TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI AGOSTO 2020

IL DIRETTORE DELL'OMS PUNTA IL DITO SUI GOVERNI: " DEVONO FARE DI PIU'"
"IL COVID-19 PUO' ESSERE
MORTALE IN TUTTE LE ETA'"

OCCORRONO INTERVENTI
TEMPORANEI E SPECIFICI

di Lello Leo Cortes
(31-8-2020) Il direttore dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus insiste sul fatto che il coronavirus è ancora tra noi e colpisce tutti e in tutto il mondo(
foto dal web/Social). Tedros ha ricordato le mosse importanti per evitare di prendere il coronavirus: spazi chiusi, luoghi affollati e contatti stretti. Ma anche mantenersi a una distanza di almeno un metro dagli altri, lavarsi le mani regolarmente, utilizzare mascherine. Molte persone, soprattutto i giovani, non stanno alle regole e stanno in luoghi affollati, senza mascherine e senza mantenere la distanza di sicurezza. Il virus, ha detto il direttore dell'OMS, può essere fatale a tutte le età e ha puntato il dito verso i governi che devono intraprendere azioni personalizzate per far evitare alla popolazione di prendere il coronavirus. Bene, ha detto, tutte quelle misure adottate ma occorrono anche "interventi temporanei e geograficamente specifici".


CORONAVIRUS IN ITALIA, SALE IL NUMERO DEI MORTI, 6 IN UN GIORNO
996 NUOVI CASI, CAMPANIA
IN TESTA PER POSITIVI

IN SARDEGNA ALTRO PICCO: 79
CONTAGI, 4 IN TERAPIA INTENSIVA


di Luca Berni
(31-8-2020) Diminuiscono i nuovi contagi di coronavirus(
foto dal web/Social), 996 rispetto ai 1.365 del giorno prima, e sale, invece, il numero delle vittime a 6 rispetto ai 4 dell'ultimo aggiornamento. Inferiori i tamponi processati nelle ultime 24 ore, 58.518 contro gli 81.723 del giorno prima. Campania ancora in testa per contagi. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 269.214 casi (+996) di cui 207.653(-883) i guariti e 35.483(+6) i morti. I positivi sono, senza morti e guariti, 26.078(+1.873) e i ricoverati 1.288(+37) di cui 94 in terapia intensiva(+8, precedentemente +7). I dati di alcune regioni: Lombardia 100.075 (+135, precedentemente +235), Emilia-Romagna 31.922 (+117), Veneto 22.929 (+65), Piemonte 32.881 (+37), Liguria 10.951 (+44), Campania 7.066 (+184), Lazio 11.191 (+148, precedentemente +156). Sicilia 4.317 (+26, precedentemente +34), Sardegna 2.193 (+79, il giorno prima +22). In Sardegna, quindi, salgono a +79 casi di positività al covid-19 per complessivi, dall'inizio dell'epidemia, 2.193 casi. I nuovi casi si sono registrati 68 da screening e 11 da sospetto diagnostico. Invariato il numero delle vittime, bloccato a 134. Sono stati eseguiti 135.617 tamponi(+1.83), 28 i ricoverati, 4(+1) i pazienti in terapia intensiva, 757 le persone in isolamento domiciliare. I guariti sono 1.266(+2) più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 401(+18) nella Città Metropolitana di Cagliari, 228(+11) nel Sud Sardegna, 66(+1) a Oristano, 145(+20) a Nuoro e 1.353(+29) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 25.292.931 i contagi al mondo con 847.292 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 6.009.899 casi (183.258 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.862.311 (120.828), India 3.621.245 (64.469), Russia 992.402 (17.128), Sud Africa 625.056 (14.028), Spagna 462.858 (29.094). Regno Unito 338.079 (41.588), Francia 318.895 (30.640), Italia 269.214 (35.483), Germania 244.702 (9.303).



CORONAVIRUS IN ITALIA, SALE IL NUMERO DELLE VITTIME, 4 IN UN GIORNO
1.365 NUOVI CONTAGI, SCENDE
IL NUMERO DEI TAMPONI

IN SARDEGNA 22 NUOVI CASI,
IN AUMENTO I RICOVERATI


di Luca Berni
(30-8-2020) Il numero di coronavirus(foto dal web/Social) sono un tantino diminuiti arrivando, nelle ultime 24 ore, a 1.365 casi contro i 1.444 dell'ultimo aggiornamento mentre sale il dato delle vittime, quattro in un giorno rispetto al giorno precedente con un solo decesso. Record di casi in Campania con 270 unità. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 268.218 casi (+1.365) di cui 208.536 (+312) i guariti e 35.477(+4) i morti. I positivi, senza guariti e morti, sono 24.205(+1.049), i ricoverati 1.251(+83) di cui 86 in terapia intensiva(+7). Inferiore il numero dei tamponi processati arrivati a 81.723 contro i 99.108 dell'ultimo aggiornamento. I dati di alcune regioni: Lombardia 99.940 (+235, precedentemente +289), Emilia-Romagna 31.805 (+109), Veneto 22.864 (+109), Piemonte 32.844 (+60), Liguria 10.907 (+53), Campania 6.882 (+270), Lazio 11.043 (+156, precedentemente +171). Sicilia 4.291 (+34, precedentemente +29), Sardegna 2.114 (+22, precedentemente +70). In Sardegna, quindi, dopo il picco di sabato si sono abbassati i casi di covid-19 a 22, per un totale complessivo di 2.114 casi, resta invariato il numero delle vittime,134 in tutto. I tamponi processati sono stati 134.534(+1.134), i ricoverati 28(+4), in isolamento 681, 3(+1) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono 1.264 (+1) più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 383(+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 217(+2) nel Sud Sardegna, 65 a Oristano, 125(+3) a Nuoro e 1.324(+12) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 25.057.670 i casi al mondo con 843.729 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica Covid-19 con 5.979.104 casi (182.909 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.846.153 (120.462), India 3.542.733 (63.498), Russia 987.470 (17.045), Sud Africa 622.551 (13.981), Spagna 439.286 (29.011). Altre nazioni: Regno Unito 336.641 (41.586), Francia 310.400 (30.607), Italia 268.218 (35.477) , Germania 243.024 (9.300).



A PARIGI E BERLINO SCENDONO IN PIAZZA I MOVIMENTI ANTI-MASCHERINE
LA PROTESTA FOLLE DEI MANIFESTANTI
CHE NON CREDONO AL CORONAVIRUS

di Peter Moore
(29-8-2020) Scendono in piazza i movimenti anti-mascherine. A Berlino sono stati in 30 mila(
foto dal web/Social) e a Parigi poche centinaia ma c'è fermento e già al grido di "libertà, libertà" la protesta si sta facendo più accesa contro le misure sanitarie adottate dai vari governi europei. Tutto questo perchè la gente non vuole un nuovo lockdown, ma i numeri di coronavirus in tutti i paesi europei sono in aumento. In Francia c'è un nuovo record: 5.500 casi e in Germania oltre 1500 e la paura ha già fatto chiudere scuole e stadi. La follia di questi movimenti non si placa, non vogliono restrizioni e non vogliono più indossare le mascherine. Il peggio è passato, dicono, e vogliono tornare alla normalità. Ma il coronavirus c'è e non si può evitare senza regole sanitarie. La massiccia protesta, ad esempio, di Berlino nel centro storico è stata sciolta dalla polizia perchè i manifestanti non indossavano maschere e non rispettavano le norme della distanza fisica. Secondo la polizia 30 mila persone, tra attivisti anti-vaccini e teorici della cospirazione hanno manifestato con poster "Stop the Crown Madness" e "End the Crown Dictatorship": non credono al coronavirus e vogliono che si torni al più presto alla normalità. Il movimento si è sciolto ma ha continuato a dare battaglia per le strade e contro la polizia. In Francia a manifestare non erano più di 300 persone anche qui la polizia ha avuto la meglio disperdendo le persone che manifestavano senza mascherine e senza la distanza fisica. Ma non si arrenderanno, sono pronti a ritornare in piazza più numerosi che mai.


CORONAVIRUS IN ITALIA,LIEVE CALO
DEI CASI E UN MORTO NELLE 24 ORE

RECORD DI TAMPONI, AUMENTANO I PAZIENTI IN ISOLAMENTO DOMICILIARE
IN SARDEGNA UN ALTRO PICCO:
70 NUOVI CONTAGI. NESSUNA VITTIMA


di Luca Berni
(29-8-2020) I nuovi contagi di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia è di 1.444 nelle ultime 24 ore, una sola vittima mentre si registra un nuovo record di tamponi che sfiorano quota 100 mila, esattamente 99.108. I ricoverati con sintomi calano, 1.168 in tutto, aumentano di 126 i pazienti in isolamento domiciliare, per un totale di 21.909. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 266.853 i casi (+1.444, precedentemente +1.462), di cui 208.224 i guariti(+1.322) e 35.473 i morti(+1, precedentemente +9). I positivi sono 23.156(+121) e i ricoverati 1.168(-10) di cui 79 in terapia intensiva(+5). I dati in alcune regioni:Lombardia 99.705 (+289, precedentemente+316), Emilia-Romagna 31.696 (+149), Veneto 22.755 (+151), Piemonte 32.784 (+90), Liguria 10.854 (+47), Campania 6.612 (+188), Lazio 10.887 (+171, precedentemente +166). Sicilia 4.257 (+29, precedentemente +54), Sardegna 2.092 (+70, precedentemente +55). In Sardegna, quindi, 70 nuovi casi: 65 a seguito all'attività di screening e 6 per sospetto diagnostico. Complessivamente i contagiati sono 2.092 mentre resta invariato il numero delle vittime, 134 in tutto. Su 133.400 tamponi (+1.796) sono 24(+1) i ricoverati, 665 in isolamento domiciliare e 2 in terapia intensiva. I guariti sono 1.263(+1), più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 378(+16) nella Città Metropolitana di Cagliari, 215(+3) nel Sud Sardegna, 65(+1) a Oristano, 122 a Nuoro e 1.312(+50) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale(
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 24.795.970 i casi nel mondo e 838.441 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid 19 con 5.931.511 ( 182.069 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.804.803 (119.504), India 3.463.972 (62.550=, Russia 982.573 (16.977), Sud Africa 620.132 (13.743), Spagna 439.286 (29.011). Altre nazioni: Regno Unito 334.915 (41.585), Francia 304.947 (30.601), Italia 266.853, Germania 242.415 (9.299).


GIAPPONE, SI E' DIMESSO IL
PRIMO MINISTRO SHINZO ABE

E' MALATO E SI SCUSA PER NON
ESSERE IN GRADO DI ADEMPIERE
AI SUOI DOVERI DI PREMIER

di Maria Paola Maccioni
(28-8-2020) Le sue visite in ospedale erano più frequenti e a luglio aveva vomitato sangue. A causa del peggioramento della malattia, una colite ulcerosa cronica, il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha annunciato le sue dimissioni. Il più longevo primo ministro giapponese aveva avuto gli stessi sintomi nel 2007 e anche in quella occasione era stato costretto a dimettersi per poi tornare al potere, grazie alle cure di un nuovo ritrovato farmaceutico, nel 2012. Presentandosi alla stampa questo venerdi, Shinzo Abe, quasi con le lacrime e con una evidente commozione, ha detto: "Poiché non sono più in grado di rispondere con fiducia al mandato del popolo, ho deciso di non continuare a ricoprire la carica di primo ministro" e ha anche detto che "la cattiva salute può portare a decisioni politiche sbagliate". Il primo ministro si è scusato con il popolo giapponese di lasciare il suo posto a un anno dalla fine del suo mandato in un momento delicato dovuto all'incertezza del coronavirus. Poi si è inchinato alle telecamenre in segno di rispetto. Le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate e le cure regolari gli impediscono di continuare a lavorare. Abe(
foto dal web/Social) rimarrà in carica fino a quando non verrà scelto il successore e il PLD( partito liberal democratico) dovrà nominare il prossimo premier che durerà in carica fino a settembre 2021, in pratica fino a quando doveva finire il mandato Abe. Quello che sicuramente peserà di più è la mancata riforma della Costituzione pacifista del Giappone, proposto da diversi anni. Molti analisti dicono che Abe non darà l'addio definitivo alla politica e a 65 anni non è da escludere che, migliorando le sue condizioni di salute, potrebbe candidarsi nuovamente.



CORONAVIRUS IN ITALIA, SALGONO TERAPIE INTENSIVE E MORTI
1.462 NUOVI POSITIVI, IN CRESCITA
IN LOMBARDIA E CAMPANIA

IN SARDEGNA 55 NUOVI
CASI E NESSUNA VITTIMA


di Luca Berni
(28-8-2020) Aumentano i casi di coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia con 1.462 contro i 1.411 del giorno prima. E' il dato più alto dagli inizi di maggio. Aumentano anche i morti a 9 contro i 5 del giorno prima. I tamponi sono stati quasi 100 mila, esattamente 97.065. Nessuna regione a contagio zero. I maggiori incrementi si sono avuti in Lombardia(316), Campania (183), Lazio(166), Emilia Romagna (164) e Veneto(135). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 265.409 (+1.462), di cui 206.902(+348) i guariti e 35.472(+9) i morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 23.035(+1.103) e i ricoverati 1.178(+47) di cui 74 in terapia intensiva(+7). I dati di alcune regioni: Lombardia 99.416 (+316, precedentemente +286), Emilia-Romagna 31.547 (+162), Veneto 22.604 (+135), Piemonte 32.694 (+91), Liguria 10.807 (+46), Campania 6.424 (+183). Sicilia 4.228 (+54, precedentemente +33), Sardegna 2.022 (+55, precedentemente +57). In Sardegna, quindi,altri 55 nuovi casi per un totale di 2.022 accertati dall'inizio dell'epidemia. Resta invariato il numero dei decessi, 134 in tutto. A fronte di un totale di 131.604 tamponi(+1.552) sono 23 (-1) i ricoverati, in isolameto 597 e 2 in terapia intensiva. I guariti sono 1.262, più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 362(+13) nella Città Metropolitana di Cagliari, 212(+10) nel Sud Sardegna, 64 a Oristano, 122(+2) a Nuoro e 1.262 (+30) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale(
foto dal web/Social) - mappa - , mentre sono 24.563.380 i casi al mondo con 833.466 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.901.393 (181.409 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.761.391 (118.649), India 3.387.500 (61.529), Russia 977.730 (16.866), Sud Africa 618.286 (13.628), Spagna 439.286(29.011). Altre nazioni: Regno Unito 333.789 (41.573), Francia 304.864 (30.601), Italia 265.409 (35.472), Germaia 241.918 (9.291).


C'E' ACCORDO, ECCO IL PROTOCOLLO
PER LA RIAPERTURA DELLE SCUOLE

LE NUOVE REGOLE: MISURAZIONE DELLA
FEBBRE DA CASA,IN CLASSE DISTANZIAMENTO E I SI/NO SULL'USO DELLE MASCHERINE


di Marina Sitzia
(27-8-2020) C'è accordo sulle linee da seguire per la riapertura delle scuole il 14 settembre. Le regioni hanno dato l'ok anche se rimane ancora aperta la questione dei trasposti cioè quanti studenti possono salire sul pullman e le regole di distanziamento. Si arriverà, anche in questo caso, a mettere d'accordo tutti sicuramente si aumenteranno le corse per far arrivare in tempo gli studenti a scuola. Ecco alcune misure da adottare. Per la misurazione della febbre dello studente il Cts ha deciso di renderlo operativo da casa perchè, hanno detto gli esperti, si sarebbero evitate lunghe code a scuola e perchè, se uno fosse febbricitante, non deve proprio uscire da casa. Per le mascherine il Comitato scientifico ha deciso di renderlo obbligatorio per gli operatori, che utilizzeranno quelle trasparrenti per consentire di comunicare anche ai non udenti, ma non per i bambini fino a 6 anni. Dai 6 anni ai 10 si utilizzeranno per il tragitto da casa a scuola(
foto dal web/Social) o su scuolabus, ma non seduti al banco se c'è distanziamento. Potrà essere tolta per attività sportiva,mensa e nuovamente indossata nei momenti di aggregazione. Per le medie e superiori c'è sempre l'obbligo ma se gli studenti sono distanziati e sono seduti possono toglierla.


CORONAVIRUS IN ITALIA, CONTINUANO AD AUMENTARE I CASI E I TAMPONI
1.411 NUOVI CONTAGI E CINQUE
DECESSI NELLE 24 ORE

IN SARDEGNA SALGONO A 57 I NUOVI POSITIVI, INVARIATI I DECESSI

di Luca Berni
(27-8-2020) In Italia continuano ad aumentare i casi da coronavirus(
foto dal web/Social). A fronte dell'aumento dei tamponi, 94.024 nelle ultime 24 ore, si registrano nuovi contagi per 1.411 contro i 1.367 del giorno prima, mentre i decessi sono 5, in diminuzione rispetto al giorno prima, 8 in meno. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono,con guariti e morti, 263.949 casi (+1.411) di cui 206.554(+225) i guariti e 35.463 (+5) morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 21.932, i ricoverati 1.131(+76) di cui 67 in terapia intensiva(-2). I dati di alcune regioni: Lombardia 99.100 (+286, precedentemente+269), Emilia-Romagna 31.385 (+171), Veneto 22.469 (+132), Piemonte 32.603 (+88), Liguria 10.761 (+37), Campania 6.241(+130). Sicilia 4.174 (+50,precedentemente+33), Sardegna 1.967 (+57, precedentemente+53). In Sardegna,quindi, altri 57 nuovi casi per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1967 positivi mentre resta invariato il numero dei decessi a 134 in tutto. A fronte di 130.052 tamponi(+1.629) i ricoverati sono 24(+4) e 2(+1) in terapia intensiva e 542 in isolamento domiciliare. I guariti sono 1.262, più altri 3 guariti clinicamente. Sul territorio: 349(+6) nella Città Metropolitana di Cagliari, 202(+3) nel Sud Sardegna, 64(+2) a Oristano, 120(+6) a Nuoro e 1.232(+38) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livelle internazionale(
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 24.271.466 casi nel mondo e 827.670 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.854.342 (180.380 morti) seguono, tra le altre nazioni: Brasile 3.717.156 (117.665), India 3.310.234 (60.472), Russia 972.972 (16.758), Sud Africa 615.701 (13.502), Spagna 429.507 (28.996). Altre nazioni: Regno Unito 332.491 (41.564), Francia 297.485 (30.581), Italia 263.949 (35.463), Germania 240.420 (9.290).



RIENTRO A SCUOLA, SENZA
PROBLEMI NEL RESTO DELL'EUROPA

IN ITALIA E' GIA' CAOS
SULLE MASCHERINE

LA MISURAZIONE DELLA FEBBRE
SARA' OBBLIGATORIA A SCUOLA


di Marina Sitzia
(26-8-2020) Si torna a scuola(
foto dal web/Social) e come al solito, in Italia è più complicato rispetto alle altre nazioni. In Germania, ad esempio, sulla riapertura, in calendario ai primi di settembre, hanno idee chiare: ogni Land potrà decidere sulla mascherina. A Rostock, città più popolosa del Meclemburgo-Pomerania, ad esempio, si può andare a scuola senza nemmeno indossarla. Ci sarà l'uso del gel igienizzante e sulle "coorti" o gruppi di studenti, affiattati quasi come famiglia, non vale il distanziamento fisico che sarà contemplato tra gruppi e professori. In Spagna il rientro controllato anti covid prevede: temperatura misurata a casa, mascherine obbligatorie sotto il metro di distanza e ingressi scaglionati per orario. Anche in Francia la temperatura dell'alunno sarà delegato alle famiglie che dovranno verificare che i propri figli non vadano a scuola con temperature superiori ai 38 gradi. Poi: mascherine per tutti sopra gli 11 anni, gel igienizzante nelle scuole e distanziamento minimo di un metro. In Italia le regole per tornare a scuola il 14 settembre sono decisamente in salita. Il nodo da sciogliere è la capienza degli scuolabus che il governo vorrebbe col limite del 50 per cento e i governatori più libertà per non lasciare a terra nessuno. Problemi anche per la mascherina. Il governatore Toti della Liguria non vorrebbe le mascherine e in questoa caso gli esperti non sono d'accordo sul suo uso in classe. E' auspicabile, dicono gli esperti del governo, portare la mascherina a scuola altri si vorrebbe che si portasse all'entrata, all'uscita e durante la pausa in classe. Per Silesi, vice ministro della Salute del M5S: " O c'è la distanza di un metro o c'è la mascherina". Per la misurazione della febbre ci sono diversi governatori che vorrebbero che la stessa sia obbligatoria a scuola.


CORONAVIRUS IN ITALIA, IMPENNATA IN LOMBARDIA, VENETO E TOSCANA
1.367 NUOVI CASI, SALE ANCHE
IL NUMERO DEI DECESSI

SARDEGNA, ALTRI 53 NUOVI
CASI, 1 IN TERAPIA INTENSIVA

di Luca Berni
(26-8-2020) Torna a salire il numero di contagi da coronavirus(
foto dal web/Social). Col record di tamponi, 93 mila in un giorno,oltre 20 mila in più rispetto al giorno precedente, si sono registrati, nelle ultime 24 ore. 1.367 casi, il dato più alto dal 12 maggio quando furono 1.402. Salgono anche i decessi a 13 rispetto a 4 del giorno prima. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 262.540 i casi (+1.367, precedentemente +878), di cui 206.329 i guariti(+314) e 35.458 morti(+13). I positivi, senza morti e guariti, sono 20.753(+1.039) e i ricoverati 1.055 di cui 69 in terapia intensiva(+3). I dati di alcune regioni: Lombardia 98.814 (+269, precedentemente+119), Emilia-Romagna 31.214 (+120), Veneto 22.337 (+147), Piemonte 32.515 (+75), Liguria 10.724 (+41), Campania 6.111 (+135), Toscana 11.414 (+161, precedentemente +34), Lazio 10.398 (+162, precedentemente+143). Sicilia 4.124 (+33,precedentemente +24), Sardegna 1.912 (+53, precedentemente+34). In Sardegna, quindi, salgono a 53 positivi in 24 ore, mentre rimane invariato il numero dei decessi, 134 in tutto. A fronte di 128.423 tamponi, incremento di 1.608 test, i ricoverati sono 20 (+1), in isolamento domiciliare sono 492. Un paziente in terapia intensiva. I guariti sono 1.262(+3) più altri 3 guariti clinicamente. Sul territorio: 343(+9) nella Città Metropolitana di Cagliari, 199(+1) nel Sud Sardegna, 62(+1) a Oristano, 114 (+1) a Nuoro e 1.194 (+41) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social)- mappa -, mentre sono 23.979.121 casi nel mondo con 821.351 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid 19 con 5.807.480 contagi (179.235 morti) seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.669.995 (116.580), India 3.234.474 (59.449), Russia 968.297 (16.638), Sud Africa 613.017 (13.308), Spagna 419.849 (28.971). Altre nazioni: Regno Unito 330.934 (41.551), Francia 291.331 (30.549), Italia 262.540(35.458), Germania 238.879 (9.285).


DOPO UN ANNO SABBATICO UNA DECISIONE IMPORTANTE PER GRETA THUNBERG
" SMETTO DI GIRARE IL MONDO E SONO FELICE DI TORNARE SUI BANCHI DI SCUOLA"

di Danilo Perseu
(25-8-2020) Dopo un anno sabbatico, torna a scuola Greta Thunberg, l'attivista ambientale svedese che si è presa 12 mesi di pausa per rilanciare con forza la lotta contro il riscaldamento globale. E' lei stessa ad annunciare la decisione su twitter postando una foto sorridente con lo zaino in spalla e le mani appoggiate su una bicicletta. L'attivista svedese non ha detto in quale città o scuola avrebbe continuato i suoi studi e si sa che gli ultimi anni della scuola secondaria Greta ha attraversato l'Atlantico in barca a vela con destinazione finale in Cile per la conferenza mondiale sul clima, evento che si è poi spostato a Madrid dopo i disordini in quella nazione. Nell'estate del 2018 Greta Thunberg iniziava la sua protesta di fronte al Parlamento svedese per chiedere misure efficaci contro il riscaldamento globale e successivamente ha poi rimproverato i politici di mezzo mondo per l'inerzia sui problemi urgenti sui cambiamenti climatici. Si è mostrata delusa per gli accordi, falliti, sul clima di Parigi del 2015.



CORONAVIRUS IN ITALIA, MENO
CONTAGI CON 26 MILA TAMPONI IN PIU'
NEL LAZIO 143 POSITIVI,
RECORD DI RIENTRO

IN SARDEGNA CALANO I NUOVI
CASI(34), INVARIATI I DECESSI


di Luca Berni
(25-8-2020) In Italia meno contagi da coronavirus(
foto dal web/Social) ma con 26 mila tamponi in più. I numeri sono in leggero calo(878) rispetto al giorno prima(953), 4 i decessi nelle 24 ore (stesso dato del giorno prima. I guariti/dimessi sono 353 e i positivi salgono a quota 19.714, 519 in più rispetto al giorno prima. Solo il Molise è a contagio zero. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 261.174 casi (+878) di cui 206.015 i guariti(+353) e 35.445 morti(+4). I positivi sono, senza morti e guariti, 19.714(+519) e i ricoverati 1.058(+13) di cui 66 in terapia intensiva(+1). I dati di alcune regioni: Lombardia 98.545 (+119, precedentemente +110), Emilia-Romagna 31.094 (+65 precedentemente +116), Veneto 22.190 (+119), Piemonte 32.440 (+57), Liguria 10.683 (+12), Lazio 10.236 (+143, precedentemente +146). Sicilia 4.091 (+24, precedentemente +65), Sardegna 1.859 (+34, precedentemente +91). Nel Lazio si sono registrati, nelle 24 ore, 143 casi, il 52% sono link di rientro, quelli dalla Sardegna il 48%(69 casi) e zero decessi. In Sardegna, quindi, nelle 24 ore c'è stato un abbassamento dei contagi a 34 rispetto al giorno prima(91), di cui, ha fatto sapere l'Unità di crisi regionale, 8 migranti nella provincia del Sud Sardegna. Zero vittime per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 134 in tutto. Dai dati di oggi mancano i positivi del villaggio turistico Isuledda di Cannigione(Arzachena) che saranno quasi sicurmente registrati nel totale di domani. A fronte di 126.815 tamponi, con un incremento di 1.584 test rispetto al giorno prima, si registrano 19(+1) i ricoverati, 444 in isolamento domiciliare e nessuno in terapia intensiva. I guariti sono 1.259, più altri 3 guariti clinicamente. Sul territorio: 334(+3) nella Città Metropolitana di Cagliari, 198 (+8) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 113(+5) a Nuoro, 1.153(+18) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 23.709.003 i contagi nel mondo con 814.592 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 5.750.470 casi (117.619 morti), seguono, tra le altre nazioni: Brasile 3.622.861(115.309), India 3.167.323 (58.390), Russia 963.655(16.524), Sud Africa 611.450 (13.159), Spagna 412.553 (28.924). Altre nazioni: Regno Unito 328.628 (41.519), Francia 282.414 (30.533), Italia 261.174 (35.445), Germania 236.952 (9.282).


AL VIA LA SPERIMENTAZIONE DEL VACCINO ALLO SPALLANZANI
SI FANNO NUOVAMENTE
SENTIRE I NO-VAX

IL CASO DI "REINFEZIONE UMANA"

di Lello Leo Cortes
(24-8-2020) La parola d'ordine è arrivare prima per debellare il covid-19 che continua a macinare morti e contagi nel mondo. In Italia ci prova lo Spallanzani di Roma che ha avviato la sperimentazione in vista del vaccino che si spera possa essere presente nelle farmacie già dalla primavera prossima. Ad avere la prima dose di vaccino anti-covid è una volontaria orgogliosa "di essere d'aiuto per salvare vite". La prima volontaria è stata scelta tra le oltre 7 mila persone e altri 90 volontari offriranno la loro collaborazione per sperimentare le dosi della speranza. I medici dell'ospedale romano Lazzaro Spallanzani controlleranno ogni 4 ore i volontari sottoposti a vaccino al fine di non avere effetti collaterali, monitorando la loro salute nelle prossime 12 settimane. Una notizia di grande interesse e di importanza vitale perchè con questo avvio alla sperimentazione sull'uomo ha di fatto preso forma il prossimo vaccino targato Italia. C'è indubbiamente interesse e speranza sul vaccino ma c'è chi contrasta questo entusiasmo. Sono i no-vax che per tanto tempo sono stati silenti ma, con l'attivazione della sperimentazione allo Spallanzani(foto dal web/Social), si sono fatti sentire con il loro scetticismo e i loro messaggi polemici sulla pagina Facebook dell'INMI Spallanzani. Sempre sul fronte del covid-19 da segnalare un caso di reinfezione umana di coronavirus. La notizia è stata pubblicata sulla rivista scientifica Clinical Infectious Diseases e racconta di un 33enne residente a Hong Kong, ricoverato in ospedale il 29 marzo, è risultato positivo il 15 agosto. Ciò si è verificato quando questa persona stava tornando a Hong Kong, dalla Spagna e attraverso il Regno Unito. Secondo gli esperti si tratta di reinfezione e il virus sequenziato corrispondeva al ceppo in Europa nell'ultimo periodo. Secondo qualche virologo la reinfezione potrebbe far parte della normalità con forme più lievi. Con questo fenomeno i 4 coronavirus che provocano il raffreddore provocano solo sintomi lievi. Ciò significa anche, dicono gli esperti, che il caso del giovane covid-19 reinfettato indica che anche una persona vaccinata sarà nuovamente infettata.

CORONAVIRUS IN ITALIA, 953 NUOVI POSITIVI, 22 MILA TAMPONI IN MENO
ZERO CONTAGI IN VALLE
D'AOSTA, MOLISE E BASILICATA

IN SARDEGNA, ALTRO BOOM DI
CONTAGI (+91), ANCORA NESSUNA VITTIMA


di Luca Berni
(24-8-2020) In Italia continua l'impennata di casi da coronavirus (
foto dal web/Social), anche se con numeri inferiori rispetto al giorno prima: 953 nuovi contagi a fronte di 45.914 tamponi, 22 mila in meno rispetto al giorno precedente, mentre i decessi sono 4( 2 in Emilia Romagna, 1 in Lombardia e 1 nel Lazio). Valle d'Aosta, Molise e Basilicata sono le tre regioni italiane a zero contagi. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 260.298 casi (+953 rispetto al giorno prima che erano +1.210), di cui 205.662(+192) i guariti e 35.441(+4, precedentemente +7) i morti. I positivi, senza morti e guariti, sono 19.195(+757) , i ricoverati 1.045(+74) di cui 65 in terapia intensiva(-4). I dati di alcune regioni: Lombardia 98.426 (+110, precedentemente +239), Emilia-Romagna 31.031 (+116), Veneto 22.071 (+116), Piemonte 32.383 (+40), Liguria 10.671 (+26), Campania 5.838 (+116), Lazio 10.093 (+146 precedentemente +184). Sicilia 4.067 (+65), Sardegna 1.825 (+91, precedentemente +81). In Sardegna, quindi, nuovo boom di contagi, 10 in più rispetto al giorno precedente(+81), cioè 91 in tutto (68 in provincia di Sassari, 18 nel sud Sardegna, 5 nella Città Metropolitana di Cagliari) e zero vittime per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 134. A fronte di 125.231 tamponi, 18 i ricoverati e 411 in isolamento domiciliare mentre nessuno in terapia intensiva. I guariti sono 1.259 più altri 3 guariti clinicamente. Sul territorio: 331(+5) nella Città Metropolitana di Cagliari, 190 (+18) nel sud Sardegna, 61 a Oristano, 108 a Nuoro, 1.135 (+68) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre i casi nel mondo sono 23.499.048 con 809.834 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del covid-19 con 5-719.124 casi (176.978 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.605.783 (114.744), India 3.106.348 (57.542), Russia 959.016 (16.406), Sud Africa 609.773 (13.059), Spagna 405.436 (28.872). Altre nazioni: Regno Unito 328.617 (41.519), Francia 282.414 (30.533), Italia 260.298 (35.441), Germania 235.619 (9.276).



CORONAVIRUS IN ITALIA, ANCORA BOOM DI CASI, 1.210 NELLE ULTIME 24 ORE
LE REGIONI PIU' COLPITE SONO LOMBARDIA
(239), LAZIO(184) E VENETO(145)

IN SARDEGNA IMPENNATA DI
CONTAGI(81), ANCORA ZERO VITTIME

di Luca Berni
(23-8-2020) E' ancora boom di contagi da coronavirus (
foto dal web/Social) in Italia: sono 1.210, rispetto al giorno prima che era di 1.071, registrati nelle ultime 24 ore. Bisogna tornare al 4 maggio per avere un dato analogo(1.221) a quello odierno(1.210). I morti sono 7, precedentemente 3. Le regioni più colpite sono Lombardia (239), Lazio (184), Veneto(145), Campania(138), Emilia Romagna(127), Sardegna(81), Toscana(59). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 259.345 casi (+1.210) ci cui 205.470 guariti (+267) e 35.437 morti(+7). I positivi, senza guariti e morti, sono 18.438(+935), i ricoverati 971(+47), di cui 69 in terapia intensiva(+5). I dati di alcune regioni: Lombardia 98.316 (+239, precedentemente +185), Emilia-Romagna 30.915 (+127, precedentemente +80), Veneto 21.955 (+145), Piemonte 32.343 (+42), Liguria 10.645 (+28), Campania 5.722 (+138), Lazio 9.947 (+184, precedentemente +215). Sicilia 4.002 (+35, precedentemente +48), Sardegna 1.734 (+81, precedentemente +44). La Valle d'Aosta è l'unica regione a registrare zero casi. In Sardegna, quindi, salgono i casi a 81 unità( 56 nel Nord Sardegna,17 nella Città Metropolitana di Cagliari, 3 nel Sud Sardegna e 5 nella provincia di Nuoro) nelle ultime 24 ore, è il dato peggiore dal 28 marzo, quando si registrarono 94 nuovi positivi in un giorno. I casi accertati si riferiscono al tracciamento dei contagi precedentemente registrati. Zero decessi per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 134. A fronte di 124.137 tamponi, i ricoverati sono 18(+4), in isolamento 320 e nessuno in terapia intensiva. I guariti 1.259(+1) più altri 3 guariti clinicamente. Sul territorio: 326(+17) nella Città Metropolitana di Cagliari, 172(+3) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 108(+5) a Nuoro e 1067(+56) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -


A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 23.260.775 i casi nel mondo con 805.765 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica Covi-19 con 5.686.305 (176.579 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.582.362 (114.250), India 3.044.940 (56.706), Russia 954.328 (16.341), Sud Africa 607.045 (12.987), Spagna 386.054 (28.838). Altre nazioni: Regno Unito 327.643 (41.515), Francia 275.562 (30.517), Italia 259.345 (35.437), Germania 234.195 (9.275).


LISTE CHIUSE PER LE REGIONALI
2020 IL 20 E 21 SETTEMBRE

I SONDAGGI PER LA SPALLATA AL PREMIER GIUSEPPE CONTE
IL CENTRODESTRA E' IN VANTAGGIO ALMENO IN 4 REGIONI

di Gigi Sartori
(22-8-2020) Tempo di mosse per le elezioni regionali con uno sguardo alle politiche e al dopo Conte. Il 20 e il 21 settembre, dopo lo slittamento per il coronavirus, si andrà a votare in Veneto, Campania, Emilia Romagna, Calabria Toscana, Liguria, Marche, Puglia e Valle d’Aosta. Occhi puntati su Liguria, Veneto, Marche e Campania dove gli attuali presidenti sono i favoriti nella competizione elettorale. In particolare in Liguria Giovanni Toti, del centrodestra, chiede la riconferma e non dovrebbe avere problemi per il secondo mandato. A contrastare il centrodestra in Liguria le forze governative si sono unite mentre i 5S nelle altre circosccrizioni ha proposto propri condidati. Nel Veneto il governatore Luca Zaia non dovrebbe avere problemi per la sua rielezione e le percentuali di successo sono più marcate rispetto alle altre formazioni. Stesso discorso nelle Marche, dove Francesco Acquaroli dovrebbe spuntarla sul candidato Maurizio Mangialardi. Più difficile in Campania dove Enzo De Luca è il favorito nella competizione contro il candidato del centrodestra Stefano Caldoro. Problemi per Michele Emiliano in Puglia. Il candidato del centrodestra Raffaele Fitto(
foto dal web/Social) tenta la scalata e a un mese dalle elezioni potrebbe ottenere l'elezione. A conti fatti, dicono i sondaggisti, il centrodestra su 9 regioni potrebbe aggiudicarsene 4 e non è detto che le cose cambino in queste settimane.


CORONAVIRUS IN ITALIA,
CONTINUANO A SALIRE A 1.071
LAZIO, RECORD STORICO
DI CONTAGI NELLE 24 ORE

IN SARDEGNA ALTRO BOOM
CON 44 CASI E ZERO VITTIME


di Luca Berni
(22-8-2020) Salgono ancora una volta i casi da coronavirus (
foto dal web/Social) a 1.071, il giorno prima erano 947, un dato che non si vedeva dal 12 maggio. I morti sono 3, in diminuzione contro i 9 del giorno precedente. La Valle d'Aosta è l'unica regione a zero contagi. Il Lazio è la regione che registra il maggior numero di contagi (215) superando la Lombardia(185). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 258.136 casi (+1.071) di cui 205.203 (+243) guariti e 35.430 morti(+3). I positivi, senza morti e guariti, sono 17.503(+825), i ricoverati 924(+5), di cui 64 in terapia intnsiva(-5). I dati di alcune regioni: Lombardia 98.077 (+185 precedentemente +174), Emilia-Romagna 30.788 (+80), Veneto 21.810 (+160), Piemonte 32.301 (+41), Liguria 10.617 (+34), Campania 5.584 (+61), Lazio 9.763 (+215 precedentemente +137). Sicilia 3.967 (+48 precedentemente +44) Sardegna 1.653 (+44 precedentemente+42). In Sardegna, quindi salgono i positivi a 44 casi (34 nel nord Sardegna, 6 nella Città Metropolitana di Cagliari, 3 nella provincia di Nuoro e 1 nel Sud Sardegna) per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1.653 casi. Ancora zero vittime per un totale di 134 in tutto. A fronte di 123.056 tampone, i ricoverati sono 14, 243 in isolamento domiciliare e nessuno in terapia intensiva. I guariti sono 1.258 più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 309 (+6) nella Città Metropolitana di Cagliari, 169(+1) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 103(+3) a Nuoro, 1.011(+34) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal wweb/Social) - mappa- , mentre i casi nel mondo sono 23.015.658 e 800.720 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.645.697 contagi (175.817 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.532.330 (113.358), India 2.975.701 (55.794), Russia 949.531(16.268), Sud Africa 603.338(12.843), Spagna 386.054 (28.838), Altre nazioni: Regno Unito 326.559 (41.509), Francia 271.960 (30.508), Italia 258.136 (35,430), Germania 233.498 (9.272).


L'OMS: IL VACCINO NON RISOLVERA' IL PROBLEMA DELLA PANDEMIA NEL MONDO
TEMPI ANCORA LUNGHI PER CONTROLLARE IL
CORONAVIRUS "CI VORRA' MENO DI DUE ANNI"


di Giovanni Picchi
(21-8-2020) Non sono buone notizie per debellare il coronavirus. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha messo le mani in avanti per dire che la pandemia non sarà controllata prima di due anni e la tecnologia e i mezzi a disposizione, ha detto il direttore generale Tedros Adhano Ghebreyesus(
foto dal web/Social), potrà porvi fine molto prima del periodo di tempo concesso all'influenza spagnola del 1918. Il massimo dirigente dell'OMS ha ricordato che "nessun paese potrà risolvere da solo questo problema" anche se c'è la speranza che si arrivi al vaccino quanto prima ma " non c'è alcuna garanzia che lo avremo, e anche se lo avremo, non finirà la pandemia". Nel corso della conferenza stampa del venerdi Tedros Adhano Ghebreyesus ha anche detto che è una scelta falsa " scegliere tra salute ed economia" dicendo che "la salute ed economia sono inseparabili" e ha invitato a sfruttare questa situazione per contribuire a migliorare il cambiamento climatico.

CORONAVIRUS, IN ITALIA E' BOOM DI CONTAGI CON 947 E 9 MORTI
LA STAMPA ROMANA: " UNO SU TRE POSITIVI DALLA SARDEGNA "
IN SARDEGNA NUOVO PICCO, 42
CASI IN PIU' E ZERO VITTIME


di Luca Berni
(21-8-2020) E' nuovamente boom di coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia: a fronte di 72 mila tamponi i nuovi contagi sono 947, precedentemente 845, mentre i decessi salgono a 9, di cui 6 in Lombardia. Oltre 100 positivi in 3 regioni: Lombardia (174), Lazio (137) e Veneto (116), Con zero casi in Basilicata e Valle d'Aosta. E i giornaloni insistono: " nel Lazio uno su tre dalla Sardegna". Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 257.065 casi(+947) si cui 204.960 (+274) i guariti e 35.427 (+9, precedentemente +6) i morti. I positivi sono, senza morti e guariti, 16.678(+664), i ricoverati 919 (+36) di cui 69 in terapia intensiva(+1). I dati di alcune regioni: Lombardia 97.892 (+174, precedentemente +154), Emilia-Romagna 30.708 (+82), Veneto 21.650 (+116), Piemonte 32.260 (+39), Liguria 10.583 (+21), Campania 5.523 (+67), Lazio 9.548 (+137 precedentemente +115). Sicilia 3.919 (+44 precedentemente +37), Sardegna 1.609 (+42 precedentemente +23). Un'altra giornata nera, quindi in Sardegna, i nuovi positivi sono 42, il dato peggiore dal 9 aprile. Complessivamente, dall'inizio della panemia, sono 1.609 i casi accertati nell'isola: 27 nel nord Sardegna,13 nella Città Metropolitana di Cagliari e 2 nel Sud Sardegna. Ancora zero vittime per un totale di 134 unità. A fronte di 122.296 test, i ricoverati sono 13, 200 le persone in isolamento domiciliare e nessuno in terapia intensiva. I guariti sono 1.258, più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 303(+13) nella Città Metropolitana di Cagliari, 168(+2) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 100 a Nuoro e 977 (+27) a Sassari.(Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale
(foto dal web/Social) - mappa - mentre si registrano 22.789.780 casi nel mondo con 795.575 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica Covid-19 con 5.607.993 casi (174.924), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.501.975 (112.304), India 2.905.825 (54.849), Russia 944.671 (16.148), Sud Africa 599.940 (12.618), Colombia 513.719 (16.183), Spagna 386.054 (28.838). Altre nazioni: Regno Unito 325.239 (41.491), Francia 271.905 (30.508), Italia 257.065 (35.427), Germania 232.553 (9.266).






CORONAVIRUS IN ITALIA, POSITIVI TRIPLICATI IN VENETO
BOOM IN LOMBARDIA, LAZIO,
TOSCANA ED EMILIA ROMAGNA

IN SARDEGNA ALTRA GIORNATA
NERA: 23 NUOVI CASI E ZERO VITTIME


di Luca Berni
(20-8-2020) Salgono il numero di tamponi effettuati passati a 77.442 contro i 71.095 di mercoledi, aumentano ancora una volta i nuovi contagi da coronavirus (
foto dal web/Social) che nelle 24 ore sono arrivati a 845 contro i 642 di mercoledi, diminuiscono il numero dei morti arrivati a 6 contro i 7 del giorno prima. Il maggiore incremento dei casi si sono registrati in Veneto (159), Lombardia(154), Lazio(115) e Toscana(59). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 256.118 casi (+845) di cui 204.686 guariti(+180=, e 35.418 morti(+6). I positivi sono,senza morti e guariti, 16.014(+654) e i ricoverati 883(+17) di cui 68(+2) in terapia intensiva. I dati di alcune regioni: Lombardia 97.718 (+154 precedentemente +91), Emilia-Romagna 30.626 (+52), Veneto 21.534 (+159, precedentemente +59), Piemonte 32.221 (+52), Liguria 10.562(+31), Toscana 10.984 (+59 precedentemente +40) Campania 5.456 (+53), Lazio9.411(+115 precedentemente +75). Sicilia 3.875 (+37, il giorno prima +45), Sardegna 1.567 (+23 precedentemente +37). In Sardegna quindi dopo un aggiornamento, si sono verificati 23 nuovi casi ( 10 in provincia di Sassari, 7 a Cagliari, 5 a Nuoro- ma si azzerano per un ricalcolo- e 1 nel Sud Sardegna) per un totale, dall'inizio dell'epidemia di 1.567 contagi. A fronte di 121.352 tamponi, 12 sono i ricoverati, 159 in isolamento domiciliare e nessuno in terapia intensiva. I guariti sono 1.258(+1) più altri 4 guariti clinicamente. Invariato il numero dei decessi, 134 in tutto. Sul territorio: 290(+7) nella Città Metropolitana di Cagliari, 166(+1) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 100(+ 5, -5 per ricalcolo) a Nuoro e 950 (+10) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre si registrano 22.473.382 casi nel mondo,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.545.427 casi (173.514 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.456.652 (111.100) , India 2.836.925 (53.866), Russia 939.833 (16.058), Sud Africa 596.060 (12.423), Spagna 377.906 (28.813)- Altre nazioni: Regno Unito 324.190 (41.489), Francia 256.534 (30.434), Italia 256.118 (35.418), Germania 230.975 (9.258).



CORONAVIRUS IN ITALIA, BOOM DI POSITIVI IN LOMBARDIA E LAZIO
IN AUMENTO IL NUMERO DEI
RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA
IN SARDEGNA SI TORNA AI DATI DI APRILE, 37 CASI. ANCORA ZERO VITTIME

di Luca Berni
(19-8-2020) Boom di casi da coronavirus(
foto dal web/Social) in Italia. Nelle ultime 24 ore sono 642 i contagi rispetto al giorno precedente che erano di 403. Aumentano anche i ricoverati in terapia intensiva passati a 66, precedetemente erano 58. I morti registrati sono 7 di cui 4 solo in Lombardia dove c'è una nuova fiammata di casi (91), in aumento anche in Emilia Romagna (76) e nel Lazio(75). Il dato dei contagi è il più alto dallo scorso 23 maggio (669) e in agosto sono in crescita costante tranne qualche flessione col calo dei test. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 255.278 (+642) di cui 204.506 i guariti(+364) e 35.412 morti (+7, precedentemente +5). I positivi, senza morti e guariti, sono 15.360(+271) i ricoverati 866(+23) di cui 66 in terapia intensiva(+8). I dati di alcune Regioni: Lombardia 97.564 (+91, precedentemente +50), Emilia-Romagna 30.574 (+76), Veneto 21.375 (+59), Piemonte 32.169 (+42), Liguria 10.531 (+30), Campania 5.403 (+56), Lazio 9.296 (+75, precedentemente +43). Sicilia 3.838 (+45, precedentemente +13), Sardegna 1.549 (+37, precedentemente +12). In Sardegna, quindi, 37 nuovi casi per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1.549 casi. I nuovi contagi sono 20 nel nord Sardegna, 13 a Nuoro, 3 nella Città Metropolitana di Cagliari e 1 nella provincia del Sud Sardegna. Per avere un dato del genere è necessario tornare in pieno lockdown,a metà aprile. Ancora zero vittime per un totale invariato di 134 unità. A fronte di 120.218 test, i ricoverati sono 11, 143 in isolamento e nessuno in terapia intensiva. I guariti 1.257 (+4), più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio: 283(+3) nella Città Metropolitana di Cagliari, 165(+1) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 100 (+13) a Nuoro e 940(+20) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre si registrano 22.205.379 casi nel mondo con 782.441 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid 19 con 5.505.074 casi (172.418 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.407.354 (109.888), India 2.767.273 (52.889), Russia 935.066 (15.951), Sud Africa 592.144 (12.264). Altre nazioni: Spagna 370.867 (28.797), Regno Unito 322.994 (41.483), Francia 256.534 (30.434), Italia 255.278 (35.412), Germania 228.543 (9.249).


DOPO LA FLESSIONE METEO AL NORD, L'ALTA PRESSIONE INVADERA' TUTTA L'ITALIA
ALLERTA IN SARDEGNA CON TEMPERATURE ESTREME,
PUNTE ANCHE DI 45 GRADI


di Sonia Thery
(18-8-2020) Saranno i giorni più caldi di agosto con temperature superiori ai 40 gradi, anche di 43° nelle zone interne della Sardegna. Dopo la flessione meteo soprattutto al nord l'alta pressione tornerà a farsi sentire su tutto il Paese con picchi di stampo tropicale. La fiammata africana aumenterà decisamente mercoledi 19 e giovedi 20 ma i giorni successivi, soprattutto da venerdi 21 l'alta pressione avvolgerà gran parte del Paese col suo carico di aria bollente. La giornata più calda sarà comunque sabato 22 agosto(
foto di Augusto Maccioni La spiaggia di Chia/Domus de Maria-Cagliari-). Sotto osservazione, con un gradino più alto, saranno le zone interne della Sardegna e comunque in tutta l'isola la colonnina di mercurio schizzerà facilmente a toccare i 45 °C. Con temperature estreme gli esperti raccomandano, soprattutto per i soggetti a rischio, di consumare pasti leggeri, bere adeguatamente evidando bevande alcoliche e mangiare molta frutta.

CORONAVIRUS, TORNANO A
CRESCERE I CONTAGI, 5 MORTI

I MAGGIORI INCREMENTI IN VENETO
(60), LOMBARDIA(50) E LAZIO(43)

IN SARDEGNA 12 NUOVI CASI, DI
CUI 10 AL NORD, E ZERO VITTIME

di Luca Berni
(18-8-2020) E' una continua altalena e questa volta in Italia tornano a crescere i contagi da coronavirus(
foto dal web/Social) passati a 403 contro i 320 di lunedi. Salgono anche i morti: 5 contro i 4 del giorno prima. Aumentano anche i tamponi passati a 53.976, in precedenza erano 30.666. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 254.636 (+403), di cui 204.142 guariti(+174) e 35.405 morti(+5). I positivi sono, senza morti e guariti, sono 15.089(+222), i ricoverati 843(+33) di cui 58 in terapia intensiva (zero casi). I dati di alcune Regioni: Lombardia 97.473 (+50, precedentemente +43), Emilia-Romagna 30.498 (+21), Veneto 21.316 (+60), Piemonte 32.127 (+27), Liguria 10.501 (+27), Campania 5.347 (+35). Sicilia 3.793 (+13), Sardegna 1.512 (+12, precedentemente +7). In Sardegna, quindi, 12 nuovi casi( 10 nel nord Sardegna, 1 nella Città Metropolitana di Cagliari e 1 nella provincia di Nuoro) nelle 24 ore per un totale di, dall'inizio dell'epidemia, di 1.512. Zero vittime, per un totale invariato di 134 unità. A fronte di 119.093 test i ricoverati sono 9, 113 in isolamento domiciliare e nessuno in terapia intensiva. I guariti sono 1.253(+2), più altri 3 guariti clinicamente. Sul territorio: 280(+1) nella Città Metropolitana di Cagliari, 164 nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 87(+1) a Nuoro e 920(+10) a Sassari.(Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre si registrano 21.927.114 casi nel mondo con 775.439 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.454.333 (170.905 morti) seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.359.570 (108.536)), India 2.702.742 (51.797), Russia 930.276 (15.836), Sud Africa 589.886 (11.982).Altre nazioni: Spagna 364.196 (28.670), Regno Unito 322.160 (41.466), Francia 256.534 (30.434), Italia 254.636 (35.405), Germania 227.347 (9.240).


CORONAVIRUS, PER LA PRIMA
VOLTA LA FRANCIA SUPERA L'ITALIA

320 NUOVI CASI E 4 MORTI,
AUMENTANO RICOVERATI

IN SARDEGNA ANCORA 7 NUOVI
CONTAGI, ZERO VITTIME


di Luca Berni
(17-8-2020) In Italia i nuovi contagi di coronavirus (
foto dal web/Social) sono in diminuzione: nelle 24 ore sono 320 rispetto a domenica che erano 479, i decessi sono 4. In crescita i casi nel Lazio(+51) dato superiore anche alla Lombardia(+43) e all'Emilia Romagna(+41). Tamponi ancora in calo, mentre aumentano i ricoverati e terapie intensive. Basilicata e Molise sono le uniche regioni senza nuovi contagi. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 254.235 casi (+320), di cui 203.968 i guariti (+182) e 35.400 morti(+4). i positivi, senza morti e guariti, sono 14.867 (+134), i ricoverati 810(+23) di cui 58 (+2) in terapia intensiva. I dati di alcune Regioni: Lombardia 97.423 (+43, precedentemente +61), Emilia-Romagna 30.477 (+41), Veneto 21.256 (+46), Piemonte 32.100 (+16), Liguria 10.474 (+16), Campania 5.312 (+34). Sicilia 3.780 (+14), Sardegna 1.500 (+7, precedentemente +5). In Sardegna,quindi, 7 nuovi casi( 5 nel nord Sarddegna, 1 nella Città Metropolitana di Cagliari e 1 in provincia di Nuoro) per un totale complessivo di 1.500 casi. Zero vittime per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 134 in tutto. A fronte di 118.084 test, i ricoverati sono 9, le persone in isolamento domiciliare 101 e nessuno in terapia intensiva. I pazienti guariti 1.251(+2) più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 279(+1) nella Città Metropolitana di Cagliari, 164 nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 86(+1) a Nuoro, 910(+5) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazional (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre i casi complessivi a livello mondiale sono 21.720.713 con 776.157 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica Covid-19 con 5.410.215 (170.136 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.340.197 (107.852), India 2.647.663 (50.921), Russia 925.558 (15.707), Sudafrica 587.345 (11.839), Regno Unito 320.345 (46.791), Francia 255.980 (30.410), Italia 254.235(35.400), Germania 226.151 (9.236).



CORONAVIRUS IN ITALIA, PICCO
IN VENETO E LOMBARDIA

479 NUOVI CASI(ERANO 629)
MA CON 17 MILA TEST IN MENO
IN SARDEGNA ALTRI 5 NUOVI
CONTAGI, ANCORA ZERO VITTIME

di Luca Berni
(16-8-2020) In Italia meno nuovi casi di coronavirus(
foto dal web/Social), rispetto ai dati precedenti, ma anche meno tamponi. I contagi sono 479, precedentemente 629, 4 vittime, di cui 3 in Lombardia e uno in Sicilia, un dato analogo al 15 agosto. I maggiori incrementi si sono verificati in Veneto(78), Lazio(68) e Lombardia(61). Nessun caso in Molise, Basilicatam, Valle d'Aosta e Trento. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, sono 253.915 i casi (+479) di cui 203.786 guariti (+146) e 35.396 morti(+4). I positivi, senza morti e guariti, sono 14.733 (+327), i ricoverati 787(+23) di cui 56 in terapia intensiva(+1). I dati di alcune Regioni: Lombardia 97.380 (+61, precedentemente +94), Emilia-Romagna 30.436 (+51), Veneto 21.210 (+78), Piemonte 32.084 (+40), Liguria 10.458 (+12), Campania 5.278 (+46). Sicilia 3.766 (+39), Sardegna 1.493 (+5, precedentemente +5). In Sardegna, quindi, i casi sono 5, come il giorno prima, per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1.493 positivi al Covid-19. Tra i contagi ci sono anche tre turisti italiani e a completare l'aggiornamento si registra un residente e un familiare dello stesso nucleo del caso verificatosi il 15 agosto. Si è rivisto un caso nella provincia di Oristano. Ancora zero vittime per un totale di 134 in tutto. A fronte di 117.744 test, ci sono 8 ricoveri, 97 in isolamento e nessuno in terapia intensiva. I guariti 1.249 più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 278(+1) sono nella Città Metropolitana di Cagliari, 164 nel Sud Sardegna, 61(-1) a Oristano, 85 a Nuoro e 905(+4) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre i contati nel mondo hanno raggiunto i 21.503.725 unità e 771.861 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.379.914 (169.745 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.317.096 (107.232), India 2.589.682 (49.980), Russia 920.719 (15.653), SudAfrica 583.653 (11.677). Altre nazioni: Spagna 342.813 (28.617), Regno Unito 320.343 (46.791), Francia 252.965 (30.410), Germania 224.656 (9.235).


CORONAVIRUS IN ITALIA, 154
VITTIME IN PIU' IN EMILIA ROMAGNA

MOLTA PREOCCUPAZIONE PER I 629 NUOVI CASI POSITIVI (ERANO 574)
IN SARDEGNA ALTRI 5 NUOVI CONTAGI (4 MIGRANTI E 1 RESIDENTE DALLA SPAGNA)

di Luca Berni
(15-8-2020) In Italia continuano ad aumentare i nuovi positivi di coronavirus (
foto dal web/Social) che nelle ultime 24 ore sono passati a 629 rispetto al giorno prima che erano 574, il dato più alto dal 23 maggio, ma con 6 mila tamponi in meno. Lieve aumento anche dei decessi che salgono a 4, precedentemente erano 3. I maggiori incrementi si sono registrati nel Veneto(120), Lombardia (94), Emilia Romagna (71) e Lazio(58). Aumentano anche le persone in isolamento domiciliare. Complessivamente,dall'inizio dell'epidemia, sono, con morti e guariti, 253.438 i casi (+629), di cui 203.640 i guariti (+314) e 35.392 (+4 ) i morti. I positivi, senza guariti e morti, sono 14.406 (+157), i ricoverati 764(-7) di cui 55 in terapia intensiva(-1). I dati di alcune regioni: Lombardia 97319 (+94, precedentemente +97), Emilia-Romagna 30385 (+71, ricalcolo con 154 vittime dei mesi marzo aprile e maggio), Veneto 21132 (+120), Piemonte 32044 (+47), Liguria 10446 (+33), Campania 5232 (+18). Sicilia 3727 (+46, precedentemente +36), Sardegna 1489 (+5, precedentemente +5). Zero casi in Valle d'Aosta e Trento. In Sardegna, quindi, 5 nuovi casi per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1.489 unità, zero decessi per complessivi 134. Per i contagi si tratta di 1 caso di un residente di ritorno dalla Spagna e di 4 migranti. In base ad accertamento viene apportata una correzione di un contagio, avvenuto il giorno prima, per la Città Metropolitana di Cagliari e non nella provincia del Sud Sardegna. A fronte di 117.404 test i ricoverati sono 8, 93 in isolamento domiciliare e nessuno in terapia intensiva. I pazienti guariti sono 1.249(+7) più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 277(+1) nelle Città Metropolitana di Cagliari, 164(+4) nel Sud Sardegna, 62 a Oristano, 85 a Nuoro e 901 a Sassari. (Foto dal web/Social)- Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre i contagi nel mondo hanno superato i 21 milioni di casi (21.270.160) con 767.241 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid 19 con 5.335.398 (168.903 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.275.520 (106.523), India 2.525.922 (49.036), Russia 915.808 (15.585), Sud Africa 579.140 (11.556), Colombia 445.111 (14.492). Altre nazioni: Spagna 342.813 (28.617), Regno Unito 318.193 (46.791), Francia 249.655 (30.410), Germania 224.259 (9.235).


IL GOVERNO SPAGNOLO VIETA IL FUMO PER STRADA A MENO DI 2 METRI
IL PROVVEDIMENTO E' NECESSARIO PER CONTRASTARE LA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS
MOLTI ESPERTI SONO SCETTICI: NON CI SONO STUDI RIFERITI AL RISCHIO DI TRASMISSIONE

di Lello Leo Cortes
(14-8-2020) La Spagna ha vietato il fumo delle sigarette(
foto dal web/Social) nelle strade se non si rispettano le distanze fisiche di 2 metri per evitare la diffusione del coronavirus. Non solo però vige questo divieto nella penisola iberica ma hanno seguito l'esempio altri paesi del Medio Oriente e quelli africani. L'avanzata del coronavirus in Spagna pone misure drastiche per fermare il forte aumemto di infezioni e ricoveri soprattutto in queste ultime settimane. Il testo approvato dal governo dice che "il consumo di tabacco e sigarette elettroniche su strade pubbliche o in spazi all'aperto può essere consentito nei casi in cui può essere garantito il mantenimento di una distanza dalle altre persone di almeno due metri". Diverse le ragioni sul divieto del fumo. Il fumatore per aspirare la sigaretta deve necessariamente abbassare la mascherina e questa azione lo obbliga ad avere una minore protezione in diversi luoghi, anche all'aperto. Esponendosi alla contaminazione mettono a repentaglio, mettendo la sigaretta in bocca con le dita, la propria persona e quella altrui per il rischio di trasmissione del virus. In Sudafrica, in maniera più restrittiva, le autorità hanno vietato la vendita del tabacco perchè non consente l'allontanamento sociale. Un altro motivo per giustificare il divieto in strada è dovuto alla trasmissione del virus: senza mascherina il fumatore inspira ma anche espira più aria di un'altra persona esponendosi alle goccioline e all'aerosol del Covid-19. Queste microgocce possono rimanere sospese nell'aria per diverse ore e possono creare contagi, Non tutti sono d'accordo sul rischio di contaminazione attraverso il fumo di sigaretta. Non ci sono a tale proposito studi e le informazioni scientifiche sono insufficienti per stabilire che il fumo può trasmettere la malattia anche in un ambiente aperto. Potrebbe funzionale a livello precauzionale ma, dicono ancora gli esperti, questa misura non ha un fondamento scientifico.



CORONAVIRUS IN ITALIA, SALGONO
I POSITIVI E I MALATI IN TERAPIA INTENSIVA

574 CASI , COME AL 24 GIUGNO, BOOM VENETO, IN CRESCITA IN LOMBARDIA
IN SARDEGNA, 5 NUOVI CONTAGI
E ANCORA NESSUNA VITTIMA


di Luca Berni
(14-8-2020) In Italia i nuovi casi di coronavirus (
foto dal web/Social)sono in aumento, un incremento così alto che bisogna risalire al 24 giugno: nelle ultime 24 ore si registrano 574 contagi, allora furono 577. I numeri più consistenti si sono verificati in Veneto(127) e Lombardia(97). Tre le vittime, precedentemente erano sei. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 252.809 i casi (+574) di cui 203.326 i guariti (+403) e 35.234 morti (+3). I positivi, senza morti e guariti, sono 14.249 (+168) e i ricoverati 771(-15). I dati di alcune regioni: Lombardia 97.225 (+97,precedentemente +74), Emilia-Romagna 30.314 (+57), Veneto 21.012 (+127), Piemonte 31.997 (+15), Liguria 10.413 (+20), Campania 5.214 (+44). Sicilia 3.681 (+36), Sardegna 1.484 (+5, precedentemente +17). In Sardegna, quindi, dopo il boom di 17 contagi di giovedi, si registrano nelle 24 ore 5 nuovi casi (3 a Sassari, 1 a Cagliari e 1 a Oristano), per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1.484 casi e ancora zero vittime per complessive 134 in tutto. A fronte di 116.750 test i ricoverati sono 9, 95 in isolamento domiciliare e nessuno in terapia intensiva. Si registrano 1.242 guariti(+2), più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 277(+1) nella Città Metropolitana di Cagliari, 159 nel Sud Sardegna, 62(+1= a Oristano, 85 a Nuoro, 901(+3) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - ,mentre sono 20.981.939 i casi nel mondo con 760.633 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.269.868 casi (167.528), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.224.876 (105.463), India 2.461.190 (48.040), Russia 910.778 (15.467), Sud Africa 572.865 (11.270). Altre nazioni: Colombia 433.805 (14.145), Spagna 342.813 (28.617) Regno Unito 315.600 (46.791), Francia 249.611 (30.410), Germania 223.463(9.230).

NON E' PIU' SUFFICIENTE LA
DISTANZA DI 2 METRI

GLI SCIENZIATI AMERICANI HANNO
LA PROVA CHE IL CORONAVIRUS VIAGGIA FINO A UNA DISTANZA DI 5 METRI


di Gigi Pinto
(13-8-2020) Aspettiamoci una nuova raccomandazione da parte degli esperti italiani e del governo in merito alla distanza sociale(
foto dal web/Social) per evitare il coronavirus. La notizia è stata confermata in queste ore dai ricercatori dell'Università della Florida che "consigliano" di rivedere la distanza di due metri perchè insufficiente per evitare il contagio, soprattutto negli spazi chiusi. Ai primi di luglio un gruppo di 239 scienziati hanno inviato un rapporto all'OMS chiedendo di riconsiderare il protocollo secondo il quale il virus non si trasmette per via aerea. Le prove, dicono gli esperti, sono evidenti perchè l'agente patogeno può infettare attraverso piccoli aerosol in ambienti all'aperto. L'OMS non ha valutato queste argomentazioni considerando che non ci sono prove sufficienti che il virus sia in grado di infettare attraverso l'aria. Se non c'erano prove allora, adesso gli scienziati dell'Università della Florida, negli Stati Uniti, hanno dimostrato con uno studio approfondito, di prossima pubblicazione, che i virus che galleggiano nell'aria sono vitali e infettivi fino a una distanza di 5 metri, quindi oltre la distanza di 2 metri di allontanamento sociale. L'OMS, hanno detto gli scienziati americani, si è concentrata sulla trasmissione del virus attraverso grandi particelle di aerosol e questo fatto limita la sua durata in aria e il suo raggio d'azione, ma ci sono anche piccole e medie particelle che hanno una portata diversa e a questo punto la distanza di due metri non è più sufficiente.



LA STORIA DELL'IMPERATRICE
D'AUSTRIA ELISABETTA DI BAVIERA

I SEGRETI E LA SOLITUDINE DI SISSI,DONNA ECCENTRICA E TROPPO INDIPENDENTE PER LA SUA EPOCA

di Leonardo Pazzola
(13-8-2020 / 6-8-2019) Sissi, mito del romanticismo austriaco amplificato dalla cinematografia, resa illustre dal tocco del regista Ernst Marischka e impersonata dall'attrice Romy Schneider(
foto dal web/Social), nasconde dei retroscena molto più complessi nella sua intima realtà storica, rispetto alla figura immaginata nella trasposizione mediatica. Sissi è un intreccio inconsapevole di caratteri, con la sua psicologia sottile e impenetrabile, una donna che ondeggia tra opposte inclinazioni, perseguitata da un inesauribile appetito di perfezione. Quella della bellezza è, per l'Imperatrice d'Austria Elisabetta Amalia Eugenia, per tutti Sissi, una fissa ricorrente e inestirpabile, una mania che come un incubo trasforma il gentile animo della fanciulla in una miscela turbinosa di follia. Il padre, Massimiliano Giuseppe, duca di Baviera, è un erede dell'Illuminismo, un personaggio di indole libertina, che ama discutere animatamente nei caffè simbolo del secolo del Lume, promotore della cultura musicale folkloristica e suonatore di cetra.

È poco meno che trentenne quando la principessa Ludovica di Baviera sua consorte dà alla luce Elisabetta di Baviera, nel 1837.Lo spirito libertino del padre traccia la prima infanzia di Elisabetta, slegata dalle formalità del mondo di corte; refrattaria allo studio e alla cultura, passa gran parte della sua fanciullezza tra i giochi nella sfarzosa residenza di Monaco di Baviera, il tranquillo castello estivo di Possenhofen e la natura amena e ridente. A determinare il suo futuro è la sua straordinaria bellezza: l'Imperatore d'Austria Francesco Giuseppe ne rimane ammaliato, accantona la sua iniziale pretesa di sposare la sorella maggiore di Elisabetta, punta gli occhi su di lei e perde la testa. Il matrimonio è ben presto celebrato, nel 1854. Elisabetta diventa Imperatrice d'Austria e si trasferisce con il consorte nel palazzo di Hofburg.La nuova vita di corte cade come una mannaia sulla delicata testa di Elisabetta. La vita a cui era abituata è sommersa da mille nuovi problemi, una ridda di crucci e pensieri che la assillano e la abbattono. Assalita da ansie e psicologicamente devastata, Sissi ha quattro figli; la primogenita, Sofia, muore alla tenerissima età di due anni. Il mito della sua bellezza travalica i confini dell'Impero e dilaga in tutto il mondo. Ma l'età avanza, così per non far sfiorire il suo giovanile aspetto, Sissi abbraccia uno stile di vita alquanto stravagante. Indossa corpetti così attillati da non far passare il sangue, per apparire quanto più snella possibile; in realtà l'Imperatrice non ha molta carne da nascondere dietro abiti che richiedono ore per essere indossati tanto sono stretti: alta più di un metro e settanta, pesa solo quarantotto chili. Come se non bastasse, per ridurre al minimo il suo punto vita, comincia a seguire una dieta spartana, intervallata solo raramente da irresistibili spuntini a base di gelato, e a dedicarsi a una continua attività fisica, camminando per più di sette ore al giorno e dandosi all'equitazione, senza sfiancarsi mai, tutta presa in quella inestinguibile mania di perfezione fisica. A palazzo si dedica alla scherma e alla ginnastica, si allena senza interruzione, con uno zelo maniacale.Fa sgombrare il suo palazzo di tutte le sedie per evitare che la pigrizia si impadronisca di lei e interrompa la sua vita movimentata; limita al minimo le ore di sonno, dedicandosi piuttosto ad attività come la lettura e la scrittura. Per mantenere la sua posizione eretta, tiene la schiena sempre distesa e mai curva, dorme scomodamente senza cuscino, avvolta in panni bagnati e con addosso maschere protettive per conservare la freschezza della pelle. Le sue bizzarrie suscitano la compassione dell'Imperatore suo consorte Francesco Giuseppe, che le invia lettere piene di affetto, la invita ad abbandonare quella frenesia insensata, quella devastante mania di perfezione.Per conservare intatto il candore della sua pelle Sissi sa bene come comportarsi. Si fa costantemente massaggiare per rilassare le membra spossate dalla fatica delle camminate e delle corse a cavallo e si immerge in vasche piene di latte di capra, rigorosamente proveniente dalle sue fattorie, arricchito da una miscela di miele e olio d'oliva.Quello che forse la preoccupa di più è la cura dei capelli, le trecce elegantemente acconciate a mo' di corona, lunghe fino alle caviglie, pettinate quotidianamente da una industriosa parrucchiera. La pulizia dei capelli è una fase delicata e meticolosa, che consiste nel lavarli con un profumato "shampoo" di cognac e uova. Ma la sua vera preoccupazione era il suo unico difetto fisico: la dentatura non smagliante: imperfezione che la obbliga a trattenere il flusso di parole che la sua vivacità le suggerisce; i suoni che le escono dalle labbra devono essere pronunciati a denti stretti, farfugliati per non dare a vedere i denti imperfetti.Teme di essere pazza, ma questa paura non la esime dalla follia. Piuttosto, è pazza consapevolmente, o forse lo stesso timore di essere considerata pazza la fa impazzire. Sta di fatto che la sua anoressia e la sua mania di perfezione la conducono in uno stato di astenia e mancanza di forze, debolezza e tosse, sintomi di un'indisposizione più psichica che fisica. L'unico modo per combattere l'inarrestabile avanzamento di quei sintomi che la sfiancano è, secondo lei, abbandonare quel malsano palazzo di Hofburg e prendersi qualche vacanza lontano dal grigiore sempiterno del suo Paese. Viaggia a Venezia, Trieste e Merano, a Londra, a Madeira e a Corfù e in Sud Italia.L'idiosincrasia nei confronti dell'Austria non è solo un capriccio: Sissi, come appare nel suo diario, è avversa alla politica asburgica, arriva persino a maledire la casata austriaca, odia la sua origine nobile, le sue fughe all'estero sono anche evasioni da una realtà schiacciante e immutabile.Ma ad ogni ritorno in Austria la spossatezza la inchioda nuovamente e la sfibra. La malattia si aggrava, complice la tubercolosi. Ben presto verserà in una condizione di insofferenza, cadrà in depressione, vorrà mettere fine a quella sua fragile esistenza. Eppure qualcosa la trattiene, un passivo attaccamento alla vita; inoltre è troppo debole per mettere in atto quella volontà di autoannientamento. Ma a porre fine a quella tragica esistenza non sarà uno scherzo del destino o l'avanzamento inesorabile della malattia; ad ucciderla è, infatti, la mano spietata di un anarchico italiano, che la pugnala al cuore. Il corpetto attillato funziona da "tampone", l'Imperatrice, ormai più che sessantenne, morirà poco più tardi, per emorragia interna, come stabilirà un'autopsia effettuata in seguito.



CORONAVIRUS IN ITALIA, FORTE AUMENTO
DEI CASI, RISCHIO NUOVO LOCKDOWN

SOLO VALLE D'AOSTA SENZA POSITIVI, INCREMENTI IN VENETO E LOMBARDIA
IN SARDEGNA E' BOOM, SU 17 CONTAGI
13 SONO MIGRANTI. ZERO VITTIME


di Luca Berni
(13-8-2020) In Italia il coronavirus(
foto dal web/Social) è in costante aumento e il Comitato tecnico scientifico (CTS) è già sul piede di guerra:"Se dovessero ancora salire è inevitabile un altro lockdown". Stando ai numeri siamo alla soglia di un provvedimento che ci porterebbe ad un altro incubo vanificando, di fatto, gli sforzi di 3 mesi passati in casa e con molte attività chiuse e la normalità continuerà a diventare un'aspettativa irraggiungìbile. Gli ultimi dati non lasciano scampo: 523 nuovi casi in Italia, 42 unità in più rispetto al giorno precedente che erano 481. I morti sono 6 e le persone in terapia intensiva sono 55, 2 in più rispetto al giorno precedente. Diminuiscono i tamponi, 51.188 in tutto. Solo la Valle d'Aosta non registra contagi, mentre gli incrementi maggiori si sono verificati in Veneto(+84), Lombardia(+74) e Liguria(+63). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 252.235 le persone contagiate(+523) di cui 202.923 i guariti(+226) e 35.231 morti(+6, precedentemente +10). I positivi sono, senza morti e guariti, 14.081 (+290), i ricoverati 786(+7, precedentemente-22), di cui 55 in terapia intensiva(+2). I dati di alcune regioni: Lombardia 97.128 (+74, precedentemente +102), Emilia-Romagna 30.257 (+37), Veneto 20.885 (+84), Piemonte 31.982 (+26), Liguria 10.393 (+63), Campania 5.170 (+27). Sicilia 3.645 (+42, precedentemente +29), Sardegna 1.479 (+17, precedentemente +1). In Sardegna, quindi, sono 17 i nuovi casi registrati per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1.479 unità mentre non si sono verificati decessi che restano 134 in tutto. I nuovi contagiati 13 sono migranti, 3 non residenti e 1 a Nuoro. A fronte di 116.177 test, dall'inizio dell'epidemia, i ricoverati sono 8, 90 le persone in isolamento e nessuno in terapia intensiva. I pazienti guariti sono 1.240 più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio:276(+4) nella Città Metropolitana di Cagliari, 159(+12) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 85(+1) a Nuoro e 898 a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - mentre i casi a livello mondiale sono 20.692.320 e i morti 750.744,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.223.131 casi (166.483 morti) seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.164.785 (104.201), India 2.396.637 (47.033), Russia 905.762 (15.353), Sud Africa 568.919 (11.010). Altre nazioni: Spagna 337.334, Regno Unito 315.583, Francia 244.096, Germania 221.658.


"SPUTNIK V" ANTI COVID, LA RUSSIA BATTE TUTTI: DIFFIDENZA E POLEMICHE
VACCINO PRONTO IN ITALIA A DICEMBRE,
SI DISCUTE SULL'OBBLIGATORIETA'


di Marco Giovine
(12-8-2020) Aumentano i contagi nel mondo, e anche i decessi, e si continua a parlare del vaccino contro il Covid-19. A sorprendere tutti è la Russia che ha battuto tutti i concorrenti. A sentire il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin il vaccino(
foto dal web/Social) che dovrebbe risolvere tutti i problemi dei malati positivi è pronto e la gioia è enorme :"E' stato registrato il vaccino contro il coronavirus per la prima volta al mondo" e per essere più credibile Putin ha aggiunto:" il vaccino ha superato tutti i controlli e una dose è stata somministrata a mia figlia...". Sputnik V, questo il nome del vaccino che evoca i primi satelliti russi, è sicuro ed è pronto per il mondo. C'è comunque molta diffidenza dal mondo scientifico perchè non è stata pubblicata nessuna analisi sull'efficacia e sugli effetti collaterali del vaccino e non ci sono risultati da studi sperimentali. Da un vaccino pronto da essere immesso sul mercato in maniera massiccia a un altro che dovrebbe arrivare a dicembre. Questa volta è l'Italia a darne notizia riferiti ai primi vaccini, grazie alla collaborazione di un'azienda italiana Irbm e dell'Università di Oxford, che saranno distribuiti da AstraZeneca. L'accordo, con un'alleanza con Francia,Germania e Paesi Bassi, prevede 400 milioni di dosi ma potrebbero essere anche di più con la collaborazione con altre società farmaceutiche. Le prime dosi arriveranno in Italia a fine dicembre e si calcola che siano 3 milioni di dosi che saranno destinate al personale medico e agli anziani fragili. Ed è subito un grande dibattito sull'obbligo del vaccino. Il governo dice che il vaccino non debba essere obbligatorio, ma dovrebbe essere disponibile e su questo argomento ci sono diverse sfumature soprattutto perchè il vaccino non sarà disponibile per tutti. E' chiaro, dicono gli esperti, che il vaccino per essere efficace deve raggiungere un numero consistente di persone anche se un recente studio dell'Università Cattolica di Roma il 41% non è disponibile a farsi vaccinare. E' in effetti, nonostante la pandemia sia ancora troppo forte, un sentimento negativo che anima ancora molte persone.



CORONAVIRUS, I MAGGIORI INCREMENTI
IN LOMBARDIA, VENETO E PIEMONTE

SALGONO A 481 NUOVI POSITIVI
E 10 MORTI (ERANO 6)

IN SARDEGNA UN SOLO CASO
E ANCORA ZERO VITTIME

di Luca Berni
(12-8-2020) In Italia gli esperti dicono che in termini assoluti il coronavirus (
foto dal web/Social) non desta eccessiva preoccupazione anche se i numeri sono ancora in crescita. Nelle 24 ore i casi sono aumentati a 481 nuovi contagi rispetto al giorno precedente che era di 412. I maggiori incrementi si registrano in Lombardia (+102), Veneto(+60), Piemonte(+42) ed Emilia Romagna(+41). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 251.713 i casi (+481) di cui 202.697 i guariti(+236) e 35.225 morti (+10, precedentemente +6). I positivi, senza morti e guariti, sono 13.791(+230), i ricoverati 779(-22) di cui 53 in teraia intensiva(+4). I dati di alcune regioni: Lombardia 97.054 (+102, precedentemente +68), Emilia-Romagna 30.220 (+41), Veneto 20.801 (+60), Piemonte 31.956 (+42), Liguria 10.330 (+26), Campania 5.143 (+29). Sicilia 3.603 (+29, precedentemente +89), Sardegna 1.462 (+1, precedentemente+20) . In Sardegna,quindi, dopo il boom di martedi con 20 nuovi casi, un solo contagio e ancora zero vittime. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, salgono a 1.462 casi mentre i morti sono fermi a 134 in tutto. A fronte di 115.018 test, i ricoverati sono 6, 77 in isolamento e nessuno in terapia intensiva. Le persone guariti sono 1.240, più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 272(+1) nella Città Metropolitana di Cagliari, 147 nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 84 a Nuoro e 898 a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - , mentre i casi nel mondo sono oltre 20 milioni (20.412.501) con 744.311 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid 19 con 5.168.685 contagi (165.270 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.109.630 (103.026), India 2.329.638 (46.091), Russia 900.745 (15.231), Sud Africa 566.109. Altre nazioni:326.612 (28.579), Regno Unito 315.560 (46.791), Francia 244.061 (30.375), Germania 219.766 (9.213).



SONO I GIORNI DI GRANDE
CALDO AFRICANO IN ITALIA

L'ANTICICLONE SUB TROPICALE
HA INVASO IL NOSTRO PAESE

ARIA ROVENTE DAL SAHARA CON
PUNTE DI OLTRE 40 GRADI


di Luigi Petrelli
(11-8-2020) Sono i giorni di grande caldo africano in Italia. Imperversa l'anticiclone sub-tropicane che ha conquistato il nostro Paese e l'aria calda del Sahara ha invaso tutti che subiscono giornate aafose e temperature in costante aumento. Bollino giallo in Liguria, con temperature oltre i 30 gradi, ma anche, fino al 13 agosto, ad Ancona, Latina, Milano, Torino, Venezia, Verona e Palermo. Bollino rosso, il massimo dell'ondata di calore, invece a Bolzano, Firenze, Roma e Rieti. C'è bollino arancione, rischio per la salute per le persone anziane e i bambini oltre le persone in gravidanza, invece per Bologna, Firenze e Trieste. Insomma al nord i termomentri saranno più roventi mentre al Centro le temperature non scherzano. In Sardegna(
foto di Augusto Maccioni Chia/Domus de Maria - Cagliari) la Protezione civile ha emesso un avviso per alte temperature e fino al 14 agosto l'isola potrà registrare facilmente i 35 gradi con punte, in alcune località, di 40 gradi.

SARDEGNA, IN 24 ORE SBARCATI
72 MIGRANTI ALGERINI

STESSO ITINERARIO PER QUESTA
ONDATA SENZA SOSTA
SITUAZIONE PREOCCUPANTE
AGGRAVATA DAL CORONAVIRUS


di Sonia Thery
(11-8-2020) Continuano a sbarcare senza sosta sostenuti dal bel tempo e dal mare piatto. Non si fermano più i migranti algerini che arrivano nel sud Sardegna, e i luoghi di sbarco sono sempre gli stessi cioè Sant'Antioco, Porto Pino, Teulada e Santa Margherita di Pula. Il percorso è quello solito, tracciato da sempre, sicuro perchè non contrastati. In 24 ore i migranti algerini sono sbarcati in 72 in diversi barchini e in luoghi diversi, ci sono anche bambine in tenera età e 2 donne. Che dire su questi nuovi sbarchi? Ormai si ripetono in continuazione e stanno ormai arrivando due/tre volte alla settimana, indisturbati, poi individuati dalle forze dell'ordine e portati al Centro di Monastir. Ma quanti sono questi migranti, nuovi e vecchi, sbarcati nel Sulcis? Cosa fanno, dove si trovano? E' un problema, aggravato dal coronavirus perchè queste persone arrivano già positivi, un fatto che crea problemi a livello sociale e di sicurezza. Non si hanno dati ma la situazione è preoccupante. Il Governo e la Regione non riescono a imporre un protocollo sicuro, come a Pozzallo dove sono arrivati 64 migranti positivi al Covid all'interno dell'hotspot ragusano. Arrivano anche le navi per la quarantena ma il problema- migranti (
foto dal web/Social)sta diventando esplosivo soprattutto perchè con loro arrivano anche i contagiati che minano una situazione sanitaria e sociale che stava diventando tranquilla.


CORONAVIRUS, SALGONO IN ITALIA I CONTAGI, 89 SOLO IN SICILIA
AUMENTANO ANCHE I MORTI, 6
IN PIU', E ZERO IN LOMBARDIA

IN SARDEGNA BOOM DI CASI, MAI
COSI TANTI, E NESSUNA VITTIMA

di Luca Berni
(11-8-2020) Salgono nuovamente i nuovi casi di coronavirus (
foto dal web/Social) con +412, precedentemente erano +259, ma anche i decessi che nelle 24 ore sono saliti a +6 ( 2 in Emilia Romagna, 2 in Veneto, 1 in Campania e 1 in Friuli Venezia Giulia) rispetto al giorno prima che erano di +4. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 251.237 casi (+412), di cui 201.461 guariti(+213) e 35.215 morti (+6). I positivi sono, senza morti e guariti, 13.561(+193) e i ricoverati 801(+22) di cui 49 in terapia intensiva(+3). Boom di contagi in Sicilia con +89 casi ma anche, tra le altre regioni, anche in Lombardia(68) e Veneto(65). I dati di alcune regioni: Lombardia 96.952 (+ 68, precedentemente +31), Emilia-Romagna 30.179 (+ 19), Veneto 20.741 (+65), Piemonte 31.914 (+ 26), Liguria 10.304 (+ 11), Campania 5.114 (+23). Sicilia 3.574 (+89), Sardegna 1.461 (+20, precedentemente +2) . In Sardegna, quindi, è boom di contagi, mai così tanti dal 18 aprile quando si era in pieno lockdown, con +20 (12 nel Sud Sardegna e 8 in provincia di Sassari) che portano i casi complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, a 1.461 unità. Nessuna vittima per un totale di 134 in tutto. A fronte di 114.271 test i ricoverati sono 6, 76 in isolamento e nessuno in terapia intensiva. I guariti sono 1.240, più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 271 nella Città Metropolitana di Cagliari, 147 (+12) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 84 a Nuoro e 898(+8) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa -, mentre sono 20.138.860 casi nel mondo con 737.520 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.102.837 (163.681 morti), seguono, tra le altre nazioni: Brasile 3-057.470 (101.752), India 2.268.675 (45.257), Russia 895.691 (15.103), Sud Africa 563.598 (10.621). Altre nazioni: Spagna 326.612 (28.581), Regno Unito 313.394 (46.611), Francia 239.355 (30.327), Germania 218.973 (9.207).


PROVE GENERALI PER 3 GIORNI
PER GLI STUDENTI TEDESCHI

LE AUTORITA' SCOLASTICHE HANNO
STABILITO 4 REGOLE FACILI PER EVITARE IL CONTAGIO DEL CORONAVIRUS


di Francesco Atzeni
(10-8-2020) Si torna a scuola anche in Germania( foto dal web/Social) e mentre in Italia è polemica per i requisiti dei banchi, nella capitale tedesca si stabiliscono poche regole per affrontare con tranquillità il periodo del coronavirus. In questo senso il Senato di Berlino ha già stabilito dei requisiti facili, comprensibili ai giovani. Quattro semplici regole che potrebbero rassicurare famiglie e studenti e rimettere in moto la scuola vero motore sociale del paese. La prima regola è l'uso della mascherina, che deve essere usata soprattutto in ambienti chiusi e quando c'è rischio di assenza di distanza regolamentare. E' una norma generale ma spetterà alla discrezionalità delle direzioni didattiche stabilire eccezioni quando, ad esempio, la mascherina produce ansia o quando lo studente con gli occhiali ha difficoltà di respirazione. La seconda regola potrebbe essere singolare ma non scontata ma anche difficile da mettere in pratica. E' come la guida della macchina: chi cammina deve tenere sempre la destra e questa regola si applica per consentire che le persone non si incrocino frontalmente. I ragazzi, però, sicuramente avranno difficoltà ad attuarla perchè sono inclini al contatto umano, ad abbracciarsi. La terza regola è scontata : disinfettarsi le mani ad ogni cambio di classe. La quarta regola è quella di aprire le finestre ad ogni cambio di classe, regola che si attuava anche prima ma che in questa situazione diventa più urgente da mettere in pratica. Basteranno queste 4 semplici regole a sconfiggere il coronavirus? La Germania ci prova e manda avanti la scuola per dare un segnale forte ai ragazzi che in tre giorni metteranno a frutto il "protocollo" previsto dalle autorità scolastiche, poi si farà sul serio e la scuola aprirà ufficialmente.


CORONAVIRUS, LA SICILIA E' PEGGIO DELLA LOMBARDIA CON +32
FRENANO I CONTAGI IN ITALIA
CON + 259, ERANO +463

IN SARDEGNA 2 NUOVI POSITIVI,
ANCORA ZERO VITTIME


di Luca Berni
(10-8-2020) Calano in Italia i casi di coronavirus(
foto dal web/Social), dai 463 contagi di domenica ai 259 nelle ultime 24 ore mentre risalgono le persone morte, 4 in più rispetto al giorno precedente che era di 2. Le regioni che registrano i maggiori incrementi sono l'Emilia Romagna(+39), Lazio (+38) e Sicilia (+32). Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 250.825 casi (+259) di cui 202.248 guariti(+150) e 35.209 morti(+4). I positivi sono, senza morti e guariti, 13.368(+105), i ricoverati 779(+16) di cui 46 in terapia intensiva(+1). I dati di alcune Regioni: Lombardia 96.884 (+31, precedentemente +71) , Emilia-Romagna 30.160 (+39) Veneto 20.676 (+20), Piemonte 31.888 (+20) Liguria 10.293 (+10) Campania 5.091 (+14). Sicilia 3.485 (+32), Sardegna 1.441 (+2 precedentemente +6). I nuovi casi in Sicilia mettono paura nell'isola che vanta un triste primato peggio anche della Lombardia che si è fermata a +31. In Sardegna invece due nuovi casi nella provincia di Sassari per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1.441 mentre zero vittime per un totale di 134 in tutto. A fronte di 113,405 test eseguiti i ricoverati sono 6, 56 in isolamento mentre nessuno è in terapia intensiva. I guariti sono 1.240 più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 271 nella Città Metropolitana di Cagliari, 135 nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 84 a Nuoro, 890 (+2) a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - mentre sono prossimi i 20 milioni di casi (19.919.559) nel mondo con 732.284 morti,

sono sempre gli Stati Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.058.464 casi (163.100 morti) seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.035.422 (101.049), India 2.215.074 (44.386), Russia 890.799 ( 14.973), Sud Africa 559.859 (10.408). Altre nazioni: Spagna 314.362 (28.503), Regno Unito 313.390 (46.659), Francia 239.306 (30.327), Germania 217.835 (9.203).


QUALE FUTURO PER
RADJA NAINGGOLAN?

IL NINJA SCEGLIE NUOVAMENTE IL
CAGLIARI, IL GIOCATORE HA FATTO UNA ENNESIMA SCELTA DI CUORE

di Franco Vecchiarecchi
(9-8-2020) Quale futuro per Radja Nainggolan? Per il nuovo tecnico cagliaritano Di Francesco il calciatore belga è essenziale per la nuova squadra anche se, sulla carta, dovrà rientrare all'Inter alla corte di Conte che non vorrebbe privarsene per ottimizzare la squadra per il prossimo campionato. Il centrocampista del Cagliari è richiesto anche dalla Fiorentina ma il giocatore potrebbe avere già deciso. Secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport Nainggolan potrebbe rimanere rossoblù grazie a un prestito biennale per evitare minusvalenze. Il belga è molto apprezzato in Sardegna, ha molti amici e ha sposato Claudia Lai, cagliaritana. Al Cagliari ha raggiunto popolarità e si è inserito molto bene in squadra tanto da essere un elemento di spicco per la nuova squadra targata Di Francesco. C'è ancora qualche problema tra Cagliari e Inter ma tutto potrebbe risolversi con la disponibilità di Nainggolan(
foto dal web/Social) che per restare in rossoblù potrebbe abbassare il suo stipendio dai 4,5 milioni netti acquisiti nelle ultime stagioni a 3,3.



NUOVA ZELANDA SENZA CORONAVIRUS, L'ULTIMO CASO IL 1 MAGGIO
DA CENTO GIORNI SENZA INFEZIONE, L'OMS:"PAESE ESEMPLARE"
I NEOZELANDESI TORNANO A
UNO STILE DI VITA NORMALE


di Paolo Pailla
(9-8-2020) La Nuova Zelanda è l'unico paradiso al mondo senza Covid-19. Da cento giorni è senza registrare infezione da coronavirus anche se il governo continua a dire che non si può abbassare la guardia. L'obiettivo è comunque stato raggiunto anche se, per la verità, sono state individuate 23 persone contagiate nell'arcipelago tutte al confine e sono state prontamente messe in quarantena. La Nuova Zelanda, che ha una popolazione di 5 milioni di abitanti, ha registrato da febbraio 1.219 contagi e l'ultimo caso risale al 1 maggio. Le vittime sono state 22. La situazione è sotto controllo ma il fatto che non ci sono più contagi è un vanto per il governo ma anche per la popolazione che ha rispettato norme e leggi per evitare il virus. L'Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) ha esaltato il paese definendolo "esemplare". Stante questa situazione i neozelandesi possono tornare a uno stile di vita quasi normale, senza distanze sociali e gli eventi, culturali e sportivi, possono svolgersi normalmente.


CORONAVIRUS, ALTRE 2 PERSONE MORTE
NELLE 24 ORE. DATO PIU' BASSO DA FEBBRAIO

CRESCONO NUOVAMENTE I POSITIVI: LOMBARDIA(+71) EMILIA ROMAGNA(+69)
IN SARDEGNA 6 CONTAGI,
ANCORA ZERO VITTIME


di Luca Berni
(9-8-2020) In Italia sono altre 2 persone morte, nelle ultime 24 ore, per coronavirus(
foto dal web/Social) ed è il dato più basso da febbraio. Crescono i positivi che sono 463, sabato erano 347. I decessi sono stati registrati 1 in Lombardia e 1 in Emilia Romagna. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, sono, con guariti e morti, 250.566 casi (+463) di cui 202.098 i guariti (+151) e 35.205 i morti (+2). I positivi sono, senza morti e guariti, 13.263 (+310) e i ricoverati 763(-8) di cui 45 in terapia intensiva (+2). I dati di alcune regioni: Lombardia 96.853 (71, precedentemente +76), Emilia-Romagna 30.121 (+69), Veneto 20.656 (+58), Piemonte 31.868 (+38), Liguria 10.283 (+7), Campania 5.077 (+22). Sicilia 3.453 (+29), Sardegna 1.439 (+6, precedentemente zero contagi). In Sardegna, quindi, 6 nuovi casi nel Sud Sardegna, di cui un turista dalla Francia, per un totale, dall'inizio dell'epidemia, di 1.439 unità. Invariato il numero delle vittime, 134 in tutto. A fronte di 113.066 test, i ricoverati sono 6, 54 in isolamento e nessuno in terapia intensiva. I guariti 1.240 più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio: 271 nella Città Metropolitana di Cagliari, 135 (+6) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 84 a Nuoro e 888 a Sassari. (Foto dal web/Social) - Mappa -

A livello internazionale (
foto dal web/Social) - mappa - mentre sono quasi 20 milioni (19.696.961) i casi nel mondo con 727.984 morti,

sono sempre gli Statii Uniti a guidare la classifica del Covid-19 con 5.022.187 (162.635 morti), seguono tra le altre nazioni: Brasile 3.012.412 (100.477), India 2.153.010 (43.379), Russia 885.718 (14.903), Sud Africa 553.188 (10.210). Altre nazioni: Spagna 314.362 (28.503), Regno Unito 312.550(46.659), Francia 235.212 (30.327), Germania 217.174 (9.202).


BEIRUT, DOPO L'ESPLOSIONE SI
ALLARGA L'EMERGENZA UMANITARIA

L'UNICEF ACCUSA: 100 MILA
MINORI SONO SCOMPARSI

IL LIBANO E' IN GINOCCHIO, UNA CRISI PEGGIORE DALLA GUERRA CIVILE

di Lello Leo Cortes
(8-8-2020) Situazione critica, complicata sicuramente tragica per Beirut che vive momenti di grande difficoltà per l'esplositone nel porto. Lo shock è stato enorme soprattutto per un paese che ha una situazione socio-economica e politica fragile, ma anche perchè il Libano ospita un numero impressionante di profughi : soltanto i siriani sono quasi 2 milioni. Ci sono ancora molti dubbi sulla causa della tagedia e l'ultimo aggiornamento registra 145 morti e oltre 5 mila feriti ma moltissimi sono ancora le persone che non si trovano. C'è un altro dramma che ha messo in ginocchio il paese e riguarda il numero considerevole dei minori morti. Si calcola che al momento siano 100 mila bambini (
foto dal web/Social)scomparsi a seguito dell'esplosione mentre il Libano non riesce a riprendersi. Le difficoltà sono tante ma questa volta potrebbe essere devastante a seguito della grave crisi economica che molti esperti giudicano più grave dalla guerra civile (1975-1990) e questa esplosione ha allargato ferite e avrà un impatto consistente per il paese anche a causa della pandemia. La solidarietà internazionale si è mossa tempestivamente e numerose organizzazioni hanno portato aiuti alimentari mentre è in atto una sottoscrizione per fronteggiare la crisi immediata.



DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu