TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI AGOSTO 2021

CORONAVIRUS IN ITALIA, RICOVERI CON
SEGNO MENO (-12), INTENSIVE (-4)

5.498 NUOVI POSITIVI SU 307.643
TAMPONI. POSITIVITA' ALL'1,8%

IN SARDEGNA 220 NUOVI CONTAGI,
4 VITTIME. POSITIVITA' 2%

di Luca Berni
(31-8-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, crescono, anche, i morti. Nelle 24 ore sono 5.498 i nuovi positivi su 307.643 tamponi contro 4.257 su 109.803 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi: 75 contro i 53 dell'ultimo aggiornamento. Positività scende all'1,8% contro il 3,88% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.539.991 casi (+5.498, erano +4.257), di cui 4.272.845 (+8.885, erano +3.854) i guariti o dimessi, mentre sono 129.221 (+75, erano +53) i decessi. I positivi sono 137.925 (3.468 in meno rispetto al giorno prima), i ricoverati sono 4.252 (-12, erano +131), mentre sono 544 (-4, erano +23) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 869.694 (+723, erano +140), Veneto 454.803 (+583), Campania 445.777 (+471), Emilia-Romagna 411.888 (+455), Liguria 109.805 (+120), Lazio 374.653 (+283). Sicilia 276.550 (+1.091, erano +1.600), Sardegna 71.984 (+220, erano +187; decessi 1.583: +4, erano +3). Salgono nuovamente i nuovi contagi mentre sono 4 i decessi per un totale di 1.583 dall'inizio della pandemia. I tamponi, molecolari e antigenici, sono 10.883, positività scende al 2% contro il 7,1% del giorno prima, i ricoverati in area medica sono 240 (+13), in isolamento sono 7.403 (+252), mentre numero invariato per la terapia intensiva (27). (Foto dal web/Social) - Mappa -

ARRIVANO GLI APPELLI
DEGLI ESPERTI

"VACCINARE LE DONNE
IN GRAVIDANZA"


di Sonia Thery
(30-8-2021) E' consigliato il vaccino anti covid in gravidanza o in allattamento? La risposta è degli ginecologi e gli esperti dicono con convinzione: "Le donne incinte si vaccinino". Quindi è consigliato e sembrerebbe che non ci siano più dubbi. Per fugare incertezze il 2 e 3 settembre andrà avanti un open day a Milano ( senza prenotazione) al Centro vaccinale della Fabbrica del Vapore. L'iniziativa, promossa dal Dipartimento donna, mamma e neonato, è rivolta alla reticenza delle donne che si trovano in una fase particolare della loro vita. E' comunque comprensibile una certa incertezza soprattutto perchè in passato il vaccino in gravidanza era escluso e che, però, col passare del tempo non erano emersi motivi di pericolosità e in questo senso diversi scienziati avevano visto di buon grado la vaccinazione. A dare l'ufficialità è arrivato il benestare del Ministero della Salute che ha chiesto un'accelerata per la vaccinazione anti covid per le donne in gravidanza e in allattamento e per i bambini di età superiore ai 12 anni.


CORONAVIRUS IN ITALIA, IN SICILIA
1.600 CASI, ZERO IN VALLE D'AOSTA

4.257 NUOVI POSITIVI SU 109.803
TAMPONI. POSITIVITA' 3,88%

IN SARDEGNA SONO 187 NUOVI
CONTAGI, 3 VITTIME. POSITIVITA' 7,1%

di Luca Berni
(30-8-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre salgono i decessi. Nelle 24 ore sono 4.257 i nuovi positivi su 109.803 tamponi contro 5.959 su 223.086 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi:53 contro i 37 dell'ultimo aggiornamento. Positività sale al 3,88% contro i 2,67% del giorno prima. Sono 548 i pazienti in terapia intensiva , 23 in più rispetto al giorno precedente. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, sono 4.534.499 casi (+4.257, erano +5.959), di cui 4.263.960 (+3.854, erano +4.298) guariti o dimessi, mentre sono 129.146 (+53, erano +37) decessi. I positivi sono 141.393 (+346 in più rispetto al giorno prima), i ricoverati sono 4.264 (+131, erano +22), mentre sono 548 (+23, erano +14) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Valle d’Aosta 12.012 (0, erano +3), Lombardia 868.971 (+140, erano +447), Veneto 454.220 (+319, erano +513), Campania 445.306 (+186), Emilia-Romagna 411.436 (+546), Marche 110.415 (+46), Liguria 109.685 (+52), Lazio 374.370 (+321). Sicilia 275.459 (+1.600, erano +1.369), Sardegna 71.764 (+187, erano +283; decessi 1.579: +3, erano +1). Calano i nuovi contagi e si registrano altri 3 morti per un totale di 1.579 unità dall'inizio della pandemia. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 2.633, positività scende al 7,1%, era all'8,7%, i ricoverati in area medica sono 227(-10), in isolamento sono 7.655 (-127), mentre sono 27 (+6) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -



CORONAVIRUS IN ITALIA, SALGONO
RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA E MEDICA

5.959 NUOVI POSITIVI SU 223.086
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,67

IN SARDEGNA SONO 283 CONTAGI,
UNA VITTIMA, POSITIVITA' 8,7%


di Luca Berni
(29-8-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, scendono anche i morti. Nelle 24 ore sono 5.959 i nuovi positivi su 223.086 tamponi contro i 6.860 su 293.464 tamponi processati del giorno prima. Cala anche il numero dei decessi: 37 contro i 54 del giorno prima. Positività sale al 2,67 contro i 2,34 dell'ultimo aggiornamento. I pazienti in terapia intensiva sono 525, 14 in più rispetto al giorno precedente, mentre i ricoverati in area medica sono 4.133, 22 in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.530.246 casi (+5.959, erano +6.860), di cui 4.260.106 (+4.298, erano +5.494) guariti o dimessi, mentre sono 129.093 (+37, erano +54) i decessi. I positivi sono 141.047 (1.619 in più rispetto al giorno precedente), i ricoverati sono 4.133 (+22, erano -3), mentre sono 525 (+14, erano +0) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 868.831 (+447, erano +540), Veneto 453.901 (+513), Campania 445.120 (+431), Emilia-Romagna 410.893 (+605), Liguria 109.633 (+167), Lazio 374.049 (+349). Sicilia 273.859 (+1.369, erano +1.139), Sardegna 71.577 (+283, erano +187; decessi 1.576: +1, erano +3). Aumentano nuovamente in Sardegna i nuovi contagi, mentre si registra un altro caso di decesso per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.576 unità. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 2.608, positività sale all'8,7%, era al 2,97%, in isolamento sono 7.782 (+54), i ricoverati in area medica sono 237 (-3), mentre sono 21 (+1) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, STABILI
RICOVERATI E TERAPIA INTENSIVA

6.860 NUOVI POSITIVI SU 293.464
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,34%

IN SARDEGNA 187 NUOVI CONTAGI,
3 VITTIME. POSITIVITA' 2,97%


di Luca Berni
(28-8-2021) Aumentano i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e salgono i morti. Nelle 24 ore sono 6.860 i nuovi positivi su 293.464 tamponi contro i 7.826 su 265.480 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi: 54 contro i 45 dell'ultimo aggiornamento. Positività scende al 2,34%, era al 2,95%. Sono 511 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, dato stabile. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.524.292 casi(+6.860, erano +7.826), di cui 4.255.808 (+5.494, erano +6.717) guariti o dimessi, mentre sono 129.056 (+54, erano +45) i decessi. I positivi sono 139.428 (+1.310 rispetto al giorno prima), i ricoverati sono 4.111 (-3, erano +55), mentre sono 511 (+42, erano +42) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 868.384 (+540, erano +601), Veneto 453.388 (+864), Campania 444.689 (+564), Emilia-Romagna 410.293 (+686), Liguria 109.466 (+172), Lazio 373.700 (+447). Sicilia 272.490 (+1.139, erano +1.681), Sardegna 71.294 (+187, erano +343; decessi 1.575: +3, erano +3). In Sardegna, quindi, scendono i nuovi casi anche se mancano i dati di Carbonia, Oristano, Nuoro e Olbia, mentre si registrano altri 3 decessi per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1575 unità. Positività scende al 2,97%, era al 5,49%. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 6.702, i ricoverati in area medica sono 240 (+7), in isolamento sono 7.728 (+138), mentre sono 20 ( 4 in meno rispetto al giorno precedente) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -



DOPO OLTRE 2 MESI IN ITALIA
TORNA IL CAMBIO DI COLORE

SICILIA IN ZONA GIALLA, PERICOLO
SCAMPATO PER LA SARDEGNA: RESTA ANCORA BIANCA


di Carlo Imbesi
(27-8-2021) Pensavamo di aver messo in soffitta il cambio di colore, invece, dopo oltre due mesi di zona bianca, l'Italia torna a tingersi di giallo. Come era nelle previsioni è la Sicilia la prima regione ad avere questo primato a partire da lunedi 30 agosto. L'ufficialità è del ministro Speranza che ha firmato l'ordinanza che conferma il passaggio: "Ho appena firmato una nuova ordinanza che porta la Sicilia in zona gialla - dice il ministro - È la conferma che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi". L'isola è in zona gialla a seguito dei nuovi criteri emanati a luglio per calcolare il rischio covid: ospedalizzazioni, con soglia del 10% per l'occupazione dei posti in rianimazione e 15% per i posti letto in area medica non critica. La Sicilia ha sforato nei parametri a causa dell'aumento dei contagi, ancora oggi molto preoccupanti. E' salva, invece, la Sardegna che resta in zona bianca (
foto di Augusto Maccioni) anche se i dati non sono molto confortanti. Lo scampato pericolo è dovuto ai ricoveri in area medica che si sono fermati alla soglia di guardia, ossia al 14% sul limite del 15%, mentre le terapie intensive sono andate oltre la soglia del 10% (11,2%), mentre l'incidenza è 148,5 casi ogni 100 mila abitanti.



CORONAVIRUS IN ITALIA, IN SALITA
INTENSIVE E RICOVERI ORDINARI

7.826 NUOVI POSITIVI SU 265.480
TAMPONI. POSITIVITA' CALA AL 2,95%

IN SARDEGNA SONO 343 NUOVI CONTAGI,
3 VITTIME. POSITIVITA' 5,49%

di Luca Berni
(27-8-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e crescono anche i morti. Nelle 24 ore sono 7.826 i nuovi positivi su 265.480 tamponi contro i 7.221 su 220.872 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi: 45 contro i 43 del giorno prima. Positività scende al 2,95%, era al 3,27%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.517.434 casi (+7.826, erano +7.211), di cui 4.250.314 (+6.717, erano +5.839) guariti o dimessi, mentre sono 129.002 (+45, erano +43) i decessi. I positivi sono 138.118 ( + 1.061 rispetto al giorno prima), i ricoverati sono 4.114 (+55, erano +36), mentre sono 511 (+8, erano +38) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 867.844 (+ 601, erano +758), Veneto 452.524 (+ 694), Campania 444.125 (+576), Emilia-Romagna 409.607 (+ 732), Liguria 109.294 (+156), Lazio 373.253 (+ 547). Sicilia 271.351 (+ 1.681, erano +1.097), Sardegna 71.107 (+ 343, erano +424; decessi 1.572: +3, erano +2). Diminuiscono i nuovi casi in Sardegna mentre si registrano altri 3 vittime per un totale di 1.572 unità dall'inizio della pandemia. Tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 6.244, positività sale al 5,49%, era al 5,2%, i ricoverati in area medica sono 233 (+5), in isolamento sono 7.866 (+104), mentre sono 24 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Sul territorio: 149 nella Città Metropolitana di Cagliari, 95 nel Sud Sardegna, 35 a Oristano, 4 a Nuoro e 60 in provincia di Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -



DIVERSE ESPLOSIONI ALL'AEROPORTO
DI KABUL, ALMENO 70 MORTI

L'ISIS RIVENDICA L'ATTENTATO. ULTIMI
DISPERATI TENTATIVI PER PORTARE PIU' AFGHANI IN OCCIDENTE


di Lello Leo Cortes
(26-8-2021) Gli Stati Uniti non cambieranno l'obiettivo di ritiro dall'Afghanistan il 31 agosto nonostante le esplosioni che sono avvenute al cancello est dell'aeroporto di Kabul. Gli attentati erano stati annunciati alcuni giorni fa dagli 007 americani anche se la notizia non aveva ritardato affatto il flusso di afghani verso l'occidente. Per il momento il transito avviene con difficoltà e con relativa calma anche se gli attentati potrebbero chiudere l'attività umanitaria e smobilitare completamente l'aeroporto di Kabul anzitempo. I primi due attentati suicidi sono avvenuti nel luogo dove in questi giorni si è verificato il transito della maggior parte di persone che fuggivano dalla capitale afghana. Diverse fonti dicono di almeno 70 afghani morti ma ci sono anche 12 vittime statunitensi, anche se il numero potrebbe essere superiore. C'è stata anche una strage di minorenni. I feriti superano il centinaio (
foto dal web/Social). Secondo le fonti del Pentagono si è trattato di "un attacco complesso" e altre notizie riportano di un veicolo bomba capace di provocare molti morti. Nel centro di Kabul c'è stata una terza bomba e anche questa volta un lungo elenco di morti e feriti. Nessun italiano coinvolto, secondo le fonti confermate dal ministro Di Maio. A rivendicare l'attacco sono i terroristi del gruppo affiliato a Isis, un gruppo che potrebbe contare 2 mila uomini, talebani scontenti, estremisti capaci di tutto per destabilizzare e creare terrore. Il Pentagono non esclude che l'Isis-K, agli ordini di Mujair, potrebbe far ricorso anche a missili anti-aerei portatili che potrebbero essere utilizzati per distruggere gli aerei che portano gli afghani in occidente. La situazione è terribilmente difficile. Angela Merkel parla di attentato "assolutamente spregevole", Macron dice che "non abbiamo più il controllo " e proverà a evacuare altri afghani da Kabul. L'Italia concluderà venerdi 27 agosto le operazioni di evacuazione, mentre nella notte altre 300 persone hanno lasciato Kabul.



CORONAVIRUS IN ITALIA, IN
SICILIA 1.097 NUOVI CASI

7.221 NUOVI POSITIVI SU 220.872
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,27%

IN SARDEGNA 424 NUOVI CONTAGI,
2 VITTIME. POSITIVITA' 5,2%

di Luca Berni
(26-8-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia. Scendono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 7.221 i nuovi positivi su 220.872 tamponi contro i 7.548 su 244.420 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi: 43 contro i 59 dell'ultimo aggiornamento. Positività sale del 3,27%, era del 3,09%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.509.611 casi (+7.221, erano 7.548), di cui 4.243.597 (+5.839, erano +7.081) guariti o dimessi, mentre sono 128.957 (+43, erano +59) i decessi. I positivi sono 137.057 (+1.333 rispetto al giorno precedent), i ricoverati sono 4.059 (+36, erano -13), mentre sono 503 (+4, erano -5) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 867.243 (+758, erano + 605), Veneto 451.830 (+719), Campania 443.549 (+696), Romagna 408.877 (+561), Piemonte 371.467 (+305), Liguria 109.138 (+139), Lazio 372.706 (+582). Sicilia 269.670 (+1.097, erano + 1.409), Sardegna 70.764 ( +424, erano +487; decessi 1.569: +2, erano +3). In Sardegna, quindi, sono sempre alti i numeri di casi di coronavirus, mentre si registrano altri 2 decessi per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.569 unità. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 8.044, i ricoverati sono 228 (+3), in isolamento 7.762 (+79), mentre sono 25 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Positività scende al 5,2%, era al 5,7% (Foto dal web/Social) - Mappa -



GRAN BRETAGNA, SCAFFALI
VUOTI E RISTORANTI IN ALLARME

LA BREXIT AGGRAVA LA CRISI DELLA
CARENZA DI PRODOTTI ALIMENTARI

MCDONALD'S NON HA RIFORNIMENTI,
DIFFICOLTA' NEL REPERIRE MANODOPERA

di Peter Moore
(25-8-2021) Nel Regno Unito si sta verificando una crisi senza precedenti. Gli scaffali dei supermercati sono vuoti (
foto dal web/Social) anche di prodotti di prima necessità, c'è difficoltà a reperire lavoratori e in molti settori arriva la disoccupazione. C'è anche carenza di camionisti e non si trovano i container. La situazione, insomma, non è molto felice dovuto a una combinazione perfetta tra la Brexit e la variante Delta. Il divorzio tra Londra e l'Ue si fa sentire e molte imprese di produzione lamentano la crisi del lavoro, la catena fast food, ad esempio, Nando's ha chiuso circa 50 dei suoi 400 ristoranti per approvvigionamento di pollo. L'industria della carne è in crisi per mancanza di personale e sta chiedendo al governo la possibilità di assumere personale pre Brexit. Un'altra catena di prestigio, la Mc Donald's, che ha circa 1.300 ristoranti nel Regno Unito, ha dovuto rinunciare a frullati e altre bevande a causa di problemi con la filiera. A causa dell'esodo di cittadini stranieri manca il personale per i camion e il covid 19 ha aggravato la situazione per i requisiti in materia di immigrazione. Non si trovano persino le patate ( questa volta per le inondazioni in Germania e Belgio) e la fornitura di tacchini è inferiore del 20% rispetto al 2020. Un quadro decisamente desolante che deve far riflettere. La pandemia ha le sue colpe ma la crisi degli approvvigionamenti e materie prime, oltre alla carenza di molti prodotti, dovuti alla Brexit è di una gravità inaudita.




CORONAVIRUS IN ITALIA, IN SICILIA
1.400 CASI E RICOVERI IN AUMENTO

7.548 NUOVI POSITIVI SU 244.420
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,1%

IN SARDEGNA 487 NUOVI CONTAGI,
3 VITTIME. POSITIVITA' AL 5,7%


di Luca Berni
(25-8-2021) Diminuiscono i tamponi e aumentano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre è sempre alto il numero dei morti. Nelle 24 ore sono 7.548 i nuovi positivi su 244.420 tamponi contro i 6.076 su 266.246 tamponi processati del giorno prima. Leggera flessione del numero dei decessi: 59 contro i 60 dell'ultimo aggiornamento. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 499, 5 in meno rispetto al giorno precedente nel saldo tra entrate e uscite. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.502.396 casi (+7.548, erano +6.076), di cui 4.237.758 (+7.081, erano +6.248) guariti o dimessi, mentre sono 128.914 (+59, erano +60) i decessi. I positivi sono 135.724, 399 in più rispetto al giorno precedente, i ricoverati sono 4.023 (-13, erano +108), mentre sono 499 (-5, erano +19) i pazienti in terapia intensiva. Positività sale al 3,1%, era al 2,3%. I dati di alcune regioni: Lombardia 866.485 (+605, erano 518), Veneto 451.111 (+847, erano + 470), Campania 442.853 (+569), Emilia-Romagna 408.320 (+412), Liguria 108.999 (+212), Lazio 372.124 (+442). Sicilia 268.573 ( +1.409, erano + 1.491), Sardegna 70.340 (+487, erano +179; decessi 1.567: +3, erano +2). Aumentano di molto in Sardegna i nuovi casi mentre si registrano altri 3 morti per un totale di 1.567 unità dall'inizio della pandemia. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 8.421, positività al 5,7%, era all'1,6%, i ricoverati in area medica sono 225 (+1), in isolamento sono 7.683 (+140), mentre sono 24 (+2) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -

GREEN PASS VERSO UNA VALIDITA' DI
DODICI MESI ( ERA DI NOVE MESI)

SPERANZA: "LA TERZA DOSE
SI FARA'", L'OMS E' CONTRARIA

L'ITALIA PRONTA A SEGUIRE LA
LINEA DI ISRAELE E STATI UNITI


di Carla Peis
(24-8-2021) E' il grande tema dell'estate anche se, sicuramente, non è il solo. E l'interrogativo è serio: si va verso l'obbligatorietà del vaccino? Sembrerebbe che ne sia convinto anche il ministro Speranza che ha fatto capire che si arriverà a questa soluzione, anche se gli scienziati non sono sulla stessa onda. Si discute e si pongono ancora domande anche se si attende da parte di tutti una risposta sicura e credibile. In attesa di soluzioni il ministro Speranza ha chiesto al Cts la possibilità di prorogare la durata del green pass che, come è noto , ha la durata di 9 mesi e che dovrebbe essere allungato fino a 12 mesi dalla somministrazione della seconda dose. C'è poi il tema della terza dose (foto dal web/Social) ma è quasi sicuramente un argomento che esploderà a settembre anche se Speranza ha fatto sapere che il terzo richiamo "si farà" e questo per avere una risposta immunitaria più forte prima che il virus si indebolisca con il passare dei mesi. Si attende, però, una risposta chiara e approfondita da parte di Aifa e Ema, i quali dovranno dare indicazioni precisa. C'è comunque un ampio dibattito che ha coinvolto anche l'Oms che si è detto contrario alle terze dosi nei Paesi ricchi per dare una mano agli Stati meno immunizzati. La terza dose è comunque una realtà in Israele e negli Stati Uniti.


CORONAVIRUS IN ITALIA, IN AUMENTO
ANCORA RICOVERI E INTENSIVE

6.076 NUOVI POSITIVI SU 266.246
TAMPONI. POSITIVITA' CALA AL 2,3%

IN SARDEGNA 179 NUOVI CONTAGI,
2 VITTIME. POSITIVITA' ALL'1,6%


di Luca Berni
(24-8-2021) Aumentano i tamponi e crescono i nuovi casi di coronavirs (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, inoltre salgono anche i morti. Nelle 24 ore sono 6.076 i nuovi positivi su 266.246 tamponi contro i 4.168 su 175.539 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi: 60 contro i 44 dell'ultimo aggiornamento. Positività cala al 2,3% contro i 4,1% del giorno precedente. Quindi aumentano i nuovi casi, i decessi, scende la positività per via anche dell'aumento dei tamponi. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.494.857 casi (+6.076, erano +4.168), di cui 4.230.677 (+6.248, erano +3.505) guariti o dimessi, mentr sono 128.855 (+60, erano +44) i decessi. I positivi sono 135.325, 230 meno rispetto al giorno precedete, i ricoverati sono 4.036 (+108, erano +45), mentre sono 504 (+19, erano +45) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 865.880 (+ 518, erano + 200), Veneto 450.264 (+ 470), Campania 11.986 (+ 531), Emilia-Romagna 407.914 (+ 472), Liguria 108.787 (+ 188), Lazio 371.682 (+ 425). Sicilia 267.164 ( + 1.491, erano + 1.121), Sardegna 69.853 (+ 179, erano +311; decessi 1.564: +2, erano +3). Diminuiscono, quindi, i nuovi casi in Sardegna, mentre si registrano altri 2 decessi per un totale di 1.564 unità dall'inizio della pandemia. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 10.844, positività scende all'1,6%, era all'8,6%, i ricoverati in area medica sono 224(+27), in isolamento 7.543 (+131), mentre invariato il numero di pazienti in terapia intensiva (22). Sul territorio: 80 nella provincia di Cagliari, 40 nel Sud Sardegna, 23 in provincia di Oristano, 11 nel Nuorese e 25 in quella di Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, IN SICILIA
E' ANCORA BOOM DI CONTAGIATI

4.168 NUOVI POSITIVI SU 101.341
TAMPONI. POSITIVITA' SALE AL 4,1%

IN SARDEGNA SONO 311 NUOVI CONTAGI,
3 VITTIME. POSITIVITA' 12,7%

di Luca Berni
(23-8-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre salgono i morti. Nelle 24 ore sono 4.168 i nuovi positivi su 101.341 tamponi contro 5.923 su 175.539 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi: 44 contro i 23 dell'ultimo aggiornamento. Positività aumenta al 4,1% contro i 3,3% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.488.779 casi (+4.168, erano +5.923), di cui 4.224.429 (+3.505, erano +4.382) i guariti o dimessi, mentre sono 128.795 (+44, erano +23) i decessi. I positivi sono 135.555, 617 in più rispetto al giorno precedente, i ricoverati sono 3.928 (+45, erano +34), mentre sono 485 (+13, erano +33) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 865.362 (+ 200, erano +406), Veneto 449.794 (+ 331), Campania 441.753 (+ 190), Emilia-Romagna 407.449 (+ 558), Liguria 108.599 (+ 57). Sicilia 265.673 (+ 1.121, erano + 1.350), Sardegna 69.674 (+ 311, erano + 256; decessi 1.562: +3, erano +3). Aumentano nuovamente i nuovi casi, mentre si registrano altri 3 decessi per un totale di 1.562 unità dall'inizio della pandemia. Positività sale al 12,7%, era all'8%. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 2.446, i ricoverati in area medica sono 197 (+4), in isolamento sono 7.674 (+43), mentre sono 22 (+1) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -



CORONAVIRUS IN ITALIA, SALGONO I
RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA

5.923 NUOVI POSITIVI SU 175.539.
POSITIVITA' SALE AL 3,3%

IN SARDEGNA SONO 256 NUOVI
CONTAGI, 3 VITTIME. POSITIVITA' 8,6%

di Luca Berni
(22-8-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e scendono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 5.923 nuovi positivi su 175.539 tamponi contro 7.470 su 255.218 tamponi processati del giorno precedente. Cala il numero dei decessi: 23 contro i 45 dell'ultimo aggiornamento. Positività sale al 3,3% contro i 2,9% del giorno precedente. E' sempre la Sicilia la regione più colpita con 1.350 nuovi casi. Complessivamente, dall'inizio della panemia, sono, con guariti o morti, 4.484.613 casi (+5.923, erano +7.470), di cui 4.220.924 (+4.382, erano +5.462) guariti o dimessi, mentre sono 128.751 (+23, erano +45) i decessi. I positivi sono 134.938, 1.517 in più rispetto al giorno precedente, mentre i ricoverati sono 3.767 (+34, erano +41), mentre sono 472 (+6 ). I dati di alcune regioni: Lombardia 865.162 (+ 406, erano +504), Veneto 449.462 (+ 420, erano +505), Campania 441.563 (+ 470), Emilia-Romagna 406.893 (+ 555), Liguria 108.542 (+ 162), Lazio 370.909 (+ 454). Sicilia 264.552 (+ 1.350, erano + 1.508), Sardegna 69.363 (+ 256, erano+ 403; decessi 1.559: +3, erano +2). In Sardegna, quindi, diminuiscono i molto i nuovi casi, mentre si registrano altri 3 decessi per un totale di 1.559 unità dall'inizio della pandemia. I tamponi processati, fra molecolari e antigenici, sono 2.954, positività sale all'8,6%, era al 4,6%, i ricoverati in area medica sono 193(+3), in isolamento sono 7.631 (+133), mentre sono 21 (+1) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -



DIVERSE REGIONI SI TROVANO A RISCHIO ZONA GIALLA, SICILIA SU TUTTE
SARDEGNA, I DATI NON SONO CONFORTANTI: TERAPIE INTENSIVE
AL 10%, RICOVERI IN AREA MEDICA AL 12%, INCIDENZA CASI TRIPLICATO

di Sonia Thery
(21-8-2021) Era al 9% e sale al 10% con l'ultimo dato aggiornato delle terapie intensive in Sardegna. Ciò significa, secondo la rilevazione aggiornata dell'Agenas, che l'isola potrebbe trovarsi a rischio zona gialla dal 30 agosto. Sono naturalmente ipotesi e tutto si deciderà all'inizio della prossima settimana. Valgono, in base ai nuovi parametri, i casi degli ultimi 5 giorni, l'occupazione dei posti letto in terapia intensiva e nei reparti ordinari superiore al 15% oltre all'indice settimanale che deve essere superiore ai 50 casi per 100 mila abitanti. La Sardegna ha praticamente triplicato l'incidenza dei casi (si trova a 190 dei 50 casi stabiliti dal governo), è al 10% in terapia intensiva, soglia limite per finire in zona gialla, mentre si trova all'12%, dei 15% previsti per la nuova colorazione, per la saturazione dei reparti ordinari. L'unico dato che l'isola non ha superato è il parametro dei ricoveri ordinari ed è un punto per rimanere in zona bianca. Occhio anche alle terapie intensive. Se nei 5 giorni della prossima settimana i dati dovessero scendere, l'isola è salva, altrimenti, oltre i 20 pazienti in terapia intensiva, il rischio è alto. Altre regioni sono a rischio e probabilmente la Sicilia ha un piede in zona gialla (
Foto di Augusto Maccioni)




CORONAVIRUS IN ITALIA, IMPENNATA
DI CONTAGI IN SICILIA

7.470 NUOVI POSITIVI SU 255.218
TAMPONI. POSITIVITA' 2,93%

IN SARDEGNA SONO 313 NUOVI CONTAGI,
2 VITTIME. POSITIVITA' AL 4,6%

di Luca Berni
(21-8-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, sono sempre alti i decessi. Nelle 24 ore sono 7.470 nuovi positivi su 255.218 tamponi contro i 7.224 su 220.656 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi: 45 contro i 49 dell'ultimo aggiornamento. Positività scende del 2,93% contro i 3,2% del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.478.691 casi (+7.470, erano +7.224), di cui 4.216.542 (+5.462, erano +6.211) sono i guariti o dimessi, mentre sono 128.728 (+45, erano +49) decessi. I positivi sono 133.421 (+1.959 in più rispetto al giorno precedente), i ricoverati sono 3.733 (+41, erano +65), mentre sono 466 ( +40, erano 26). I dati di alcune regioni: Lombardia 864.756 (+ 540, erano +504), Veneto 449.043 (+ 744), Campania 441.093 (+ 585), Emilia-Romagna 406.338 (+ 622), Piemonte 370.455 (+ 225), Liguria 108.380 (+ 153), Lazio 370.381 (+ 553). Sicilia 263.202 (+ 1.739, erano + 1.508), Sardegna 69.107 (+ 313, erano + 403; decessi 1.556: +2, erano +4). In Sardegna, quindi, diminuiscono i nuovi casi, mentre i decessi registrati sono 2 per un totale di 1.556 unità dall'inizio della pandemia. I tamponi processati, molecolari e antigenici sono 6.834, i ricoverati in area medica sono 190 (+11), in isolamento sono 7.498 (+73), mentre sono 20 (+1) i ricoverati in terapia intensiva. Positività cala al 4,6%, era al 6,8% (Foto dal web/Social) - Mappa -




LE PROMESSE DEI TALEBANI SONO GIA'
SMENTITE DAI FATTI: GIUSTIZIATO IL
CAPO DELLA POLIZIA AFGHANO
E' CACCIA APERTA ALLA RICERCA DEI
COLLABORATORI DELL'EX GOVERNO AFGHANO E USA


di Peter Moore
(20-8-2021) Le parole elencate non hanno trovato conferme e le promesse sono state smentite dai fatti. I talebani (foto dal web/Social) vanno all'attacco e, padroni dell'Afghanistan, sparano ai manifestanti, sottomettono le donne e cercano, casa per casa, i collaboratori "nemici" dello stato islamico. Le richieste ci sono e l'elenco è lungo. Se a prima vista avevamo creduto di un regime moderato, i talebani confermano la loro propensione ad una politica di repressione con l'obiettivo di limitare le libertà, o annullarle, e i progressi compiuti in anni di presenza militare occidentale. L'elenco, si diceva, è lungo e hanno tutto il tempo di portare a termine il loro programma disumano: uccisioni, detenzioni e soprattutto atti vendicativi contro i loro oppositori. Quello che l'Onu aveva denunciato si è verificato nella loro grande atrocità: i talebani vanno porta a porta alla ricerca di persone che hanno lavorato con l'ex governo afghano o con gli Stati Uniti e suoi alleati. E in questi casi si hanno anche notizie di uccisioni e torture di inumana violenza. Colpiscono anche i giornalisti. L'emittente tedesca Deutsche Welle ha dichiarato che i talebani hanno ucciso un parente di un giornalista afghano che lavorava per l'emittente, e altri 3 suoi giornalisti sono stati terrorizzati dopo un'irruzione nelle loro case. I talebani hanno diffuso un video scioccante: il capo della polizia della provincia afghana vicino a Herat è stato brutalmente giustiziato. I talebani hanno mostrato Haji Mullah Achakzai bendato e in ginocchio, poi una raffica di colpi e il corpo del poliziotto a terra senza vita. Intanto prosegue la fuga in massa da Kabul. Il presidente Usa Joe Biden ha detto che oltre 65 mila afghani potrebbero essere a rischio dal nuovo regime, mentre l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha invitato i paesi vicini a mantenere le frontiere aperte per dare asilo umanitario alle tante persone che fuggono dall'Afghanistan.




CORONAVIRUS IN ITALIA, DIMINUISCONO LE TERAPIE INTENSIVE, AUMENTANO I RICOVERI
7.224 NUOVI POSITIVI SU 220.656
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,2%
IN SARDEGNA SONO 403 NUOVI CONTAGI,
4 VITTIME. POSITIVITA' AL 6,8%


di Luca Berni
(20-8-2021) Aumentano i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre sendono i morti. Nelle 24 ore sono 7.224 nuovi positivi su 220.656 tamponi contro i 7.260 su 206.531 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi: 49 contro i 55 dell'ultimo aggiornamento. Positività scende al 3,2% contro i 3,5% del giorno precedente. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.471.225 casi (+7.224, erano +7.260), di cui 4.211.080 (+6.211, erano +5.465) guariti o dimessi, mentre sono 128.683 (+49, erano +55) i decessi. I positivi sono 131.462, 960 in più rispetto all'ultimo aggiornamento. i ricoverati sono 3.692 (+65, erano +68), mentre sono 455 (-5 rispetto al giorno precedente) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 11.968 (+ 504, erano +627), Veneto 448.299 (+ 505, erano +588), Campania 440.508 (+ 539), Emilia-Romagna 405.718 (+ 637), Piemonte 370.156 (+ 250), Liguria 108.227 (+ 206), Lazio 369.902 (+ 661). Sicilia 261.463 (+ 1.508, erano + 1.377), Sardegna 68.794 (+ 403, erano +451; decessi 1.554: +4, erano +4). In Sardegna, quindi, diminuiscono, di poco, i nuovi contagi, mentre si registrano ancora 4 decessi per un totale di 1.554 unità dall'inizio della pandemia. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 5.921, positività scende al 6,8%, era 8,8%. In isolamento sono 7.425(+144), i ricoverati in area medica sono 179(+4), mentre sono 19 (-1) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, AUMENTANO ANCORA LE DEGENZE, SICILIA 997 CASI
7.162 NUOVI POSITIVI SU 226.423
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,5%

IN SARDEGNA SONO 451 NUOVI
CONTAGI, 4 VITTIME. POSITIVITA' 8,8%


di Luca Berni
(19-8-2021) Diminuiscono i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e calano i decessi. Nelle 24 ore sono 7.260 nuovi positivi su 206.531 tamponi contro 7.162 su 226.423 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei morti: 55 rispetto ai 69 dell'ultimo aggiornamento. Positività al 3,5%, era al 3,2%. I ricoverati in terapia intensiva sono 460, 18 in più, mentre sono 3.627, 68 in più rispetto al giorno precedente. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.464.005 casi (+7.260, erano +7.162), di cui 4.204.869 (+5.465, erano +7.424) guariti o dimessi, mentre sono 128.634 (+55, erano +69) i decessi. I positivi sono 130.502, 1.720 in più rispetto al giorno precedente, i ricoverati sono 3.627 (+68, erano +87), mentre sono 460 (+18, erano +19) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 863.712 (+627, erano +671), Veneto 447.794 (+588, erano +692), Campania 439.969 (+647), Emilia-Romagna 405.084 (+576), Piemonte 369.906 (+254), Liguria 108.021 (+212), Lazio 369.241(+548). Sicilia 259.955 (+1.377, erano +997), Sardegna 68.391 (+451, erano +429; decessi 1.550: 4, erano +5). In Sardegna, quindi, sono in aumento i nuovi contagi mentre si registrano altri 4 decessi per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.550 unità. I tamponi processati (molecolari e antigenici) sono 5.071, positività sale all'8,8%, era del 6%, i ricoverati in area medica sono 175 (+10), in isolamento sono 7.281 (+82), mentre sono 20 (+2) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -







CORONAVIRUS IN ITALIA, ANCORA
IN CRESCITA LA CURVA EPIDEMICA

7.162 NUOVI POSITIVI SU 226.423
TAMPONI. POSITIVITA' DEL 3,1%

IN SARDEGNA SONO 429 NUOVI CONTAGI,
5 VITTIME. POSITIVITA' 6%


di Luca Berni
(18-8-2021) Diminuiscono i tamponi e aumentano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre salgono i decessi. Nelle 24 ore sono 7.162 nuovi positivi su 226.423 tamponi contro i 5.273 su 238.073 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei morti: 69 contro i 54 dell'ultimo aggiornamento. Positività sale del 3,1%, era del 2,2%. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.456.765 casi (+7.162, erano +5.273), di cui 4.199.404 (+7.424, erano +4.794) guariti o dimessi, mentre sono 128.579 (+69, erano +54) decessi. I positivi sono 128.782 (-334 rispetto al giorno precedente), i ricoverati sono 3.559 (+87, erano +138), mentre sono 442 (+19, erano +19) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 863.085 (+671, erano +374), Veneto 447.206 (+692), Campania 439.322 (+558), Emilia-Romagna 404.521 (+445), Piemonte 369.652 (+305), Liguria 107.809 (+161), Lazio 368.693 (+703). Sicilia 258.578 (+997, erano +1.229), Sardegna 67.940 (+429, erano +207; decessi 1.546: +5, erano +8). In Sardegna, quindi, aumentano nuovamente di molto i nuovi contagi, mentre è sempre alto il numero dei decessi: 5 per un totale di 1.546 unità dall'inizio della pandemia. I tamponi processati, fra molecolari e antigenici, sono 7.033, positività sale al 6%, era al 2%, i ricoverati sono 165 (+7), inisolamento sono 7.199 (+12), mentre è invariato il numero dei pazienti in terapie intensive (+18) (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, E' SEMPRE LA
SICILIA LA REGIONE PIU' COLPITA

5.273 NUOVI POSITIVI SU 238.073
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,2%

IN SARDEGNA SONO 207 NUOVI CONTAGI,
8 VITTIME. POSITIVITA' AL 2%


di Luca Berni
(17-8-2021) Aumentano i tamponi e salgono, di molto, i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e crescono anche i decessi. Nelle 24 ore sono 5.273 i nuovi positivi su 238.073 tamponi contro i 3.674 su 164.052 tamponi processati del giorno prima. Aumenta il numero dei decessi: 54 rispetto ai 24 dell'ultimo aggiornamento. Positività cala al 2,2%, era al 5%. I positivi sono 129.116, 420 in più rispetto al giorno precedente mentre sono 4.794 i guariti o dimessi. E' sempre la Sicilia la regione più colpita con 1.229, poi il Lazio con 551 e l'Emilia Romagna con 478. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.449.606 casi (+5.273, erano +3.674), di cui 4.191.980 (+4.794, erano 3.477) guariti o dimessi, mentre sono 128.510 (+54, erano +24) decessi. I positivi sono 129.116, 420 in più rispetto al giorno precedente, i ricoverati sono 3.472 (+138, erano +172), mentre sono 423 (+19, erano +20) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 862.414 (+ 374, erano +138), Veneto 446.514 (+ 422), Campania 438.764 (+ 335), Emilia-Romagna 404.081 (+ 478), Piemonte 369.347 (+ 205), Liguria 107.648 (+ 133), Lazio 367.990 (+ 551). Sicilia 256.352 (+ 1.229, erano +881), Sardegna 67.511 (+ 207, erano +266; decessi 1.541: +8, era +1). In Sardegna, quindi, sono sempre alti i nuovi contagiati mentre salgono i decessi (8, tutti residenti nella Città Metropolitana di Cagliari) per un totale, dall'inizio della pandemia, sono 1.541. Positività scende al 2%, era all'8,3%. I tamponi processati, molecolari e antigenici, sono 9.865, i ricoverati in area medica sono 158(+18), in isolamento sono 7.187 (-36), mentre sono 18 (-4) i pazienti in terapia intensiva. (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, ANCORA IN CRESCITA
I RICOVERI, TERAPIE INTENSIVE +20

3.674 NUOVI POSITIVI SU 74.021
TAMPONI. POSITIVITA' AL 4,8%

IN SARDEGNA SONO 266 NUOVI CONTAGI,
UNA VITTIMA. POSITIVITA' 8,3%


di Luca Berni
(16-8-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre salgono i morti. Nelle 24 ore sono 3.674 nuovi positivi su 74.021 tamponi contro 5.664 su 160.870 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei decessi: 24 rispetto ai 19 dell'ultimo aggiornamento. Positività sale al 4,8%, era al 3,5%. Aumentano le persone ricoverate in terapia intensiva, 20 in più rispetto al giorno precedente, con 32 ingressi nelle ultime 24 ore, mentre sono 3.334, 172 in più rispetto al giorno precedente. E' sempre la Sicilia la regione più colpita con 881 casi, poi la Toscana con 527. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.444.338 casi (+3.674, erano +5.664), di cui 4.187.186 (+3.477, erano +3.580) guariti o dimessi, mentre sono 128.456 (+24, erano +19) decessi. I positivi sono 128.696, 168 in più rispetto al giorno precedente, i ricoverati sono 3.334 (+172, erano +61), mentre sono 404 (+20, erano +12) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 862.040 (+138, erano +333), Veneto 446.092 (+291, erano +509), Campania 438.429 (+183, erano +473), Emilia-Romagna 403.603 (+458), Piemonte 369.142 (+97), Liguria 107.515 (+78), Lazio 367.439 (+419). Sicilia 256.352 (+881, erano +946), Sardegna 67.304 (+266, erano +275; decessi 1.533: +1, erano +5). In Sardegna sono sempre alti i nuovi contagiati, mentre si registra una vittima per un totale di 1.533 unità dall'inizio della pandemia. Il tasso di positività scende dell’8,3%, era del 10%. Aumentano i ricoveri in area medica di +6 rispetto al giorno precedente per un totale di 149 pazienti, mentre sono 22 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Sul territorio: 144 nella Città metropolitana di Cagliari, 69 nel Sud Sardegna, 3 in provincia di Oristano, 5 nella provincia di Nuoro e 45 in provincia di Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -

CORONAVIRUS IN ITALIA, AUMENTANO LE
PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIARE

5.664 NUOVI POSITIVI SU 160.870
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,5%

IN SARDEGNA SONO 275 NUOVI CONTAGI,
5 VITTIME. POSITIVITA' AL 10%


di Luca Berni
(15-8-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e scendono anche i decessi. Cala il numero dei morti. Nelle 24 ore sono 5.664 i nuovi positivi su 160.870 tamponi contro i 7.188 su 254.006 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei decessi:19 rispetto ai 34 dell'ultimo aggiornamento. Positività sale al 3,5% contro il 2,8% del giorno prima. I ricoverati nei reparti ordinari sono 3.162, erano 3.101, con un incremento di 61 unità rispetto al giorno precedente, mentre sono 384 i pazienti in terapia intensiva, in aumento di 12 unità rispetto all'ultimo aggiornamento. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.440.669 casi (+5.664, erao +7.188), di cui 4.183.709 (+3.580, erano +4.931) guariti o dimessi, mentre sono 1128.432 (+19, erano +34) decessi. I positivi sono 128.528, 2.062 in più rispetto al giorno prima, i ricoverati sono 3.162 (+61, erano +68), mentre sono 384 (+12, erano +3) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 861.902 (+333, erano +676), Veneto 445.801 (+509, erano +600), Campania 438.246 (+473), Emilia-Romagna 403.150 (+551), Piemonte 369.045 (+202), Liguria 107.437 (+169). Sicilia 255.471 (+946, erano +1.013), Sardegna 67.038 (+275, erano +471; decessi 1.532: +5, erano+3). In Sardegna, quindi, diminuiscono di molto i nuovi contagi, mentre salgono i decessi (+5) per un totale di 1.532 unità dall'inizio della pandemia. I tamponi processati, fra molecolari e antigenici, sono 2.741, tasso di positività scende del 10%, erano 11,2%, i ricoverati sono 134 (+3), in isolamento sono 7.135 (+34), mentre rimane invariato il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (21). Sul territorio: 121 nella Città Metropolitana di Cagliari, 67 nel Sud Sardegna, 24 in quella di Oristano, 7 in quella di Nuoro e 56 sono stati in provincia di Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -


LUGLIO 2021 E' STATO IL MESE PIU'
CALDO DELLA STORIA DELLA TERRA

FERRAGOSTO BOLLENTE IN TUTTE
LE REGIONI, POI IL CROLLO

DA GIOVEDI 19 ARRIVANO
I TEMPORALI, MA NON IN SARDEGNA


di Danilo Perseu
(14-8-2021) Protagonista l'anticiclone africano Lucifero che ha imposto la sua legge: caldo estremo (
foto di Augusto Maccioni)dal nord al sud dell'Italia con picchi al di sopra dei 40 gradi. Ferragosto quindi col caldo predominante che metterà a dura prova tutti anche per i prossimi giorni anche se il meteo potrebbe registrare alcuni temporali sulle Alpi e anche sull'Appennino settentrionale. Per il momento si assisterà a giornate soleggiate e afose con un ferragosto bollente anche se ci sarà un cambiamento meteo già da martedi ad iniziare dal nord con temperature in discesa e con temporali a macchia di leopardo mentre al centro nord il vento di maestrale farà calare le temperature anche di 10 gradi. Sarà ancora una volta un'Italia meteo spaccata in due con caldo eccezionale su tutte le regioni fino a ferragosto e con temperature in calo e temporali soprattutto al nord, mentre al sud e sulle isole maggiori il grande caldo continuerà senza sosta ancora per altri giorni. Intanto è stato confermato che luglio 2021 è stato il mese più caldo mai registrato sulla Terra. Il dato arriva dalla National Oceanic and Atmospheric Administration(NOAA) che ha registrato anche un riscaldamento globale preoccupante. L'agenzia federale statunitense ha stabilito che a luglio 2021 si è registrato un valore superiore di 0,93 gradi rispetto alla media. Almeno fino al 19 agosto la situazione meteo in Sardegna non dovrebbe avere molti cambiamenti, col caldo predominante anche se i valori non saranno quelli ferragostani ma sicuramente di tutto rispetto con picchi fino a 35 gradi.

LA STORIA DELL'IMPERATRICE
D'AUSTRIA ELISABETTA DI BAVIERA

I SEGRETI E LA SOLITUDINE DI SISSI,DONNA ECCENTRICA E TROPPO INDIPENDENTE PER LA SUA EPOCA

di Leonardo Pazzola
(14-8-2021/ 13-8-2020 / 6-8-2019) Sissi, mito del romanticismo austriaco amplificato dalla cinematografia, resa illustre dal tocco del regista Ernst Marischka e impersonata dall'attrice Romy Schneider(
foto dal web/Social), nasconde dei retroscena molto più complessi nella sua intima realtà storica, rispetto alla figura immaginata nella trasposizione mediatica. Sissi è un intreccio inconsapevole di caratteri, con la sua psicologia sottile e impenetrabile, una donna che ondeggia tra opposte inclinazioni, perseguitata da un inesauribile appetito di perfezione. Quella della bellezza è, per l'Imperatrice d'Austria Elisabetta Amalia Eugenia, per tutti Sissi, una fissa ricorrente e inestirpabile, una mania che come un incubo trasforma il gentile animo della fanciulla in una miscela turbinosa di follia. Il padre, Massimiliano Giuseppe, duca di Baviera, è un erede dell'Illuminismo, un personaggio di indole libertina, che ama discutere animatamente nei caffè simbolo del secolo del Lume, promotore della cultura musicale folkloristica e suonatore di cetra.

È poco meno che trentenne quando la principessa Ludovica di Baviera sua consorte dà alla luce Elisabetta di Baviera, nel 1837.Lo spirito libertino del padre traccia la prima infanzia di Elisabetta, slegata dalle formalità del mondo di corte; refrattaria allo studio e alla cultura, passa gran parte della sua fanciullezza tra i giochi nella sfarzosa residenza di Monaco di Baviera, il tranquillo castello estivo di Possenhofen e la natura amena e ridente. A determinare il suo futuro è la sua straordinaria bellezza: l'Imperatore d'Austria Francesco Giuseppe ne rimane ammaliato, accantona la sua iniziale pretesa di sposare la sorella maggiore di Elisabetta, punta gli occhi su di lei e perde la testa. Il matrimonio è ben presto celebrato, nel 1854. Elisabetta diventa Imperatrice d'Austria e si trasferisce con il consorte nel palazzo di Hofburg.La nuova vita di corte cade come una mannaia sulla delicata testa di Elisabetta. La vita a cui era abituata è sommersa da mille nuovi problemi, una ridda di crucci e pensieri che la assillano e la abbattono. Assalita da ansie e psicologicamente devastata, Sissi ha quattro figli; la primogenita, Sofia, muore alla tenerissima età di due anni. Il mito della sua bellezza travalica i confini dell'Impero e dilaga in tutto il mondo. Ma l'età avanza, così per non far sfiorire il suo giovanile aspetto, Sissi abbraccia uno stile di vita alquanto stravagante. Indossa corpetti così attillati da non far passare il sangue, per apparire quanto più snella possibile; in realtà l'Imperatrice non ha molta carne da nascondere dietro abiti che richiedono ore per essere indossati tanto sono stretti: alta più di un metro e settanta, pesa solo quarantotto chili. Come se non bastasse, per ridurre al minimo il suo punto vita, comincia a seguire una dieta spartana, intervallata solo raramente da irresistibili spuntini a base di gelato, e a dedicarsi a una continua attività fisica, camminando per più di sette ore al giorno e dandosi all'equitazione, senza sfiancarsi mai, tutta presa in quella inestinguibile mania di perfezione fisica. A palazzo si dedica alla scherma e alla ginnastica, si allena senza interruzione, con uno zelo maniacale.Fa sgombrare il suo palazzo di tutte le sedie per evitare che la pigrizia si impadronisca di lei e interrompa la sua vita movimentata; limita al minimo le ore di sonno, dedicandosi piuttosto ad attività come la lettura e la scrittura. Per mantenere la sua posizione eretta, tiene la schiena sempre distesa e mai curva, dorme scomodamente senza cuscino, avvolta in panni bagnati e con addosso maschere protettive per conservare la freschezza della pelle. Le sue bizzarrie suscitano la compassione dell'Imperatore suo consorte Francesco Giuseppe, che le invia lettere piene di affetto, la invita ad abbandonare quella frenesia insensata, quella devastante mania di perfezione.Per conservare intatto il candore della sua pelle Sissi sa bene come comportarsi. Si fa costantemente massaggiare per rilassare le membra spossate dalla fatica delle camminate e delle corse a cavallo e si immerge in vasche piene di latte di capra, rigorosamente proveniente dalle sue fattorie, arricchito da una miscela di miele e olio d'oliva.Quello che forse la preoccupa di più è la cura dei capelli, le trecce elegantemente acconciate a mo' di corona, lunghe fino alle caviglie, pettinate quotidianamente da una industriosa parrucchiera. La pulizia dei capelli è una fase delicata e meticolosa, che consiste nel lavarli con un profumato "shampoo" di cognac e uova. Ma la sua vera preoccupazione era il suo unico difetto fisico: la dentatura non smagliante: imperfezione che la obbliga a trattenere il flusso di parole che la sua vivacità le suggerisce; i suoni che le escono dalle labbra devono essere pronunciati a denti stretti, farfugliati per non dare a vedere i denti imperfetti.Teme di essere pazza, ma questa paura non la esime dalla follia. Piuttosto, è pazza consapevolmente, o forse lo stesso timore di essere considerata pazza la fa impazzire. Sta di fatto che la sua anoressia e la sua mania di perfezione la conducono in uno stato di astenia e mancanza di forze, debolezza e tosse, sintomi di un'indisposizione più psichica che fisica. L'unico modo per combattere l'inarrestabile avanzamento di quei sintomi che la sfiancano è, secondo lei, abbandonare quel malsano palazzo di Hofburg e prendersi qualche vacanza lontano dal grigiore sempiterno del suo Paese. Viaggia a Venezia, Trieste e Merano, a Londra, a Madeira e a Corfù e in Sud Italia.L'idiosincrasia nei confronti dell'Austria non è solo un capriccio: Sissi, come appare nel suo diario, è avversa alla politica asburgica, arriva persino a maledire la casata austriaca, odia la sua origine nobile, le sue fughe all'estero sono anche evasioni da una realtà schiacciante e immutabile.Ma ad ogni ritorno in Austria la spossatezza la inchioda nuovamente e la sfibra. La malattia si aggrava, complice la tubercolosi. Ben presto verserà in una condizione di insofferenza, cadrà in depressione, vorrà mettere fine a quella sua fragile esistenza. Eppure qualcosa la trattiene, un passivo attaccamento alla vita; inoltre è troppo debole per mettere in atto quella volontà di autoannientamento. Ma a porre fine a quella tragica esistenza non sarà uno scherzo del destino o l'avanzamento inesorabile della malattia; ad ucciderla è, infatti, la mano spietata di un anarchico italiano, che la pugnala al cuore. Il corpetto attillato funziona da "tampone", l'Imperatrice, ormai più che sessantenne, morirà poco più tardi, per emorragia interna, come stabilirà un'autopsia effettuata in seguito.



CORONAVIRUS IN ITALIA, OLTRE MILLE
CASI IN SICILIA E 700 IN CAMPANIA

7.188 NUOVI POSITIVI SU 254.006
TAMPONI. POSITIVITA' 2,82%

IN SARDEGNA 471 NUOVI CONTAGI,
3 VITTIME. POSITIVITA' 11,2%


di Luca Berni
(14-8-2021) Aumentano i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre scendono i decessi. Nelle 24 ore sono 7.188 i nuovi positivi su 254.006 tamponi contro i 7.409 su 225.486 tamponi processati del giorno prima. Cala il numero dei morti: 34 contro i 45 dell'ultimo aggiornamento. I positivi sono 126.466, 2.216 in più rispetto al giorno precedente mentre sono 4.931 i guariti o dimessi in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Il tasso di positività scende al 2,82%, era al 3,28%. E' sempre la Sicilia la regione più colpita che supera i mille casi (1.013), poi l'Emilia Romagna con 765 e la Campania con 711. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.435.008 casi (+7.188, erano +7.409), di cui 4.180.129 (+4.931, erano 4.388) guariti o dimessi, mentre sono 128.413 (+34, erano +45) i decessi. I positivi sono 126.466 (+2.216), i ricoverati sono 3.101, erano 3.033, mentre sono 372 (+37, erano +35) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 861.569 (+676, erano +661), Veneto 445.292 (+600, erano +771), Campania 437.773 (+711), Emilia-Romagna 402.601 (+765), Piemonte 368.843 (+280), Liguria 107.268 (+187), Lazio 366.553 (+583). Sicilia 254.525 (+1013, erano +1.101), 66.763 (+471, erano +400; 1.527 decessi :+3, erano + 2). IN Sardegna, quindi, salgono ancora di molto i nuovi contagi e aumentano i decessi per un totale di 1.527 dall'inizio della pandemia. Tasso di positività sale dell'11,2%, era del 4,7%. I tamponi processati sono 4.186, fra molecolari e antigenici, sono 131 (+3) i ricoveri in area medica, in isolamento domiciliare sono 7.101 (+191), mentre sono 21 (-2) i pazienti in terapia intensiva (Foto dal web/Social) - Mappa -

NAINGGOLAN LASCIA CAGLIARI PER L'ANVERSA
TIFOSI DELUSI, ADDIO ALLA SQUADRA ROSSOBLU'
GIULINI NON E' STATO CONVINCENTE
E LUI E' ANDATO VIA


di Franco Vecchiarecchi
(13-8-2021) Grande delusione dei tifosi del Cagliari che speravano di vederlo in squadra già con la partita di Coppa Italia col Pisa in programma sabato 14 agosto. E invece Radja Nainggolan vola verso la società Anversa, la sua città natale. Non si sanno i motivi di questo improvviso divorzio sta di fatto che il giocatore in una intervista, ha spiegato la sua decisione col fatto che il presidente del club belga è stato più convincente del pesidente rossoblù Giulini. Se il club cagliaritano si è privato del centrocampista belga è segno evidente che l'allenatore Semplici ha un asso per sostituirlo a meno che la richiesta dell'Inter non fosse proibitiva per le casse rossoblù. Peccato, perchè Nainggolan era un punto fermo nella formazione rossoblù e gli effetti della ripresa del Cagliari verso la salvezza lo dimostra ampiamente grazie anche al suo apporto decisivo a centrocampo. Nainggolan ci lascia con qualche lacrima e in silenzio, mentre è tutto da vedere il nuovo Cagliari che nelle amichevoli non ha affatto brillato. Il contratto che lega il giocatore alla società è per due stagioni e per applaudirlo bisognerà vederlo alla stadio Bosuil.



PER L'ORIGINE DEL COVID 19, L'ONU AVEVA ESCLUSO L'INCIDENTE DI LABORATORIO
UN ESPERTO DEL TEAM FA RIAPRIRE
LE INDAGINI SUL CORONAVIRUS

"E' MOLTO PROBABILE" CHE TUTTO
SIA NATO NELL'ISTITUTO CINESE


di Gigi Sartori
(13-8-2021) Non c'è ancora una parola definitiva su dove l'origine del covid 19 sia apparso e l'ultima Commissione Onu ha escluso, ad aprile di quest'anno, la fuga del coronavirus dal "superlab" P4 che a Wuhan, in Cina, ospita l'Istitute of Virology. Continuano a stare a galla invece le ipotesi care alla Cina che vorrebbe che tutto abbia avuto origine dal mercato degli animali di Huanan attraverso il cibo congelato dove sono stati rilevati i primi casi del virus. Il team multidisciplare di 17 esperti internazionali, con altri 17 esperti cinesi, hanno vagliato diverse ipotesi e indagato sul passaggio diretto del coronavirus da un animale all'essere umano, ma c'era anche la possibilità di un incidente di laboratorio che poi, alla fine, la Commissione ha detto sia stato "altamente improbabile". Una relazione definita sbrigativa e alla fine lacunosa che non ha dato risposte serie e scientifiche sull'origine del covid 19. C'è comunque la certezza che i primi focolai siano stati diffusi da Wuhan (
foto dal web/Social), poi ci sono ipotesi e ragionamenti che spesso non trovano conferme. Del resto il team ha avuto poco tempo per studiare a fondo l'argomento: gli esperti dell'OMS si sono trovati a lavorare in Cina in 28 giorni, 14 giorni dei quali li hanno trascorsi in quarantena e gli altri giorni hanno dovuto programmare in anticipo gli incontri, le visite nei laboratori, in ospedale, nei mercati e hanno dovuto sottostare alle disposizioni rigide della sanità cinese. La conclusione non è affatto convincente e lascia più dubbi che certezze. E recentemente una intervista al capo della squadra di esperti Onu che aveva visitato a gennaio di quest'anno i laboratori di Wuhan, ha messo in moto altra Commissione per indagare sul Covid-19. L'esperto intervistato è il danese Peter Ben Embarek che aveva detto che era "molto probabile" la possibilità che un lavoratore del laboratorio cinese di Wuhan fosse il "paziente zero"(prelevava campioni a terra nei pipistrelli), in pratica un virus uscito dall'Istitute of Virology di proposito o un incidente per scarsa valutazione. Le sue parole sono state esplosive e l'agenzia ha annunciato, venerdi 13 agosto 2021, un nuovo team di scienziati per chiarire aspetti di una questione molto complicata, mentre è nota la verità difesa strenuamente dalla Cina.

CORONAVIRUS IN ITALIA, E' LA SICILIA E
LA TOSCANA LE REGIONI PIU' COLPITE

7.409 SONO I NUOVI POSITIVI SU 225.486
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,2%

IN SARDEGNA SONO 400 I NUOVI
CONTAGI, 3 VITTIME. POSITIVITA' AL 4.7%

di Luca Berni
(13-8-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e sono in crescita anche i decessi. Nelle 24 ore sono 7.409 i nuovi contagi positivi su 225.486 tamponi contro 7.270 su 216.969 tamponi processati del giorno prima. Aumenta il numero dei morti: 45 contro i 30 dell'ultimo aggiornamento. Positività stabile al 3,2% rispetto al giorno precedente. I positivi salgono a 124.250 con un aumento di 2.965 in un giorno. Aumenti maggiori dei contagi in Sicilia con 1.101 casi, poi la Toscana con 819 e il Veneto con 771. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.427.827 casi (+7.409, erano +7.270), di cui 4.175.198 (+4.388, erano +4.715) guariti o dimessi, mentre sono 128.379 (+45, erano +30) decessi. I positivi sono 124.250, 2.965 in più rispetto al giorno precedente, i ricoverati sono 3.033 (+58, erano +27), mentre sono 369 (+17, erano +15) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 860.893 (+661, erano +679), Veneto 444.692 (+771), Campania 437.062 (+622), Emilia-Romagna 401.842 (+656), Piemonte 368.563 (+280), Liguria 107.081 (+158), Lazio 365.970 (+613). Sicilia 253.512 (+1.101, erano +1.134), Sardegna 66.292 (+400, erano +435; decessi 1.524: +3, erano +2). In Sardegna, quindi, sono sempre alti i nuovi contagi, mentre si registrano 3 nuovi decessi per un totale di 1.524 dall'inizio della pandemia. I tamponi molecolari e antigenici sono 8.400, positività scende al 4,7%, era al 7%, i ricoverati in area medica sono 128 (-1), in isolamento 6.910 (+54), mentre sono in aumento i pazienti in terapia intensiva, cioè 23 (+1). Sul territorio: 203 nella Città Metropolitana di Cagliari, 117 nella provincia del Sud Sardegna, 24 nell’Oristanese, 12 in provincia di Nuoro e 44 in provincia di Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -



UN ANNO FA L'AUSTRALIA ERA ARRIVATA A DIVENTARE "ZERO COVID"
SI CERCA ALTRA STRATEGIA
CONTRO LA VARIANTE DELTA

LA CAPITALE CANBERRA E MELBOURNE
NUOVAMENTE IN LOCKDOWN


di Peter Moore
(12-8-2021)La variante Delta ha messo nuovamente in lockdown l'Australia. E' emergenza su tutti i fronti e da qualche giorno si assiste ad una coda interminabile per entrare nei supermercati (
foto dal web/Social). La situazione sembra precipitare e le autorità non riescono a capire l'aumento preoccupante dei casi. Eppure un anno fa le cose sono andate diversamente. Allora si doveva combattere contro il covid-19 alfa e si era capito subito che la strategia migliore era quello di chiudere i confini e di assicurarsi che ogni individuo contagiato non potesse contagiare altri. E' stata la risposta vincente tanto che ha portato l'Australia a un caso da imitare arrivando a un "zero covid" invidiabile. Strategia che è stata elogiata e presa in considerazione da altri paesi. Con l'arrivo della variante Delta le cose si sono subito complicate ed è emersa la paura sopraggiunta con l'aumentare dei casi e l'arrivo dei pazienti in ospedale nei reparti ordinari ma soprattutto nelle terapie intensive. Cinque milioni di persone a Melbourne rimarranno in lockdown per almeno un'altra settimana mentre ci sono troppi casi, in altre città, le cui origini, ha detto il premier dello stato di Victoria Daniel Andrews, non sono chiare. Anche Canberra, la capitale dell'Australia, entra in lockdown dopo diversi nuovi contagi, misura precauzionale perchè non è chiaro quanto può essere esteso il focolaio. Disagi e complicazioni sono all'ordine del giorno e molti cittadini che vivono all'estero non possono tornare e vengono esclusi anche nei casi di emergenze familiari. Sono necessarie nuove strategie per trovare il modo di vivere una vita normale tenendo a bada il virus.




CORONAVIRUS IN ITALIA, IN SICILIA
PIU' CONTAGI E VITTIME IN 24 ORE

SONO 7.270 I NUOVI POSITIVI SU 216.969
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,3%

IN SARDEGNA SONO 435 NUOVI CONTAGI,
2 VITTIME. POSITIVITA' AL 7%


di Luca Berni
(12-8-2021) Calano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre si registra un lieve calo di decessi. Nelle 24 ore sono 7.270 i nuovi positivi su 216.969 tamponi contro i 6.968 su 230.039 tamponi processati del giorno prima. Sono 30 le vittime, erano 31. Tasso di positività sale al 3,3%, era al 3%. Sono 352 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 15 in più rispetto all'ultimo aggiornamento, mentre nei reparti ordinari sono 2.974, 27 in più rispetto al giorno precedente. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.420.429 casi (+7.270, erano +6.968), di cui 4.170.810 (+4.715, erano +4.450) i guariti o dimessi, mentre sono 128.334 (+30, erano +31) decessi. I positivi sono 121.285, erano 2.438 in più il giorno prima, i ricoverati sono 2.975 (+27, erano +68), mentre sono 353 (+15, erano +15) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 860.232 (+679, erano +768), Veneto 443.921 (+583, erano +620), Campania 436.440 (+543), Emilia-Romagna 401.195 (+632), Piemonte 401.195 (+301) , Liguria 106.923 (+164, erano +191), Lazio 365.357 (+567). Sicilia 252.411 (+1.134, erano +868), Sardegna 65.892 (+435, erano +380; decessi 1.521: +2, erano +2). In Sardegna, quindi, aumentano nuovamente i nuovi casi mentre si registrano altri due decessi per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.521 unità. I tamponi processati, tra molecolari e antigenici, sono 6.223, positività al 7%, i ricoverati in area medica 129(+10), mentre stabili i pazienti in terapia intensiva (22). Sono 6.856 in isolamento (+205). Sul territorio: 236 nella Città Metropolitana di Cagliari, 99 nel sud Sardegna, 10 in provincia di Oristano, 15 in quella di Nuoro e 75 in provincia di Sassari (Foto dal web/Social) - Mappa -



FIAMME SULL'ITALIA, LA CALABRIA CHIEDE LO STATO DI EMERGENZA
A FUOCO ANCHE LA SICILIA, MENTRE LA SARDEGNA CONTINUA A BRUCIARE

di Marina Sitzia
(11-8-2021) Non solo incendi in Italia ma anche vittime. La situazione è grave e complicata, l'Italia è in fiamme(
foto dal web/Social) e in modo particolare tre regioni che continuano a bruciare. Ha fatto da apripista la Sardegna con i roghi subito estesi nell'oristanese, poi la Sicilia e adesso anche la Calabria . Nel ragusano è scoppiato l'inferno mentre la Calabria chiede al governo lo stato di emergenza. Non si placano i roghi che continuano a danneggiare il nostro ecosistema, tutto va in fiamme, la vegetazione, alberi millenari mentre gli animali vengono uccisi. Ci sono anche dei morti: un uomo di 77 anni è stato raggiunto dalle fiamme nel suo casolare di campagna in provincia di Reggio Calabria. Non è riuscito a salvarsi e non ha potuto salvare neanche gli animali. La situazione è tragica. Le strade di campagna non sono praticabili perchè bloccate dalle fiamme, i telefonini non funzionano alla perfezione. In Sardegna è emergenza in Ogliastra e nel Nuorese, molti comuni sono interessate alla furia delle fiamme. Sarebbero oltre 40 roghi in poco tempo. A spegnere le fiamme ci sono gli uomini del corpo forestale, i vigili del fuoco, la protezione civile ma anche numerosi volontari. E' una corsa contro il tempo per domare i roghi a Borore, Bortigali ma anche a Dualchi e nelle campagne di Villagrande Strisaili dove sono intervenuti anche gli elicotteri e i Canadair. In Ogliastra brucia la campagna di Arzana, fiamme anche a Morgongiori, Escolca e Mandas. Un triste e drammatico scenario che sta mettendo in ginocchio l'economia agropastorale di interi comuni. Sarà colpa delle temperature estreme? o degli incendiari?



CORONAVIRUS IN ITALIA, IN
SICILIA PIU' CONTAGI E DECESSI

6.968 NUOVI POSITIVI SU 230.039
TAMPONI. POSITIVITA' AL 3,02%

IN SARDEGNA SONO 380 NUOVI CONTAGI,
2 VITTIME. POSITIVITA' 10,8%


di Luca Berni
(11-8-2021) Aumentano i tamponi e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre rimane invariato il numero dei decessi. Nelle 24 ore sono 6.968 i nuovi positivi su 230.039 tamponi contro i 5.636 su 241.766 tamponi processati del giorno prima. Invariato il numero dei morti (31). I positivi sono 118.761, 2.438 in più rispetto all'ultimo aggiornamento, mentre sono 4.450 i guariti o dimessi. Positività sale al 3,02%, era al 2,33%. Il totale in terapia intensiva sono 40, il dato peggiore è in Sicilia (11), poi la Lombardia (4). Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.413.162 casi (+6.968, erano +5.636), di cui 4.166.095 (+4.450, erano +4.125) guariti o dimessi, mentre sono 128.304 (+31, erano +31) decessi. I positivi sono 118.761, 2.438 in più rispetto al giorno prima, i ricoverati sono 2.948 (+68, erano +94), mentre sono 337 (+15, erano -1) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 859.553 ( +768, erano +525), Veneto 443.338 (+620), Campania 435.897 (+552), Emilia-Romagna 400.565 (+454), Piemonte 367.982 (+367), Liguria 106.759 (+191), Lazio 364.790 (+645). Sicilia 251.277 (+868, erano +848), Sardegna 65.457 (+380, erano +251; decessi 1.519: +2, era +1). In Sardegna, quindi, salgono nuovamente i nuovi contagi, mentre si registrano 2 decessi per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.519 unità. I tamponi processati sono 7.837, positività del 10,8%, invariato il numero dei ricoverati in terapia intensiva (22) e invariato anche quello in area medica (119). In isolamento sono 6.651(+136) (Foto dal web/Social) - Mappa -

E' LA SETTIMANA PIU' CALDA DELL'ESTATE: ECCO LE CITTA' BOLLENTI
COLONNINA DI MERCURIO IN SALITA SULLE REGIONI ITALIANE
IN SARDEGNA NON SOLO CALDO ROVENTE, C'E' ANCHE IL RISCHIO INCENDI

di Lello Leo Cortes
(10-8-2021) Ferragosto con l'anticiclone Lucifero e la temperatura salirà di molto, anche a 45%. Sull'Italia non solo bel tempo, ma caldo afoso, anzi bollente. Saranno i giorni più caldi dell'estate (
foto di Augusto Maccioni) con picchi di calore più alti rispetto agli anni precedenti. E pensare che l'estate non voleva decollare, poi, improvvisamente, arriva l'anticiclone africano a portarci giornate di caldo intenso con picchi estremi. Sarà una settimana, quella appena iniziata, che si ricorderà nel tempo e sicuramente sarà la più calda dell'anno su tutta l'Italia. Gli esperti meteo ne sono convinti: tregua al nord, dopo una sequenza di temporali nei giorni scorsi con ingenti danni, e ancora più caldo al sud. Se in tutto il nostro Paese sarà predominante la canicola africana, è soprattutto al sud che il caldo sarà più intenso con punte estreme nelle isole maggiori in particolare su zone interne. Anche di 45 gradi, dicono i meteorologi, un dato che farà soffrire parecchio anche di notte. Tra le città più roventi molte sono nelle isole maggiori come Nuoro e Sassari in Sardegna ma anche Palermo, Catania, Siracura e Agrigento in Sicilia. In Sardegna non solo bollino rosso per il caldo ma pericolo di nuovi incendi. L'allarme è anche della Protezione civile che raccomanda massima attenzione verso i nostri boschi e la vegetazione che potrebbero essere colpite da roghi di natura spontanea ma anche da incendiari senza scrupoli.


CORONAVIRUS IN ITALIA, SICILIA
VICINA AL 15% DEI LETTI OCCUPATI

5.636 NUOVI POSITIVI SU 241.766
TAMPONI. POSITIVITA' AL 2,3%
IN SARDEGNA AUMENTANO I NUOVI
CONTAGI (+251), UNA VITTIMA. POSITIVITA'

di Luca Berni
(10-8-2021) Aumentano i tamponi molecolari e antigenici e salgono i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia. Cresce il numero dei decessi. Nelle 24 ore sono 5.636 i nuovi positivi su 241.766 tamponi contro 4.200 su 102.864 tamponi processati del giorno prima. Sale il numero dei morti: 31, erano 22. Positività scende al 2,33%, era al 4 nell'ultimo aggiornamento. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.406.241 casi (+5.636, erano +4.200), di cui 4.161.645 (+4.125, erano 1.589) guariti o dimessi, mentre sono 128.273 (+31, erano +22) i decessi. I positivi sono 116.323 (+1.468 in più rispetto al giorno prima quando erano +2.589), i ricoverati sono 2.880 (+94, erano +155), mentre sono 322 (-1, erano +24) i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 858.785 (+525, erano +200), Veneto 442.718 (+604), Campania 435.345 (+364), Emilia-Romagna 400.155 (+463), Piemonte 367.615 (+147), Liguria 106.568 (+106), Lazio 364.145 (+703). Sicilia 250.409 (+848, erano +923), Sardegna 65.077 (+251, erano +172; decessi1.517: +1, erano +2). In Sardegna, quindi, aumentano nuovamente i nuovi contagi, mentre si registra un decesso per un totale di 1.517 dall'inizio della pandemia. I tamponi processati sono 4.005, invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva (22), in aumento invece i ricoveri in area medica che sono 119 (+10). In isolamento sono 6,515, 24 in meno rispetto all'ultimo aggiornamento (Foto dal web/Social) - Mappa -





CRESCE LA PRESSIONE OSPEDALIERA LEGATA ALLA VARIANTE DELTA
SARDEGNA A RISCHIO ZONA
GIALLA A FINE MESE
INTENSIVE ALL'11% E VERSO
I 150 CASI OGNI 100 MILA ABITANTI

di Marco Giovine
(9-8-2021) La situazione, al momento, non dovrebbe preoccupare non fosse altro perchè siamo ad agosto e la zona bianca in Italia consente una sorta di "liberi tutti". Sono più preoccupanti e problematici i Green pass e non sempre è chiaro cosa si deve fare e quello che non è consentito. Prima o poi, però, verrà il momento della nuova colorazione dell'Italia soprattutto perchè i nuovi casi della variante Delta, ormai predominante anche in Italia, è dilagante. Diverse le regioni a rischio zona gialla, questo perchè hanno sforato i limiti imposti dal governo. E' bene sapere che si è ancora in fascia bianca se i positivi sono sotto 50 ogni centomila abitanti; terapia intensiva sotto il 10%; posti letto sotto il 15%. Oltre si va dritti in zona gialla. E la Sardegna si trova in quelle condizioni. Si avvicina alla soglia dei 15 casi per 100 mila abitanti, è all'11%, oltre la soglia del 10%, in terapia intensiva, mentre l'occupazione dei posti letto in area medica tocca il 7% sulla soglia dell'15%. Il rischio è evidente e se le cose non dovessero cambiare l'isola si troverà a fine mese in zona gialla.


CORONAVIRUS IN ITALIA, 900
NUOVI CONTAGI IN SICILIA

4.200 NUOVI POSITIVI SU 102.864 TAMPONI. POSITIVITA' AL 4%
IN SARDEGNA SONO 172 NUOVI
CONTAGI, 2 VITTIME. POSITIVITA' 1,8%


di Luca Berni
(9-8-2021) Diminuiscono i tamponi e calano i nuovi casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia, mentre aumentano le vittime. Nelle 24 ore sono 4.200 i nuovi positivi su 102.864 tamponi molecolari e antigenici contro i 5.735 su 203.511 tamponi del giorno prima.Sale il numero dei decessi: 22 contro 11 dell'ultimo aggiornamento. Positività sale del 4%, era del 2,8%. Sono 323 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 24 in più rispetto al giorno precedente. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.400.617 casi (+4.200, erano +5.735), di cui 4.157.520 (+1.589, erano +1.991) guariti o dimissioni, mentre sono 128.242 (è22, erano +11) i decessi. I positivi sono 114.855 (+2.589, erano +3.731), i ricoverati sono 2.786 (+155, erano +98), mentre sono 323 (+24, erano +11 i pazienti in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 858.260 (+200, erano +637), Veneto 442.114 (+425), Campania 434.981 (+315), Emilia-Romagna 399.704 (+642), Piemonte 367.468 (+90), Liguria 106.462 (+76), Lazio 363.442 (+474). Sicilia 249.561 (+923, erano +822), Sardegna 64.826 (+172, erano +303; decessi 1.516: +2, era +1). In Sardegna, quindi, sono diminuiti, di molto, i nuovi contagi, mentre sono 2 i decessi per un totale di 1.516 unità dall'inizio della pandemia. Positività all'1,8%, era 11,9%. Sono 172 nuovi casi nell'isola, quindi, su 1.630 persone testate, invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva (22), mentre sono 109 i ricoverati (Foto dal web/Social) - Mappa -


L'ITALIA CHIUDE LE OLIMPIADI DI TOKYO CON 40 PODI E AL DECIMO POSTO
E' L'ITALIA DEI RECORD, BRAVI
TUTTI, MOLTI NELLA LEGGENDA

SARDEGNA AL CENTRO DEL
MONDO, UN GRAZIE DI CUORE

di Maria Paola Maccioni
(8-8-2021) Si chiudono i 32esimi Giochi delle Olimpiadi, grazie Tokyo ma soprattutto grazie Italia che ha concluso la sua "missione" portando a casa 40 podi e finendo al decimo posto nella classifica del medagliere. Un record (10 ori, 10 argenti e 20 bronzi) anche se sul posizionamento generale siamo tornati indietro dopo 3 noni consecutivi. Nell'ultimo Olimpiadi di Rio 2016 l'Italia era dietro agli Stati Uniti, Gran Bretagna, Cile, Russia, Germania, Giappone, Francia e Corea del Sud ma con un totale di 28 medaglie (8 ori, 12 argenti, 8 bronzi). Questa volta siamo stati più bravi, con una progressione mai vista che alla fine è andata oltre le più rosee aspettative. Siamo andati a Tokyo per vincere: c'era entusiasmo, c'era la voglia di essere i migliori. Lo abbiamo dimostrato e da subito abbiamo preso la strada delle medaglie. Le prime sono state eccezionali: Vito Dell'Acquila nel taekwondo, poi la sciabola di Luigi Samele e poi tutte le altre. Non abbiamo brillato nella pallavolo e pallanuoto ma abbiamo tenuto duro e siamo andati sempre a testa alta. Il medagliere da battere era quello di Roma 1960 e Los Angeles 1932, quelle 36 medaglie che allora erano un record. Ne abbiamo portate via 40 (l'ultima è il bronzo della ginnastica ritmica) e abbiamo fatto meglio, nel dato finale, di Germania e Francia anche se si sono piazzate prima dell'Italia per aver ottenuto più argenti (
foto dal web/Social). Gli Stati Uniti hanno dominato il medagliere finale, la Cina al secondo posto con 88 in totale e poi il Giappone con 27 ori e 57 totali. Nella classifica di specialità il nostro Paese è seconda dietro gli Stati Uniti con 5 ori ottenuti nei 100 metri, nella staffetta 4x100, nel salto in alto e nella marcia 20 km donne e uomini. Siamo stati splenditi, grandi e siamo entrati nella storia e nella leggenda. Come non ricordare l'impresa straordinaria di Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Filippo Tortu? E' stata la 4x100 azzurra da brivido, una vittoria da capogiro soprattutto perchè abbiamo battuto di un centesimo una Gran Bretaglia imbattibile. Per non parlare, poi, di un'altra impresa, sempre nell'atletica, questa volta dei 100 metri vinti da Marcell Jacobs, una vittoria che ha umiliato gli americani, sicuri di vincere. Tra gli atleti campioni del mondo ci sono anche i sardi che si sono distinti soprattutto nella staffetta maschile del 4x100: Filippo Tortu ha origini isolane, il padre è nato a Tempio, mentre Lorenzo Patta è di Oristano. Anche la Sardegna sul podio per entrare anche loro nella leggenda (foto dal web/Social)



CORONAVIRUS IN ITALIA, DIMINUISCONO I CASI RILEVATI IN UN GIORNO
5.735 SONO I NUOVI POSITIVI SU
203.511 TAMPONI. POSITIVITA' 2,8%

IN SARDEGNA SONO 303 I NUOVI
CONTAGI, UNA VITTIMA. POSITIVITA' 11,9%

di Luca Berni
(8-8-2021) Diminuiscono i tamponi e scendono i casi di coronavirus (
foto di Augusto Maccioni) in Italia e calano i i morti. Nelle 24 ore sono 5.735 i nuovi positivi su 203.511 tamponi contro i 6.902 su 293.863 tamponi processati del giorno prima. Scende il numero dei decessi: 11 contro i 22 dell'ultimo aggiornamento. Positività all 2,8%, era al 2,3%. Sono 299 i pazienti in terapia intensiva, 11 in più rispetto al giorno precedente, mentre i ricoverati sono 2.631, 09 in più rispetto all'ultimo aggiornamento. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono, con guariti e morti, 4.396.417 casi (+5.735, erano +6.902), di cui 4.155.9331 (+1.991, erano +3.025) guariti o dimessi, mentre sono 128.220 (+11, erano +22) i decessi. I positivi sono 112.266 (+3.731, erano +3.850), i ricoverati sono 2.631 (+98, erano +84), mentre sono 299 (+11 rispetto al giorno prima). I dati di alcune regioni: Lombardia 858.060 (+637, erano +756), Veneto 441.689 (+587), Campania 434.666 (+369), Emilia-Romagna 399.062 (+661), Piemonte 367.378 (+151), Liguria 106.386 (+135), Lazio 362.968 (+554). Sicilia 248.638 (+822, erano +776), Sardegna 64.654 (+303, erano +414; decessi 1.514: +1, erano +2). In Sardegna quindi, sono diminuiti i nuovi casi, mentre sono registrati 1 nuovi decesso per un totale di 1.514 unità dall'inizio della pandemia. Positività scende all'11,9% ( era al 12,2%), sono 3.052 tamponi processati, sono 22 (+2) i pazienti in terapia intensiva, sono 109 (+1) i ricoverati in area medica, sono 6.548 (+301) in isolamento domiciliare (Foto dal web/Social) - Mappa -








DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu