TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI DICEMBRE 2019

IN MAROCCO CRESCONO I
MATRIMONI CON MINORI

C'E' IL CODICE DELLA FAMIGLIA PROMOSSO NEL 2004 MA NON VIENE RISPETTATO PER RAGIONI "SOCIALI E CULTURALI"

di Paolo Pailla
C'è la legge però non viene rispettata e così i matrimoni con minori in Marocco crescono.Il motivo sta nelle eccezioni previste dal principio che è diventata la norma che viene seguita spesso in barba al codice della famiglia che in qualche modo cerca di rispettare le minorenni e i diritti delle donne.Il codice che spesso viene richiamato è stato promosso da Mohamed VI approvato nel 2004 che ha stabilito che l'età del matrimonio dovrebbe essere dai 18 anni in su.L'abitudine e le usanze non rispettano quello che è stato sancito e quindi si cercano cavilli per continuare un trend che va per la maggiore consentendo agli uomini,spesso piuttosto anziani,di sposare donne molto giovani ancorchè bambine(foto dal web/Social).Si evita la legge per "ricerche sociali e analisi mediche" più spesso per "ragioni convincenti" aprendo la strada ad atti pedofili che vengono tollerati anche se in realtà c'è una violazione legale.Si cerca di porre un freno a questa situazione ma non è facile perchè il problema è radicato nella società ed è un fatto culturale,difficile contrastare abitudini e norme e quando si cerca di farlo spesso si è accusati di attaccare la religione.Le statistiche registrano oltre 32 mila cause di matrimonio minorile ma non si parlano di minori,adolescenti o ragazze,senza documenti e prove,soprattutto quelle sostenute attraverso Fatiha.


LA PIU' BELLA DEL MONDO E' LA SUDAFRICANA ZOZIBINI TUNZI
"UN ONORE RAPPRESENTARE
DONNE NERE E AFRICANE"

E' LA TERZA CORONA PER IL
SUDAFRICA NELLA STORIA


di Luna De Rosa
(10-12-2019) E' il solito copione ma ogni volta che accade c'è gioia,emozione e tante lacrime.E' successo anche questa volta quando è stata incoronata la 26enne Zozibini Tunzi,ad Atlanta in Georgia,Miss Universo 2019.L'attesa per la finalissima era tanta e la 69esima edizione doveva essere la svolta del concorso di bellezza a livello mondiale,cosa del tutto prevedibile come un rituale che si ripete da tempo.Tutto scontato?Forse,sta di fatto che la sudafricana ha sbaragliato 89 pretendenti al titolo strappando corona e fascia all'agguerrita Madison Anderso,Miss Porto Rico,arrivata seconda mentre la terza è risultata la Miss Messico Sofia Aragon.Emozionatissima,piena di soddisfazione e gioia Tunzi è stata incoronata dalla vincitrice dell'anno scorso la filippina Catriona Gray.Con la corona in suo possesso,Tunzi(
foto dal web/Social)si è mostrata a suo agio e ha detto che finalmente anche loro,donne di colore,possono essere belle al pari delle altre,cosa che è stata negata o perlomeno è stata difficile da mostrare da troppo tempo.Adesso,dice Miss Universo,ci dobbiamo abituare a vedere la bellezza in modo nero perchè "stiamo entrando nella storia nella quale le donne come me possono finalmente sapere che sono belle".Aver vinto e aver partecipato a questa manifestazione è stato un premio e un "onore assoluto rappresentare donne nere e africane,inclusione e diversità".Zozibini Tunzi,attivista contro la violenza di genere, si è distinta al gala per i suoi interventi contro il razzismo e il machismo.E' la terza donna in Sudafrica che prende il titolo di Miss Universo dopo Demi-Leigh Nel-Peters (2017) e Margaret Gardiner (1978).



LA FRANCIA SI FERMA,I MOTIVI
DELLO SCIPERO GENERALE

ANCORA UNA GRANDE MOBILITAZIONE CONTRO LA RIFORMA PENSIONI
I SINDACATI INTENZIONATI A INTENSIFICARE LA PROTESTA

di Sonia Thery
(9-12-2019) Da adesso in poi la situazione si farà ancora più drammatica perchè da cinque giorni la Francia è paralizzata (
foto dal web/Social)da treni bloccati,macchine impazzite,negozi ora aperti e ora chiusi,taxi a volte inesistenti o tutti prenotati e la sanità con i servizi a singhiozzo.Tutti fermi perchè nel paese di Macron si gioca una partita importante sulle pensioni che il governo varerà non a giorni ma fra diversi mesi,nonostante queste intenzioni i francesi si preparano a dare battaglia perchè non vogliono questa riforma che la trovano iniqua e danneggia i pensionati.Dopo i lavoratori e i pensionati,ma anche studenti e molti giovani,adesso a mobilitarsi sono i sindacati decisi a dare la spallata a questo governo che mette in ginocchio le categorie.Il governo francese,insomma,vuole abolire i 42 regimi speciali che esistono e che introducono al sistema di pensione "a punti" che secondo il governo sarà più equo e sostenibile per le casse dello stato.Ma diverse categorie non ci stanno,ad esempio i ferrovieri che attualmente possono andare in pensione a 50 anni e otto mesi a fronte di una media di 62 anni.Ma ci sono anche altre categorie,dice il ministro competente,che non vogliono perdere i loro privilegi mentre i sindacati non ci stanno e dicono che "è ingiusto trattare allo stesso modo professioni con caratteristiche diverse".Il senso della riforma dovrebbe mettere ordine al sistema e darebbe ossigeno alle casse statali anche se c'è il timore,dicono i sindacati,che i lavoratori saranno costretti a lavorare più a lungo per percepire una pensione più bassa.Ci sono i pro e i contro e per il momento la mobilitazione generale è contro Macron che vuole a tutti i costi che la riforma venga approvata.


A NAPOLI ORA SFILANO
LE SARDINE "NERE"

NON SOLO IL MOVIMENTO
DI MATTIA SANTORI

MA ANCHE QUELLO IN
FAVORE DEI MIGRANTI


di Carlo Imbesi
(8-12-2019)A manifestare non ci sono solo le "Sardine",quelle sdoganate a Bologna e a Modena ma attivate anche in altre regioni e città italiane compresa ultimamente la città di Cagliari,che hanno come slogan "nessun insulto,nessun simbolo e nessun partito",ma anche le "Sardine nere" che per il momento hanno manifestato solo in diverse piazze di Napoli.Anche queste non hanno colore politico ma manifestano in favore dei migranti e per i diritti dei rifugiati.Sicuramente questa provocazione sfumerà nel giro di qualche giorno o qualche settimana ma è singolare che questo "Movimento Migranti e Rifugiati" di Napoli(
foto dal web/Social) abbia scelto atteggiamenti e significato dalle "Sardine",quelle propriamente più conosciute e che stanno attraversando un successo senza precedenti nelle piazze italiane.Ma chi sono le "Sardine nere"?Lo spiegano nella loro pagina facebook:"Sono tutte quelle sardine che non sono potute scendere nelle piazze italiane di queste ultime settimane, perché considerate diverse dalle altre Sardine.Le Sardine Nere sono quelle sardine che hanno attraversato il deserto, sono fuggite ai campi libici e adesso nuotano nel Mare della Burocrazia e del Razzismo Istituzionale.Le Sardine Nere aspettano di avviare da mesi la procedura per il riconoscimento della protezione internazionale, aspettano il loro permesso ancora bloccato negli Uffici Immigrazione".



VENEZUELA,ANCORA DRAMMATICA LA
SITUAZIONE CIVILE,ECONOMICA E POLITICA

E' GUERRA AD OLTRANZA TRA I
POPOLI DI MADURO E GUAIDO'

GLI STATI UNITI PUNTANO SU ALTRO CANDIDATO PER RIPRISTINARE LA DEMOCRAZIA

di Lello Leo Cortes
(7-12-2019) In Venezuela la situazione politica va molto a rilento con diverse realtà davanti a tutti gli abitanti che si stanno adagiando a una povertà mai vista.Molti,a causa di una crisi profonda,hanno superato i confini e si sono trasferiti in altre nazioni.Tra Maduro,attuale dittatore venezuelano,e Guaidó, è guerra ad oltranza e da gennaio,da quando cioè il leader dell'opposizione ha giurato come presidente ad interim nelle "mani" di una folla esausta e inneggiante al cambiamento,non è successo niente anzi la posizione dell'attuale presidente si è rafforzata soprattutto perchè ad impedire la sua caduta sono intervenuti con forti pressioni la Russia e la Cina nei confronti degli Stati Uniti che adesso battono altre vie per mettere all'angolo Maduro.Sembrerebbe che da tempo si stia lavorando ad un tavolo comune,Stati Uniti-Russia-Cina,per indicare un presidente terzo per agevolare nuove e libere elezioni.Se in un primo momento c'era il braccio di ferro tra Stati Uniti,da una parte,Russia e Cina,dall'altra,che puntavano rispettivamente a Guaidó(
foto dal web/Social) e a Maduro,adesso gli esperti danno per certo l'elezione di altro candidato per superare la tremenda crisi che attanaglia il Venezuela da diversi lustri.Ufficialmente le tre grosse potenze mondiali continuano freddamente a sostenere i loro candidati,ma sotto traccia ci sarebbe un periodo di transizione che potrebbe portare il Paese alla pace e ristabilire la normalità civile ed economica.


"LIBERI E SENZA PARTITI",
IN PIAZZA 4 MILA SARDINE

SUCCESSO ANCHE A CAGLIARI CON "BELLA CIAO" E "PROCURADE 'E MODERARE"

(7-12-2019)Il passaparola su facebook ha funzionato anche a Cagliari e per le "Sardine" si è trattato di "un tutto esaurito",con la piazza Garibaldi piena(
foto dal web/Social),qualcosa come 4 mila persone al grido "Cagliari si slega,usciamo dalla rete".Il movimento spontaneo che a livello nazionale è nato per contrapporsi ai linguaggi violenti,si è ritrovato in maniera pacifica anche nel capoluogo sardo ed è stato un grande successo.Tanta gente,giovani e anziani,senza bandiere e senza slogan con cartelli che ripropongono frasi in stile "Sardine".La folla si è composta già dalle ore 19 ed è andata avanti oltre le 20 e la manifestazione si è chiusa con "Bella ciao" e con "Procurade 'e moderare".

CRISTIANO RONALDO E' TRISTE PER NON AVER VINTO I GOLDEN BALL 2018 E 2019
"E' STATO UN ERRORE LASCIARE IL REAL MADRID PER LA JUVENTUS"
18 MESI DOPO LE RIVELAZIONI DI EX COMPAGNI DEL CLUB BIANCO

di Franco Vecchiarecchi
(7-12-2019) "E' stato un errore lasciare il Real Madrid",sono frasi che non sono state dette dal campione Cristiano Ronaldo ma da alcuni suoi amici che conoscono il giocatore e sanno interpretare i suoi malumori.Diciotto mesi dopo,Ronaldo sembra confessare una situazione di sofferenza nella sua Juventus e vicino all'età di 35 anni fa un resoconto del suo trasferimento avvenuto per scommessa ma che in Italia se non segni e non sei determinante puoi pagare un prezzo molto alto.I suoi amici dicono che per lui è stato un esperimento ai massimi livelli ma avrebbe preferito continuare ad esibirsi nel club bianco,nella sua "Real Madrid" che ha una rilevanza internazionale e che poteva significare,stando ancora in quella squadra,almeno due palle d'oro che invece sono state date a Modric e a Messi.Il primo campionato in bianconero è stato buono,ha segnato 28 gol in 43 partite ma non ha avuto i livelli raggiunti al Real Madrid dove in 438 partite ha segnato 450 gol,una media di 1,03.Nel secondo campionato italiano Ronaldo(
foto dal web/Social) fa peggio e ha segnato 7 gol in dodici partite.Il campione non sfonda e non raggiungerà mai i livelli di 40/50 reti del campionato spagnolo.


AL SUMMIT COP25 DI MADRID E' ARRIVATA L'ATTIVISTA GRETA THUNBERG
DOPO UN ANNO DI MANIFESTAZIONI NULLA E' SUCCESSO,"L'UE E IL G20 DEVONO GUIDARE IL CAMBIAMENTO"

di Gigi Sartori
(6-12-2019) Arriva anche la grande manifestazione al vertice sul clima di Madrid con la partecipazione,massiccia ed eccezionale,dell'attivista Greta Thunberg(foto dal web/Social)arrivata in treno dal Portogallo.La partecipazione della Thunberg ha in qualche modo rivoluzionato il summit alla quinta giornata della COP25 e la giovane svedese è stata subito presa d'assalto da numerosi giornalisti.La protesta,al margine delle giornate sul clima,ha avuto oltre 500 mila partecipanti(15 mila per la polizia) ed è iniziata alle 18 sviluppandosi per il Museo del Prado,Recoletos e la Castellana e si è conclusa dopo le 21 con uno spettacolo durante il quale l'attivista ha letto un manifesto :"Circa un milione di specie di animali e piante sono sull'orlo dell'estinzione a causa delle attività umane. La realtà è che le emissioni continuano ad aumentare a livello globale L'accordo di Parigi dovrebbe essere attuato il prossimo anno, ma è bloccato,COP25 dovrebbe essere un chiaro passo avanti nella fornitura di fondi e altri strumenti fondamentali per mitigare le conseguenze della combustione di combustibili fossili È inaccettabile che i parlamenti e le istituzioni pubbliche restano piegati alle grandi società e banche [...] Abbiamo bisogno di un piano di riduzione delle emissioni. L'UE e il G20 devono guidare il cambiamento ".Durante la conferenza stampa Greta Thunberg ha fatto il punto della situazione dicendo che nonostante le manifestazioni e gli scioperi andati avanti da oltre un anno nulla è successo e le emissioni di biossido di carbonio continuano ad aumentare.Per l'attivista svedese è necessario passare alle azioni reali perchè fino a questo momento non si è realizzato nulla.Non c'è tempo da perdere,continua a dire Greta Thunberg,e si rivolge ai politici per agire subito contro i cambiamenti climatici.


ZAMBIA,LA SICCITA' MINACCIA
LE CASCATE VITTORIA

QUEST'ANNO LA PORTATA DELL'ACQUA
E' DIMINUITA DEL 50%

A RISCHIO IL TURISMO MA ANCHE LA SOPRAVVIVENZA DI POPOLI E ANIMALI

di Carla Peis
(6-12-2019) Fra un anno,dicono gli esperti,la siccità potrebbe prosciugare le Cascate Vittoria(
foto dal web/Social) che si trovano lungo il corso del fiume Zambesi al confine tra lo Zambia e lo Zimbabwe.Ogni anno,in diversi periodi,le cascate sono una particolarità di grande interesse per il turismo interessando quasi 700 mila visitatori sempre entusiasti di vedere questo grande patrimonio dell'umanità dell'Unesco.L'allarme è delle autorità dello Zambia che hanno individuato una drastica riduzione della portata dell'acqua che arriva anche al 50% in questi mesi col rischio di una diminuzione dei turisti ma anche per la sopravvivenza degli animali e della popolazione.Quello che un tempo era un'attrattiva spettacolare dovuta alla potenza della massa d'acqua che percorre e cade su strette e profonde gole,generando un'atmosfera di gocce e rendendo tutto intorno uno spazio di oltre 40 chilometri impenetrabile,adesso col cambiamento climatico le cose stanno cambiando e anche le Cascate Vittoria si stanno prosciugando.I paesi interessati sono tra i più colpiti e non vogliono che questa situazione possa mettere in ginocchio un habitat generoso e di grande impatto turistico.


NANCY PELOSI HA ANNUNCIATO L'INIZIO DEL PROCESSO CONTRO DONALD TRUMP
L'ACCUSA DI IMPEACHMENT E' NELLE CARTE,DICONO I DEMOCRATICI
IL PRESIDENTE PRONTO A DARE BATTAGLIA NELL'AULA DEL SENATO

di Peter Moore
(5-12-2019) C'è la consapevolezza che presto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sarà accusato formalmente di "impeachment".Il fascicolo,abbastanza voluminoso,contro Trump(
foto dal web/Social) è pronto e sarà un processo storico che,secondo le intenzioni dei democratici,porterà al suo "licenziamento" e lo costringerà a non candidarsi per la seconda volta alla Casa Bianca.Trump,dal suo punto di vista,non teme l'impeachment,anzi rilancia e auspica che il processo nei suoi confronti venga fatto al più presto per controbattere alle accuse che per lui sono "infamanti" e fanno parte di quel rito della "caccia alle streghe" che i democratici stanno portando avanti contro di lui.L'annuncio del presidente della Camera dei rappresentanti,la democratica Nancy Pelosi,ha dato la svolta alle indagini,portando a una sintesi delle accuse formulate contro il presidente andate avanti da due mesi,con interrogatori e dichiarazioni approfondite,che culmineranno col quarto processo per impeachment nella storia degli Stati Uniti.Tutto,quindi,è pronto a Washington per il processo del secolo perchè,dice la Pelosi, "il presidente ha abusato del suo potere a proprio vantaggio e a scapito della sicurezza nazionale del nostro paese",in pratica i democratici,in base alle carte,hanno dimostrato che Trump ha utilizzato la sua posizione dominante per costringere il governo ucraino a indagare il suo avversario politico,alle prossime elezioni americane,il democratico Joe Biden più avanti nei sondaggi.Fino a questo momento gli avvocati di Trump hanno minimizzato a tutte le accuse ma sono pronti a dare battaglia quando il processo si sposterà al Senato.


COPPA ITALIA,QUATTRO GIORNI DOPO ALTRA VITTORIA CONTRO LA SAMP(2-1)
IL CAGLIARI C'E',AFFRONTERA'
L'INTER PER GLI OTTAVI


di Franco Vecchiarecchi
(5-12-2019) Quattro giorni fa,in campionato,il Cagliari vinse per 4 a 3 e in Coppa Italia la vittoria,contro la Sampdoria,dei rossoblù si è ripetuta(2-1:7'pt Cerri,2'st Ragatzu,41'Gabbiadini)).E' successo,quindi,che i ragazzi di Maran non sono stati fortunati ma hanno giocato con piglio giusto e con quella autorevolezza che viene solo da una squadra che potrebbe lottare facilmente per andare in Europa.Ne siamo certi,sia per i numeri e sia per la qualità del gioco nel quale adesso tutti i giocatori concorrono,in un movimento impeccabile e in un gioco che mai è superfluo.Sia Ranieri che Maran questa volta hanno optato per mandare in campo squadre snelle,dando respiro a qualche giocatore ma nonostante formazioni,per così dire,incomplete si sono viste due collettivi aperti a ogni risultato.Il Cagliari punta anche alla Coppa Italia e si è visto da subito,dalla sua aggressività e dal modulo di gioco magistralmente interpretato dai giocatori.Le reti:apre le marcature Cerri(
foto dal web/Social),già interprete del gol che lunedi scorso ha mandato ko i doriani,e in avvio di ripresa Ragatzu mentre ha accorciato Gabbiadini.Il Cagliari ha vinto e al turno successivo affronterà la lanciatissima Inter.

NELLA GIORNATA DELLE PERSONE CON DISABILITA' PRESENTATO UN IMPORTANTE OSSERVATORIO
"AFFRONTARE LA SFIDA CON INTERVENTI PIU' EFFICACI PER SUPERARE LE EMERGENZE"
ISTITUITO LO SPORTELLO D'ASCOLTO PER LE FAMIGLIE E LE PERSONE CON DEFICIT

di Antonio Rombi
(5-12-2019) Rimuovere gli ostacoli, promuovere il benessere, eliminare le disparità, facilitare l’inclusione e affermare i diritti delle persone con disabilità. Questo il principale dettato della Giornata internazionale delle persone con disabilità istituita il 3 dicembre del 1981 dall’Assemblea generale dell’ONU.Per l'occasione di questa importante ricorrenza l'Istituto Europeo per la Ricerca la Formazione e l’Orientamento Professionale di Eccellenza per disabili ed emarginati (IERFOP), in accordo con la Comunità Mondiale Della Longevità (CmdL), l’ANMIC, la società scientifica SIMFER e il contributo decisivo della Fondazione di Sardegna, ha presentato ieri nel corso di una conferenza presso l’Aula Magna Giovanna Salaris in via Platone 1 a Cagliari, l'istituzione dell'Osservatorio Regionale sulle Disabilità.“La grande esigenza di controllo dei dati, di elaborazioni statistiche sulle tipologie di disabilità(
foto dal web/Social), la necessità di condividere indicatori capaci di cogliere adeguatamente il fenomeno, di ovviare alla carente diffusione di dati di natura amministrativa, di informazioni su servizi e diritti – sottolinea il Presidente IERFOP e CmdL Roberto Pili – ci ha fatto constatare quanto sia necessaria l'esistenza di un Osservatorio sulle disabilità. Il servizio sarà uno strumento attivo e dinamico capace di andare oltre l’aspetto sanitario e valutare il reale livello di partecipazione e di inclusione delle persone con deficit suggerendo grazie a un servizio di segretariato sociale, ausili ed esperienze di buone prassi, servizi offerti e procedure di erogazione disponibili”.In questo contesto l’Osservatorio avrà l’ambizioso obbiettivo di studiare la reale entità del fenomeno, mettere a confronto i dati disponibili elaborati da istituti che perseguono politiche e obbiettivi differenti come Inps, Inail, ASL e Università, ma soprattutto affrontare la sfida delle disabilità con una programmazione di interventi più efficaci in grado di superare la costosissima logica della continua emergenza.“Si stima che al mondo si contino 1 miliardo di disabili, solo nel nostro Paese 4.360.000 – aggiunge il Vicepresidente IERFOP Teodoro Rodin - ma i servizi a loro dedicati e le risorse messe a disposizione sono scarsi e distribuiti a macchia di leopardo. In questo scenario, le famiglie soffrono sentendosi spesso abbandonate e costrette a fare i conti con istanze inascoltate e costi sempre più elevati di riabilitazioni e cure".Una problematica di grandi proporzioni che fa aumentare la richiesta di aiuto e sussidio.“E' sempre più necessario che disabilità vecchie e nuove – dice il Direttore delle attività didattiche Bachisio Zolo - siano affrontate con metodologie di lavoro, strumenti e strategie adeguate. Tutte le Istituzioni hanno il dovere, a fronte di un'istanza sempre più crescente, di individuare quanto prima soluzioni concrete contro le disuguaglianze nella salute e dare maggiore sostegno alle famiglie delle persone più fragili”.L'Osservatorio sarà strutturato in 3 aree di intervento: Area Territorio, Area Statistica e Area Percorsi. L'Area Territorio raccoglierà informazioni sui servizi attivati nel territorio per i disabili e le loro famiglie, verranno redatte delle "Guide ai Servizi" per informare e orientare le persone nei casi di necessità. L'Area Statistica strutturerà un sistema di raccolta dati nel territorio regionale, attualmente carente in materia. L’Area Percorsi offrirà uno sportello di ascolto psicologico e educativo pedagogico volto alla promozione della partecipazione, del funzionamento e dell’inclusione delle persone con disabilità, , alle loro famiglie, alle reti amicali, con supporto personalizzato per le diverse fasi della vita. Il servizio fornirà consulenza, accoglienza e un contributo alla creazione di una rete dei servizi presenti nel territorio, con gli operatori dei servizi sociali, sanitari e del personale della scuola e ancora con le associazioni, gli enti e le istituzioni che operano nel campo della promozione dell’inclusione delle persone con disabilità.Questo nuovo ente sarà composto da un team di giovani ricercatori e saranno affiancati da consulenti con esperienza nel campo della medicina, della riabilitazione, della psicologia e della pedagogia della disabilità. La sede principale sarà presso il centro direzionale IERFOP di Cagliari ma, saranno istituiti altri punti d’ascolto e di segretariato sociale nell'isola e in altre regioni come Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Piemonte e Puglia, grazie alle numerose sedi IERFOP presenti sul territorio nazionale. Tra le finalità dell'Osservatorio sulle disabilità c'è anche quella fornire un chiaro quadro su una fascia di popolazione sempre più estesa, ma al contempo marginalizzata progressivamente in base alla complessità delle sue situazioni di vita.“La promozione dell'autonomia, la resilienza e l’empowerment delle persone con disabilità in tutte le fasi della vita è l'obbiettivo storico di IERFOP e l'istituto - conclude Roberto Pili – intende essere sempre più al servizio di un processo culturale inclusivo che investe tutta la società. Siamo convinti che lo sportello d’ascolto rappresenterà un punto di riferimento per le famiglie e le persone con disabilità ma anche per le associazioni, professionisti ed enti grazie anche, alla sempre maggiore apertura e respiro internazionale di tutte le attività intraprese dall’istituto”.


Informazioni:IERFOP via Platone 1/3
09134 Cagliari
tel. 070.529981
fax 070.554275
email: ierfop@ierfop.org

A LUGLIO DI MAIO AVEVA DETTO:NO AL PD PERCHE' "PARTITO DI BIBBIANO"
CARLETTI "PUO' TORNARE
A FARE IL SINDACO"
ZINGARETTI:"SI VERGOGNI CHI HA COSTRUITO QUESTA CAMPAGNA INDEGNA"

di Luca Berni
(4-12-2019) Un video che adesso Di Maio non avrebbe mai voluto girare,con frasi forti come un macigno contro un partito,il Pd,che non voleva come alleato.A fine luglio di quest'anno il capo del Movimento 5 Stelle aveva condotto un attacco senza precedenti contro il partito di Zingaretti chiamandolo "partito di Bibbiano" per cavalcare l'inchiesta sugli affidi illeciti e contro un sindaco dem del comune di Reggio Emilia,Andrea Carletti,che era accusato di abuso d'ufficio e falso.Due gli elementi che da allora ad oggi mettono in dubbio e sconfessano le parole di Di Maio(
foto dal web/Social).Il primo riguarda il repentino capovolgimento politico che da governo gialloverde è passato a giallorosso,cioè dall'alleanza con Salvini all'alleanza,guarda un pò,col Pd proprio quel partito che non voleva come alleato perchè "toglie i bambini alle famiglie" per "venderli".Mai dire mai,infatti Di Maio,dopo Salvini,giusto per non andare al voto perchè sicuramente perdente visto il nefasto consenso nei sondaggi,si allea col Pd,il partito di Bibbiano,e questa nuova situazione è stata portata avanti "per il bene dell'Italia" lasciando in secondo piano,anzi cercando di annullare,quelle frasi inopportune e violente del capo politico dei pentastellati.Il secondo,che sconfessa la "campagna indecente" che Di Maio fece contro il Pd e il sindaco di Bibbiano,è di queste ore perchè Andrea Carletti,il sindaco di Bibbiano,è tornato completamente libero dopo che la Cassazione ha stabilito che non esistevano i presupposti per il suo arresto,mentre rimane indagato per reati amministrativi.I fatti esistono come esiste l'accordo "col diavolo" e come è stata organizzata la campagna diffamatoria contro il partito di Zingaretti che adesso,senza nominare Di Maio e i 5S,ma anche Salvini in una posizione molto sfumata,si chiede:"Chi chiederà scusa a lui e alle persone messe alla gogna ingiustamente?".Molti parlamentari pentastellati accusano il loro capo politico:"Di Maio ha sbagliato" e quel video "vergognoso" del capo politico sembra tornare indietro come un boomerang che potrebbe avere ulteriori conseguenze. E' anche chiaro che si è molto strumentalizzato sulla vicenda di Bibbiano e contro un sindaco che non meritava un simile trattamento.


COPPA ITALIA,DOPO 3 GIORNI E' ANCORA CAGLIARI-SAMPDORIA(S.ARENA ORE 21)
AMPIO TURNOVER PER I BLUCERCHIATI,
RANIERI:"VOGLIO VINCERE"

SQUADRA FATTA PER I ROSSOBLU',
C'E' ANCHE IL GRANDE JOAO PEDRO


di Franco Vecchiarecchi
(4-12-2019) Sarà un ritorno al passato,anche recente?Potrebbe essere la rivincita per il tecnico della Sampdoria Ranieri sconfitto tre giorni fa alla Sardegna Arena dal Cagliari di Maran per 4 a 3,lui ci spera anche se sarà tutto diverso rispetto alla partita di campionato.E' quindi,nuovamente,Cagliari-Sampdoria questa volta però per il passaggio di turno in Coppa Italia,dai sedicesimi agli ottavi con l'Inter.Maran(
foto dal web/Social) non scopre le carte ma è sicuro che valuterà un mini turnover per alcuni giocatori anche se non nasconde la speranza di vincere l'incontro,questa volta con più decisione rispetto al rocambolesco successo di lunedi scorso.La formazione,grosso modo,è quella,così pure il modulo di gioco.Il Cagliari è squadra matura,capace di muoversi in ogni situazione e non vuole retrocedere dai suoi obiettivi anche in Coppa Italia.In campo ci saranno Simeone e Joao Pedro e,molto probabilmente nella seconda parte della gara,l'avvicendamento tra El Cholito e l'ex bomber del Perugia.Per Ranieri è sfida aperta:"Vogliamo vincere" anche se riconosce che contro questo Cagliari i suoi ragazzi non hanno potuto fare meglio.Prevede un ampio turnover e dice che la gara di Coppa Italia è importante ma conta di più il campionato.Appuntamento alle ore 21 allo stadio Sardegna Arena per un altro entusiasmante scontro tra i rossoblù e i blucerchiati.



PERTURBAZIONE DAL NORD-AFRICA,SARDEGNA NEI GUAI
ALLERTA ARANCIONE SU TUTTA L'ISOLA,PER IL WEEKEND
DELL'IMMACOLATA FREDDO
E TEMPORALI AL CENTRO NORD DELL'ITALIA

di Giovanni Picchi
(3-12-2019) Dal nord-Africa sta transitando una perturbazione che metterà nei guai in modo particolare la Sardegna.Mercoledi 4 dicembre l'allerta sarà arancione ciò significa che ci saranno fenomeni più intensi del normale quindi pericolosi per cose e persone.La Protezione civile indica che il maltempo stazionerà nell'isola specie sui settori meridionali ed orientali con temporali e piogge(
foto dal web/Social) di forte intensità e raffiche di vento.La situazione di instabilità continuerà anche nella giornata di giovedi anche se,dicono gli esperti,ci saranno brevi schiarite.Già dalla sera di domenica 8 dicembre,subitro dopo il weekend dell'Immacolata,l'Italia sarà attraversata da una prima perturbazione che interesserà in modo particolare il Centro Nord.La situazione meteo è nettamente in evoluzione,caleranno le temperature con piogge diffuse in pianura e neve anche a quote medie.


CAGLIARI,AL TEATRO MASSIMO A CURA DEL CEDAC IL CAPOLAVORO DI BRECHT
“ MADRE COURAGE E I SUOI FIGLI”,PROTAGONISTA MARIA PAIATO

di Andrea Porcu
(3-12-2019) Dallo splendido adattamento di Alessandro Serra del “ Giardino dei ciliegi”, alla versione moderna ma non per questo meno intensa e drammatica di “Madre Courage e i suoi figli”. Scritto tra il 1938 e il 1939 alla vigilia della seconda guerra mondiale, è ritenuto uno dei capolavori di Bertolt Brecht.L’autore tedesco, nato ad Augsburg nel 1898 e morto nel 1956, era ancora in esilio quando diede corpo e anima a questo testo, che rappresenta un opera definitiva sulle guerre di tutti i tempi. Al centro della storia una madre coraggio, una mercantessa, che si impegna di proteggere i suoi tre figli, avuti da tre uomini diversi, dalla guerra. Un conflitto che, comunque, le offre la possibilità di vivere e guadagnare. Ma li perderà, inesorabilmente, uno dopo l’altro, continuando i suoi commerci di morte.Uno spettacolo visionario(
foto dal web/Social), dentro il quale, parola, corpo e musica diventano un'unica cosa. Una riflessione ampia sul genere umano che oggi assomiglia tanto a quello di ieri.Un'opera, che, in questo allestimento della Società degli attori, Fondazione teatro metastasio di Prato, è decisamente caratterizzata dalla componente musicale.A interpretare la Madre Coraggio è Maria Paiato, in scena assieme ad altri nove attori e attrici. L’adattamento e la regia sono di Paolo Coletta. Lo spettacolo che prevede due atti, ha una durata di circa due ore e mezza.Madre Coraggio e i suoi figli è il secondo appuntamento con la stagione teatrale promossa dal Cedac.


L'URAGANO GRETA THUNBERG PARTECIPERA' A MADRID ALL'ADUNANZA SUL CLIMA
SCOPPIA LA POLEMICA CONTRO L'ATTIVISTA PER UNA FOTO
CHE LA RITRAE SEDUTA SU UNA POLTRONA DI PELLE DI ANIMALE


di Gigi Sartori
(2-12-2019) Questa volta a fare notizia non è l'"uragano Greta" al suo arrivo in Portogallo ma una foto che ha tutta l'aria di "condannare" l'attivista che vuole salvare il pianeta mentre è ritratta con la madre su una poltrona di pelle di animale e legno(
foto dal web/Social)che costa oltre 6 mila euro.Alla faccia delle sue battaglie contro il consumismo e contro i cambiamenti climatici.Un autentico autogol per la giovane Thunberg che parteciperà all'Adunanza mondiale sul clima a Madrid e sicuramente molto si parlerà di questa immagine che di per se è di poco conto ma che rappresenta il contrario di quanto va proclamando la giovane attivista su tutte le piazze e a livello mondiale attraverso un movimento che vuole abbattere e sconfiggere i danni che stanno portando al repentino cambiamento climatico.La foto è chiara perchè per una attivista ciò che viene rappresentata non è in linea con le sue battaglie.Come fa questa ragazza a combattere il cambiamento climatico se siede su una sedia di un legno costosissimo che ha richiesto l'abbattimento di alberi e con la pelle che riveste la poltrona realizzata dopo aver ucciso diversi animali?C'è qualcosa che non funziona ed è stata inopportuna aver pubblicizzato questa immagine in un momento di grande attenzione per l'incontro mondiale sul clima a Madrid.In Portogallo c'è già chi l'accusa di "ipocrita" e di far parte del marketing internazionale che cresce intorno a Greta Thunberg,che compirà 17 anni il prossimo 3 gennaio, sminuendo l'attività della ragazza svedese per lo sviluppo sostenibile e contro il cambiamento climatico.




A MADRID IL VERTICE ONU SUL
CLIMA,196 PAESI PRESENTI

CERCARE NUOVO IMPULSO ALLA LOTTA CONTRO LA CRISI CLIMATICA
OBIETTIVO SOTTO 1,5 GRADI,NON SONO D'ACCORDO TRUMP,CINA E RUSSIA

di Lello Leo Cortes
(1-12-2019) Per due settimane,a Madrid,si svolgeranno gli incontri sul clima per cercare,dopo gli Accordi di Parigi del 2015,di dare nuovo impulso alla lotta contro la crisi climatica.Ai lavori della conferenza parteciperanno 196 Paesi al Centro fieristico di Madrid e saranno presieduti dal governo cileno che non ha potuto organizzare l'evento nel proprio Paese per i violenti disordini interni.Questi incontri nascono in un momento terribile,vuoi per le dinamiche del clima che hanno messo in ginocchio città e Paesi,vedi la catastrofica situazione avvenuta a Venezia non tanto tempo fa ma anche per le risposte superficiali e non convincenti di diverse potenze economiche.E non sarà facile raggiungere un accordo.Sfumato quello di Parigi sarà difficile e problematico mettere insieme i Paesi partecipanti.Stando alle dichiarazioni ufficiali la situazione è grosso modo questa:Trump vuole che gli Stati Uniti escano dall'accordo di Parigi,la Cina non ha mostrato interesse al problema e non farà nessun passo per modificare i suoi piani,la Russia non ha presentato nessun piano per tagliare i gas a effetto serra.Ci sarebbe la buona disponibilità dell'India ma non si sa se completerà il suo iter per ridurre drasticamente i gas micidiali.A Madrid(
foto dal web/Social) si cercherà di dare completezza all'Accordo di Parigi ma soprattutto stabilire dei criteri su una convenzione che ha come principio quello di ridurre i gas,portando la temperatura media del pianeta a non superare i due gradi Celsius rispetto ai livelli preindustriali.Quindi non superare l'1,5,è un obiettivo preciso che la scienza pone per evitare gli effetti catastrofici del riscaldamento.



DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu