positività dello 0,3%, era dello 0,98. I tamponi processati sono 1.320.784 (+2.941), i ricoverati sono 105 (-5), in isolamento sono 12.312, mentre sono 7 (-1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti o dimessi sono 42.986(+59). Sul territorio: 14.885 (+2) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.659 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.924 (+2) a Nuoro e 17.243 (+5) a Sassari(Foto dal web/Social) - Mappa -





GRAN BRETAGNA: NIENTE
"GIORNO DELLA LIBERTA'"

NON PIU' IL 21 GIUGNO, SARA'
POSTICIPATA LA DATA DELLA RIPRESA
A CAUSA DELLA RAPIDA ESPANSIONE
DELLA VARIANTE INDIANA

di Peter Moore
(6-6-2021) In Gran Bretagna (
foto dal web/Social) ci sarà un 21 giugno ma qualche giorno dopo. Il governo di Boris Johnson da tempo aveva previsto che a far data dal 21 giugno ci sarebbe stato su tutto il territorio nazionale il " giorno della libertà", in pratica tutte le restrizioni divevano sparire. Purtroppo la situazione appare molto diversa. Complice la rapida espansione della variante indiana del coronavirus , il ministro della Salute britannico Matt Hancock ha fatto intendere che potrebbe essere ritardato la data del 21 giugno e sembrerebbe che ci sia un piano per posticipare il "liberi tutti" di almeno due settimane. Secondo, infatti, un rapporto di Public Health England la variante Delta, nota anche come variante indiana, ha avuto ultimamente una rapida diffusione con un rischio maggiore del 161%. Questa mutazione, prevista e per un certo periodo sotto controllo, è il 40% più infettiva della variante Kentish che ha causato il lockdown dello scorso gennaio. La nuova decisione, con altra data, quasi sicuramente sarà annunciata questa settimana. Intanto si fa accesa la battaglia di chi vorrebbe posticipare la data del "giorno della libertà" (il team scientifico) e chi, soprattutto il settore turistico e molti parlamentari Tory, vorrebbe il rispetto del calendario stabilito.


CORONAVIRUS IN ITALIA, LA CURVA
EPIDEMICA CONTINUA A SCENDERE
2.275 NUOVI POSITIVI SU 149.958
TAMPONI. POSITIVITA' SALE ALL'1,5%

IN SARDEGNA SONO 31 I NUOVI CONTAGI,
UN'ALTRA VITTIMA. POSITIVITA' 0,98

di Luca Berni
(6-6-2021) Scendono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia. Calano anche i decessi. Nelle 24 ore sono 2.275 nuovi positivi su 149.958 tamponi contro i 2.436 su 238.632 tamponi processati del giorno prima. Scende il numero dei decessi: 51 contro i 57 dell'ultimo aggiornamento. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti,4.232.428 casi (+2.275, erano 2.436), di cui 3.913.633 (+5.321, erano +7.200) guariti o dimessi, mentre sono 51 i decessi contro i 57 del giorno prima. I positivi sono 192.272 (-3.097, erano -4.823), i ricoverati sono 4.963 (-230, erano -295), mentre sono 774 (-14, erano -48) i pazienti in terapia intensiva. Il tasso di positività sale all'1,5% era all’1%. I dati di alcune regioni: Lombardia 837.586 (+359, erano +436), Veneto 424.002 (+80), Campania 421.112 (+255), Emilia-Romagna 384.820 (+172), Piemonte 361.401 (+129), Liguria102.934 (+36), Lazio 343.265 (+233). Sicilia 227.524 (+275, erano +234), Sardegna 56.877 (+31, erano +30; decessi 1.473: 1, era 1 ). In Sardegna, quindi, aumentano di poco di nuovi positivi, mentre sono invariati i decessi: 1 per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.473. Tasso di positività scende dello 0,98%, era del 1,39%. I tamponi sono complessivamente 1.317.843 (+1.565), i ricoverati sono 110 (-1), in isolamento sono 12.359, mentre sono 8 (-4) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 42.927 (+36). Sul territorio: 14.883 (+8) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.659 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.922 (+17) a Nuoro e 17.238 (+6) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -




CORONAVIRUS IN ITALIA, DIMINUISCONO
ANCORA I RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA
2.436 NUOVI POSITIVI SU 238.632
TAMPONI. POSITIVITA' ALL'1%

IN SARDEGNA SONO 30 I NUOVI
CONTAGI, UN'ALTRA VITTIMA


di Luca Berni
(5-6-2021) Aumentano i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia. Scendono anche i decessi. Nelle ultime 24 ore sono 2.436 i nuovi casi su 238.632 tamponi contro i 2.557 su 220.939 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi:57, contro i 73 del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.230.153 casi, di cui 3.908.312 (+7.200, erano +7.853) guariti o dimessi, mentre sono 126.472 (+57, erano +73) i decessi. I positivi sono 195.369 (-4.823, erano -5.370), i ricoverati sono 5.193 (-295, erano -229), mentre sono 788 (-48, erano -56) i pazienti in terapia intensiva. Il tasso di positività cala all’1%, era dell' 1,2%. I dati di alcune regioni: Lombardia 837.227( +436, erano +417), Veneto 423.922 (+130), Campania 420.857 (+307), Emilia-Romagna 384.648 (+134), Piemonte 361.272 (+189), Liguria 102.898 (+23), Lazio 343.032 (+210). Sicilia 227.249 (+234, erano +337), Sardegna 56.846 (+30, erano +48). Diminuisce ancora il numero di contagi in Sardegna, mentre cala il dato dei decessi: 1, contro i 3 dell'ultimo aggiornamento, per un totale di 1.472. Tasso positività cala dell'1,39% , era del 2,5%. I tamponi processati sono 1.316.278 (+2.149), i ricoverati sono 111(-11), in isolamento 12.360, mentre sono 12 (-1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono complessivamente 42.891 (+68). Sul territorio: 14.875 (+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.659 (+1) nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.905 (+11) a Nuoro e 17.232 (+13) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -


DA LUNEDI 7 ALTRE 4 REGIONI (ABRUZZO,
LIGURIA, UMBRIA E VENETO) IN ZONA BIANCA

LA SARDEGNA PRONTA A DIVENTARE
REGIONE VERDE ITALIANA IN EUROPA COME
IL MOLISE CHE HA UN RT MIGLIORE DELL'ISOLA


di Sonia Thery
(4-6-2021) Da lunedi 7 altre 4 regioni passano in zona bianca: Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto e si aggiungono a Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna nella stessa fascia dal 31 maggio. Questa nuova colorazione, mentre tutte le altre regioni restano in zona gialla, è dovuta ai dati bassi della curva epidemiologica. L'Rt nazionale (periodo 11-24 maggio 2021) è dello 0,68 (settimana precedente era dello 0,72) e se i dati dovessero essere confermati anche la Lombardia e il Lazio dovrebbero passare in zona bianca, ma dal 14 giugno. L'Italia, insomma, si prepara a diventare spalmata di bianco dal 21 giugno premiando Sicilia Marche, Toscana, Provincia di Bolzano, Calabria, Basilicata e Campania mentre il 28 giugno, entrerà in zona bianca l'ultima regione italiana, cioè la Valle d'Aosta. Questa la situazione e i dati migliorativi sono dovuti in maggioranza all'accelerazione dei vaccini non solo per gli adulti ma anche per i ragazzi. Adesso, però, le regioni italiane si battono per passare alla zona verde italiana in Europa, cioè raggiungere meno di 25 casi ogni 100 mila abitanti, traguardo raggiunto, al momento, solo dal Molise. Grazie, infatti alla minore incidenza di casi covid, la regione ha meno di 25 casi (per arrivare in zona bianca è necessario ottenere meno di 50 casi ogni 100 mila abitanti secondo la classificazione governativa italiana), ed è un traguardo ambito dalla Sardegna. La nostra isola, nel periodo 24 maggio-30 maggio 2021, ha un indice di trasmissibilità (Rt) di 0,55 e viene subito dopo, appunto, il Molise (0,45). Un ultimo sforzo e anche la Sardegna potrebbe passare a breve nella regione verde italiana in Europa (mappa Ecdc) una situazione che consentirebbe all'isola di avere meno restrizioni (come ad esempio test) un'altra boccata d'ossigeno per il turismo e per le attività economiche collegate.



CORONAVIRUS IN ITALIA, CALANO I RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA: SOLO 836
2.557 NUOVI POSITIVI SU 220.939
TAMPONI. POSITIVITA' CALA ALL'1,2%
IN SARDEGNA SONO 48 I NUOVI
CONTAGI, INVARIATI I DECESSI (+3)


di Luca Berni
(4-6-2021) Aumentano i tamponi (
foto di Augusto Maccioni) e salgono i nuovi casi di coronavirus (foto dal web/Social) in Italia, non cambia il numero dei decessi. Nelle 24 ore sono 2.557 nuovi positivi su 220.939 tamponi contro 1.968 su 97.633 tamponi processati del giorno prima. Invariato il dato dei morti: 59, erano 59 nell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 200.192, 5.370 in meno rispetto al giorno precedente, mentre sono 7.853 i guariti o dimessi in più rispetto al giorno precedente. Tasso positività scende dell'1,2%, era el 2,01%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.227.719 casi (+2.557, erano +1.968), di cui 3.901.112 (+7.853, erano +6.392) guariti o dimessi, mentre sono 126.415 (+73, erano +59) i decessi. I positivi sono 200.192 (-5.370, erano -4.488), i ricoverati sono 5.488 (-229, erano -141), mentre sono 836 (-56, erano -41) i malati in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 836.791 (+417, erano +277), Veneto 423.792 (+121, erano +63), Campania 420.550 (+300, erano +218), Emilia-Romagna 384.514 (+150, erano +232), Piemonte 361.083 (+191, erano +219), Liguria 102.875 (+20, erano +30). Sicilia 227.015 (+337, erano +254), Sardegna 56.816 (+48, erano +33; decessi 1.471: +3, erano +3). Sale il numero di casi in Sardegna, quindi, mentre rimane invariato il numero dei decessi (+3) per un totale di 1.471 dall'inizio della pandemia. Tasso di positività cala del 2,5%, era del 2,7. I tamponi processati sono 1.314.129 (+1.870), i ricoverati sono 122 (-2), in isolamento sono 12.387, mentre sono 13(-1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 42.823 (+77). Sul territorio: 14.870 (+14) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.658 (+4) nel Sud Sardegna, 5.161 (+2) a Oristano, 10.894 (+7) a Nuoro e 17.219 (+21) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

PER LE ZONE GIALLE RESTA IL LIMITE
DI 4 PERSONE AL CHIUSO E ALL'APERTO

VINCONO LE REGIONI, AL RISTORANTE
NUOVE REGOLE: IN 6 A TAVOLA AL CHIUSO, NESSUN LIMITE ALL'APERTO


di Maria Paola Maccioni
(3-6-2021) Le regole vanno rispettate. Però c'è ancora confusione e le polemiche sono ancora tante. Ad iniziare dai ristoranti (
foto dal web/Social). Fino a poche ore fa ai tavoli al chiuso potevano sedersi 4 persone adesso si cambia. Tavoli da 6 al chiuso e senza limite all'aperto. E' un buon inizio e quest'ultima soluzione è stata ottenuta superando le divisioni tra Governo e Regioni anche se il ministro della Salute Speranza bocciava il via libera per mantenere il limite di 4 persone sia al chiuso e sia all'aperto. Finalmente si può ragionare. Questa decisione è una valida premessa per avere altre libertà soprattutto perchè i contagi e i decessi stanno calando in maniera vertiginosa e i vaccini stanno ottenendo un boom inaspettato tra i giovani e giovanissimi. Il numero di 6 persone si può superare nel caso di due nuclei familiari, e a sedersi potranno essere anche in 8 persone. Il limite di 4 persone resta, al chiuso e all'aperto, invece in zona gialla. Altro problema, di non facile soluzione che crea ulteriormente complicazioni e molte polemiche, è il green pass, la certificazione, cioè, obbligatoria per gli invitati ai banchetti. Da una parte al ristorante chiunque può sedersi, rispettando il numero di persone a tavola al chiuso, dall'altro, però, si chiede, ad esempio nei matrimoni, controlli preventivi. Chi dovrà controllare ai banchetti? Secondo il garante della privacy le verifiche dovranno essere affidate alle forze dell'ordine. Comunque restano i 3 punti importanti per non avere problemi: 1) guariti al covid; 2) vaccinati; 3) tampone con esito negativo.



CORONAVIRUS IN ITALIA,
SEMPRE IN CALO LE DEGENZE

1.968 NUOVI POSITIVI SU 97.633
TAMPONI. POSITIVITA' SALE AL 2%

IN SARDEGNA SONO 33 NUOVI CONTAGI,
ALTRE 3 VITTIME. POSITIVITA' DEL 2,7%


di Luca Berni
(3-6-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia, scendono, anche, i decessi. Nelle 24 ore sono 1.968 nuovi positivi su 97.633 tamponi contro i 2.897 su 226.272 tamponi processati del giorno prima. Calano i decessi: 59 contro i 62 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 205.562, 4.488 in meno rispetto al giorno prima, mentre sono 6.392 guariti o dimessi in più del giorno prima. Sale il tasso di positività del 2,01% rispetto all'1,28% del giorno prima. E' la Lombardia la regione più colpita con 277 unità, poi Sicilia con 254 ed Emilia Romagna con 232. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.225.163 casi (+1.968, erano +2.897), di cui 3.893.259 (+6.392, erano +18.535) guariti o dimessi, mentre sono 126.342 (59, erano +62) decessi. I positivi sono 205.562 (-4.488, erano -15.701), i ricoverati sono .717 (+141, erano -334), mentre sono 892 (-41, erano -56) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 836.374 (+277, erano +519), Veneto 423.671 (+63, erano +175), Campania 420.250 (+218), Emilia-Romagna 384.365 (+232), Piemonte 360.892 (+219), Liguria 102.855 (+30, erano +45), Lazio 342.625 (+196). Sicilia 226.678 (+254, erano +289), Sardegna 56.768 (+33, erano +40; decessi 1.468 (+3 decessi era zero decesso). In Sardegna, quindi, cala il numero dei nuovi casi, mentre salgono i decessi: 3 per un totale di 1.468 dall'inizio della pandemia. Tasso di positività al 2,73%. I tamponi processati sono 1.312.259 (+1.208), i ricoverati sono 127 (-3), in isolamento sono 12.413, mentre resta invariato il numero dei pazienti (14) in terapia intensiva. I guariti sono complessivamente 42.746 (+100). Sul territorio: 14.856 (+10) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.654 (+2) nel Sud Sardegna, 5.159 a Oristano, 10.887 (+20) a Nuoro e 17.198 (+1) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -



SARDEGNA, E LE ALTRE REGIONI, IN ZONA BIANCA: DISCOTECHE APERTE MA NIENTE BALLI
RISTORANTI, LA REGOLA DELLE 4 PERSONE A TAVOLA NON FUNZIONA
"NORMA RESTRITTIVA", IL GOVERNO: POTREBBE VALERE SOLO IN ZONA GIALLA

di Lello Leo Cortes
(2-6-2021) Zona bianca come zona gialla. Il punto è: molte cose che si potrebbero fare in fascia bianca sono vietate. Ci riferiamo al ballo nelle discoteche ma anche alle tavolate che non devono avere più di 4 persone. Il punto è: siamo in zona bianca? A dire il vero ballare in discoteca non se ne parlava neanche prima e stessa cosa per le tavolate al ristorante. C'è qualcosa che non funziona. Si può rimediare? Sicuramente si. Per ballare in discoteca ci vorrebbe ancora tempo, la situazione non è ancora matura, mentre qualcosa si può fare per pranzare o cenare al chiuso con più di 4 persone. Ne ha parlato anche il sottosegretario Sileri : "Troppo restrittivo", il che significa che il Governo sta pensando a qualcosa che rimedi alla fantasiosa decisione che si deve pranzare o cenare solo con quattro persone. Se si è in zona bianca devi permettere una certa elasticità, meno divieti e non gli stessi che ci sono ad esempio nella fascia gialla. Comprendiamo la situazione sanitaria ma da qualche mese a questa parte molte cose sono cambiate: i casi di coronavirus sono in netto calo, così pure i decessi grazie all'accelerata somministrazione dei vaccini. Per ballare nelle discoteche sicuramente si farà qualcosa tra luglio e agosto, per mettere qualcuno in più a tavola, invece, è necessario fare qualcosa subito. Si fa strada la possibilità che il limite di quattro persone al tavolo nei ristoranti potrebbe valere solo in zona gialla mentre in zona bianca questa regola potrebbe essere superata. Secondo le Regioni questa norma in zona bianca sarebbe troppo restrittiva. Qualcosa si muove anche per il via libera dei locali da ballo. Per le discoteche è importante il parere del Cts che dovrà esprimersi intorno al 12 giugno. Intanto, però, questi locali sono aperti per servire solo aperitivi, cene e cocktail (Foto di
Augusto Maccioni).



CORONAVIRUS IN ITALIA, QUASI
16 MILA CASI IN MENO

2.897 NUOVI POSITIVI SU 226.272
TAMPONI. POSITIVITA' DELL' 1,28%

IN SARDEGNA SONO 40 NUOVI CONTAGI,
NESSUNA VITTIMA. POSITIVITA' DELL' 1,9%


di Luca Berni
(2-6-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia e scendono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 2.897 i nuovi positivi su 226.272 tamponi contro i 2.483 su 221.818 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi: 62 rispetto ai 93 del giorno precedente. I positivi sono 210.050, 15.701 in meno rispetto all'ultimo aggiornamento, mentre sono 18.535 guariti o dimessi in più rispetto al giorno prima. Il tasso di positività è dell'1,28%, era dell'1,11%. E' la Lombardia la regione più colpita con 519 casi, poi la Campania con 388 e la Sicilia con 289. Più morti in Sicilia con 16 unità, poi Lombardia e Campania con 10. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.223.200 casi (+2.897, erano +2.483), di cui 3.886.867 (+18.535, erano +10.313) guariti o dimessi, mentre sono 126.283 (+62, erano +93) i decessi. I positivi sono 210.050 (-15.701, erano -7.923), i ricoverati sono 5.858 (334 in meno rispetto al giorno prima), mentre sono 933(-56 rispetto al giorno prima) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 836.097 (+519, erano +461), Veneto 423.608 (+175, erano +106), Campania 420.032 (+388, erano +375), Emilia-Romagna 384.137 (+152, erano +107), Piemonte 360.673 (+190, erano +209), Liguria 102.825 (+45), Lazio 342.429 (+211). Sicilia 226.424 (+289, erano +326), Sardegna 56.735 (+40, erano +36; decessi 1.465: nessun nuovo decesso, era +1). In Sardegna, quindi, sale il numero dei nuovi contagi, mentre nessun nuovo decesso per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.465 unità. Tasso di positività dell'1,92%. I tamponi processati sono 1.311.051 (+2.079), i ricoverati sono 130 (-1), in isolamento sono 12.480, mentre rimane invariato (14) il numero dei pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 42.646 (+76). Sul territorio: 14.846 (+9) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.652 (+4) nel Sud Sardegna, 5.159 (+2) a Oristano, 10.867 (+5) a Nuoro e 17.197 (+20) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -



CORONAVIRUS IN ITALIA, PIU'
CONTAGI IN LOMBARDIA E CAMPANIA

2.483 NUOVI POSITIVI SU 221.818
TAMPONI. POSITIVITA' CALA DELL'1,1%

IN SARDEGNA SONO 36 NUOVI CONTAGI,
UN'ALTRA VITTIMA. POSITIVITA' SALE DELLO 0,93

di Luca Berni
(1-6-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia e salgono, anche, i decessi. Nelle ultime 24 ore sono 2.483 nuovi positivi su 221.818 contro i 1.820 su 86.977 tamponi processati nel giorno precedente. Sale il numero dei decessi: 93 rispetto agli 82 del giorno prima. I positivi sono 225.751, 7.923 in meno rispetto al giorno prima, mentre sono 10.313 i guariti e dimessi in più sempre nell'ultimo aggiornamento. In calo il tasso di positività, dell'1,1% rispetto al 2,1% del giorno prima. E' la Lombardia la regione più colpita con 461 casi, poi la Campania con 375 e Puglia con 227. Più decessi in Sicilia e Piemonte con 12 unità, poi la Campania con 10. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, Lombardia 835.578 (+461, erano +132), Veneto 423.433 (+106, erano +60), Campania 419.644 (+375), Emilia-Romagna 383.986 (+107), Piemonte 360.483 (+209), Liguria 102.780 (+19), Lazio 342.218 (+195). Sicilia 226.135 (+326, erano +258), Sardegna 56.695 (+36, erano +16; decessi 1.465: +1, erano +3). In Sardegna, quindi, aumentano i nuovi contagi e cala il numero dei decessi: 1 per un totale di 1.465. Tasso di positività sale dello 0,93 %, era dello 0,50%. I tamponi processati sono 1.308.972 (+3.834), dall'inizio della pandemia, i ricoverati sono 131 (-8), in isolamento sono 12.515, mentre sono 14(+1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 42.570 (+102). Sul territorio: 14.837 (+9) nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.648 (+11) nel Sud Sardegna, 5.157 (+2) a Oristano, 10.862 (+5) a Nuoro e 17.177 (+9) a Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -


DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu